Piante

Come sbarazzarsi di alghe nell'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Le alghe in un acquario, come sbarazzarsi di e combattere con tutte le loro specie



ALGHE IN ACQUARIO
conoscere il nemico in faccia

La questione del flash algale in un acquario tormenta regolarmente sia i principianti che i professionisti del mestiere dell'acquario. Perché tutti? Perché questi ospiti indesiderati possono sorgere, sia nel "giovane" che nel "vecchio" stagno.
Un acquariofilo esperto noterà immediatamente le alghe indesiderate e, conoscendo il suo nome o genere, lo neutralizzerà rapidamente, non permettendo lo scoppio. Ma i nuovi arrivati ​​devono stringere! La situazione è aggravata dall'abbondanza incredibilmente varia di informazioni sul controllo delle alghe. Chi dice: tieni l'acquario al buio, al contrario, aumenta il giorno della luce! Alcuni dicono: si overdose i fertilizzanti nell'acquario, mentre altri, al contrario, dicono poco fertilizzante macro, ecc.
Vediamo cosa c'è di sbagliato nell'acquario! Come affrontarlo! Rompi le leggende e i miti sulle alghe!

Cos'è l'alga marina?

Molti principianti chiamano alghe piante acquatiche e viceversa piante si chiamano alghe !!! Questa è una comprensione fondamentalmente errata dell'essenza della natura vegetale.
Piante acquatiche - Questo è il mondo vegetale più alto. Nell'acquario, queste sono le stesse piante del campo o sul prato vicino alla casa. Questo è il regno biologico, uno dei principali gruppi di organismi multicellulari, tra cui, naturalmente, muschi, felci, equiseti, muschio, ecc.
alghe - questo è il più basso. Un gruppo ecologico eterogeneo di organismi unicellulari, coloniali o pluricellulari prevalentemente fototrofici che vivono, di regola, nell'ambiente acquatico, in senso sistematico, rappresentando la totalità di molte divisioni. Entrando in simbiosi con i funghi, questi organismi nel corso dell'evoluzione hanno formato organismi completamente nuovi - i licheni.
Dopo aver distinto tra questi due concetti, abbiamo deciso chi combattere specificamente. Il nostro nemico da acquario: le alghe, il mondo vegetale più basso!

Metodi di lotta e smaltimento delle alghe

All'alba della formazione del nostro sito è stato scritto un semplice articolo: Volare sulle pareti dell'acquario e le pietre: la forfora verde nell'acquario, la schiuma bianca nell'acquario, il muco nell'acquario !!! Il tempo passava e, con mia sorpresa, anche un piccolo articolo così breve ha guadagnato popolarità, è già stato visto da 22 mila persone! Sì e il forumi ragazzi spesso chiedono aiuto per affrontare questi "raid" cattivi.
Beh, probabilmente è ora di dipingere tutto sugli scaffali!
Quindi, ecco i metodi di base ed efficaci per trattare con le patch di alghe verdi, marroni, marroni, nere, blu-verdi.
1. È MOLTO IMPORTANTE DETERMINARE CHE COSA È PER UN ATTO CHE È QUELLO PER L'ALGA!
Come le piante, c'è una quantità folle di alghe, così come le loro specie e sottospecie. Certo, non è possibile conoscerli tutti, ma è necessario conoscere il gruppo, il tipo di alghe! Da questo dipende l'efficacia della lotta e le azioni che devono essere fatte.
È in questa omissione che tutta la confusione nei consigli sui forum è: rimuovere la luce, accendere la luce .... Tutti hanno diverse epidemie di alghe, acquari diversi, illuminazione, acqua e idrobioni diversi.
Di seguito, in questo articolo, verranno fornite le alghe principali e più comuni nell'acquario e le specifiche di trattamento con esse.
2. AQUALIUM BIOBALANCE È IL NOSTRO TUTTO!
La causa principale di ogni problema con l'acquario è l'assenza o il disturbo della biostanza nell'acquario, cioè l'equilibrio reciproco di tutti gli organismi acquatici (pesci, piante, molluschi, alghe, funghi, batteri, ecc.).
Saresti sorpreso, ma sempre nell'acquario ci sono sempre spore di varie alghe, funghi, ecc.! Tutti loro svolgono la loro funzione, ad esempio, per pulire l'acquario da sostanze organiche morte, per rimuovere veleni (ammonio, nitrito e nitrato) dall'acquario, ecc. In altre parole, l'acquario non è sterile: è un organismo vivente, di vari gruppi, colonie di organismi viventi visibili e non visibili agli esseri umani.

Un flash algale è un'indicazione visiva di una violazione (assenza) di una biostanza in un acquario. Questa è la perdita di qualsiasi collegamento nella bilancia!

