Pesce rosso

Quanti pesci rossi vivi

Pin
Send
Share
Send
Send


Quanti pesci rossi vivi in ​​un acquario?

Molte persone impegnate che sognano un animale domestico e che non hanno la possibilità di avere un gatto o un cane, acquistano acquari. Tuttavia, non tutti sanno come prendersi cura adeguatamente dei suoi abitanti. Dopo aver letto l'articolo di oggi, scoprirai quanto vive il pesce rosso.

Piccolo ritiro storico

Va notato che questi particolari pesci sono considerati i rappresentanti più antichi della famiglia delle carpe, che hanno iniziato a allevare e mantenere negli acquari. E il primo a fare questo è stato il popolo indigeno della Cina. Coloro che sono interessati a quanti anni il pesce rosso vive non farà male sapere che gli allevatori di corte professionisti sono stati coinvolti nella loro riproduzione. Sono stati ottenuti incrociando diversi tipi di pesci rossi.

Dopo che i primi individui luminosi furono lanciati nello stagno imperiale, i lavori iniziarono con l'allevamento di nuovi pesci. Ecco come apparvero i moderni vualehvostki, wakin e che. L'aspettativa di vita delle persone che vivevano in condizioni naturali era di circa un quarto di secolo.

Nel XVI secolo, questi pesci luminosi e piuttosto grandi furono portati in Giappone, e dopo altri cento anni gli abitanti dell'Europa seppero di loro. È interessante notare che qui l'aspettativa di vita degli esemplari introdotti è diminuita a tre mesi. Ciò è spiegato dal fatto che per qualche motivo i loro proprietari pensavano che non avevano bisogno di cibo.

aspetto

Coloro che vogliono capire quanto vivono i pesci rossi saranno sicuramente interessati a ciò che sembrano. La lunghezza media degli adulti è di circa trentacinque centimetri. Tuttavia, in acquario le condizioni sono rare esemplari così impressionanti. Di solito in cattività, crescono fino a quindici centimetri.

Un pesce rosso ha un corpo laterale ellissoidale lungo e appiattito. Ha anche diverse pinne rossastre o giallastre, la più lunga delle quali è considerata la dorsale. Comincia dal centro del corpo rosso-dorato. I lati della stragrande maggioranza di questa specie sono dipinti in colore dorato, e la pancia - in una tinta giallastra.

Quanti pesci rossi vivi in ​​un acquario?

In questo caso, molto dipende dalle condizioni in cui vivono. In media, questa cifra varia da cinque a dieci anni. Tuttavia, ci sono delle eccezioni. Ad esempio, in una delle città inglesi c'erano un paio di individui che vivevano per avere trent'anni. E vivevano in un acquario da quaranta litri e mangiavano cibo specializzato. E nella contea del Nord. Lo Yorkshire era un pesce d'oro che visse per quarantaquattro anni.

Caratteristiche del contenuto

Dopo aver scoperto quanto vive il pesce rosso d'acquario, devi imparare come prenderti cura di loro. Prima di tutto, va notato che per un individuo saranno necessari cinquanta litri d'acqua. Coloro che hanno in programma di avere cinque o sei pesci dovrebbero acquistare in anticipo un acquario da duecento litri per i futuri animali domestici. Inoltre, è importante controllare la filtrazione, l'aerazione e i livelli di luce.

La temperatura ottimale dell'acqua varia da diciotto a ventitre gradi. Tuttavia, molto dipende dal periodo dell'anno. Nei mesi invernali può essere un po 'più freddo che in estate. È importante non dimenticare di sostituire un decimo del contenuto dell'acquario ogni giorno. Perché la scarsa qualità e l'acqua inquinata possono causare lo sviluppo di molte malattie.

Raccomandazioni per l'alimentazione

Capendo quanto vivono i pesci rossi, è necessario comprendere le caratteristiche della loro dieta. Immediatamente, notiamo che sono piuttosto voraci. Sebbene a queste creature venga quasi sempre chiesto di mangiare, spesso non è consigliabile dar loro da mangiare. Secondo la maggior parte degli esperti, i pasti frequenti possono portare a varie malattie. Acquariofili esperti consigliano di nutrire il pesce rosso non più di due volte al giorno. È importante somministrare del cibo in piccole porzioni, che vengono consumate entro sette minuti.

