Pesce

Trattamento per pesci d'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Trattamento e malattie dei pesci d'acquario


TRATTAMENTO DEI PESCI DI ACQUARIO

La mia esperienza di due anni nella gestione di un forum di acquari mi consente in questa fase di trarre alcune conclusioni sul trattamento del pesce d'acquario.
In questo articolo, vorrei discutere tutti gli aspetti e le sfumature del trattamento di un animale malato. Lo scopo dell'articolo è di fornire le basi di base ai principianti e ai molti acquariofili esperti - COSA FARE SE I PESCI SONO MALATTIA.

Questo articolo non sarà una rivelazione e una panacea, parlerò, in linea di principio, di cose semplici e comprensibili, ma comunque, secondo me, è in esse che risiede la chiave per la salute di entrambi i pesci e dell'acquario.
Per iniziare, vediamo perché e da cosa sono malati i pesci. Pesce: queste sono le stesse creature viventi che siamo con te. Ogni essere vivente si sentirà bene e non si ammalerà quando è in un ambiente confortevole. La gente va in palestra, va in un sanatorio, cerca di vivere in modo confortevole, mangia il cibo giusto e sano, respira aria fresca e pulita e questa è una garanzia della loro salute e longevità.
Lo stesso vale per il pesce, saranno sempre sani e non dovrete trattarli se vivono in comodità, ad es. in un acquario sano, pieno e corretto. Con una certezza del 120%, posso dire che in un acquario sano con un'equilibrata sintonia, nessun pesce d'acquario si ammalerà !!!
Quindi, abbiamo stabilito la causa principale di tutti i problemi - il "cattivo acquario". In cosa è espresso? Ci sono molti fattori che caratterizzano il concetto di "cattivo acquario":
- si tratta sia della sovrappopolazione che della selezione sbagliata dei pesci;
- questi sono parametri inappropriati dell'acqua dell'acquario per una o un'altra specie di pesci (t, pH, dH, kH, ecc.);
- anche questa è una qualità dell'acqua inadeguata, ad es. la presenza di veleni in essa: ammoniaca, nitrito e nitrato;
- questo può essere espresso nella decorazione sbagliata dell'acquario;
- Illuminazione inadeguata o di scarsa qualità;
- alla fine, nella cura sbagliata dell'acquario: alimentazione, cambi d'acqua, ecc .;
Se riassumi tutti questi fattori negativi, puoi semplicemente dire: non c'è in un acquario BIOBALANCE - EQUILIBRIO BIOLOGICO.
Ora, sulla base di quanto sopra, vediamo cosa succede al corpo di un pesce in condizioni così negative. E la stessa cosa accade come con te e noi - i meccanismi di protezione sono attivati. A seconda del fattore dannoso nel pesce, questo può manifestarsi in diversi modi, ad esempio:
- in caso di sovrappopolazione o selezione sbagliata del pesce, iniziano a combattere, compare lo stato di stress o depressione;
- A temperature elevate o mancanza di ossigeno, i pesci iniziano a nuotare vicino alla superficie, gonfiano le branchie e restano senza fiato. Di nuovo, stress, letargia, "svenimento".
- In presenza di veleni nell'acqua, i meccanismi di difesa della dipendenza funzionano anche nei pesci.
A causa di quale lavoro: questi meccanismi di protezione? La risposta è anche semplice - a causa dell'immunità. Che, come capisci, non è di gomma. E quando finisce, l'organismo ittico cessa di resistere a tutti gli agenti patogeni e / o ai fattori negativi. Arriva una fase della malattia.

Cosa sono i pesci malati e come trattare?


Qui, quando compaiono i primi segni evidenti di cattiva presenza di pesce, l'acquariofilo inizia freneticamente alla ricerca di una risposta su Internet alle domande: cosa è successo, cosa fare e cosa trattare?
Di regola, una ricerca così convulsa di una panacea finisce nella pappa alla testa, e alla fine, l'acquariofilo va al negozio di animali più vicino, dice "it" al venditore del mio pesce, riceve una droga da "questo", poi "esso" si riversa, ottiene dal processo di sollievo, pensando che "tutto, shcha il mio pesce si riprenderà". MA !!!! ... il contrario di solito accade. Il pesce peggiora e muoiono.
Cosa succede nella situazione descritta. Supponiamo che un acquariofilo abbia indovinato una cura che sembra già andare bene. Ma questa non è una pillola magica di tutti i mali. QUESTA MEDICINA! Sappiamo tutti che qualsiasi farmaco ha proprietà sia positive che negative (effetti collaterali, controindicazioni). Ora immagina "il pesce era nitrificato", cioè avvelenato da eccessive concentrazioni di ammoniaca, nitriti e nitrati, ed è già un male per il fatto che ci sono veleni nell'acquario e qui, inoltre, versiamo la medicina !!! Il risultato di questo trattamento è ovvio.
Da quanto precede, è possibile trarre una conclusione ovvia che, prima di iniziare il trattamento, tutti i fattori negativi devono essere eliminati e quindi trattati (se necessario).
Di seguito elaboreremo uno schema definito che ti aiuterà passo dopo passo e svolgerò correttamente il trattamento, ma prima di ciò vediamo, con un'altra domanda - LO STESSO PESO SPECIFICO E IL PESCE CHE SIGNIFICA TRATTARLO.
Ci sono abbastanza malattie nei pesci e sono tutti diversi. Spesso, quando vedi una corrispondenza del forum sulla malattia del pesce, richiami involontariamente la frase di cattura di Lobanov dal mago degli interni: "Ripeti ogni mattina, svegliati - lasciami andare a diarrea, fimosi ed endometriosi"))). Lo stesso vale per gli aquaforum, una persona scrive per aiutare un pesce questo o quello ..., e in risposta a questo hai esadecimale, malattia delle ossa e ittioftiriosi))). Perché tutti? In primo luogo, perché i pesci non hanno medici (gli ittiopatologi su Internet sono rari), non come cani e gatti, veterinari, in secondo luogo, "il pesce tace" - molti segni clinici sono simili, ma le malattie sono diverse. E in terzo luogo, è impossibile fare una diagnosi da una foto su Internet: solo uno studio di laboratorio su biomateriali selezionati può dare una risposta affidabile, è questo e solo questo che può dare una risposta chiara con il quale sono colpiti il ​​parassita, il batterio, il virus o il fungo. La domanda sorge spontanea - come essere? Dopotutto, ad esempio, nella più comune malattia del pesce "semolino" - ittiofituria, ci sono in realtà diverse varietà? !! E lontano da molti acquariofili c'è almeno un microscopio ... e ancor più la conoscenza dei parassiti.
A mio parere, qualsiasi acquariofilo dovrebbe prima leggere una certa quantità di materiale, comprendere e sistematizzare le piaghe dei pesci secondo i segni clinici. Ad esempio:
Malattie batteriche
(sconfitta da uno o un altro tipo di batterio): - è muco, gonfiore, graffi, lividi, vene rosse, ulcere, feci filiformi bianche, ecc.
Malattie fungine (causato da funghi): - è muschio, cotone idrofilo, lanugine sul corpo del pesce.
Flagellati e ciliati - punti, eruzioni cutanee, buchi.
E così via, ... circa classificate da segni di altre piaghe meno popolari da: cancri, vermi e virus.
Quando un acquariofilo capirà questo materiale, inoltre vedrà foto e video di piaghe, saprà già approssimativamente quale gruppo di farmaci aiuterà a curare il pesce. E, naturalmente, avrà già un'idea del meccanismo, la procedura di trattamento, che è anche importante, perché alcune malattie possono essere trattate solo nell'acquario generale, e alcune possono essere trattate in un acquario di quarantena, alcune possono essere trattate usando bagni brevi con la medicina.
Inoltre, la comprensione iniziale del problema, ridurrà il tempo prima del trattamento, che spesso svolge un ruolo significativo nel recupero del pesce - ha visto i primi segni della malattia, il farmaco era già a portata di mano, ha condotto le procedure preparatorie, applicato la medicina e il pesce rapidamente recuperato. ie più a lungo non procediamo all'eliminazione di fattori e / o trattamenti negativi, maggiore è la probabilità di morte dei pesci.
Un'altra cosa. A causa della diversità delle droghe, le diverse marche, i neofiti del mestiere dell'acquario hanno una confusione - "cosa è cosa?". All'inizio sembra addirittura che questi marchi e venditori di negozi di animali abbiano inventato specificamente ogni tipo di droga per ingannare e guadagnare denaro con gli acquariofili. Tuttavia, questo non è il caso. In effetti, tutti i "farmaci di marca" sono miscele di diversi farmaci, tutti differiscono per composizione, scopo e grado di impatto sulla flora patogena: alcuni sono trattati con moderazione, altri invece sono potenti farmaci. Se li paragoni con medicine umane, puoi dare un esempio di aspirina e antibiotici, entrambi trattano la bronchite, ma la natura dell'effetto (sia positivo che negativo) sul corpo è diversa.
A mio parere, in un primo momento, un acquariofilo dovrebbe fare affidamento su consigli e feedback positivi su un particolare farmaco. Bene, gradualmente, acquisite lentamente esperienza, confrontate le composizioni di droghe, che alla fine daranno una comprensione di quale dei farmaci è efficace in un caso particolare.
Di seguito sono riportati i nomi dei farmaci più frequentemente utilizzati, con marchi tedeschi in esecuzione Tetra e Sera:
Tetra Contralck, Sera costapur - da ciliati, flagellati (ittioftiriosi).
Sera baktopur, Tetra General Tonic - da infezioni batteriche esterne.
Sera baktopur direct, Sera bakto Tabs - da infezioni batteriche interne.
Sera mycopur - dalla piegatura.
Spesso il forum fa domande - è possibile trattare il pesce con "medicina umana". La risposta è - puoi. Dopo tutto, infatti, tutti i farmaci di marca sono gli stessi "farmaci umani" solo in proporzioni e combinazioni verificate. Il pericolo di tale trattamento è solo che è necessario conoscere e applicare chiaramente il dosaggio appropriato. Per ulteriori informazioni, vedere: antibiotici per l'acquario, altri farmaci.
Concludendo l'articolo, parliamo ancora una volta, e ricaviamo un breve schema (condizionale) di azione per il trattamento del pesce. PRIMA AZIONE, PREPARAZIONE: Il pesce è evidentemente malato o visibilmente cattivo (lento o a scatti, sdraiato sul fondo, ecc.).
- Osserviamo i sintomi, determiniamo che tipo di malattia è: batteri, funghi, ciliati, ecc.
- Controlliamo l'attrezzatura (filtrazione, aerazione, riscaldamento), eliminiamo le carenze individuate.
- Facciamo test dell'acqua per la presenza di veleni (ammoniaca, nitriti e nitrati) osserviamo altri parametri dell'acqua (dH, pH, kH), per questo è possibile utilizzare almeno strisce reattive, ad esempio Tetra 6 in 1 (è possibile acquistare in anticipo o portare acqua dall'acquario al negozio di animali, molti venditori conducono test sul posto - è più economico). Sulla base dei risultati del test, traiamo conclusioni !!! Agiamo di conseguenza.
- In questa fase è sempre desiderabile avere a portata di mano strumenti come: perossido di idrogeno, o per esempio iodinol. Hanno tutti proprietà utili. Dettagli su di loro sono scritti negli articoli sui link sopra. Qui dirò che questi farmaci sono usati come "kit di pronto soccorso" come primo soccorso. Il perossido è un potente agente ossidante, rilascia ossigeno puro nell'acqua ed è una fossa settica leggera (molto efficace nell'asfissia dei pesci). Il tè - "acqua che invecchia", conferisce tannini, altri nutrienti, acidifica leggermente l'acqua, che generalmente contribuisce all'inibizione di molti parassiti e rafforza il sistema immunitario dei pesci. Iodinol è una fossa settica buona e sicura.
- Inoltre, in questa fase, possono essere eseguite le seguenti azioni: cambio d'acqua, aumento della temperatura, modifica di altri parametri dell'acqua, sedimentazione del pesce e altre misure preparatorie.
SECONDA UNITÀ, TRATTAMENTO: Dopo le attività preparatorie, procedere al trattamento. Sviluppiamo uno schema e seguiamo le istruzioni per i farmaci.
Attenzione !!! A volte, specialmente nei casi gravi della malattia, con l'introduzione di farmaci, il pesce peggiora e spesso muore presto. Molto probabilmente, in questi casi, il fattore di esaurimento del pesce e l'effetto delle proprietà negative del farmaco, che aggrava la situazione. Pertanto, dopo aver applicato il farmaco, è necessario monitorare da vicino il comportamento del pesce e, se possibile, rimuovere i farmaci, riducendo il dosaggio. In tali casi, è possibile raccomandare l'introduzione graduale di farmaci - in parti e non una volta in una dose piena.
TERZO RIPRISTINO UNITÀ, RIABILITAZIONE E BIOBALANCE: Dopo aver completato il ciclo di trattamento, tutti i farmaci vengono rimossi dall'acquario sostituendo parte dell'acqua con acqua fresca e aggiungendo carbone d'acquario al filtro. Va sempre ricordato che qualsiasi farmaco distrugge la bio-equilibrio, cioè ha un effetto dannoso non solo sul patogeno, ma anche sull'ambiente benefico. A questo proposito, dopo il trattamento del pesce nell'acquario generale, è necessario occuparsi del ripristino dell'ambiente utile. Questo ti aiuterà a drogarti come Baktozym, Tetra NitratMinus, Sulphur Nitrivik e altri
Inoltre, è necessario prendersi cura del ripristino dell'immunità di un pesce appena recuperato, che si ottiene aggiungendo vitamine all'acqua e al cibo, ad esempio, Fishtamina di zolfo o Tetra Vitala, solo per questo scopo puoi usare il tè o altro fitoterapia o applicare lo stesso iodinolo.
Spero che questo materiale sia stato interessante e utile per te. Salute ai tuoi animali domestici.

