Pesce

Malattia di pesce d'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Malattia acquatica dei pesci - semola

C'è un'antica credenza secondo cui un acquario porta armonia e felicità in una casa.

Molte persone sono felici di passare il loro tempo libero a prendersi cura degli abitanti del mondo sottomarino. Ma cosa fare se il pesce diventasse irrequieto, se sulla bilancia apparissero macchie bianche, il cui numero aumenta ogni giorno? Questi sono segni di una malattia grave che si chiama semolino o ittiofituria. Se non inizi immediatamente il trattamento, gli animali potrebbero morire.

Sintomi della malattia

Il primo e principale sintomo della malattia è l'apparizione sul corpo di un pesce di piccole macchie bianche (circa delle dimensioni di un grano). All'inizio ce ne sono solo uno o due, ma il numero aumenta di giorno in giorno.
L'agente eziologico dell'ittiofthiriosi è un batterio per infusione di ittioftrioso. Quando quest'ultimo entra nell'acquario insieme a cibo, terra o acqua, viene fissato sulla bilancia del pesce. Esteriormente, sembra una protuberanza bianca, come grani di sale.
I pesci infetti si comportano irrequieti, spesso sfregano il loro corpo contro il terreno, gli ostacoli, le piante o le conchiglie. Se la malattia colpisce gli organi interni degli animali domestici, smettono di rispondere agli stimoli esterni, non mangiano cibo e si trovano sulla superficie dell'acqua, inghiottendo avidamente l'aria. Se la malattia colpisce la cornea dell'occhio, l'animale diventa cieco.
Spesso, il pesce affetto da parassiti, tinge il colore del busto. Scaglie ricoperte di fiori bianchi. Se non agisci, gli animali moriranno a causa della carenza di ossigeno e danni a gran parte dell'epitelio.
Manka è in grado di colpire tutti i tipi di pesci d'acquario, senza eccezioni. I più sensibili ai parassiti sono gli animali vivipari.

Le cause della malattia

Gli esperti identificano diversi fattori principali che causano i parassiti nell'acquario:

  • Contaminazione del suolo - associata a cure inadeguate per l'acquario. Ogni proprietario del mondo sottomarino domestico dovrebbe essere consapevole della necessità di una pulizia regolare. Sifonare il terreno, rimuovere la fioritura che si verifica sulle pareti, lavare il filtro, quindi l'infezione non si depositerà nel serbatoio.
  • Acquisizione di un animale malato. Scegliendo un animale domestico, ispezionalo attentamente. Si prega di notare che non ci sono macchie, dossi, sbocciare sulla bilancia. Acquariofili esperti preferiscono mettere in quarantena nuovi pesci. Come acquario di quarantena, puoi usare un vaso da tre litri senza terra con una piccola quantità di piante acquatiche. Prendersi cura di una buona aerazione e luce sufficiente nel serbatoio. Il periodo di tali animali va da due settimane a un mese. Se in questo momento vengono rilevati segni di disturbi, viene eseguito il trattamento necessario.
  • Acqua fredda: improvvisi cambiamenti di temperatura nell'acquario possono causare lo sviluppo della malattia.
  • Ingestione di mangimi, suolo, vegetazione o altri oggetti con parassiti. Prima di posizionare qualsiasi oggetto nell'acquario, è importante eseguire il loro trattamento antisettico.
  • Stress causato dallo spostamento o dalla pulizia meccanica eccessivamente intensiva di un serbatoio artificiale.

Trattamento della malattia

Fino a poco tempo fa, si riteneva che l'ittiofitirosi fosse facilmente curabile. Ora non è così: i parassiti si sono adattati ai metodi per affrontarli, e quindi diventa sempre più difficile liberarsi della malattia.
È importante iniziare il trattamento il prima possibile: quando compaiono i primi sintomi della malattia. In assenza delle procedure necessarie, l'ittiofthiriosi può uccidere il pesce colpito in una settimana. Per sbarazzarsi della malattia, è necessario ritirare completamente i parassiti.
Il trattamento del pesce può essere fatto sia nello stesso acquario, sia in un contenitore separato. Nell'ambiente da cui sono stati rimossi i suoi abitanti, i parassiti non sopravvivono. Moriscono entro 2-3 giorni. Pertanto, dopo una terapia di successo, puoi tranquillamente riportare gli animali al loro posto precedente: nulla minaccia la loro salute.
Esistono diversi metodi collaudati per combattere la malattia:

  1. Trattamento aumentando la temperatura
    I parassiti che causano l'ittiofitirosi, sono in grado di esistere normalmente e moltiplicarsi a una temperatura compresa tra 25 e 27 gradi. Se riscaldi l'acqua a 34 gradi, moriranno entro le prossime cinque ore. Quando si sceglie questo metodo di terapia, considerare le preferenze di temperatura dei pesci e delle piante dell'acquario.
  2. Trattamento del sale
    Impostare l'aerazione alla massima capacità, riscaldare l'acqua dell'acquario a 30 gradi e aggiungere il solito sale da cucina al ritmo di un cucchiaio per ogni 30 litri di liquido. L'essenza del metodo sta nel fatto che nell'acqua c'è meno ossigeno che i parassiti hanno bisogno per la vita normale, e l'alta temperatura impedisce la loro riproduzione. La durata di tale terapia è di circa due settimane. Quindi durante il mese, è necessario sostituire il 30% settimanale dell'acqua nell'acquario.
  3. Usa la furatsilina
    Questo agente antimicrobico efficace può essere acquistato in qualsiasi farmacia ad un prezzo accessibile. Per il trattamento della malattia nei pesci, è necessario un tablet da 0,02 g.Prendere una compressa e immergerla in acqua tiepida per dissolverla. Questa composizione è sufficiente per 40 litri di liquido.
    Il giorno seguente, sostituisci il 20% dell'acqua e aggiungi alla metà dello stagno artificiale la compressa disciolta. Ripeti questa procedura per 4-6 giorni. Tale periodo è abbastanza per il pieno recupero del pesce d'acquario.
  4. Uso del perossido di idrogeno
    Acquista una soluzione al 3% di perossido in una farmacia e aggiungila all'acqua per calcolare 1 ml per 10 litri di liquido. Ripeti questa procedura due volte al giorno. I mezzi saturano un serbatoio artificiale con ossigeno e il pesce ha l'opportunità di respirare più liberamente. È importante non esagerare con i dosaggi: una grande quantità di farmaco in una volta brucerà le pinne dei tuoi animali domestici.
  5. Applicazione Antipara
    Aggiungere l'agente all'acquario alla dose di 1 ml per 50 litri di liquido. Cambiare l'acqua giornaliera del 30% per i prossimi 5-7 giorni. Per una settimana di questa terapia, sarai in grado di sconfiggere la malattia.

È abbastanza possibile curare l'ittiofiriria se la terapia viene avviata tempestivamente. Monitorare attentamente la salute degli animali domestici, tenere pulito l'acquario, trattare tutti gli oggetti in esso contenuti con antisettici, e quindi i vostri animali domestici non avranno paura dei disturbi.

Malattie del pesce d'acquario: semola

Secondo gli antichi insegnamenti del feng shui, l'acquario porta felicità alla casa. In effetti, l'acquario in casa piace con la sua bella vista, ci colpisce come un sedativo. Ma se improvvisamente gli animali domestici nel tuo serbatoio hanno iniziato a ferire, allora ti colpisce in modo negativo. Che tipo di pace e bellezza possiamo quindi parlare se il pesce è malato?

Ichthyophyriosis o semolino

La malattia più comune dei pesci d'acquario è la semola, quindi è più facile per il suo gergo chiamare questa acquariofilia della malattia. Infatti, nel linguaggio scientifico, questa malattia è chiamata ittiofitirosi.

Si manifesta con l'apparizione di piccoli dossi bianchi delle dimensioni di una semola. Questi dossi bianchi non sono altro che parassiti monocellulari a cellule uguali. Il loro corpo ricorda un uovo delle dimensioni di 0,5 -1 mm ed è ricoperto di ciglia.

In generale, la semola (malattia del pesce) entra nell'acquario con cibo, alghe, terra, che è stata prelevata da corpi idrici e non è stata sottoposta al processo di disinfezione. Inoltre, questa malattia può venire con le piante o il pesce dall'acquario dove è già apparso l'ittiofthirius infusorium. Per vedere questa malattia nei pesci in una fase iniziale è molto difficile. Meglio ancora, i punti bianchi sono evidenti sulla fronte del pesce, dove gli infusori amano diffondersi di più.

Una volta in acquario, il ciliato cerca un pesce, si attacca ad esso e inizia a nutrirsi del suo epitelio, dopo 4 giorni cresce, lascia il pesce e si divide in duemila simili. Questi bambini infusori, a loro volta, stanno anche iniziando a cercare il pesce per sopravvivere su di esso. Quindi il pesce è coperto di richiami.