La base della dieta di queste bellissime, ma molto voraci creature sono piante, cibo secco e vivo specializzato. Inoltre, questi ultimi sono raccomandati per essere acquistati in forma congelata al fine di escludere l'infezione di piccoli pesci da varie malattie. Per quanto riguarda il cibo secco, deve prima essere immerso in una piccola ciotola piena d'acqua, che è stata presa in anticipo dall'acquario. I cibi vegetali devono scottare in anticipo con acqua bollente e macinare. In aggiunta a tutto il resto, si raccomanda di integrare il loro menu con porridge friabili non salati, che vengono cotti in acqua.

Allevamento a casa

Coloro che hanno già capito quanti anni il pesce rosso vive in un acquario saranno interessati a sapere come si moltiplicano. Soprattutto per questi scopi è necessario acquistare un contenitore che si chiude dall'alto, la cui lunghezza è di almeno ottanta centimetri. È importante che il fondo del cosiddetto terreno di deposizione delle uova sia piantato con piante cespugliose a foglia piccola. Inoltre, l'acquario deve essere riempito con acqua pulita, saturo di ossigeno.

Di solito l'inizio dei giochi matrimoniali cade all'inizio della primavera. È auspicabile per questo tempo piantare il pesce e fornire loro un'alimentazione completa. Dopo un paio di settimane, puoi selezionare una femmina e due o tre maschi. Dopo la fecondazione, le uova di pesce dovrebbero essere rimosse dalla deposizione delle uova. Due giorni dopo, gli avannotti appaiono sulla luce, che il quinto giorno inizia a nuotare con sicurezza.

Prevenzione di varie malattie

Coloro che sanno già quanto vivono i pesci rossi dovrebbero capire che, come tutte le creature viventi, sono soggetti a disturbi. Certamente, la microflora condizionatamente patogena è presente in qualsiasi acquario. Pertanto, affinché i tuoi animali domestici non diventino vittime di patogeni di malattie pericolose, devi seguire alcuni semplici consigli.

È importante non sovraffollare l'acquario e mantenere costantemente un habitat sano in esso. Non trascurare la sostituzione regolare dell'acqua. È severamente vietato collegare individui aggressivi che potrebbero danneggiarli con il pesce rosso. Inoltre, non dimenticare la dieta corretta e il regime di alimentazione.

Pesce rosso bello ma capriccioso

Ad oggi, pesci d'acquario, o meglio, le loro varietà sono piuttosto numerose e varie. Ma sempre il più importante tra loro è considerato, infatti, il leggendario pesce rosso.

Interessanti abitanti dorati del mondo sottomarino sono lontani dalle semplici creature. E al fine di garantire un'assistenza adeguata, massimizzare la loro aspettativa di vita e prevenire le malattie (ti chiedi quanti anni vivono questi pesci?), Infine, al fine di garantire la loro riproduzione, molte sfumature dovrebbero essere prese in considerazione.

Descrizione esterna

In genere, la lunghezza del pesce rosso arriva a 30-35 cm, tuttavia, in condizioni di acquario, gli indicatori sono molto più modesti: raramente si trovano pesci di oltre 15 cm.

Il corpo di questi pesci d'acquario è leggermente allungato in lunghezza, ha la forma di un'ellisse, appiattita dai lati.

Per quanto riguarda le pinne, la dorsale è molto lunga, a partire dal centro del corpo. La pinna anale è relativamente corta (è legata alla coda). Di solito queste creature hanno pinne rosse, leggermente rossastre o completamente giallastre. La pancia, di regola, ha una colorazione giallastra, i lati sono dorati e la parte posteriore è di colore rosso-dorato.

Tuttavia, ci sono vari tipi di questi abitanti dell'acquario che possono avere il colore rosa pallido, rosso, nero, bianco e persino maculato.