Ti raccomandiamo inoltre di leggere la brochure Navigator 3: un'intervista con un ittiopatologo. Di seguito è riportato un collegamento alla versione pdf, che è possibile scaricare, così come la sua versione di prova.

Per leggere e / o scaricare il Navigatore

clicca sull'immagine qui sotto

Se non hai installato un lettore PDF, ti consigliamo di utilizzare AdobeReader scaricandolo dal sito ufficiale.

NAVIGATORE 3

intervista con ittiopatologo

Vi presentiamo alla vostra attenzione il terzo numero di "Aquarium Navigator for Beginners". Abbiamo deciso di dedicare questo problema al problema urgente dell'acquario: malattie e trattamento dei pesci. Il problema dell'identificazione delle malattie è affrontato da tutti, sia principianti che professionisti. Anche un acquariofilo esperto, a volte, non è in grado di identificare una particolare malattia: l'agente patogeno viene modificato, i sintomi cambiano.

Come essere un nuovo arrivato che per primo ha incontrato questo problema?

Speriamo che questo numero della brochure ti aiuti a capire tutto.

Permettimi di presentarti alla tua attenzione!

Veterinario - ittiopatologo Vera Dudina, uno specialista leader di una delle più grandi reti di negozi di animali domestici in Russia, un ittipedologo della terza generazione.

Vera ha gentilmente accettato di rilasciare un'intervista per la nostra brochure.

Ma per cominciare, come introduzione, consideriamo i problemi fondamentali associati alle malattie e al trattamento dei pesci. Partiamo dal fatto che l'acquario non è sterile, che gli organismi patogeni sono sempre presenti in esso: funghi, batteri e parassiti. Ma perché, quindi, il pesce, in presenza di tali "condizioni antigieniche", non si ammala? La risposta sta in una caratteristica molto importante di qualsiasi organismo vivente: l'immunità. Immunità (lat Immunitas rilascio, sbarazzarsi di qualcosa) - immunità dell'organismo a vari agenti infettivi (virus, batteri, funghi, protozoi, elminti) e prodotti della loro attività vitale, così come ai veleni di origine vegetale e animale, con proprietà antigeniche aliene.

Qualsiasi corpo sano è pronto a combattere qualsiasi flora patogena! L'immunità è uno scudo che protegge il suo proprietario da qualsiasi nemico. Ma devi capire che la vitalità e l'immunità non sono eterne. Se lo scudo funzionerà costantemente nella modalità "attacco riflesso", alla fine si spezzerà e quindi si sbriciolerà completamente. E poi un'orda patetica incalcolabile si precipita nell'organismo, lo cattura e lo distrugge.

Inoltre, va detto che uno dei motivi che rovinano il sistema immunitario è lo stress derivante dal sovraffollamento dell'acquario, dallo stress associato all'incompatibilità dei pesci, dall'alimentazione impropria, dalle cure improprie, dalla mancanza di una corretta filtrazione e aerazione dell'acquario, alte concentrazioni di prodotti di decomposizione delle proteine ​​come veleni, come ammoniaca, nitriti e nitrati.

Tutti questi fattori negativi possono funzionare insieme e separatamente, ma in un modo o nell'altro, distruggono il sistema immunitario del pesce giorno dopo giorno.

Trite, ma la migliore medicina è la prevenzione. La cura adeguata, i corretti parametri dell'acqua, la corretta selezione del pesce - sono la chiave per la salute e la longevità degli abitanti dell'acquario.

Tuttavia, nessuno di noi è immune dai problemi dell'acquario. Qualsiasi cosa accada, e anche in condizioni ideali il pesce può ammalarsi. Cosa fare?

Breve piano d'azione in una situazione critica.

Condurre una diagnosi approfondita della malattia.

Il detto "Misura sette volte, taglia una volta" si riferisce completamente alla definizione di piaghe di pesce. Quale unica malattia non trova un novizio nei loro reparti. Praticamente, come Jerome K. Jerome, "tutto tranne la febbre puerperale". Per non essere confusi nella diagnosi, è necessario conoscere il comportamento abituale del pesce, il comportamento in condizioni di stress, il comportamento di deposizione delle uova, le condizioni abitative, la forma del corpo, i colori inerenti a questa specie e molto, molto altro ancora. A volte i pesci di acqua dolce sono tenuti in condizioni di ciclidi, motivo per cui i pesci perdono le pinne, e il proprietario inoltre tratta il pesce dalla marciume delle pinne. Il risultato di questo trattamento è ovvio. Se hai studiato attentamente l'intero elenco sopra e sei ancora in dubbio, consulta la nostra sezione del forum. "Malattia di pesce e loro trattamento".

Decidi immediatamente il trattamento. Il 90% delle malattie sono curabili in una fase iniziale. Al contrario, anche la più semplice malattia nella fase terminale non può essere trattata.

Prima del trattamento, prova l'acqua dell'acquario per i veleni: ammoniaca, nitrito e nitrato (NH4, NO2, NO3).

In caso di deviazione dalla norma, i veleni vengono immediatamente rimossi dai cambi d'acqua e dai preparati appropriati dell'acquario. Vedi più forum "Nitriti e nitrati in un acquario". Il fatto è che i farmaci vengono entrambi trattati e distrutti, vale a dire avere effetti sia positivi che negativi sul corpo. Il loro uso è incompatibile con alte concentrazioni di veleni e, nella maggior parte dei casi, rovina il pesce.

Il corso del trattamento viene eseguito secondo la diagnosi, исключительно рекомендованными препаратами в тщательно выверенной дозировке, в соответствие с указанными сроками.

По окончанию лечения (если оно проходило в общем аквариуме, а не в карантинном аквариуме), необходимо удалить лечебные препараты (подменами или фильтрующими средствами) и заняться восстановлением биологического равновесия, по возможности применяя биостартеры.

Si consiglia di recuperare i pesci attività di riabilitazione - nutrizione di alta qualità ed equilibrata, dopo un ciclo di antibiotici - esca probiotica, introduzione di vitamine e / o fitoterapia.

Materiali aggiuntivi per l'autoapprendimento:

- Medicina di erbe in un acquario.

- Tè in acquario.

- Iodinolo nell'acquario

- Come e cosa dare da mangiare ai pesci?

- Medicinali Tetra.

- Altri acquari chimici.

E ora, l'intervista promessa con Vera Dudina.

Ciao, grazie per aver accettato di essere intervistato.

Dimmi, per favore, che marca e preparazioni farmaceutiche consigliate di acquistare nel kit di pronto soccorso dell'acquario, in modo che siano sempre a portata di mano?

Come è noto, circa il 90% dei problemi di un acquariofilo principiante è colpa dello stesso acquariofilo. Questo è sovralimentazione e sovrappopolazione e impazienza all'avvio. Quindi il problema principale è la qualità dell'acqua. Pertanto, è indispensabile disporre di un mezzo per la protezione di emergenza contro le tossine (ammoniaca e nitriti). I preparativi sono usati per neutralizzarli. Sera toxivec o API Ammolock.

Per monitorare il contenuto di composti azotati, è necessario eseguire un test di caduta per ammoniaca e nitrito. Mi concentrerò qui, poiché molti neofiti sottovalutano l'importanza dei test dell'acquario. Spesso, le malattie infettive e i prodotti di avvelenamento tossico di rottura delle proteine ​​sono molto simili nei sintomi. Persino uno specialista non sarà sempre in grado di differenziarli, come si dice, "a occhio".

Per quanto riguarda le malattie contagiose, prima o poi qualsiasi acquariofilo incontrerà l'ittiofthirio. Prima si inizia il trattamento, maggiore è il tasso di successo e più breve è il tempo necessario per applicare il farmaco. Ci sono molti farmaci per il trattamento: Tetra medica ContraIck, Sera Costapur, JBL Punctol, Antipar. Nelle fasi iniziali dell'ittiofthirius, sono tutti abbastanza efficaci. Per i casi "in esecuzione", avrai bisogno di una combinazione di diversi farmaci. Quando si utilizza una combinazione di farmaci è meglio consultare uno specialista, perché molti farmaci non possono essere combinati tra loro, può causare intossicazione nei pesci.

È sempre utile avere un disinfettante leggero nel kit di pronto soccorso, che può essere aggiunto per le ferite (dopo i combattimenti), per forme leggere di marciume delle pinne. Puoi usare droghe come API Melafix (a base di olio essenziale di tea tree) o Tetra Medica FungiStop (la soluzione d'argento colloidale non è raccomandata per l'uso in combinazione con altri farmaci e condizionatori).

Questo è il set principale. Il resto è già più strettamente specializzato e viene acquistato secondo necessità.

Ciononostante, quali farmaci sono meglio usare per principianti, marchi o farmacie?