Scoprendo quale collegamento è caduto, è necessario restituirlo al suo posto. Che principiante è difficile!
Ecco i principali motivi per la perdita del link di biobalance:
- quantità eccessiva di luce diurna nell'acquario o modalità di illuminazione dell'acquario sbagliata. Di conseguenza, è necessario ridurre o regolare le ore diurne. O in generale, se possibile, spegnere la luce per un paio di giorni, come misura preventiva.
- mancanza di luce diurna o uso di lampade "sbagliate" con uno spettro "sbagliato". Di conseguenza, è necessario aumentare il giorno di luce o rimuovere le lampade con uno spettro "cattivo" ed è necessario acquistare lampade per lo spettro o acquistare lampade per lo spettro mancante. Leggi di più Acquario di illuminazione e la scelta di lampade e acquario di illuminazione fai da te.
- la presenza nell'acquario di materia organica morta in eccesso e sporcizia (piante morte, pesci, residui di cibo, kakul, ecc.). In poche parole, l'acquario non ha il tempo di far fronte a così tanto "spazzatura" e l'unica via d'uscita dal nostro amato acquario vivente, è una chiamata per aiutare le alghe, che divorano felicemente tutto questo byaku.
Di conseguenza, è necessario rimuovere tutta la "spazzatura": sifonare il fondo dell'acquario, pulire le pareti, le decorazioni e le attrezzature, cercare meccanicamente di rimuovere le alghe, nonché apportare cambi d'acqua più frequenti e più completi per fresco, eventualmente riempire il filtro a carbone dell'acquario.
- La seguente ragione deriva da quanto sopra ed è una continuazione distruttiva dello "sporco" nell'acquario. Tutti i composti organici morti vengono decomposti da batteri e funghi benefici e rimossi dall'acquario. Se questo materiale organico morto si accumula molto e si accumula, i microrganismi non hanno il tempo di elaborarlo! Nell'acquario, i veleni iniziano ad accumularsi - prodotti di decomposizione: ammoniaca, nitriti e nitrati, che non solo portano alla comparsa di alghe, ma in genere rovina tutta la vita nell'acquario.
Oltre alle misure di cui sopra per una pulizia accurata dell'acquario, è necessario applicare la seguente chimica dell'acquario:

A) Zeolite. Venduto nei negozi di animali o in altri luoghi. Ad esempio, una miscela di zeolite e carbone è onnipresente. Fluval Zeo-Carb.
Nota: è necessario sapere che il carbone dell'acquario non è efficace dai veleni e solo dalla resina a scambio ionico - la zeolite li rimuove. Leggi di più ...
B) Preparazioni di bio-starter, nonché preparazioni che promuovono un aumento delle colonie di batteri benefici. In poche parole, si tratta di farmaci che contengono proprio i batteri che decompongono i veleni. Molti di questi farmaci, ad esempio, sono popolari: Tetra Bactozym, Tetra NitratMinus, Tetra NitrateMinus Perle, Sera bio Nitrivec e altri.
3. Un gran numero di piante nell'acquario. Nessuno ha scientificamente provato che le piante sopprimono le alghe, ma resta il fatto che in un acquario con piante acquatiche vive (1/2, 2/3) non ci sono focolai di alghe, a parte qualche volta appaiono dei punti verdastri, e poi da una forte illuminazione.
Ecco un esempio tratto dalla mia esperienza. Avevo un erborista per la crescita (ho coltivato piante per il futuro di un aquascape), c'erano molte piante diverse. È giunto il momento, ho fatto il mio scape, ho steso delle piante e allagato alcune alghe (alghe), e questo è dovuto al fatto che l'acquario è giovane, le piante non si sono rafforzate dopo il trapianto e il loro numero è diminuito. Il tempo passò, le piante si fecero più forti e presero il sopravvento su quelle inferiori e il filo scomparve.
Pertanto, se hai la possibilità di fornire piante con cura adeguata: LUCE, CO2, PLE - sicuramente letti di piante!
4. Ci sono pesci utili che combattono - mangiano alghe e placca algale:
A) Mangiatori di alghe siamesi - lavoratori instancabili dell'acquario, a volte sembra che l'unico significato della loro vita sia il desiderio insaziabile di baciare tutte le piante, succhiare tutte le pietre e camminare attraverso tutte le decorazioni dell'acquario. Si possono ancora trovare sotto l'abbreviazione SAE, che sta per Siamese Algae Eater e si traduce come alghe siamesi. Ci sono anche KAE e IAE - alghe cinesi e indiane. Efficace dalle alghe "barba nera", "filamenti" e "corna di cervo", ecc.
B) Ototsinklyus - Non meno pesce efficace. A causa della struttura della sua bocca delicatamente e bene rimuovere le alghe dalle piante, decorazioni e pareti. Copre con verde, marrone (diatomee), ecc.
B) Ancistrus- anche utile. Ma, a differenza del pesce di cui sopra, gli adulti adulti sono pigri. E dicono che oltre alle alghe, masticano e piantano.
G) L'intera famiglia è anche un valido aiuto nella lotta contro le alghe. Poeciliidae - guppy, spade, molly, patcilia e altri.
D) Tutte le possibili vongole. - apularias, bobine, fizy, ecc.
5. E infine, la chimica dell'acquario verrà in soccorso, le alghe travolgenti. Nei negozi di animali venduti un sacco di tali droghe, di regola, nel loro nome contengono la parola "Algo" (alga), ad esempio, Tetra AlgoStop Depot. Utilizzare questi farmaci dovrebbe essere attentamente, con saggezza e secondo le istruzioni. Raccomando i prodotti Tetra proprio perché hanno l'effetto più leggero. Con le applicazioni appropriate, tenendo conto di tutte le circostanze nell'acquario, i preparati Tetra non influenzano negativamente le piante.
Quindi, abbiamo esaminato le cause principali dell'apparizione delle alghe nell'acquario e abbiamo smantellato i principali metodi per gestirli. Infine, va notato che, di regola, "i problemi di alghe si presentano in un complesso", e quindi è necessario affrontarlo in un complesso, ad es. non un metodo, ma diversi contemporaneamente, se non tutti in una volta.
Alghe in acquario - conosci il nemico in faccia!