Torna al contenuto

Caratteristiche del contenuto

Il pesce rosso richiede condizioni dell'acquario attentamente selezionate. Prima di tutto, devi capire che tenere un pesce richiede almeno 50 litri d'acqua. Tuttavia, poiché il numero di pesci in un acquario aumenta, è consentito un aumento della densità di popolazione.

Nella parte inferiore dell'acquario dovrebbe essere un terreno a grana grossa, perché il pesce ama frugare in esso. I ciottoli devono essere arrotondati, che non hanno spigoli vivi. Il contenuto implica anche le piante, solo che è meglio lasciarle non con foglie piccole, poiché lo sporco sollevato da terra si depositerà su tali foglie. Le piante galleggianti saranno anche utili - possono essere utilizzate per l'alimentazione.

Parliamo ora dei parametri dell'acqua: la sua temperatura varia da 16 a 24 gradi (è necessaria una temperatura più bassa in inverno, con l'avvicinarsi del periodo estivo, è necessario aumentare gradualmente la temperatura dell'acqua); rigidità - a livello di 8-18 gradi, l'acidità è necessaria circa 7.

In generale, l'acqua dovrebbe ricevere la massima attenzione (dopotutto, la sua qualità influisce anche sull'aspettativa di vita del pesce stesso, cioè dipende da quanto tempo vivono i pesci in questione). Deve essere ricco di ossigeno, deve essere pulito. Ogni giorno dovrebbe essere sostituito circa un decimo dell'acqua. Senza un filtro non si può fare. Una qualità dell'acqua inadeguata provoca una malattia.

A proposito di longevità. Per quanto tempo vivono questi buffi abitanti dell'acqua? Nessuno può nominare il periodo esatto per quanto tempo vivono, ma c'è un caso in cui un pesce rosso ha vissuto a 34 anni senza una singola malattia. Quanto tempo vivono abitualmente? Da 3 a 10 anni. La durata della vita di queste creature dipende da quale sia il loro contenuto.

Ora considera la compatibilità. Qui è necessario prendere in considerazione la varietà di pesci rossi, perché non tutte le specie hanno completa compatibilità con altri pesci. Inoltre, anche la compatibilità del pesce tra loro non è sempre rispettata. Controllare la compatibilità con uno o un altro pesce non vale la pena. In ogni caso, i vicini pacifici e calmi, non troppo grandi, assicureranno una compatibilità quasi assoluta.

Torna al contenuto

Come nutrirsi?

Nutrire i pesci in questione è molto difficile, soprattutto per gli acquariofili principianti. Perché? I pesci rossi sono creature molto voraci che richiedono quasi sempre cibo. Puoi dire questo: quanti vivono, mangiano così tanto. Tuttavia, nutrirli troppo spesso è severamente vietato perché sviluppano malattie.

Il regime di alimentazione raccomandato è di una o due volte al giorno (altrimenti si osservano malattie). Le porzioni dovrebbero essere ridotte: lasciare che il pesce mangi tutto per circa sette minuti. Ma cosa puoi nutrire?

La risposta a questa domanda è molto semplice: puoi sfamare quasi tutti, perché i pesci rossi sono creature onnivore. Per questo motivo, la diversità del loro cibo suggerisce la presenza di:

  • cibo vivo;
  • cibo secco specializzato;
  • alimenti vegetali (cioè bisogno di piante).

È consigliabile acquistare cibo vivo congelato (ciò escluderà la probabilità che il pesce abbia la malattia), quindi scongelarlo e nutrirlo con il pesce. Secco si consiglia di pre-immergere in un piccolo piattino con acqua dell'acquario. Le piante prima di iniziare a nutrire il pesce devono essere scottate (questo eviterà anche la malattia) e macinare. È interessante notare che gli adulti possono mangiare le piante anche se non sono schiacciate.

Quali piante possono essere? Dovrebbe essere insalata particolarmente evidenziata. Le foglie di questa pianta sono molto affezionate ai pesci. Le piante possono essere perfettamente integrate con la frutta.