I prodotti di marca sono progettati specificamente per il pesce, molti dei quali sono accuratamente testati in laboratori specializzati. Una persona senza esperienza pertinente, consiglio di usarle solo. Se i fondi disponibili nei negozi di animali non sono sufficienti (così come quando si effettua una diagnosi), è meglio consultare uno specialista per chiarire la diagnosi e la prescrizione del trattamento.

Prima di contattare uno specialista, prepara i dati anamnestici:

Il volume dell'acquario, la sua popolazione.

Da quanto tempo è stato lanciato l'acquario?

Programma di pulizia, quando è stata l'ultima pulizia, quale parte del cambio d'acqua.

La frequenza di alimentazione, cosa e quanto mangimi, quanto velocemente il pesce mangia cibo, se c'è un recente cambiamento di appetito.

Che tipo di manipolazioni sono state effettuate nelle ultime due settimane: nuovi abitanti, nuovi arredi, cambi di alimentazione, altre innovazioni ...

Parametri dell'acqua: pH, ammoniaca, nitriti, nitrati sono obbligatori nell'acqua dell'acquario, la rigidità è possibile. In acqua di rubinetto (o da dove si prende l'acqua per un acquario) - pH, preferibilmente ammoniaca e nitriti (a volte capita, purtroppo, che la causa delle piaghe sia la qualità dell'acqua del rubinetto), se possibile la rigidità.

Sintomi: quando c'erano, chi sono malati, il quadro completo, preferibilmente con una foto.

In base alla tua pratica, quali sono le malattie dei pesci più comuni e come le tratti?

Se guardi gli acquari per principianti e dilettanti, il problema più comune, come ho già detto, è l'avvelenamento da ammoniaca e nitriti. Qui la base del trattamento è la normalizzazione delle condizioni di detenzione. Dei farmaci sono usati Sera toxivec o API Ammolock (Ho già parlato del loro scopo) e della cultura dei batteri, ad esempio, Tetra sicuro inizio. Il resto del trattamento consiste nell'eliminare il sovraffollamento, non nutrire il pesce (in media 2-4 giorni), variazioni giornaliere del 10% del volume.

Il trattamento di malattie infettive, di regola, è rigorosamente individuale. Dipende dagli abitanti, dall'intensità della malattia, dalla presenza di piante, lumache, gamberetti e altri fattori.

Basato sull'argomento del Navigatore, quale pesce pensi sia meglio non prendere un principiante?

Prima di tutto, non consiglio di prendere il pesce e non l'acquario. Questi sono nuotatori e giganti: palle di squalo, pangasio, pesce gatto dalla coda rossa, teste di serpente, lucciole e molti altri. Tale pesce ha bisogno di condizioni di conservazione molto specifiche, grandi volumi. Per molti di loro, anche 500 litri saranno troppo piccoli.

Per esperienza, molto spesso i neofiti non possono far fronte ai ciclidi. Pesci aggressivi, ribelli, territoriali. L'alimentazione varia molto per specie. L'alimentazione inadeguata è una causa comune di disordini intestinali ed esamitosi. Per il loro contenuto sono necessarie una base teorica sufficientemente solida e un'esperienza pratica.

La cosa più importante - non dimenticare che il volo della tua immaginazione è strettamente limitato al volume dell'acquario e alla compatibilità degli abitanti tra loro. Non comprare mai un pesce sconosciuto perché ti piaceva. Scopri il suo nome, a casa guarda le informazioni sui requisiti per il contenuto, le dimensioni massime, la compatibilità, se dopo capisci che il pesce è tuo, puoi andare a comprare.

Vi preghiamo di condividere i vostri segreti sul mantenimento dell'immunità dei pesci prima e dopo il trattamento?

Il segreto principale non è un segreto, ma la regola: assicurare buone condizioni di detenzione. Evita il sovraffollamento, i pesci della scuola sono tenuti in branco, quelli che nascondono si nascondono, i pesci piccoli e grandi non sono tenuti insieme, l'alimentazione è corretta, l'acqua pulita e sicura. Tutto ciò è la prevenzione dello stress e, di conseguenza, una diminuzione dell'immunità.

Iodio e vitamine influenzano l'immunità dei pesci, questi componenti sono contenuti nel condizionatore d'aria dell'azienda. Tetra - Tetra vitale. Questo farmaco può essere usato regolarmente, settimanalmente, dopo i cambi d'acqua.

Su Internet è possibile trovare informazioni sull'utilizzo nel tè dell'acquario (come antisettico leggero, per accelerare la rigenerazione), Vetom 1.1 (come coadiuvante nel trattamento complesso, i suoi batteri sintetizzano la proteina interferone, un fattore di immunità antivirale non specifica), interferone umano ricombinante e roncoleukina (anche farmaci immunomodulatori con attività antivirale).

Spesso i pesci si ammalano di una singola malattia, ad esempio un'infezione batterica, e quindi raccolgono un'infezione secondaria - un'infezione fungina. A questo proposito, la domanda sorge spontanea - può quindi, in tutti i casi, trattare "tutto e l'incolla". Cioè, immediatamente fare e farmaci battericidi e fungicidi? O è meglio trattare in stretta conformità con i sintomi?

Il principio principale di ogni trattamento è "non nuocere". Molto spesso ci sono casi in cui un pesce (e non solo un pesce) muore non da una malattia, ma dal trattamento. Molti farmaci non possono essere combinati categoricamente. Se c'è il sospetto che ci sia una infezione combinata, è meglio cercare l'aiuto di uno specialista per trovare farmaci compatibili.

Quale farmaco puoi raccomandare, oltre al trattamento principale, per essere sicuro? È possibile il trattamento simultaneo e l'uso della fitoterapia?

Quasi tutte le infezioni e le invasioni in qualche modo feriscono le mucose. Per il loro rapido recupero, oltre al trattamento principale, possiamo consigliare preparati a base di oli essenziali: API Melafix e API Pimafix. In caso di infezione lieve, possono essere utilizzati come agente principale (Melafix anche con batteri Pimafix - con infezioni fungine). Utilizzato anche per questi scopi. Foglie di mandorla, decotto di corteccia di quercia, tè.

Bene stimola il sistema immunitario iodio. Durante il trattamento, aggiungere un'infusione di alcool iodio - 5 gocce per 100 litri o iodinol - 1 ml per 10 litri. Stai attento, l'overdose di iodio è inaccettabile e mortale! Puoi usare il farmaco di marca Tetra vitale (secondo le istruzioni).

Spesso nell'acquario dove viene effettuato il trattamento, oltre ai pesci caduti ci sono piante d'acquario, gamberetti e lumache. Le lumache, per il periodo di trattamento possono essere ottenute, ma piante e gamberi non sono sempre. Dimmi, quali farmaci pensi tollerino piante e crostacei? Quali farmaci sono chiaramente controindicati in questi casi?

Sicuramente non si può usare il rame e i preparati che lo contengono. Astenersi dall'utilizzare fondi la cui composizione non è specificata. Le piante e gli invertebrati reagiscono male alle preparazioni di nitrofuran: Sera baktopur diretto, Antibac Pro, furazolidone, furatsilin.

Esiste esperienza nel trattamento dell'ittiofthiriosi nell'acquario con piante e gamberetti. Sera Costapur. Degli antibiotici nell'erboristeria, fu usata l'enrofloxacina (un farmaco veterinario). I prodotti a base di olio essenziale sono anche sicuri per tutti gli abitanti - API Melafix e API Pimafix.

Spesso su Internet è possibile trovare informazioni che l'introduzione di un farmaco e la conduzione di un trattamento dovrebbero disattivare l'illuminazione dell'acquario. Ad esempio, farmaci come Sera bactopur diretto e il metronidazolo antibiotico. Quindi, tuttavia, è necessario spegnere l'illuminazione al momento del trattamento o no? Se sì, perché e con quali droghe?

Molti antibiotici si decompongono alla luce. Pertanto, scrivono nelle istruzioni che è necessario conservare in un luogo buio e vasi di medicina sono tradizionalmente fatti di vetro scuro. La bicillina-5 e i nitrofurani si decompongono chiaramente (Sera bactopur direct, Antibac Pro, furazolidone). Non ci sono dati su quanto velocemente questo processo sta andando. Se c'è una possibilità - ovviamente è meglio spegnere la luce.

Come ti senti sugli sterilizzatori UV, come mezzo per prevenire le malattie?

Gli sterilizzatori UV sono ben collaudati in due casi: è una lotta contro l'acquicoltura e l'allevamento di acquari con un gran numero di avannotti. Per il resto, considero il loro uso ingiustificato.

Si prega di parlarci dei segni tipici (sintomi) di una malattia? Ai principianti più orientati.

Molte malattie hanno sintomi molto simili e non è sempre possibile determinare la diagnosi. A volte una diagnosi non può essere fatta senza la microscopia o addirittura l'autopsia.

Parlerò dei sintomi a cui dovresti assolutamente prestare attenzione, senza fare riferimento alle diagnosi. Non vorrei avere la diarrea e i sonniferi sul mio consiglio.

Quindi a cosa vale la pena prestare attenzione? Non solo con il tuo pesce, ma quando acquisti nel negozio.

comportamento: respirazione pesante, il pesce è sul flusso di ossigeno o "fuma" in superficie. Si trova in basso, non è attivo o, al contrario, si muove in modo innaturalmente brusco, è strappato. Scratching sul suolo e sullo scenario. Il pesce, che di solito viene tenuto a mente, inizia a nascondersi, tende alla solitudine.

Alimentazione. Rifiuto di nutrirsi. Fish prende ripetutamente e sputa il cibo. L'esaurimento può essere osservato, ad esempio, un addome affondato, schiene rattrappite, occhi innaturalmente grandi, ossa del cranio sporgenti.

La presenza di parassiti visibili ad occhio nudo. Questi possono essere punti luminosi bianchi fino a 1 mm di diametro - ittiofthirius (ognuno di questi punti è un parassita unicellulare). Crostacei - argomenti e lerneys. A volte è possibile vedere i parassiti intestinali (nematodi - nematodi), che sporgono dall'ano. Alcune specie di ventre hanno dimensioni piuttosto grandi (fino a 3 mm) e sono visibili ad occhio nudo - sembrano un villoso guizzante. La maggior parte non supera 1 mm di dimensioni e la microscopia è necessaria per una diagnosi accurata.

Lesioni di mucose e squame. La prima reazione agli effetti aggressivi dell'ambiente è l'aumento della secrezione di muco. Innanzitutto, le bolle iniziano ad aderire al corpo del pesce (questo può essere visto spesso quando si pesca il pesce in un nuovo acquario, questo è il risultato di stress dovuto a cambiamenti nei parametri dell'acqua). Quindi compaiono accumuli grigi opachi di muco che aumentano gradualmente di dimensioni. Sul corpo si possono osservare erosione, ulcere, emorragie, necrosi (necrosi tessutale). A volte le scale cadono sulle aree interessate.

Lesioni delle branchie. Il pesce respira pesantemente, il muco può essere rilasciato dai coperchi delle branchie. Spesso il pesce si solleva e si trova in superficie, "fuma". Le branchie possono diventare innaturalmente rosse, o viceversa, pallide.

Le sconfitte delle pinne. La cosiddetta "putrefazione" - una patina bianca, come se si mangiano le pinne. A volte viene colpito solo il tessuto tra i raggi e rimangono i raggi stessi.