Tipi di alghe acquatiche con foto

Come già menzionato varietà di alghe molto! Si contano più di trentamila specie !!! Di seguito sono elencate le alghe più comuni, i motivi dell'aspetto in acquario e le caratteristiche individuali di risoluzione dei problemi con loro.
Ma, prima classificazione. A causa dell'abbondanza di massa algale, sono stati semplicemente divisi in base al colore del tallo (tallo) in:
- Diatomee - Diatomeae;
- Alghe brune - Phaeophceae;
- Alghe verdi - Chlorophceae;
- Alghe giallo-verdi - Xantophceae;
- Alghe rosse - Rhodophceae;
- alghe dorate - chrysophceae;
- Alghe blu-verdi - Cynophceae;

Includono i seguenti "parassiti delle alghe popolari":

Alghe brune o diatomee

(rivestimento marrone sui muri, suolo, pietre dell'acquario)
foto marrone, alghe marroni nell'acquario
Queste sono le alghe più semplici e, se così si può dire, innocue. Sono posizionati in cima alla lista, come spesso appaiono tra i principianti - nei giovani acquari. La prima ragione del loro aspetto è la mancanza di illuminazione, la seconda è l'assenza di un ciclo di azoto sintetico biogenico nei giovani acquari.
Non appena un giovane acquario si sintonizza o l'illuminazione viene aggiunta, scompariranno. Puoi rimuoverli meccanicamente e con l'aiuto di lumache.

Alghe rosse o alghe nere

Alghe vietnamite o corna di cervo

foto di infradito di alghe d'acquario
A proposito di queste alghe, probabilmente, scrivono su ciascuna di esse il forum! Eppure, i ranghi degli infelici proprietari di questa infezione nel loro acquario, tutto è reintegrato e reintegrato.
Questa alga è molto tenace e difficile da eliminare. Il suo aspetto parla principalmente dell'elevato contenuto di materia organica morta nell'acquario, di cui si nutre.
I metodi di lotta sono comuni: puliamo ogni cosa con attenzione, sifoniamo il suolo - togliamo la materia organica. Mettiamo carbone e zeolite nel filtro, facciamo frequenti cambi d'acqua (fino al 50% a settimana), beh, usiamo alghe e alghe))).

Alga Barbanera

foto barba nera alghe
Molti lo confondono con i "vietnamiti", perché è simile e ha le stesse cause dell'apparenza. Di solito appare in "giovani acquari". I metodi di inferenza sono gli stessi.

Alghe filamentose (popolarmente, filamentose)

Alga Edogonium
foto di filo nell'acquario
Questo è il tipo più comune di alghe filamentose che attaccano un acquario. All'inizio sembra verde in basso, quindi come lunghe stringhe verdi. Quando si verificano, si consiglia di applicare i metodi di controllo sopra descritti. Oltre alla letteratura, si nota che questa alga appare a causa della mancanza di macro elementi. Sorprendentemente, in particolare, fosfati e nitrati (di cui tutto è derivato). C'è un effetto positivo quando li aggiungi. Nei casi avanzati vengono utilizzati preparati algicidi.
Kladofora (popolarmente noto come filo di Kladofora)

Ha diramazioni e non ha stringhe lunghe. Di regola, appare in acquari con scarsa filtrazione, scarsa circolazione dell'acqua e presenza di zone di ristagno, dove "sboccia".
È possibile liberarsene eliminando i fattori negativi, con mezzi meccanici (a mano) e algicida.
Spirogyra
Questa alga è molto sgradevole e non solo perché è viscosa e verde, ma anche perché cresce con una progressione geometrica. È difficile da ritirare: né l'alghicida né SAE saranno d'aiuto. È difficile, ma puoi batterlo meccanicamente: dalla selezione manuale, sfregandolo con le dita (è fragile), tirandolo fuori dal fondo. Come ulteriore misura di lotta aiuta: uccidere la luce, i pesci e le alghe gamberetti.
Rizoklonium

Può anche essere attribuito alle alghe filamentose, perché ha una struttura filamentosa. Di norma, compare nei giovani acquari, dove la bio-bilanciamento non è ancora stata creata, che può essere identicamente chiamata ciclo dell'azoto. Questa non è una alghe così terribile! In realtà scompare dopo l'istituzione / il ripristino della bio-bilanciamento nell'acquario. Ad esso si applicano tutti i metodi comuni di lotta efficaci. Più efficace: cambio d'acqua e alghicida.

Ksenokokus - targa verde sulle pareti dell'acquario


Già con questa alga di fronte a tutti e principianti e professionisti. Appare dalla luce in eccesso o dalla modalità luce diurna sbagliata. Allo stesso tempo, la biomassa vegetale non gioca un ruolo. Appare in acquari con una vegetazione lussureggiante e nell'acquario con "tre rastyuchkami".
Le raccomandazioni per combattere lo xenococco (il nome corretto è colekheta) sono generali: ridurre, regolare le ore diurne, alghicida, pulizia meccanica, aiutanti di pesci e crostacei, frequenti cambi d'acqua.