In generale, si dovrebbe notare che la questione dell'alimentazione del pesce rosso dovrebbe essere affrontata in modo molto responsabile. È molto importante nutrire questi abitanti dell'acquario in modo appropriato e in modo tempestivo. Se tutti i requisiti saranno soddisfatti, il pesce adulto in piena evoluzione subirà facilmente uno sciopero della fame di due settimane (in caso di partenza per una vacanza o un viaggio di lavoro).

Inoltre, c'è la possibilità di lasciare il pesce per un periodo più lungo se c'è una tale necessità. Quindi possono essere lasciati nell'acquario un po 'di più del corno.

Segnaliamo inoltre che alcuni esperti raccomandano di integrare la razione di pesce rosso con il porridge di cereali. Tali porridge dovrebbero essere cotti in acqua senza sale. È auspicabile che fossero friabili.

Torna al contenuto

Problemi di allevamento

Avendo studiato a fondo le regole di base che garantiscono il corretto mantenimento del pesce rosso, si dovrebbe anche considerare il problema della riproduzione.

Quindi, se desideri riprodurre questi acquari, devi fare scorta di un acquario per la deposizione delle uova. Un acquario di questo tipo dovrebbe avere una lunghezza di circa 80-100 cm (diversi tipi di pesci richiedono in una certa misura cure diverse durante la riproduzione). La deposizione delle uova ha bisogno di chiudersi sopra. È importante che sia piantato con cespugli di piccole foglie.

L'acqua deve essere fresca, satura di ossigeno. Le sue prestazioni sono generalmente simili a quelle stabilite in un normale acquario.

All'inizio della primavera, i pesci iniziano i giochi di accoppiamento. Si consiglia di piantarli per 2-3 settimane, fornendo una buona alimentazione. Quindi, due o tre maschi e una femmina dovrebbero essere selezionati per la deposizione delle uova.

Nel pesce rosso, la deposizione delle uova di solito avviene al mattino e dura fino a metà giornata. Come sta andando tutto? La femmina nuota tra le piante (o direttamente sopra di loro), dove depone le uova. Questo vitello viene quindi fecondato dal maschio.

Dopodiché, il pesce deve essere rimosso dalla progenie (ricorda la compatibilità: non solo le diverse specie non possono vivere insieme, ma anche individui di età diverse) e le uova dovrebbero essere fornite con le cure giuste. Ciò implica, soprattutto, la protezione delle uova da improvvise fluttuazioni di temperatura, da cui dipende l'aspettativa di vita dei futuri pesci. Quanto tempo vivono le uova? Dopo due giorni gli avannotti appaiono già e il quinto giorno nuotano coraggiosamente.

Queste sono le caratteristiche chiave relative al pesce rosso. Ricorda: devi tener conto anche che questi abitanti dell'acquario sono molto diversi, i loro diversi tipi hanno una compatibilità diversa con altri pesci, ma in ogni caso sono voraci. Inoltre, spesso i pesci rossi influenzano determinate malattie. In virtù di quanto sopra, è piuttosto difficile assicurare il contenuto di queste creature. Ma l'assistenza competente facilita enormemente la situazione. Inoltre, abbiamo notato che le corrette condizioni di detenzione influiscono sulla durata della vita del pesce. E quanto vivono questi pesci con te?

Torna al contenuto

Quanti pesci d'acquario vivono?

Quanti pesci rossi vivi?