Questi sono i sintomi principali che dovrebbero allertare. Di fatto, ce ne sono molti di più: osservate attentamente il comportamento e le condizioni degli animali domestici per identificare la malattia nel tempo.

Il 90% degli acquariofili alle prime armi che hanno un pesce malato hanno un'elevata concentrazione di ammoniaca, nitrito e nitrato in un acquario. In questo caso, di regola, il paziente ha una fase media o addirittura grave della malattia. Qual è il modo migliore per un nuovo arrivato di fare in una situazione del genere: rimuovere i veleni e allo stesso tempo trattare Rimuovere i veleni e poi trattare? O a proprio rischio iniziare subito il trattamento?

In pratica, c'era un caso del genere: hanno portato due pesci rossi da un acquario rotondo. Il pesce aveva le peggiori ustioni da ammoniaca, non scendevano dalla superficie dell'acqua, spesso respiravano. Allo stesso tempo, furono stupiti dall'ittiofthirius. Qui è importante correlare i rischi. Praticamente qualsiasi medicina finirà un pesce in condizioni così gravi, quindi la temperatura nell'acquario è stata abbassata un po 'per rallentare lo sviluppo di ittiofthirio e rimuovere l'intossicazione. Droghe usate Sera toxivec e API Melafix. Una settimana dopo, le branchie iniziarono a guarire e il pesce nuotò nella colonna d'acqua. Solo in seguito abbiamo alzato nuovamente la temperatura e curato l'ittiofthirio.

In ogni caso, la decisione verrà presa individualmente, a seconda dello stato dell'acqua, del pesce, dell'intensità del processo e di altre condizioni.

A volte i pesci sono feriti da lotte e scontri con i vicini, o, per esempio, durante la formazione di una crescita virale sulla pinna fermano. Quale farmaco consiglieresti per una guarigione rapida della ferita?

Ancora una volta, qualsiasi disinfettante: API Melafix e API Pimafix, foglie di mandorla, decotto di corteccia di quercia, tè. In casi estremi - blu di metilene o tripoflavina.

Per favore dì addio agli acquariofili alle prime armi.

Mi piacerebbe, naturalmente, che tu abbia passato tutti questi problemi. Tuttavia, come dimostra la pratica, prima o poi, le malattie visitano ogni acquario. La cosa più importante è non ritardare il trattamento. Il punteggio a volte non va nemmeno per giorni, ma per ore. Una malattia che è stata facilmente trattata ieri - sta diventando mortale oggi.

E, naturalmente, salute a te e ai tuoi animali domestici!

Caro lettore! Di seguito, abbiamo preparato materiali aggiuntivi per te in materia di malattie dei pesci e idrochimica dell'acquario, ti aiuteranno a esplorare ulteriormente l'argomento trattato in questo opuscolo.

Pesce malattia
Nozioni di base di idrochimica acquario.

Le malattie del pesce (e non solo) sono divise in due grandi gruppi: malattie infettive e non infettive.

Le malattie infettive hanno un agente patogeno specifico (può essere un batterio, un virus, un fungo, ecc.) E sono trasmesse da un individuo infetto (o da un ospite intermedio) a uno sano.

Le malattie non contagiose sono varie lesioni, patologie congenite e malattie causate da una violazione delle condizioni di detenzione. Per conoscere le ragioni del loro aspetto e per poter distinguere una malattia contagiosa da una non contagiosa, è necessario comprendere le basi dei processi chimici che avvengono nell'acquario.

Consideriamo più in dettaglio ogni gruppo di malattie.

Malattie non contagiose

Questo è un vasto gruppo di malattie, tra cui lesioni, patologie congenite e malattie causate dalla violazione delle condizioni di detenzione. In un acquario dilettante la maggior parte delle malattie non è contagiosa! Sono spesso confusi con infezioni fungine e batteriche. Sii attento! Il trattamento di malattie infettive e non trasmissibili è radicalmente diverso e incompatibile tra loro. Una diagnosi errata e un trattamento scorretto in questo caso possono seriamente danneggiare gli abitanti dell'acquario.

Nell'ambito di questo argomento, faremo conoscenza con le malattie causate da disturbi nel metabolismo dell'azoto:

Ammoniaca e avvelenamento da ammonio;

Avvelenamento da nitriti;

Avvelenamento da nitrati, shock nitrico;

Ciclo di azoto:

Non c'è da stupirsi che molti acquariofili esperti credano che il ciclo dell'azoto sia alla base delle basi. La capacità di creare e mantenere l'equilibrio biologico in un acquario è la migliore prevenzione della maggior parte dei disturbi. Cosa si nasconde dietro la terribile frase ciclo dell'azoto? Scopriamolo.

Sappiamo tutti che i pesci amano mangiare ... Amano mangiare. Verità comune - tutto ciò che è stato mangiato, prima o poi uscire. Escrementi di pesce, cibo non consumato, cadaveri e parti di piante morte sono tutti rifiuti biologici, che in acqua iniziano a decomporsi sotto l'azione di vari microrganismi.

Qualsiasi proteina contiene azoto (N), i prodotti di decomposizione dell'azoto sono estremamente tossici per i pesci e, quindi, per evitare avvelenamenti gravi, è necessario capire come funziona il ciclo dell'azoto.

Ammoniaca / ammonio

Ammoniaca (NH₃) - è il primo stadio di decomposizione delle proteine. L'ammoniaca è un gas velenoso che si scioglie facilmente in grandi quantità in acqua.

В кислой среде большая часть аммиака связывается с водородом и образует ион аммония (NH₄¯). Есть мнение, что аммоний не токсичен, однако это не так. Аммоний обладает всеми свойствами аммиака, просто действует несколько медленней.

Откуда берется избыток аммиака? Как он нейтрализуется в аквариуме? Как опознать аммиачное отравление у рыб? Как помочь рыбкам в случае отравления?

ПДК = 0 мг/л

* MAC: concentrazione massima ammissibile di una sostanza sicura per la vita e la salute.

Cause di avvelenamento da ammoniaca:

sovralimentazione;

la sovrappopolazione;

Capacità del filtro insufficiente;

Aerazione insufficiente;

Quantità insufficiente di suolo;

Inizio sbagliato dell'acquario;

Sostituzione del 100% di acqua;

Fattori predisponenti:

Piccolo volume;

Goldfish;

Trattamento antibiotico;

Quali domande ci aiuteranno a sapere che l'avvelenamento da ammoniaca è possibile in un acquario?

Qual è il volume dell'acquario? Chi ci vive? Quindi puoi trarre conclusioni sulla sovrappopolazione, se ce ne sono.

Come nutrire: quante volte al giorno e in che quantità?

Da quanto tempo è stato lanciato l'acquario? Forse l'acquario è nuovo, nel qual caso è più suscettibile ai flash di ammoniaca.

Quanto spesso cambi l'acqua? Quanta acqua cambi? Spesso, gli acquariofili alle prime armi nella ricerca di acqua pulita, cambiano completamente, e anche la maggior parte degli appassionati fa bollire il terreno.

Il trattamento è stato fatto ultimamente? Sono stati usati farmaci per la profilassi? Gli antibiotici e i farmaci antiparassitari sono dannosi per la microflora dell'acquario, il loro uso può anche causare un lampo di ammoniaca.

I sintomi di avvelenamento da ammoniaca sono abbastanza brillanti e caratteristici:

Una grande quantità di muco sul corpo;

Il pesce "prude" sul terreno e sul paesaggio;

Branchie rosse;

Il pesce si erge su un afflusso di ossigeno;

Emorragie nelle branchie e alla base delle pinne;

Il pesce sta respirando pesantemente;

L'acqua diventa biancastra;

Con una forte sovralimentazione, l'acqua assume una tonalità giallo-marrone e odore putrido;

La diagnosi è confermata testando acqua per ammoniaca;

diagnosi:

Anamnesi (alimentazione, cura, volume, popolazione, segni clinici ...)

Controllo dell'acqua con test di ammoniaca / ammonio.

trattamento:

Non nutrire per 2-3 giorni! (Per fermare i processi di decomposizione e la formazione di eccesso di ammoniaca).

Elimina il sovraffollamento se ci sono troppi pesci.

Cambiamenti giornalieri di acqua ¼

Sera toxivec (questo farmaco lega l'ammoniaca in una forma non tossica e protegge le mucose dei pesci dagli effetti aggressivi dell'ambiente esterno).

Sera bio nitrivec, Tetra Safe Start (colture di batteri vivi che decompongono naturalmente ammoniaca e nitrito).

Normalizza la filtrazione e aumenta l'aerazione (la spugna del filtro è il substrato su cui vivono i batteri, più è grande - meglio è, i batteri hanno bisogno di ossigeno per decomporre ammoniaca e nitrito).

Nitriti.

MAC = 0,2 mg / l

Nitriti (NO₂) - sono formati da ammoniaca in presenza di un numero sufficiente di batteri (Nitrosomonas).

I nitriti sono anche tossici per i pesci, ma la loro tossicità è molto inferiore a quella dell'ammoniaca. Può causare avvelenamento cronico, quasi asintomatico.

Come l'ammoniaca, vengono effettivamente rimossi dall'acqua solo con l'aiuto di batteri (Nitrobacter).

Le cause dell'avvelenamento da nitriti e il suo trattamento saranno in gran parte analoghi all'ammoniaca. Tuttavia, è molto più difficile da diagnosticare, dal momento che non ci sono praticamente sintomi luminosi. Una diagnosi accurata può essere fatta solo in base ai risultati dei test dell'acqua.

Cause di avvelenamento da nitriti:

sovralimentazione;

la sovrappopolazione;

Capacità del filtro insufficiente;

Aerazione insufficiente;

Quantità insufficiente di suolo;

Inizio sbagliato dell'acquario;

Sostituzione del 100% di acqua;

Fattori predisponenti:

Piccolo volume;

Goldfish;

Trattamento antibiotico;

Durezza dell'acqua alta, pH elevato (ciclidi);

sintomi:

Di regola, non ci sono sintomi specifici;

Singolo caso regolare;

Il pesce è pigro, in piedi sepolto nell'angolo dell'acquario;

Il pesce mangia male;

Le pinne sono compresse, il colore diventa pallido o scuro;

Potrebbe esserci una piccola quantità di muco sul corpo del pesce;

trattamento simile al trattamento per l'avvelenamento da ammoniaca (ma i nitriti rimangono nell'acqua molto più a lungo, quindi la durata del trattamento può essere più lunga):

Non nutrire per 2-3 giorni! (Per fermare i processi di decomposizione e la formazione di eccesso di ammoniaca).

Elimina il sovraffollamento se ci sono troppi pesci.

Cambiamenti giornalieri di acqua ¼ (non di più).

Sera toxivec (questo farmaco lega l'ammoniaca in una forma non tossica e protegge le mucose dei pesci dagli effetti aggressivi dell'ambiente esterno).

Sera bio nitrivec, Tetra Safe Start (colture di batteri vivi che decompongono naturalmente ammoniaca e nitrito).

Normalizza la filtrazione e aumenta l'aerazione (la spugna del filtro è il substrato su cui vivono i batteri, più è grande - meglio è, i batteri hanno bisogno di ossigeno per decomporre ammoniaca e nitrito).

Nitrati.

MAC = 25-100 mg / l.