Alghe blu verdi

foto alghe blu-verdi in acquario
Questi sono rari ospiti dei nostri acquari. Ma tuttavia hanno bisogno di sapere. Sono formati sulle punte delle piante o sulle parti superiori della decorazione. A differenza di altre alghe, il blu-verde è una colonia di batteri, ed è molto tossico (rilasciano le tossine nell'acqua).
Bene, dal momento che questi sono batteri, è possibile sbarazzarsi di loro con antibiotici umani e fosse settiche o con preparazioni di acquari antibatterici. Zolfo Baktopur. Se non vuoi avvelenare l'acquario con sostanze chimiche aggressive e antibiotici, puoi utilizzarlo localmente perossido di idrogeno nelle dosi giuste.
Questo è tutto! Vi auguro successo e acquario sempre stabile!

fanfishka.ru

Alghe in acquario: come combattere?

Alghe: questo non è tutto ciò che cresce nell'acqua. Cosiddetti organismi fotosintetici primitivi inferiori, costituiti spesso da una singola cellula o da diverse cellule raccolte in colonie o filamenti. Vivono ovunque nell'ambiente acquatico. Si distinguono dalle piante superiori per l'assenza di organi sviluppati: steli, foglie, fiori, e anche il fatto che nel corso della loro storia vivevano esclusivamente in acqua, mentre le piante si formavano sulla terra, e solo dopo alcune di esse tornavano in acqua .

Piante a fiore più alte (così come diverse specie di muschio e felci) sono piantate per decorare e rivitalizzare l'acquario, mentre le alghe, ad eccezione di una singola specie di importanza decorativa, entrano nell'acquario senza la nostra partecipazione e si riproducono solo quando l'equilibrio viene abbattuto e l'equilibrio è rotto Formano una sospensione nell'acqua, causando torbidità o scolorimento, o si attaccano a tutte le superfici sotto forma di lanugine, fasci e sfere di filato, placca, muco e simili. È chiaro che la loro presenza non contribuisce alla bellezza dell'acquario.

Tour di Algologia

Perché a volte le alghe catturano un acquario?

Le leggi della natura sono tali che gli organismi viventi si insediano dovunque esistano condizioni adeguate per loro. La cosa principale che ti serve per vivere le alghe:

  • acqua;
  • luce;
  • nutrizione (macronutrienti).

Ovviamente, tutto questo è in qualsiasi acquario.

Le alghe competono con le piante da fiore per la luce e i macronutrienti. Poiché questi ultimi sono più complessi e altamente organizzati, in condizioni favorevoli trionfano in questa lotta competitiva, frenando la crescita dei loro antenati microscopici più primitivi, togliendone il nutrimento.

Tuttavia, sono più vecchi, più intelligenti, più resistenti, pazienti e meno esigenti. Queste, ovviamente, non sono proprietà del loro carattere, ma caratteristiche della biologia. Le alghe possono formare vari tipi di spore e altre strutture che possono sopravvivere a periodi avversi, hanno bisogno di illuminare uno spettro diverso, hanno altri modi di riproduzione più veloci. E se le condizioni dell'acquario non sono ideali per una flora superiore, ci saranno certamente viola, diatomee o cianobatteri, che non tarderanno ad approfittarne.

Ci sono diverse sezioni di alghe con colori diversi a seconda dei pigmenti che contengono. Successivamente, descriviamo come appaiono i rappresentanti dei diversi reparti dell'acquario e quali condizioni causano esplosioni nei loro numeri.

Blu-verde (cianobatteri)

Le loro cellule non hanno nuclei, quindi questi organismi nella fila di alghe si distinguono. По сути они являются бактериями, которые приобрели способность к фотосинтезу (в ходе него при помощи энергии света из воды и углекислого газа в живых клетках образуются сахара).Nonostante la loro posizione bassa sulla scala evolutiva, queste creature sono estremamente tenaci e plastiche, e il danno che possono fare a un acquario è difficile da sopravvalutare.

I cianobatteri formano mucose ricoperte da grandi bolle di gas di un film verde scuro o bluastro sulle pareti dell'acquario, suolo, foglie di piante, decorazioni. Tutta questa bellezza (e in questa vista c'è davvero qualcosa di affascinante, alieno) ritarda il serbatoio artificiale a una velocità incredibile, emettendo un fetore notevole. L'esplosione del numero di questi organismi può danneggiare gravemente le piante e il pesce anche in condizioni naturali (i cianobatteri sono la causa principale della fioritura dell'acqua nella calura estiva), e in un acquario è solo un disastro che deve essere urgentemente affrontato e per salvare pesce dalla morte.

Spesso la situazione è aggravata da una quantità insufficiente di ossigeno nell'acqua, dalla sua reazione alcalina e dalla temperatura elevata.

Rosso (Rhodophyta)

Sono anche chiamati viola. In natura, sono prevalentemente organismi marini, molto complessi e disposti in modo univoco, con interessanti cicli di vita e semplicemente incredibilmente belli. Rappresentanti sgradevoli come vietnamita o barba nera vivono negli acquari: sono nappe brune o quasi nere, mazzi di fili, frangia sui muri, foglie di piante e oggetti sottomarini. I fili vietnamiti sono generalmente corti, 5-10 mm, raccolti in pennelli o cespugli, e in una barba nera sono lunghi, fino a diversi centimetri, spesso ramificati. A causa dell'invasione di fiori viola, tutto nell'acquario sembra sporco e disordinato, e le piante, ricoperte da un tappeto solido di queste alghe, perdono la loro capacità di fotosintesi e muoiono abbastanza rapidamente.