Masha ha perso

Prima di tutto, l'aspettativa di vita dipende dal tipo di pesce. Esiste un modello esemplare associato alle dimensioni del pesce come specie: i piccoli pesci non vivono a lungo, da uno a cinque anni; pesce di taglia media (5-10 cm) fino a 10-12 anni; pesce grande da 15 anni in su. Così, per esempio, astronotus, tsikhlazomy, goldfish, piranha sono in grado di vivere 25-30 anni, spesso i proprietari, volendo riprogettare l'acquario, cambiano gli abitanti. Pesce molto grande, pesce gatto, storione, carpa può sopravvivere a una persona. La vita di molti pesci dentifricio (ad esempio, Notobranchus) è limitata dalla disponibilità di acqua. Questi pesci vivono nelle pozzanghere e l'intero ciclo si svolge prima che la riserva si asciughi, solo il caviale tollera la siccità. Inizia la stagione delle piogge: inizia lo sviluppo del caviale. La vita di tale pesce è limitata a 2-6 mesi (a seconda della specie), le buone condizioni dell'acquario non li aiutano.
L'articolo menzionava che in un acquario i pesci possono vivere più a lungo dell'età statistica. Colpisce l'assenza di predatori, il decorso spontaneo di malattie, condizioni ambientali stabili, la costante disponibilità di cibo (se, ovviamente, tutto questo è così). Ma gran parte di ciò ha conseguenze negative. Ogni allevatore tende a crescere più frittura dalla lettiera possibile. Certamente, il morire più inalienabile nelle prime fasi di sviluppo (uova, larva, avannotti), ma questa percentuale non è grande rispetto a quella naturale. Malattie e predatori sono noti per distruggere individui indeboliti e difettosi, rimuovendoli dal pool genetico della popolazione. Questi pesci non trasmetteranno a nessuno le loro informazioni "difettose" ereditarie. In acquacoltura, questi fattori sono assenti (o quasi assenti), la maggior parte sopravvive, compresi quelli con difetti nascosti, che possono apparire in seguito. Ad esempio, in un acquario completo, i pesci sono giovani e sani, ma è stato trovato un cadavere. Nel suo studio sugli organismi parassiti non viene rilevato, molto probabilmente, questa è una conseguenza dell'assenza dei suddetti fattori, in natura, tali pesci sarebbero morti molto prima. Quindi, se è stato trovato un cadavere senza causa, vale certamente la pena di allertare, esaminare attentamente gli altri abitanti (potrebbe essere l'inizio della malattia), controllare la temperatura, ecc., Ma non dovresti arrabbiarti molto; è successo perché doveva succedere. I cadaveri dovrebbero essere rimossi immediatamente, evitando di essere mangiati da altri pesci.
C'è anche una dipendenza dalla temperatura. I pesci appartengono ad animali con una temperatura corporea variabile (di solito si dice "a sangue freddo"), la loro temperatura è approssimativamente uguale alla temperatura dell'acqua. Il tasso metabolico del pesce dipende dalla temperatura, più è alto, più intensi sono i processi metabolici. E questo significa che la longevità si accorcia, il pesce vive come se fosse più veloce. Questo, sebbene insignificante, ma influenza ancora.
Ridurre la vita del pesce può essere un'alimentazione scorretta. Nocivo quanto la sottoalimentazione, il pesce non ha abbastanza energia per la crescita e il sostentamento e la sovralimentazione, ma la sovralimentazione è più dannosa. Così come tutte le condizioni sfavorevoli di detenzione riducono la durata di questo stesso contenuto.
Per vecchiaia, i pesci stanno ottenendo la massima saturazione del colore, possono ancora decorare l'acquario per un lungo periodo, ma ricorda che sono più sensibili alle malattie e sensibili ad altri effetti avversi.

Сколько живут золотые рыбки???

✿Elena m✿

Contrariamente alla credenza popolare che i pesci rossi sono facili da curare, ci sono ancora alcune sottigliezze da cui dipende la quantità di pesci rossi vivi e quanto divertente e interessante sarà nel tuo acquario, e tu li guarderai.
Quindi, un pesce rosso ti delizierà con la sua bellezza per un lungo periodo se lo fornirai con un acquario spazioso con una densità di popolazione moderata (al ritmo di 50 litri di acqua per pesce). Inoltre, i pesci rossi sono molto poco compatibili con altre specie, o mangiano i loro stessi vicini, o saranno mangiati da loro.
Quindi, è necessario prendersi cura di un buon sistema di filtrazione e aerazione dell'acqua, la sua sostituzione settimanale.
E, naturalmente, è necessario fornire al pesce una dieta varia ed equilibrata, ma in nessun caso si dovrebbe sovralimentarli, poiché ciò porterà a malattie e peggioramento della loro condizione.
Eppure, quanti pesci rossi vivi? Nessun dato accurato. Ma secondo fonti diverse, fatte salve le regole di cui sopra, il vostro animale domestico potrebbe vivere bene 6-8 anni, questo è il periodo massimo per la conservazione dell'acquario di pesci rossi.