Nitrati (NO₃) - il prodotto finale di decomposizione dell'azoto. Rimosso dall'acqua mediante sostituzioni o consumato dalle piante come fonte di azoto.

L'accumulo in acquario in grandi quantità (rari cambi d'acqua o la loro completa assenza) può causare intossicazione da nitrati. Quando si trapianta il pesce da un acquario prospero ad un acquario con un'alta concentrazione di nitrati, si può osservare il cosiddetto "shock da nitrati".

Le concentrazioni massime ammissibili variano per i diversi pesci - in media è di 50 mg / l, per pesci non esigenti (zebrafish, razze di guppy locali) fino a 100 mg / l, pesci stravaganti (discus, clown da battaglia) - 25 mg / l.

Cause di avvelenamento da nitrati:

Cambiamenti d'acqua rari, o la loro completa assenza

Fattori predisponenti:

La sovrappopolazione.

Sovralimentazione.

Mancanza di piante vive

sintomi:

Il pesce è "tirato fuori", cresce male;

I pesci vivipari smettono di riprodursi;

I nuovi pesci "non vanno" all'acquario, hanno osservato "shock nitrico" (avvelenamento acuto e morte improvvisa entro 1-3 giorni);

diagnosi:

Anamnesi (modalità di alimentazione, cura, volume, popolazione, segni clinici ...).

Test dell'acqua con test sui nitrati.

trattamento:

Cambi d'acqua regolari

È categoricamente impossibile rimuovere i nitrati con cambi d'acqua bruschi e abbondanti! Quando si trapianta il pesce dall'acqua nitrata all'acqua pulita, si osservano gli stessi sintomi dello shock da nitrati.

Se l'acqua nell'acquario non è cambiata per molto tempo, il terreno non ha sifonato - è necessario premere a terra in diversi punti prima della prima pulizia, controllare le bolle (nel terreno, in assenza di ossigeno, si formano metano e idrogeno solforato, come in una palude). Se le bolle sono sparite, è necessario drenare accuratamente la maggior parte dell'acqua, trapiantare i pesci lì e poi risciacquare il terreno (altrimenti l'idrogeno solforato uccide il pesce entro 15 secondi). L'acqua vecchia viene reimmessa nell'acquario, quindi viene aggiunta acqua fresca.

Piantare piante vive minimizza l'accumulo di nitrati nell'acqua.

Malattie contagiose

Le malattie infettive hanno un agente patogeno specifico e possono essere trasmesse da un individuo malato a uno sano.

A seconda del tipo di patogeno, le malattie infettive dei pesci sono suddivise in diversi gruppi:

Malattie protozoiche (ittiofthiriosi, kositosi, esamitosi, oodiniaz ...).

Malattie batteriche (flexibacteriosis, aeromonosis ...).

Malattie parassitarie (argomenti, lerneiosi, gyrodactylosis, dactylogyrosis ...).

Malattie fungine (saprolegnosi ...).

Malattie virali (malattia linfocistica ...).

Considerare ogni gruppo separatamente.

Malattie da protozoi:

Gli agenti causali delle malattie protozoarie - rappresentanti del regno dei protozoi (protozoi) - microrganismi unicellulari. In questo corso considereremo diverse malattie causate da infusori e flagellati parassitari.

ich: Conosciuto anche con il nome di "Manka", "ichtik", "White spot disease", "Ich", "Ick".

Agenti patogeni: infusori parassitici equoresti Ichthyophthirius multifiliis.

La sintomatologia è molto caratteristica - punti bianchi con diametro fino a 1 mm appaiono sul corpo del pesce.

Ciclo di sviluppo:

Parassita adulto è sotto lo strato epiteliale (epitelio - lo strato superiore della mucosa), qui cresce, si nutre e matura. Il parassita maturo scioglie l'epitelio e cade verso il basso, formando la seconda fase.

Tomont. È ricoperto da un guscio - cisti, grazie al quale è praticamente invulnerabile alle condizioni ambientali avverse. Le cisti di Ittiofthirius sono state trovate nell'acqua del rubinetto! A seconda delle condizioni, la cisti si addormenta o il tomont inizia a dividersi attivamente.

Tomont è diviso, formando fino a 1000 cellule figlie (trofozoiti o passeggini).

vagabondo sciogliere la cisti e cadere nell'acqua. Il vagabondo della durata della vita è di due giorni. Durante questo periodo, deve trovare un host (quindi il ciclo di sviluppo si ripeterà), o morirà.

Caratteristiche delle forme tropicali:

Ittiofthirius tropicale, ittiofthirius orientale, "orientale".

Al momento, molti ittiopatologi distinguono separatamente il cosiddetto "ittiofthirius tropicale". In contrasto con la forma di acqua fredda è estremamente stabile, è molto difficile da curare.

Il ciclo di sviluppo si svolge completamente sul corpo dell'ospite, la cisti si forma direttamente sotto il tubercolo epiteliale, il tubercolo si strappa, i vagabondi strisciano e immediatamente mettono radici sotto l'epitelio.

Il parassita è piccolo, il nucleo non ha una forma a ferro di cavallo, ma è contorto.

Piccola eruzione cutanea, appena percettibile.

L'eruzione è in cluster.

Resistente alle alte temperature (fino a 32 ° C).

Resistente a molti farmaci (usare FMC, furazolidone).

Kostioz (Ichthyobiasis):

L'agente eziologico è la necatria di Costia flagellati (Ichthyobodo).

Il pesce "prude" sulle pietre.

Sul corpo compaiono macchie opache grigio-blu.

Con la sconfitta delle branchie, il pesce respira pesantemente.

Le pinne aderiscono fortemente.

I pesci nuotano in superficie con i caratteristici movimenti "a scatti".

Il parassita è molto piccolo, visibile solo sotto un microscopio ad alto ingrandimento.

Una diagnosi accurata può essere effettuata solo mediante esame microscopico di raschiature.

trattamento:

  1. Sera costapur 1 ml per 40 l (a giorni alterni) + Sieri micosi 1 ml per 40 l - metà della dose, come indicato nelle istruzioni (giornaliera).
  2. Bagni con permanganato di potassio e sale: soluzione salina al 2% (2 cucchiaini di sale per 1 litro d'acqua), permanganato di potassio per un colore rosa chiaro, ma non intenso, invecchiamento 10-15 minuti.

Oodinioz:

Hodiniosi, malattia del velluto, polvere d'oro, colisite.

Patogeno - flagellati del genere Oodinium.

sintomi:

Il corpo del pesce diventa "grezzo".

Ad occhio nudo, l'eruzione è quasi invisibile, sotto la lente d'ingrandimento è possibile vedere la caratteristica polvere d'oro.

L'aspetto ricorda molto la forma tropicale dell'ittiofthirius.

Ciclo di sviluppo:

Parassita adulto (trophont) sul corpo di un pesce.

Tomont.

Dividere tomonta in cisti in 256 tomiti.

Educazione dinospore (hymnospore).

trattamento:

1. Bicillina-5: pH non inferiore a 6,5, t da 24 ° С, la luce non si accende. 1-1,5 milioni di UI per 100 litri di acqua. Il giorno dopo, sostituisci il 30% dell'acqua e fai una dose completa di bitsillina. Il terzo trattamento in due giorni e l'ultimo - in 7 giorni.

2. Preparati di metalli pesanti (specialmente rame) - "Formati" funziona bene, è usato secondo le istruzioni.

hexamitiasis:

Octomitosi, spironulosi, malattia del foro (Hole-in-the-Head), malattia del disco.

Causa: flagelli Hexamita salmonis (un altro nome è Octomitus truttae), a forma di goccia, con 4 paia di flagelli (3 paia davanti e 1 dietro). Il parassita si moltiplica per divisione, ma può anche formare cisti.

sintomi:

Escrementi mucosi trasparenti, biancastri, spesso filiformi e spesso viscosi.

Perdita di appetito Quindi rifiuto di mangiare. Nei casi lievi, il pesce "sputa" ripetutamente prendendo il cibo in bocca e poi sputandolo fuori.

Alcuni aumentano (gonfiore) nell'addome (non sempre osservato). Poi il pesce inizia a perdere peso e il loro addome acquisisce una caratteristica forma chiglia o concava, e la schiena si asciuga. Le pinne aderiscono fortemente.

Colore scurente, solitudine.

Erosione e ulcerazione del tegumento della testa e cambiamento nell'aspetto della linea laterale (malattia perforata).

trattamento:

1. Trattamento ipertermico: aumentare la temperatura a 33-35 ° C. Una misura estrema, quando un pesce è in gravi condizioni, non mangia. Sollevare non più di 3-4 ° al giorno.

2. Metronidazolo (Trichopol): 250 mg per 35 litri. Tre giorni fanno i farmaci ogni giorno dopo i cambi d'acqua (fino al 25%). Quindi, a giorni alterni, sostituendo circa il 10-15% di acqua. Il corso dura 12-15 giorni!

3. Metronidazolo + ciprofloxacina (enroxyl, baytril): metronidazolo per grandi adulti (non esausti!) Ciclidi - 1 etichetta. (250 mg) a 15 litri. acqua per piccole specie e giovani ciclidi - 1 tavolo. su 25-30 l, una dose intera al giorno dopo la sostituzione del 50% del volume d'acqua. Ciprofloxacina - 500 mg per 50 l (enroxil / baytril 5% - 1 ml per 10 l). Dopo 3 giorni, i farmaci vengono somministrati a metà dose.

Malattie batteriche:

Gli agenti causali di questo gruppo di malattie sono i batteri. Questi sono anche microrganismi monocellulari, ma a differenza dei protozoi, sono più semplicemente disposti, non hanno nuclei, di regola, di dimensioni molto più piccole.

Kolumnarioz:

Flexibacteriosis, marciume, "sella grigia", "afta epizootica", "asiatica", peste acquatica.

Causa: batteri Flexibacter columnaris.

Rigorosamente aerobico (richiede ossigeno).

- acqua calda (l'aumento della temperatura durante il trattamento è inaccettabile).

-gram-negativo (per il trattamento del gruppo selezionato di antibiotici con uno spettro d'azione su microrganismi gram-negativi).

- non-alofile (non vivere in acqua salata).

- incondizionatamente patogeno (causa di malattia solo in condizioni di stress).

-possono verificarsi anche in buone condizioni, con aerazione sufficiente.

- Fattori che contribuiscono: grande affollamento, stress, trasporti.

sintomi:

Macchie bianche di circa 5 mm; col passare del tempo, l'area bianca aumenta.

Placca vatoobrazny bianco-grigia (simile al fungo Saprolegnia) o crescita, come se "mangiando" la pelle del pesce.

Necrosi (morte cellulare prematura del tessuto vivente) delle pinne, che è accompagnata da una fioritura bianca e da gruppi di batteri simili a cannoni.

ulcere

Occasionalmente, le aree del corpo di un pesce che sono influenzate dai batteri Columnaris si scuriscono in un mezzo pieno di colore o diventano il colore della carne (carne).

"Saddle" (a forma di sella) area interessata nella regione della pinna dorsale, che ha dato il secondo nome della malattia - "sella grigia".

Sulle branchie, Columnaris può causare la disintegrazione dei filamenti branchiali, il loro colore può cambiare in marrone chiaro o scuro. In questo caso, c'è una respirazione rapida e il pesce può raggiungere la superficie dell'acqua, dove la concentrazione di ossigeno è più alta.