Inoltre, forte corrente, elevata rigidità e reazione alcalina dell'acqua, spostamento dello spettro luminoso verso il verde (questo accade quando le lampade non sono correttamente selezionate o utilizzate per troppo tempo), così come l'esposizione alla luce solare dell'acquario dalla finestra.

Diatomee (marrone) alghe in acquario

Le diatomee sono organismi unicellulari che hanno un guscio di silicio nella forma di una scatola, molti dei quali sono in grado di muoversi. Il significato delle diatomee negli ecosistemi marini naturali è semplicemente colossale, poiché costituiscono una proporzione significativa di plancton e formano una grande parte della materia organica della terra (circa un quarto), ei loro gusci dopo la morte sono la base delle rocce sedimentarie.

Ma in bacini artificiali essi, come le loro controparti di altri reparti di piante inferiori, sono ospiti indesiderati. Alghe brunastre o marroni in un acquario, che formano un rivestimento viscido, specialmente in luoghi scarsamente illuminati, spesso vicino al fondo - queste sono, di regola, diatomee. (Con la parola "marrone" - intendiamo solo colore, non appartenenza sistematica, poiché Brown Alga è un dipartimento separato di organismi marini altamente sviluppati con corpi grandi, tallo).

La loro riproduzione contribuisce a un pH superiore a 7,5, elevata durezza dell'acqua e un'alta concentrazione di composti azotati. Un'epidemia di diatomee può causare un eccesso di sodio nell'acqua, che si verifica, ad esempio, dopo aver trattato il pesce in un acquario comune aggiungendo sale.

Chlorophytes (verde) alghe in acquario

Secondo la sua struttura, sono più vicini alle piante superiori. Formano incrostazioni di frange, grappoli, palline e fili di fili sottili o film di diverse tonalità di colore verde su vetro dell'acquario, elementi del suolo, piante, pietre, intarsi, decorazioni o una sospensione verde, da cui l'acqua diventa torbida e cambia colore (la cosiddetta fioritura dell'acqua).

Inoltre, la comparsa di forme filamentose di verde è spesso causata dalla mancanza di macroelementi - sali di azoto e fosforo. La crescita delle piante superiori in questi casi rallenta o si ferma completamente e l'acquario si disegna in fango verdastro.

Combattere le alghe in un acquario

Nel descrivere le divisioni delle alghe, abbiamo intenzionalmente descritto in dettaglio quali sono le condizioni che i rappresentanti di ciascuna di esse hanno bisogno per allevare in un acquario una quantità significativa (ci sono sempre un piccolo numero di questi organismi nell'acquario, ma non rovinano la bellezza e non interferiscono con gli altri abitanti). Ovviamente, per far fronte all'invasione di crimson, diatomee o dei loro fratelli, queste condizioni nell'acquario devono essere modificate. E la cosa più importante è piantare un gran numero di piante viventi più alte e creare condizioni in cui possano competere con successo con le alghe e quindi controllare il loro numero. I seguenti passaggi aiuteranno a cambiare l'equilibrio del potere a favore delle piante.

Regolazione della luce

È necessario spostare i parametri di luce nella direzione scomoda per le alghe e conveniente per le piante. Nel caso del viola e delle diatomee, la forza e la durata dell'illuminazione dovrebbero essere aumentate selezionando più attentamente le lampade o installando altre luci. I massimi della lampada dovrebbero essere nelle regioni blu e rosse dello spettro. In caso di forte sviluppo di incrostazioni di clorofiti, l'intensità della luce e la durata del periodo di illuminazione, al contrario, diminuiscono.

Quando l'acqua sboccia o lampeggia di cianobatteri, le lampade si spengono completamente per diversi giorni, a volte l'acquario viene anche ricoperto con un panno o carta in modo che nemmeno la luce solare diffusa e la luce interna possano raggiungerla. Le piante superiori sopravviveranno a questo (eccetto per le più tenere, che è meglio rimuovere in un altro contenitore fino ad ora), e le alghe moriranno.

nutrienti

Per inibire la crescita della flora algale inferiore nell'acquario, è necessario osservare l'equilibrio dei nutrienti. Ci dovrebbero essere meno sostanze organiche disciolte nell'acqua possibile, e macroelementi (composti di azoto e fosforo) dovrebbero essere sufficienti, ma non eccessivi. Ciò richiede una pulizia regolare dell'acquario, un sifone del fondo, l'acqua varia di un quarto o di un terzo a settimana, a seconda della densità della popolazione dell'acquario.

La mancanza di sostanze nutritive nell'acquario è meno comune del loro eccesso e di solito si osserva negli erboristi con una densità di impianto molto alta e una piccola popolazione animale. In tali situazioni, il problema è risolto dal fertilizzante, mentre devono essere collocati nel terreno, direttamente alle radici delle piante. I test dell'acquario utilizzati con precisione e attualmente disponibili sono utilizzati per misurare accuratamente la concentrazione di vari composti in acqua.