Trattamento di ittiofituria o semolino

Certamente, curare le malattie del pesce d'acquario (la semola tra di loro) è più facile in una fase iniziale. Ma lo stadio avanzato delle malattie porta anche alla lotta contro altre infezioni che colpiscono i pesci con un'immunità debole.

Dopo aver scoperto il pesce con la malattia, vale la pena di far cadere tutti gli animali dall'acquario in un altro serbatoio. Certo, andrà bene se, a loro volta, i pesci malati vengono piantati da quelli sani.

Nell'acquario, sostituiamo il 25% dell'acqua. Quindi procedere al trattamento del pesce e alla decontaminazione dell'acquario. Per entrambi, il verde malachite è adatto. Lo aggiungiamo all'acquario e al serbatoio con il pesce ogni giorno secondo le istruzioni finché il pesce non sarà completamente guarito. Inoltre, la malattia della scimmia è perfettamente trattata con una medicina come la bitilina - 5. Viene calcolata come segue: 1 bottiglia per 300 litri di acqua. L'antibiotico Biseptolo aiuta bene - è messo 2,5 compresse per 50 litri di acqua.

Qualsiasi malattia del pesce può essere curata in una fase precoce, ma è meglio che i vostri animali domestici non si ammalino affatto.

Prima di posizionare nuovi pesci nell'acquario, tenerli nell'acquario e osservarli: se sono sani e non ci sono segni di malattia, trasferiscili audacemente all'acquario generale. Meglio essere al sicuro che liberarsi dei problemi.

La semola in pesci d'acquario - trattamento

La manca (ittiofthiriosi) è una malattia infettiva nei pesci d'acquario che richiede un trattamento. È caratterizzato dall'apparizione sul corpo di piccole protuberanze bianche a seguito dell'attacco al pesce di un parassita ciliare, che può esaurirle e portare alla morte.

Metodi di trattamento dell'ittiofthiriosi ittica

Trattamento di esca parassita con sale in pesci d'acquario è un rimedio popolare per il recupero degli abitanti dell'acquario. Il corso consiste in bagni a lungo termine. Con il trattamento a lungo termine, nell'acquario viene aggiunta una soluzione nel rapporto di un cucchiaio di sale normale a dieci litri di acqua. La temperatura nel serbatoio deve essere gradualmente aumentata a 30 gradi. Il metodo universale ti consente di distruggere quasi tutti i parassiti dei pesci d'acqua dolce. Tuttavia, dovresti sapere che il pesce gatto e le punte di Sumatra non tollerano i bagni di sale.

Un trattamento efficace per la semola nel pesce è antipar, che è una combinazione di formalina, malachite blu e verde malachite. È meglio usarlo in un otsadnik (una nave separata per il trattamento), poiché questo metodo può violare la biofiltrazione.

Per il trattamento delle esche nei pesci, puoi usare delagil. È venduto in farmacia. La concentrazione di 1 compressa del farmaco per 40 litri di acqua viene normalmente trasferita a pesci e piante. La temperatura non ha bisogno di aumentare. La droga parassita uccide nelle fasi iniziali, nelle cisti. Durante la prima applicazione, è necessario cambiare l'acqua del 20%. Se le macchie bianche rimangono nel pesce a giorni alterni, allora è necessario fare un cambio d'acqua del 30% e aggiungere un altro medicinale nel rapporto di 1 compressa per 120 litri.

Il trattamento delle esche nei pesci può essere effettuato con furatsilinom. Il compressore e il filtro non possono essere disattivati. È necessario dissolvere 1 compressa in 30-40 litri d'acqua e aggiungerla all'acquario. Ogni giorno cambia un quarto dell'acqua e aggiungi medicine. Il trattamento è innocuo e benefico per tutti gli abitanti dell'acquario in 2-3 settimane.

Quando si usano questi farmaci per il trattamento delle esche di pesce, i dossi bianchi sulla pelle degli abitanti diventeranno sempre meno e scompariranno del tutto. Se l'aggiunta di farmaci viene effettuata direttamente nell'acquario, l'acqua dovrebbe essere sostituita ogni giorno di un quarto. È desiderabile accompagnare la lotta contro i parassiti mediante il sifone del suolo.

Se il pesce è stato trattato in un otsadnik, non è necessaria la disinfezione dell'acquario dopo l'ittiofitirosi - i parassiti muoiono senza pesce.

Il trattamento delle esche nei pesci d'acquario colpiti sarà più efficace se la malattia viene notificata in modo tempestivo e urgente.