Regime di trattamento:

ciprofloxacina - si usano forme idrosolubili ("Digran"), altre compresse sono praticamente insolubili in acqua. Dose - 500 mg per 50 litri di acqua. Viene applicato quotidianamente prima di spegnere la luce in una dose intera di 3-7 giorni. L'effetto negativo sugli organi di emopoiesi, il sistema escretore, il sistema nervoso centrale. Al dosaggio sbagliato, dopo l'uso di Ciprofloxacina, appaiono ceppi che non sono assolutamente suscettibili a tutti gli antibiotici.

Antibak (ciprofloxacina) - 1 compressa per 100 - 200 litri di acqua. Viene applicato quotidianamente prima di spegnere la luce in una dose intera di 3-7 giorni.

Enroksil (Baytril) - Soluzione al 5% - 1 ml per 10 litri di acqua. Viene somministrato quotidianamente in una dose completa di 3-7 giorni. Meno tossico della ciprofloxacina.

Piccoli pesci (neon blu, rhodostomus) - enroxil (baytril) 5% 1 ml per 10 l una volta (o due volte con un intervallo di 12 ore) a scopo profilattico immediatamente dopo lo sbarco dalle confezioni.

cloramfenicolo - 1 compressa (0,5 g) per 10 litri di acqua. Inviato 1 volta in 3 giorni. Corso fino a 3 settimane.

Sera mycopur

Contiene acriflavina attiva contro Flexibacter Columnaris nelle prime fasi della malattia.

Previene la semina secondaria con infezioni fungine.

È applicato quotidianamente in una dose di 1 ml per 20 litri (1 goccia per 1 litro di acqua).

Usato come farmaco ausiliario oltre agli antibiotici.

Doxycycline + Biseptol-480

Doxycycline - 2 capsule (200 mg) per 100 litri di acqua. Inviato 1 volta in 3 giorni. Corso fino a 3 settimane. Sostituzione giornaliera del 25-30% di acqua e produciamo 100 mg per 100 l (1 capsula) di doxiciclina.

Biseptol-480 - 1,5 compresse per 100 litri. Poi ogni giorno 0,5 tabl per 100 litri.

Corso 5 - 7 giorni (fino a 10).

API PimaFix

Agente antifungino su base naturale (olio essenziale bayese).

Nelle prime fasi può influenzare l'agente patogeno. Stimola l'immunità dei pesci. Previene le infezioni fungine secondarie.

Portare giornalmente alla velocità di 5 ml per 38 l, come agente ausiliario insieme ad un antibiotico.

Mezzi ausiliari:

sale

Vivipari, pesci rossi, tetradon, monodattili, Argus - 1 cucchiaio. l. 10 litri di acqua.

Scaleless - 1 cucchiaio. l. 40 litri di acqua, con cautela, sotto la supervisione delle condizioni generali del pesce.

Il resto del pesce - 1 cucchiaio. l. 20 litri di acqua.

Rigorosamente! Prepara il liquore alla madre. L'acquario viene versato in 3-4 fasi con un intervallo di 30-60 minuti. La condizione dei pesci sensibili al sale deve essere monitorata per diverse ore.

La temperatura dell'acqua gradualmente, al momento del trattamento, scende a 22-24 ° C.

aeromonosis:

Carpa di rosolia, gonfiore addominale, scaglie di diffusione.

Agente causativo: batteri Aeromonas punktata.

La rosolia della carpa è anche chiamata un ampio gruppo di malattie causate non solo dai batteri Aeromonas, ma anche da pseudomonosi (ad esempio Pseudomonas fluorescens), una malattia virale - viremia primaverile della carpa).

L'agente causale è un anaerobio rigoroso (non richiede ossigeno nell'acqua per respirare), quindi la malattia è più comune negli acquari con scarsa aerazione, nelle vecchie acque acide, in cattive condizioni di mantenimento e regolare sovralimentazione.

Ampiamente distribuito nella corsia centrale, può essere portato con cibo vivo.

Acqua fredda, non ama le alte temperature.

sintomi:

Il pesce è lento. Non risponde agli stimoli. Smetti di mangiare. Innanzitutto, viene raccolto sulla superficie dell'acqua, quindi si trova sul fondo.

Scala delle squame: all'inizio della malattia, le squame del pesce salgono, dopo un po 'la polvere si diffonde su tutto il corpo e le squame cominciano a cadere.

Idropisia addominale: l'addome è disteso, l'ano è infiammato.

Exophthalmia.

Ulcere emorragiche: macchie di sangue compaiono sul corpo e pinne, poi ulcerano. Ulcere rosso sangue nel bordo bianco.

Regimi di trattamento

Roncoleukin

Roncoleukin - al ritmo di 50000-100000 UI per 10 litri, a giorni alterni 3-4 applicazioni.

Stimola l'immunità del pesce, adatto come adiuvante nel trattamento di qualsiasi specie di carpa rosolia.

Ciprofloxacina, Antibac, Enroxil, Baytril.

Все препараты активны по отношению к аэромонозу и псевдомонозу, схемы лечения как при колумнарисе.

Доксициклин + Левомицетин + Нистатин.

Questa combinazione viene utilizzata in casi gravi con lesioni ulcerative di grandi dimensioni.

Doxycycline - 1 capsula da 100 mg per 30-35 l.

Levomitsetina: 500 mg per 20 litri.

Nistatina: 200.000 unità. 30 -35 l.

Fai un giorno, dopo il cambio di 1/3 di acqua.

Rafforzare l'aerazione.

Il corso dura 10-30 giorni.

Preparati nitrofuran: furazolidone, Sera baktopur diretto.

Il baktopur sieriera 1 compressa per 50 litri di acqua ogni 3 giorni, dopo aver cambiato il 30-50% di acqua. Può essere utilizzato sotto forma di bagni a breve termine - 1 compressa per 2 litri di acqua per 30 minuti. Il farmaco è estremamente tossico.

Furazolidone 1 compressa (50 mg) per 10-20 litri a giorni alterni.

I preparati di nitrofurano possono essere combinati con antibiotici, ad esempio con cloramfenicolo o ciprofloxacina.

Malattie parassitarie:

Gli agenti causali di questo gruppo di malattie sono i parassiti multicellulari (principalmente piatti e nematodi, crostacei parassiti).

Argulosi: l'agente patogeno è il ramo del rospo dell'argomento dei crostacei (carpo, carpa).

Calore amorevole.

Dimensione 4-8 mm.

Si nutrono del sangue dei pesci.

La femmina depone circa 250-300 uova su bicchieri, decorazioni o altro substrato, le uova si sviluppano 3-5 settimane a seconda della temperatura.

Le larve nate dalle uova per 2-3 giorni nuotano liberamente, alla ricerca di pesci, se non li trovano, muoiono.

Lo sviluppo delle larve nel parassita adulto si verifica sul corpo del pesce entro 2-3 settimane.

trattamento:

1. Elaborazione manuale - ispezione giornaliera, rimozione dei parassiti dal pesce e frizioni dagli occhiali. Disinfezione completa dell'acquario in casi avanzati (bianchezza o soluzioni di ecocidio).

2. Prodotti speciali - sera Argulol, JBL Aradol Plus.

Lerneoz:

L'agente eziologico è copepode della Lerna (Lernaea cyprinacea e Lernaea elegans).

Solo le femmine parassitano (i maschi muoiono immediatamente dopo la fecondazione della femmina).

Una femmina porta 1400 uova (due sacchi di uova di 700 uova ciascuno) ogni 2 settimane per 16 settimane.

Le larve nuotano liberamente in acqua prima della pubertà.

trattamento:

1. Elaborazione manuale - ispezione giornaliera, rimozione dei parassiti dal pesce e frizioni dagli occhiali. È necessario essere estremamente attenti, perché i crostacei, una volta rimossi, scoppiano e l'ancora rimane nel corpo, causando bolle prolungate. Disinfezione completa dell'acquario in casi avanzati (bianchezza o soluzioni di ecocidio).

2. Prodotti speciali - sera Argulol, JBL Aradol Plus.

girodattilosi:

Gli agenti patogeni sono i parassiti monogenetici della famiglia Gyrodactylidae.

La riproduzione avviene sul corpo dell'ospite, il parassita vivo non forma forme resistenti al trattamento.

La dimensione del parassita a 1 mm.

Il pesce si avvicina, le pinne si uniscono.

Appaiono movimenti a scatti caratteristici.

trattamento:

Preparazioni a base di praziquantel:

1.Sera med Professional Tremazol, JBL Gyrodol Plus, JBL Gyrodol 2, JBL GyroPond (secondo le istruzioni).

2. Azipirin, Azinoks, Drontal - 1 compressa per 10-15 litri di acqua, una volta, esposizione al giorno, aumento dell'aerazione, un giorno dopo il 50% di cambio d'acqua. In casi particolarmente avanzati, è possibile effettuare un secondo trattamento allo stesso modo.

dactylogyrosis:

Gli agenti patogeni sono le passere monogenetiche delle famiglie Dactylogyridae.

Specie specifica (infetta un tipo di pesce rigorosamente specifico).

Si nutrono di muco dal corpo del pesce (non si nutrono di sangue).

Le branchie si presentano rosa pallido, gonfie, si sviluppa anemia.

Da sotto la branchie copre muco visibile.

Il pesce rifiuta di mangiare, si blocca in superficie, respira pesantemente.

trattamento:

1.Sera med Professional Tremazol, JBL Gyrodol Plus, JBL Gyrodol 2, JBL GyroPond (secondo le istruzioni).

2. Azipirin, Azinoks, Drontal - 1 compressa per 10-15 litri di acqua, una volta, esposizione al giorno, aumento dell'aerazione, un giorno dopo il 50% di cambio d'acqua. In casi particolarmente avanzati, è possibile effettuare un secondo trattamento allo stesso modo.

Malattie fungine

Gli agenti causali di questo gruppo di malattie sono i funghi più bassi. Le malattie fungine, di regola, non sono malattie indipendenti. Appaiono come infezioni secondarie con lesioni della pelle.

"Malattia del cotone" (saprolegnosi):

L'agente eziologico - funghi del genere Saprolegnia, Achyla, ecc.

sintomi:

Neoplasie lanuginose, di solito bianche o biancastre, sono costituite da filamenti separati.

Di norma, l'infezione è secondaria, si sviluppa con la sconfitta della pelle.

trattamento:

1. Migliorare le condizioni di detenzione.

2. Trattamento della malattia di base.

3.Specifici specifici (Sera mycopur, Tetra Medica Fungi Stop secondo le istruzioni)

Malattie virali

Gli agenti causali di questo gruppo di malattie sono i virus. Questi sono i microrganismi più piccoli costituiti da un rivestimento proteico e acido nucleico (DNA o RNA). Non esiste un trattamento specifico per le malattie virali in ittiopatologia. L'immunità è stimolata, il trattamento sintomatico è effettuato.

Linfocitosi (nodosità grapelike):

Agente causativo - Virus della linfocisti

sintomi:

Piccole neoplasie bianche, grigio-bianche o rosate, più spesso sulle pinne, così come sulla testa e sul corpo.

trattamento:

1. Non esiste un trattamento specifico, di norma, è sufficiente migliorare le condizioni di detenzione e la malattia si risolve da sola. Per il completo recupero, occorrono 1,5-2 mesi.