Quanti pesci d'acquario vivi!?

Anton Hromuh

Prima di tutto, l'aspettativa di vita dipende dal tipo di pesce. Esiste un modello esemplare associato alle dimensioni del pesce come specie: i piccoli pesci non vivono a lungo, da uno a cinque anni; pesce di taglia media (5-10 cm) fino a 10-12 anni; pesce grande da 15 anni in su. Così, per esempio, astronotus, tsikhlazomy, goldfish, piranha sono in grado di vivere 25-30 anni, spesso i proprietari, volendo riprogettare l'acquario, cambiano gli abitanti. Pesce molto grande, pesce gatto, storione, carpa può sopravvivere a una persona. La vita di molti pesci dentifricio (ad esempio, Notobranchus) è limitata dalla disponibilità di acqua. Questi pesci vivono nelle pozzanghere e l'intero ciclo si svolge prima che la riserva si asciughi, solo il caviale tollera la siccità. Inizia la stagione delle piogge: inizia lo sviluppo del caviale. La vita di tale pesce è limitata a 2-6 mesi (a seconda della specie), le buone condizioni dell'acquario non li aiutano.
L'articolo menzionava che in un acquario i pesci possono vivere più a lungo dell'età statistica. Colpisce l'assenza di predatori, il decorso spontaneo di malattie, condizioni ambientali stabili, la costante disponibilità di cibo (se, ovviamente, tutto questo è così). Ma gran parte di ciò ha conseguenze negative. Ogni allevatore tende a crescere più frittura dalla lettiera possibile. Certamente, il morire più inalienabile nelle prime fasi di sviluppo (uova, larva, avannotti), ma questa percentuale non è grande rispetto a quella naturale. Malattie e predatori sono noti per distruggere individui indeboliti e difettosi, rimuovendoli dal pool genetico della popolazione. Questi pesci non trasmetteranno a nessuno le loro informazioni "difettose" ereditarie. In acquacoltura, questi fattori sono assenti (o quasi assenti), la maggior parte sopravvive, compresi quelli con difetti nascosti, che possono apparire in seguito. Ad esempio, in un acquario completo, i pesci sono giovani e sani, ma è stato trovato un cadavere. Nel suo studio sugli organismi parassiti non viene rilevato, molto probabilmente, questa è una conseguenza dell'assenza dei suddetti fattori, in natura, tali pesci sarebbero morti molto prima. Quindi, se è stato trovato un cadavere senza causa, vale la pena, ovviamente, di allertare, esaminare attentamente gli altri abitanti (potrebbe essere l'inizio della malattia), controllare la temperatura, ecc., Ma non dovresti essere troppo sconvolto è successo perché doveva succedere. I cadaveri dovrebbero essere rimossi immediatamente, evitando di essere mangiati da altri pesci.
C'è anche una dipendenza dalla temperatura. I pesci appartengono ad animali con una temperatura corporea variabile (di solito si dice "a sangue freddo"), la loro temperatura è approssimativamente uguale alla temperatura dell'acqua. Il tasso metabolico del pesce dipende dalla temperatura, più è alto, più intensi sono i processi metabolici. E questo significa che la longevità si accorcia, il pesce vive come se fosse più veloce. Questo, sebbene insignificante, ma influenza ancora.
L'alimentazione inadeguata può abbreviare la vita del pesce. Nocivo quanto la sottoalimentazione, il pesce non ha abbastanza energia per la crescita e il sostentamento e la sovralimentazione, ma la sovralimentazione è più dannosa. Così come tutte le condizioni sfavorevoli di detenzione riducono la durata di questo stesso contenuto.
Per vecchiaia, i pesci stanno ottenendo la massima saturazione del colore, possono ancora decorare l'acquario per un lungo periodo, ma ricorda che sono più sensibili alle malattie e sensibili ad altri effetti avversi.

Guarda il video: I segreti dei pesci rossi (Dicembre 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send