Ittiofthyriosi nei pesci

L'ittiofthiriosi è una malattia che colpisce tutti i pesci, senza eccezioni. La gente spesso la chiama "semolino" o "punto bianco" a causa degli specifici grani bianchi che appaiono sul corpo del pesce. L'agente eziologico dell'infezione è ciliato ciliare. Gli acquariofili esperti sanno che il trattamento del sale è uno dei rimedi popolari più efficaci. Tuttavia, non escludere dall'uso e farmaci contro l'ittiofitirosi, progettati specificamente per i pesci d'acquario.

Ma prima di iniziare il trattamento, è necessario scoprire quale sia la malattia, come si sviluppa e perché si verifica.

ich

Cause della malattia

L'ittiofthyriosi può essere portata con cibo vivo e terreno che è stato portato dallo stagno all'acquario e non ha superato la procedura di disinfezione. La causa della malattia può essere di recente acquisto molluschi, pesci o alghe che erano precedentemente in un acquario con acqua contaminata.

Il portatore della malattia può essere un pesce che ha vissuto a lungo con te. Un infusore può vivere a lungo sotto l'epitelio, non mostrandosi. Sotto l'influenza dello stress, il corpo del pesce d'acquario si indebolisce e non può combattere contro l'infezione, che provoca una maggiore attività dei batteri e diventa la causa della sua comparsa.

Come si sviluppa la malattia

L'infusoria di Ittiofthirius è un animale costituito da una singola cellula. Ha un corpo con un diametro di soli 20-30 micrometri. Nella gente, questi ciliati sono spesso chiamati "vagabondi". Una volta in acquario, l'ittiofthirius si muove costantemente nell'acqua finché incontra un pesce. Dopo una collisione, è saldamente attaccato ad esso e inizia a distruggere l'epitelio, evidenziando l'enzima ialuronidasi. Gestire le cellule che coprono la pelle, il parassita penetra all'interno. Questo processo richiede circa tre giorni.

In questo momento, il pesce si comporta irrequieto:

  • Sfrega contro i gambi delle piante, del suolo;
  • Spesso nuota fino al punto in cui le bolle d'aria si alzano, come conseguenza dell'aerazione dell'acqua.

Solo una volta sotto l'epitelio l'animale inizia a mangiare. Mangia le cellule vicine e cresce. Più infusori si attaccano al pesce, peggio si sente.

Il periodo di crescita del parassita dipende dalla temperatura che si mantiene nell'acquario:

  • 8 - 9 gradi - 40 giorni prima della comparsa di cambiamenti visibili sul corpo del pesce;
  • 3 - 15 gradi - 10 giorni;
  • 19 - 21 gradi - una settimana;
  • 28 - 30 gradi - 4 giorni.

Più velocemente i ciliati crescono, più velocemente la malattia diventa visibile sul corpo del pesce. Lei, come se cosparsa di semolino, continua a sfregare contro il terreno e le alghe, respira pesantemente, praticamente non mangia e non reagisce agli altri.

ich

Quando il periodo di crescita è completo, l'animale distrugge la sua "capsula" e va fuori. Una volta in acqua, cade sul fondo, si attacca a qualsiasi oggetto, coprendolo con una membrana gelatinosa (cisti) e inizia a dividersi molte volte in due. Di conseguenza, fino a duemila infusori possono essere sotto le cisti. Quando il loro numero raggiunge il massimo, il guscio collassa e i vagabondi vanno alla ricerca di nuove vittime. Diffusione di infezioni

Come combattere l'infezione

Il trattamento dell'ittiofthiriosi nei pesci d'acquario può essere effettuato in diversi modi:

  • Usando il sale;
  • Preparati speciali contro l'Ittiofthirius.

Come usare il sale

Il trattamento con sali aiuta se l'ittiofitirosi è causata da batteri "domestici" che si trovano nelle latitudini temperate. Nell'acquario aggiungere sale al ritmo di 1 cucchiaio. l. 10 litri di acqua e la temperatura dell'acqua viene gradualmente aumentata a 32 gradi.

Tuttavia, ora sempre più ichthyophthiriosis si verifica a seguito della diffusione di un ciliate tropicale, contro il quale il trattamento del sale non funziona. Si sente benissimo nell'acqua calda e salata, iniziando a moltiplicarsi ancora più velocemente. In questo caso, saranno necessarie misure più radicali: le droghe farmaceutiche.