2. A volte viene utilizzato un intervento chirurgico (se la neoplasia interferisce con il mangiare o il nuoto).

3. Per stimolare l'immunità, lo iodio (Tetra Vital) può essere aggiunto all'acqua, in particolare pesce prezioso - Roncoleukin al tasso di 50000-100000 UI per 10 l, a giorni alterni 3-4 aggiunte.

Diagnosi e scelta del trattamento:

Non è sempre possibile a casa, senza un microscopio, fare una diagnosi accurata. Analizziamo diverse opzioni:

Opzione 1: Sei riuscito a fare una diagnosi accurata.

Effettuiamo il trattamento secondo lo schema per questa malattia.

Opzione 2: si vede che ci sono deviazioni dallo stato normale, ma non si può fare una diagnosi accurata.

È necessario "restringere" la gamma di malattie nella zona interessata (ectoparassitico - causata da parassiti della pelle, intestinale) il più possibile e trattarle con un ampio spettro di azione, con una copertura massima, ad esempio:

1. Trattamento di ectoparassiti: sale (1 cucchiaio a 10 litri o 1 cucchiaino a 10 litri per pesci sensibili), formiato 10 ml per 50 litri a giorni alterni, enroxil (baytril) 5% - 1 ml per 10 l (ogni giorno 5-7 giorni)

2. Infezioni intestinali: somministrare piccole porzioni 2-3 volte al giorno, preferibilmente con cibo vivo o congelamento. Nel mangime, sciogliere metronidazolo e cloramfenicolo 1 compressa per ogni 4-5 cubetti di bloodworms, un ciclo di 1-2 settimane. È possibile aggiungere metronidazolo in acqua 1 compressa da 250 mg per 40 litri (al giorno o a giorni alterni a seconda della gravità della malattia), un ciclo di 2 settimane.

Monitoriamo l'efficacia del trattamento applicato, se necessario apportiamo modifiche.

È importante! È necessario tenere conto delle informazioni sul contenuto e, se possibile, effettuare test dell'acqua per gli indicatori più importanti, dal avvelenamento con composti azotati, acidosi e alcalosi sono "mascherati" come malattie infettive. In questo caso, l'uso di droghe peggiorerà la situazione!

Compatibilità dei farmaci:

Non tutti i farmaci possono essere combinati tra loro. Quando combini medicine è necessario considerare:

-Drugs non deve essere usato in combinazione con Tetra AquaSafe, Sera aqutan, Sera con i condizionatori toxivec (i condizionatori proteggono le mucose del pesce, riducono la disponibilità di medicinali, neutralizzano alcuni farmaci).

- I droghi non possono essere utilizzati in combinazione con il trattamento UV (l'ultravioletto distrugge i farmaci).

- Durante il trattamento, il carbone e la zeolite devono essere rimossi dal filtro (gli assorbenti neutralizzano l'effetto dei farmaci).

- Durante il trattamento in acqua non ci deve essere un eccesso di sostanza organica (le sostanze organiche si decompongono reagendo con molti farmaci, riducendo la loro concentrazione in acqua).

- Lo iodio stimola l'immunità del pesce, si sposa bene con la maggior parte dei farmaci, la soluzione alcolica al 5% - 5 gocce per 100 litri.

-Quando si combinano farmaci, è impossibile combinare farmaci con lo stesso principio attivo e gli antibiotici dello stesso gruppo, ad esempio Ciprofloxacina e Baytril, Sera costapur e Ittioforo (questo porta a sovradosaggio e avvelenamento da farmaci).


Video molto utile sul trattamento del pesce d'acquario



fanfishka.ru

Le principali malattie del pesce d'acquario

Le malattie del pesce d'acquario possono essere suddivise in due categorie: infettive, infettive, causate da vari microrganismi e trasmesse da pesci a pesci e non infettive, causate da condizioni improprie di detenzione o parassiti di grandi dimensioni.

Nel primo caso, per curare un animale domestico è necessario l'intervento di farmaci che possono distruggere l'agente eziologico della malattia. Nel secondo, i cambiamenti nelle condizioni abitative sono spesso efficaci, eliminando il fattore patogeno, la rimozione meccanica del parassita, qualsiasi misura che rafforzi il corpo del pesce, che sono indeboliti dalla malattia. Ma quasi sempre le cattive condizioni del pesce e il cibo di scarsa qualità indeboliscono il sistema immunitario o sono le cause immediate della malattia.

La diagnosi tempestiva semplifica sempre il trattamento di qualsiasi malattia del pesce d'acquario, perché quasi tutte le malattie sono soppresse efficacemente nelle fasi iniziali.

Segni di malattia nel pesce d'acquario

Malattie non contagiose

Alcalosi o malattia alcalina

Cause: acqua troppo morbida e acidificata nell'acquario, che diventa così con luce eccessiva, un gran numero di piante.

Segni: colorazione e lucentezza delle squame di pesce diventano opache, il muco viene rilasciato dalle branchie, i movimenti diventano convulsi e le pinne si stanno diffondendo. Pesce che cerca di saltare fuori dall'acquario. Se si inizia la malattia, la cornea inizia a diventare annebbiata, seguita da cecità, è possibile una morte massiccia degli abitanti dell'acquario, che di solito si verifica durante la notte.

Trattamento: aiuterà il trasferimento del pesce nel serbatoio, l'acqua in cui ha un pH di 7-8,5. In generale, l'acquario porta gradualmente l'acidità ai limiti desiderati. Il recupero del pesce sarà lento.

Argulez

Cause: crostacei parassiti carpoed, chiamato anche "pidocchio di pesce". Il gambero è piuttosto grande - può essere visto ad occhio nudo, ha una forma arrotondata, quindi la diagnosi non è troppo complicata.

Sintomi: salendo sul corpo del pesce, il crostaceo è incorporato nel tessuto, formando una ferita con bordi arrossati, arrossati, abbondante secrezione di muco. Pesce graffia posto ulcerato su oggetti solidi, ondeggiando sul posto, lei rovina il suo appetito. Il gambero distrugge non solo lo strato superiore del corpo - l'epidermide e la pelle, ma anche i muscoli. Inoltre, rilascia una sostanza che avvelena lentamente il pesce.

Trattamento: il paziente viene catturato dall'acquario generale, avvolto in cotone e pinzette e il parassita viene accuratamente rimosso. Successivamente, l'area danneggiata viene disinfettata con permanganato di potassio.

Asfissia o soffocamento

Cause: insorge a causa della presenza a lungo termine di pesci in un ambiente povero di ossigeno. Questo è possibile in un acquario sovrappopolato, con carri armati insufficienti.

Segni: le branchie sono aperte, il pesce compie movimenti respiratori intensi. In caso di morte, la bocca e le branchie rimangono aperte. Possibile morte in massa di pesci.

Trattamento: aiuterà a muovere il pesce nell'acqua, in cui c'è abbastanza ossigeno. Cambiamenti delle condizioni nell'acquario generale: aerazione migliorata, pulizia dei detriti, detriti alimentari in decomposizione, sifone del terreno.

I sintomi della malattia possono coincidere con alcune malattie infettive. La diagnosi può essere fatta accuratamente mettendo il pesce in acqua satura di ossigeno - se non vedi alcun miglioramento, allora la malattia è contagiosa.

Acidemia o avvelenamento da ammoniaca

Cause: alto contenuto nell'acqua di prodotti di scarto di pesci, invertebrati, piante. Manifestati in acquari sovraffollati e inadeguatamente manutenuti, dove raramente si verificano cambiamenti di acqua, vi sono accumuli in decomposizione di materia organica.

Segni: la colorazione dell'animale domestico dell'acquario si fa sempre più scura, restano vicino alla superficie dell'acqua. Possibile danno alle branchie, cercando di saltare fuori dall'acquario. I sintomi sono simili a molti dei sintomi di altre malattie, la diagnosi può causare difficoltà. Ma un acquariofilo di solito capisce quali errori ha commesso nel mantenere un serbatoio d'acqua di casa, e se l'acquario è intatto, allora i sintomi indicano proprio l'avvelenamento da ammoniaca.

Trattamento: prima di tutto - sostituire una quantità significativa di acqua per ridurre la concentrazione di sostanze nocive. Rafforzare l'aerazione, pulire l'acquario.

Acidosi o malattia acida

Cause: diminuzione graduale o drammatica del pH. Forse quando si generano i pesci, la comparsa di nuovi arrivati ​​nell'acquario.

Segni: i pesci diventano letargici e attenti, macchie di bianco-grigiastre appaiono sui loro corpi, cominciano a nuotare lateralmente o a pancia in su. I pesci morti sono arrotolati, i coperchi delle branchie sono chiusi. Con una forte diminuzione del pH (questo accade quando si trasferiscono i pesci a nuove condizioni), i pesci si precipitano, cercano di saltare, emettono molto muco. Morire è anche anello arricciato.

Trattamento: aggiungere bicarbonato di sodio all'acquario per normalizzare il livello di acidità, cambi d'acqua, cambiamenti più frequenti in futuro.

Infiammazione del tratto gastrointestinale

Motivi: cibo di scarsa qualità, cibo monotono o troppo duro.

Segni: colore sbiadito, comportamento pigro, feci filiformi con muco e sangue, ano infiammato. I sintomi possono essere caratteristici di alcune malattie infettive, la diagnosi non è facile, ma in ogni caso, il trattamento - migliorare il mangime - contribuirà a migliorare le condizioni del pesce.

Trattamento: interrompere l'alimentazione per alcuni giorni per consentire il recupero della mucosa degli organi interni, quindi applicare alimenti di alta qualità e facilmente digeribili.

Cisti delle ghiandole genitali

Motivo: mantenere separate femmine e maschi in combinazione con alimentazione monotona.

Sintomi: il ventre del pesce è gonfio, come durante la deposizione delle uova - un tumore semi-liquido si forma lì, premendo sui loro organi interni. L'appetito del pesce scompare, la sterilità si sviluppa, il pesce muore.

Trattamento: nelle prime fasi della malattia è quasi impossibile identificarlo, e quando è visibile - il trattamento non aiuta molto. Puoi provare a mettere il pesce su un batuffolo di cotone e, accarezzando il ventre, spremere una cisti attraverso l'ano. Ma l'aspettativa di vita e la capacità di riprodursi in seguito rimangono una grande domanda.

obesità

Motivo: alimentazione monotona, cibo secco, sovrappopolazione dell'acquario.

Segni: pesci inattivi, addome superiore gonfio. Il sangue si illumina, il tessuto grasso si forma sugli organi interni, causando una violazione del loro lavoro e la morte del pesce.

Quasi sempre l'obesità è fatale. Prevenzione - alimentazione razionale, regolare in piccole porzioni di una varietà di cibo, scarico, senza cibo, giorni una volta alla settimana, il volume dell'acquario sufficiente per il nuoto libero.

Avvelenamento da cloro

Cause: alto contenuto di cloro nell'acqua, che si verifica quando una preparazione inadeguata dell'acqua di rubinetto è necessaria per la sostituzione.

Segni: i pesci si avvicinano alla superficie, possono tentare di saltare fuori dall'acquario, poi i loro petali gill diventano pallidi, si infila letargia, il pesce non reagisce alle irritazioni e muore.