Anidride carbonica

L'introduzione di CO2 in un acquario con l'aiuto di vari dispositivi fornisce alle piante una fonte di carbonio e, in presenza di una buona illuminazione, può modificare in modo significativo l'equilibrio delle forze a loro favore. Inoltre, l'anidride carbonica acidifica l'acqua, che di solito influisce negativamente anche sulla flora inferiore e beneficia - sul più alto.

Oltre a queste misure di base volte a migliorare le condizioni per la crescita delle piante e normalizzare la situazione generale in acquario, per la lotta contro le alghe vengono utilizzati:

  • rimozione meccanica dalle superfici mediante raschietto o spazzolino;
  • sedimentazione di pesci di alghe in un acquario (ototsinklyuy sono efficaci contro diatomee, CAE contro l'insetto viola e clorofita filamentosa, labo e hirinoheylus - contro le verdure della scala) o, nel caso di acqua che fiorisce, crostacei dafnia ramificati;
  • in rari casi (ad esempio, un focolaio di cianobatteri o fioritura di acqua) è giustificato l'uso di metodi chimici di controllo - antibiotici e alghicidi, nonché uno sterilizzatore ultravioletto.

Va detto che lo sviluppo di massa dei cianobatteri è la ragione per adottare misure di emergenza: oltre al già citato oscuramento completo e all'uso dell'antibiotico e dello sterilizzante, è necessario privare quanto più possibile le alghe di sostanze nutritive. Per fare ciò, smettere di nutrire il pesce nell'acquario (generalmente è meglio rimuovere il pesce per un po '), impostare la potenza del filtro al minimo e, allo stesso tempo, attivare l'aerazione, non cambiare l'acqua. Già dopo la morte della maggior parte dei blu-verdi, la pulizia generale dell'acquario con un profondo sifone del suolo e la sostituzione della maggior parte dell'acqua viene effettuata.

Ma tali misure per distruggere le alghe danno solo un effetto temporaneo, che passa rapidamente senza normalizzare l'equilibrio generale dell'acquario. Pertanto, con tutto il rispetto per l'origine antica e l'enorme ruolo ecologico delle alghe, cerchiamo di creare nel nostro acquario condizioni tali in cui non loro, ma quelli per i quali iniziamo i nostri stagni al coperto - piante e pesci più alti - si sentiranno a loro agio.

Come sbarazzarsi di alghe nell'acquario?

L'allevamento eccessivo di alghe può disturbare non solo gli acquariofili principianti, ma anche i professionisti con grande esperienza. Si è notato che in quei serbatoi dove ci sono abbastanza piante, si sentono a loro agio, l'attacco di ospiti indesiderati non viene attivato. Per garantire il funzionamento dell'acquario, è importante scoprire quale specie ti dà fastidio, come sbarazzarsi delle alghe fastidiose nell'acquario.

Molto spesso gli acquariofili si trovano di fronte alle seguenti categorie.

Infilare le alghe

  1. Edogonium simile a una piccola lanuggine verdastra. Il suo aspetto indica l'assenza di macronutrienti. Con la necessaria concentrazione di nitrati e fosfati, l'ospite sgradevole scompare entro 5-7 giorni.
  2. Spirogyra spesso si deposita in vasche con illuminazione brillante. Le corde sottili sono scivolose, facili da sfregare. Gli alghicidi aiutano a rimuovere con successo lo spirogyra. Prima dell'uso si consiglia di rimuovere i fili con le mani.
  3. kladofora diversi fili ramificati. La circolazione minima di acqua attiva la crescita di cladofory.

Modi per sbarazzarsi delle alghe filamentose in un acquario per sempre: circolazione e filtrazione dell'acqua di alta qualità.

Alghe nere

Con un'alta concentrazione di rifiuti organici nella ciotola, la barba nera e il corno di cervo iniziano a moltiplicarsi. Come sbarazzarsi di alghe nere in acquario, suggerire acquariofili esperti:

  1. Rimuovere rifiuti organici e particelle.
  2. Effettuare un cambio d'acqua di almeno il 50%.
  3. Aggiungi compresse di carbone attivo al filtro o usa l'alghicida.

Alghe verdi

Raramente si pone la domanda su come sbarazzarsi di alghe verdi in un acquario, poiché l'unica ragione per la comparsa di batteri è l'assistenza di scarsa qualità. La soluzione sarà antisettica.

Alghe brune

Se hai una domanda su come sbarazzarti di alghe brune o rosse in un acquario, significa che c'è una carenza di luce. Regola l'illuminazione e aiuta a sbarazzarti delle piaghe ordinarie.

Incursione sui muri

Il problema sorge a causa di un'illuminazione eccessiva. Sulle pareti del serbatoio, su pietre e altri elementi decorativi, appare una patina verde brillante nota come xenokocus che si diffonde rapidamente. Un altro fattore che causa la comparsa di vegetazione è la mancanza di CO2. Alcuni consigli su come sbarazzarsi delle alghe sulle pareti dell'acquario:

  1. Normalizza l'offerta di CO2.
  2. Regola il livello di illuminazione del serbatoio.
  3. Prendi gli ortodossi, e anche fizy e bobine torneranno utili.

Alghe brune in acquario

Se noti un muco marrone sulle pareti dell'acquario, è il momento di dare l'allarme: un'alga dannosa è stata avviata nel tuo stagno. Lascia i suoi segni sul fondo e sulle foglie delle piante acquatiche. Se non combattiamo con l'alga bruna, ostruirà rapidamente il serbatoio, peggiorando l'habitat per i pesci.