Cosa usare i farmaci contro ichtik

Oggi vengono prodotti molti farmaci, il più efficace di questi sono:

  • Verde malachite - prodotto in polvere. È aggiunto all'acqua in una proporzione di 0,09 mg / l. Se hai pesci senza squame, non dovresti superare una dose di 0,06 mg. L'agente viene aggiunto all'acqua fino a quando l'ittiofitirosi è completamente scomparsa. Prima di ogni introduzione di un medicinale, sostituisci un quarto d'acqua.
  • Ciprofloxacina 500 mg - disponibile in compresse. Viene aggiunto all'acqua al ritmo di 1 compressa per 80 litri di acqua.
  • Delagil 250 mg è anche disponibile in compresse. 1 compressa disinfetta 30-50 litri di acqua.
  • Nei casi più gravi, si consiglia di utilizzare una miscela di verde malachite e preparati antibatterici nitrofuranici. Tale combinazione distrugge efficacemente l'ittiofitirosi anche delle forme più resistenti.

Quando si sceglie il trattamento con sale o farmaci anti-ittici per pesci d'acquario, è necessario analizzare attentamente la razza di ciascuno di essi al fine di scegliere un modo sicuro per influenzare l'infezione e causare danni minimi agli abitanti dell'acquario. Molti pesci senza squame non tollerano l'esposizione al sale, altre specie non sopravvivono in acqua troppo calda, e altri ancora possono morire per overdose del farmaco.

Implicazioni della malattia per pesci d'acquario

Nel peggiore dei casi, l'ittiofthiriosi diventa la causa della morte degli abitanti dell'acquario. Inoltre, i parassiti possono danneggiare le pinne del pesce, privandolo della vista. Ma avendo rilevato la malattia in tempo, può essere fermato e curato in una fase precoce.

Come trattare la "semola" nel pesce?

Grande volpe

Avendo provato tutti i farmaci noti che sono efficaci contro i più semplici, hanno scoperto che è più efficace per la distruzione dei patogeni di ittiofitirosi FURACILIN.
Несомненные преимущества этого способа лечения: абсолютно безвреден для рыб, для растений и для улиток (во время лечения в аквариумах находились ампулярии, катушечники, сомики, из растений - эхинодорусы, кабомбы, валлиснерии, остролистник, ричия) . Лечение можно проводить прямо в аквариуме, но особо пораженных рыб лучше отсаживать для уменьшения вероятности перезаражения.
Суть метода.
Таблетки фурацилина развести из расчета 1 штука (0,02 г) на 30−40 литров воды, влить в аквариум. Nei giorni successivi, sostituire ¼ dell'acqua giornalmente. A seconda del grado di danno, il farmaco può essere aggiunto 2 o 3 volte al giorno nello stesso dosaggio. Per circa un giorno, due o tre pesci continuano a graffiarsi sugli oggetti, dopo 3-4 giorni iniziano a mangiare normalmente, tutti i segni della malattia scompaiono. Dopo il trattamento, si dovrebbe monitorare regolarmente il pesce e ripetere il trattamento se si sospetta una ricaduta della malattia.
Siamo riusciti a preservare completamente tutto il pesce, e un mese dopo il trattamento, i galli sono stati in grado di covare l'avannotto. Molto probabilmente, la furatsilina aiuterà nel trattamento delle infezioni batteriche, come la putrefazione delle pinne, perché è battericida, ma non abbiamo controllato.

stalloni

Basato su 400 litri di acqua:
Furacilin 20 compresse
Nistatina 10 compresse
Metronidazolo 10 compresse
Sulle piante e sui pesci non influiscono !!!))))
Schiaccia compresse e sciogli in acqua tiepida! Quindi versare nell'acquario!
Aumenta la temperatura a 28-30 gradi in gradi Celsius !! !
Il giorno dopo cambia la metà dell'acqua e aggiungi la stessa porzione di droghe !!!))))
Durante il trattamento, disabilitare il filtro!
Il terzo giorno accendi il filtro !! !
Il tuo pesce si è sbarazzato dell'Ichthyophtirius !!!))))

Olya Pavlov

Ciao, il mio pesce è apparso semolino, versato antipar 2 ml. su 100l e aggiunta 5 tab. Furazalidona e completamente oscurato l'acquario, mentre il pesce mangiava perfettamente, ci sono voluti 3 giorni di semola spazzata dal pesce, in 4 giorni ho voluto aprire l'acquario e ho visto di nuovo l'aspetto della semola, solo più macchie di prima, il pesce ho guppies, pezzilia, neon, swordtail , polloni e gamberetti di pesce gatto, mentre non è morto un solo pesce, penso di aggiungere sale. Ho ragione? O magari provare altri strumenti, se sì quali?

trattamento dell'ittiofthyriosi (scimmia) nei pesci d'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send