Cos'è il fuco

Le alghe brune sono organismi viventi microscopici che possono esistere sia unicellularmente che assumere la forma di colonie. Sono attribuiti alle alghe di diatomea, che significa "diviso a metà".

Tale è la loro struttura: 2 metà di un singolo intero - epitek (superiore) e hypotec (inferiore). Tutto questo è esposto in un unico solido guscio. Attraverso le sue pareti porose e il metabolismo si verificano alghe brune.

Come ogni più semplice, il fuco si riproduce per divisione. Quando dividi la cella figlia ottieni un pezzo della conchiglia madre. E queste metà del guscio sono in grado di ricreare se stesse, mettendo sia "madre" che "figlia" in una nuova armatura.

Poiché i gusci sono impregnati di silice, non sono in grado di aumentare di dimensioni. Per questo motivo, ogni nuova generazione di diatomee è più piccola dei loro antenati. Ma riescono anche a lasciare incursioni marroni su qualsiasi superficie dell'acquario.

Ci sono tra queste alghe e individui, che sono raccolti in colonie tubolari, che hanno la forma di cespugli marroni. Crescono molto rapidamente, a volte raggiungendo un'altezza di 20 centimetri. Ma in misura maggiore sembrano formazioni piatte, che percepiamo come un raid.

Le alghe brune preferiscono gli angoli ombreggiati degli stagni con un'abbondanza di materia organica. Li stimola solo allo sviluppo attivo. Riempendo l'intero acquario, questa alga priva altri abitanti del diritto a un'esistenza normale.

Le cause delle diatomee

Se il serbatoio è nuovo, l'aspetto delle macchie marroni sulle pareti dell'acquario o sulla superficie dell'acqua in un paio di settimane è considerato normale. La ragione è ancora l'habitat disabitato - un contenuto piuttosto elevato di carbonio e materia organica nell'acqua. Apparentemente, ci sono ancora un piccolo numero di pesci e vegetazione verde nello stagno, che assorbirebbe tutta questa abbondanza.

Ma se la "giunta bruna" ha cominciato a catturare lo spazio del vecchio acquario, allora qui dovresti già pensare a dove il regime è stato violato.

  • Forse l'acquario non è ben illuminato - i trapani amano molto la penombra.
  • L'aumento del contenuto di iodio è anche una causa del verificarsi di alghe brune.
  • Le alghe brune sono alimentate anche da silicati contenuti nel serbatoio. La fonte può essere substrati contenenti silicio o sabbia nella parte inferiore del serbatoio.

Ma qualsiasi delle cause che influenzano l'aspetto dell'alga bruna non lo è, la lotta contro di essa deve iniziare immediatamente, non appena si notano i primi segni del problema.

Mezzi per combattere le alghe brune

Per gli abitanti della tua casa, il laghetto si sente abbastanza a suo agio, sbarazzarsi delle alghe brune con tutti i mezzi disponibili. Non permettere a queste "amebe" di moltiplicarsi nel tuo acquario.

  • In un giovane acquario, sarà sufficiente fare un lavoro meccanico, rimuovendo tutta la placca dalle superfici. Per fare questo, è possibile acquistare un raschietto speciale o prendere una lama convenzionale.
  • Con foglie di piante acquatiche, le incursioni marroni dovranno essere pulite con le sole mani. In nessun caso non usare schiuma o materiale spugnoso per rimuovere le alghe. E fare le pulizie con attenzione, in modo da non danneggiare le piante.
  • Non dimenticare lo sporco accumulato nella parte inferiore del serbatoio: è meglio rimuoverlo con l'aiuto di tubi adatti a questo scopo.
  • Rimuovere i ciottoli, i gusci e i ciottoli dall'acquario (quando si cambia l'acqua) e sciacquarli bene. Fare lo stesso con elementi decorativi (serrature artificiali, incavi decorativi, ecc.).
  • Dovrebbe anche essere sciacquato sotto l'acqua corrente e il filtro, nonché i tubi del compressore.
  • Ottieni armi biologiche in un acquario - pesci che si nutrono di alghe brune: gyrinoheylus, pesce gatto, anice siamese e altri.Molluschi (lumache olivastro, lumaca cornuta) sono anche buoni pulitori.

Ma non si dovrebbero usare vari prodotti chimici per combattere gli "spiriti maligni" marroni - fare del male ad altri abitanti del bacino. Ma puoi usare alcuni antibiotici (ad esempio, penicillina). E assicurati di mettere l'acquario il più vicino possibile alla luce.

Misure preventive

Per non dover più affrontare un simile flagello come le alghe brune, segui le regole elementari per la cura dei corpi idrici domestici.

  • Prima di tutto, assicurati un'illuminazione sufficiente di ogni angolo dell'acquario. Se la luce del giorno è troppo corta, utilizzare un'illuminazione supplementare. È meglio usare lampade che diano luce spettrale rossa.
  • Mantenere sempre la temperatura nel laghetto al livello ottimale (+ 22-280С): alga come esattamente l'opposto, più fredda.
  • Cambiare regolarmente l'acqua nell'acquario, seguire i suoi indicatori tecnici (pH, iodio, nitrati, fosfati, silicati). Non usare mai l'acqua immediatamente dal rubinetto, basta purificarla.
  • Installare nel filtro stagno, in grado di assorbire i silicati
  • Pianta un acquario con un gran numero di piante acquatiche - "porteranno via" parte del cibo dalle alghe brune, rallentando così la sua crescita.
  • Acquariofili esperti raccomandano di mettere prodotti di zinco e rame sul fondo di uno stagno. Questi metalli sono in grado di distruggere l'alga bruna.

Ogni volta, effettuando una sostituzione di acqua o la pulizia dell'acquario dall'alga bruna, fornire agli abitanti del bacino con illuminazione venti-quattro ore per diversi giorni.

Come sbarazzarsi di alghe:

❶ Come sbarazzarsi di alghe :: Mobili e decorazioni

Suggerimento 1: come sbarazzarsi di alghe

Molti acquariofili, specialmente i principianti, conducono una lotta ineguale con le alghe. Queste piante possono inondare un acquario e persino far abbandonare il suo proprietario al suo hobby. Per evitare ciò, è necessario non solo raschiare le alghe dalle foglie delle piante e dalle pareti dell'acquario, ma osservare costantemente alcune semplici regole.

La domanda "dove ordinare un parco giochi?" - 2 risposte

istruzione

1. Metti l'acquario dove la luce solare diretta non cadrà su di esso. I raggi diretti del sole danno troppa energia e, di conseguenza, le alghe crescono fortemente. Аквариумным растениям хватит и меньшего света.

2. Проведите осмотр аквариумных растений. Если они заражены водорослями, лучше их выбросить и купить новые. Но нельзя покупать растения из аквариумов, в которых вы видите водоросли. Иначе все они перекочуют к вам. Если будете сажать растения, купленные в горшочках, тщательно промойте корни. Ведь они растут в питательном растворе, который будет способствовать размножению водорослей.

3. Cambiare regolarmente l'acqua nell'acquario. La frequenza ottimale è una volta ogni due settimane. Questo aiuterà in tempo a rimuovere tutti i rifiuti e i nutrienti per le alghe. Allo stesso tempo, regola il pH dell'acqua. Il suo valore dovrebbe essere compreso tra 6,8 e 7,2). In negozi specializzati vendevano dispositivi speciali per la misurazione.

4. Scegli il giusto acquario per l'illuminazione. Dovrebbe essere sufficiente per le dimensioni dell'acquario e il volume d'acqua in esso contenuto. Troppa luce aumenterà alga marina.

5. Monitora l'aspetto ogni giorno. alga marina e rimuoverli se necessario. Piantare le lumache in un acquario: mangiano le alghe. È possibile aggiungere alcuni pesci che mangiano le alghe. Questi sono guppy, barbiere siamesi, spade, molly neri, pecilie e altri. Puoi mettere una moneta di ottone nell'acqua, aiuta a pulire.

Suggerimento 2: come sbarazzarsi di alghe nell'acquario

La bellezza dell'acquario può essere rovinata dalla rapida crescita. alga marina. L'acqua acquista un colore verde, a volte diventa torbida, e le pareti dell'acquario, le piante e le pietre si riempiono di fiori sgradevoli o filamenti sporchi. Rimuovere completamente le alghe acquario È impossibile, ma se vengono adottate misure appropriate nel tempo, la loro crescita può essere limitata.

istruzione

1. alghe blu-verdi in acquario crescere sotto una luce intensa. Pertanto, la lotta contro di loro dovrebbe iniziare con una diminuzione delle ore di luce a 8 ore, la completa sostituzione della luce naturale con quella artificiale. Alghe brune, al contrario, come luce scarsa, ed è necessario combatterli aumentando l'intensità delle lampade.

2. È importante garantire che il pesce mangi tutto il cibo, poiché i detriti in decomposizione contribuiscono solo alla nutrizione e alla crescita indesiderata delle piante inferiori.

3. Puoi mettere i concorrenti in acquario alga marina - Le piante crescono più velocemente e creano buone condizioni per la loro crescita e riducono il numero di pesci per un po '. Allo stesso tempo sostituisci ogni giorno un decimo dell'acqua e pulisci il terreno.

4. Ci sono pesci che si nutrono di alghe, ad esempio, alghe siamesi o cinesi, ototsinklyus, gallinacci volanti, somatos, plecostomia. Persino gli orsi vivi, come le molestie e i mecenati delle arti, mangiano attivamente le incrostazioni filiformi.

5. Le alghe di dafnia saranno anche distrutte, ma prima che vengano lanciate nell'acquario, tutti i pesci devono essere temporaneamente rimossi.

6. Ridurre l'importo alga marina nel acquario lumache e ampolle bobina. In modo che possano frenare completamente la crescita alga marina, è necessario avere una grande quantità di essi, e questo non è esteticamente piacevole per l'aspetto

7. Il trattamento chimico dell'acquario è molto efficace. Ci sono molti farmaci che mirano alla distruzione alga marina, ma dopo un po 'di tempo le alghe inizieranno nuovamente a catturare l'acquario, apparendo dalle spore sopravvissute. Inoltre, alcune piante non resistono all'intossicazione chimica e muoiono.

8. Un metodo laborioso ma sicuro per trattare alcune alghe è la loro rimozione manuale: raschiando le pareti con un raschietto o avvolgendo lunghi fili su un bastone.

Video correlati

Lotta contro le alghe blu-verdi in un acquario. Dennerle Negative

Pin
Send
Share
Send
Send