Trattamento: trasferire il pesce in un acquario con acqua buona. Per difendere l'acqua dall'acquario clorurato per almeno 48 ore, passare attraverso un filtro a carbone. Liberati rapidamente di cloro in acqua, riscaldandolo a 90 gradi.

Embolia gassosa

Cause: i vasi sono ostruiti da bolle d'aria se l'acqua è troppo ricca di ossigeno. Ciò accade quando l'acqua del rubinetto non è sufficientemente preparata per la sostituzione.

Sintomi: piccoli pesci si preoccupano, a volte tremano, scuriscono i tessuti delle branchie, a volte appaiono occhi offuscati e gonfiore. All'atto dell'apertura del pesce morto spumeggia sangue.

Trattamento: per migliorare le condizioni del pesce, trapiantarlo in acqua con normali parametri di contenuto di ossigeno.

Comune raffreddore

Cause: mantenere il pesce troppo freddo per la loro specie.

Segni: il pesce diventa letargico, diventa opaco, rimane in superficie, oscilla, forse premendo le pinne, le branchie si scuriscono e si gonfiano, diventano possibili immunità ridotte e infezioni secondarie.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura ottimale per queste specie.

Lesioni meccaniche

Cause: lotte, aggressione di alcuni pesci verso gli altri, danni a oggetti taglienti (ad esempio, piante di plastica, pietre appuntite). Le lesioni alla pinna sono particolarmente frequenti.

Trattamento: le ferite minori si curano da sole, quelle più grandi dovrebbero essere disinfettate con perline di permanganato di potassio, bagni di metilene blu. Prova a rimuovere il fattore che causa lesioni all'acquario.

Saprolegnia in pesci d'acquario

Malattie contagiose

Pelle bianca

Patogeno: Pseudomonas dermoalba, batterio. Entra nell'acquario insieme a novizi infetti, oggetti o piante dal serbatoio in cui si è sviluppata la malattia.

Segni: sbiancano i tessuti delle pinne caudale e dorsale, il pesce inizia ad aderire alla superficie. L'infezione colpisce il sistema nervoso centrale e gli organi di coordinamento. Porta alla morte del pesce

Trattamento: aiutare i bagni con cloramfenicolo. La vasca dove sono stati tenuti i pesci malati, il suolo, le piante e gli attrezzi deve essere disinfettata.

Branhiomikoz

Causa: Branchiomyces sanguinis e Branchiomyces demigrans, funghi che formano coaguli di sangue nei vasi.

Segni: All'inizio della malattia, strisce rosse e scure si formano sulle branchie a causa di un blocco dei vasi. Il pesce diventa letargico, può essere catturato a mano. L'appetito scompare, il paziente si nasconde negli angoli bui, si incurva, c'è una pressione di pinne. Successivamente, le branchie diventano di colore "marmorizzato" alternando strisce rosa, grigie e biancastre. I tessuti cominciano a morire. La malattia è altamente contagiosa, la diagnosi deve essere effettuata il prima possibile. Un po 'più di tre giorni di infezione può trasportare più della metà della popolazione dell'acquario.

Curato allo spiedo, soluzioni di solfato di rame e rivanolo. L'acquario comune disinfetta, sostituisce completamente l'acqua. Il recupero del tessuto gill in pesci recuperati può richiedere fino a un anno.

hexamitiasis

Patogeno: esamite ciliata-flagellata o sue varietà.

Segni: esaurimento, ano infiammato, feci muco filamentose bianche. Эрозия кожных покровов в форме слизистых дырчатых язв. На ранних стадиях диагностика может вызвать затруднения. Болезнь очень заразна, особенно для цихловых.

Aiuterà a creare condizioni favorevoli per il contenuto, cibo vario e nutriente. Terapia farmacologica, antibiotici vengono utilizzati eritromicina, griseofulvina, metronidazolo, sciogliendo il mangime nell'acqua dell'acquario, immergendolo in soluzione. Un lungo ciclo di trattamento è di 10-14 giorni. Le misure terapeutiche e profilattiche vengono applicate ai pesci sani - un ciclo di antibiotici a metà della concentrazione ridotta.

girodattilosi

Patogeno: Gyrodactylus, parassiti che colpiscono la pelle, le pinne, i tessuti delle branchie dei pesci.

Segni: il pesce si mantiene vicino alla superficie, oscilla, è caratteristico che le pinne siano schiacciate al corpo. Nelle fasi successive, l'appetito scompare, il pesce sfrega contro superfici dure, appaiono zone grigie sul corpo, inizia la distruzione delle pinne e appare un deposito grigio sulle branchie.

Trattamento: nell'acquario principale, le soluzioni di bicilina e azipirina aiuteranno, in un sale da tavola a base di jigger, formalina, verde malachite, solfato di rame o blu di metilene. Si raccomanda di aumentare la temperatura dell'acqua per una migliore guarigione.

Glyugeoz

Patogeno: sporovik dall'ordine Microsporidia. Colpisce gli organi interni, le branchie, gli occhi.

Segni: il pesce è tenuto da parte, le protrusioni appaiono sulla pelle, che si trasformano in tumori laceranti di colore biancastro. Formazione di straghe su uno o entrambi i lati.

Non c'è modo di aiutare. Il pesce infetto muore, gli altri abitanti e le piante dovrebbero essere distrutti, il terreno, le decorazioni, le attrezzature e l'acquario stesso dovrebbero essere accuratamente disinfettati.

Marciume

Agente patogeno: bacchetta di pseudomonas. Si attiva nei pesci super raffreddati. Le malattie dei pesci con una struttura delle pinne allungata o velata sono particolarmente sensibili.

Sintomi: biancastri con una tinta blu opacizzante dei bordi delle pinne, a volte l'occhio - in questa fase la diagnosi è difficile, di solito la malattia è notata da acquariofili molto esperti e attenti. Quindi inizia il decadimento delle pinne. Nei giovani, la pinna caudale può scomparire completamente. Se questo accade a un pesce adulto, la distruzione interesserà la pelle, i muscoli, i vasi sanguigni - il pesce morirà.

Trattamento: i farmaci battericidi aiuteranno. Bagni con soluzione Antipara, bitsillina, verde malachite. A volte, nelle fasi iniziali, l'autoguarigione del pesce è possibile con condizioni migliorate.

dactylogyrosis

Causa: Fluke Dactylogyrus che infetta il tessuto gill.

Sintomi: il piccolo pesce colpito perde appetito, mantiene in un acquario sopra, sfrega contro le superfici compatte, fa i movimenti respiratori attivi. Le branchie diventano pallide o si colorano in vari colori, i loro petali si attaccano, il muco si espande abbondantemente, i bordi ulcerati.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura dell'acqua, l'introduzione di soluzione acquosa di bicilina, sale, formalina. È possibile trattare sia nell'acquario principale che nella maschera.

Tigna o saprolegnia

Agente causativo: Saprolegniales, muffe fungo. Colpisce la pelle, le branchie e, a volte, gli organi interni. Spesso è un'infezione secondaria di un pesce già indebolito da qualsiasi malattia.

Segni: il fungo si manifesta sotto forma di sottili fili biancastri sulla pelle e branchie di pesce. Nei casi avanzati colpisce i loro organi interni e il pesce muore.

Trattamento: prima di tutto è necessario trattare dalla malattia iniziale, sullo sfondo del quale si sviluppò il fungo. Se la malattia iniziale è assente e le ragioni sono un'immunità indebolita o condizioni anormali, allora i bagni terapeutici con soluzioni di bicillina, permanganato di potassio, verde di malachite e sale da cucina aiuteranno.

Ihtiosporidioz

Agente patogeno: fungo di ittiosporidium hoferi. Colpisce tutti i tessuti eccetto l'osso e la cartilagine.

Segni: il pesce si muove in modo irregolare, prurito, si rifiuta di nutrirsi, può giacere su un fianco. La bocca è aperta, l'occhio gonfio si sviluppa, può esserci un pugno nell'occhio, la distruzione delle pinne, l'erosione della pelle. Nel corpo del pesce si formano tumori, gli organi cessano di funzionare.

Non c'è modo di salvare il pesce. I pazienti periscono, i restanti abitanti devono essere distrutti, l'attrezzatura deve essere disinfettata.

Ittiofthyriosi o malattia puntuale

Patogeno: protozoo Ichthyophthirius multifiliis. Colpisce la pelle e le branchie.

Sintomi: la diagnosi è molto semplice - il pesce prude su oggetti duri, trattiene in superficie, respira avidamente. Quindi sul corpo appaiono eruzioni cutanee sotto forma di punti bianchi, grani. La malattia può portare alla morte del pesce.

Trattamento: la somministrazione giornaliera di preparati battericidi in acquario (verde malachite con iodio, bicilina, Antipar, Baktopur) insieme con la sostituzione di un quarto del volume d'acqua, il riscaldamento graduale dell'acqua di 4-5 gradi aiuterà.

Lepidortoz

Patogeno: Aeromonas punctata o Pseudomonas fluorescens, batteri che danneggiano la pelle

Segni: le squame del pesce si alzano, dal momento che le pustole si formano sotto le scaglie: bolle piene di liquido. Successivamente inizia la perdita di squame e il pesce muore. I sintomi sono simili ai segni di tubercolosi, ittiospiridiosi, una diagnosi accurata è possibile con l'uso di attrezzature di laboratorio.

Trattamento: l'aiuto è efficace all'inizio della malattia, quando le scale vengono sollevate solo su certe aree del corpo. I bagni e l'introduzione di soluzioni di antibiotici - bitillina, biomitsin, streptotsida nell'acquario sono usati. La malattia è molto contagiosa, il trattamento e le misure profilattiche dovrebbero essere applicate agli abitanti dell'acquario principale, e le persone malate dovrebbero essere trattate in un otsadnik. Se il trattamento non aiuta, il pesce malato dovrebbe essere distrutto, l'attrezzatura dell'acquario e il terreno dovrebbero essere disinfettati.

Trihodinoz

Patogeno: protozoi Trichodina, che colpisce la pelle. Pericoloso per molti tipi comuni di pesci d'acquario.

Segni: nella fase iniziale, la diagnostica è quasi impossibile, il pesce può solo sfregare di volta in volta su superfici dure. Nel corso dello sviluppo, il colore del pesce diventa opaco, l'appetito scompare, le aree di fioritura grigiastre appaiono sul corpo, che può sfaldarsi.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura dell'acqua, l'aerazione aumentata, il trattamento farmacologico. Nell'acquario generale - soluzioni di sale, trypaflavin, blu di metilene. Bagni caldi (fino a 34 gradi) con sale da cucina, soluzione di ammoniaca. Per liberare l'acquario dai parassiti, è necessario rimuovere il pesce per due giorni e scaldare l'acqua a 35 gradi.

Ulcera peptica

Patogeno: Pseudomonas fluorescens, un microbo che attacca la pelle e gli intestini.

Segni: l'apparizione sul corpo del pesce di macchie e macchie scure, che gradualmente si trasformano in ulcere, lo sviluppo dell'occhio del fascio, l'infiammazione dell'ano e, di conseguenza, l'infiammazione intestinale - un addome gonfio.

Trattamento: l'aiuto è efficace all'inizio della malattia. Nell'acquario generale viene utilizzata una soluzione di streptocide, biomicina, bicillina. In un bagno separato e - permanganato di potassio e cloridrato. L'acquario e le attrezzature devono essere disinfettati.

Cura adeguata dell'acquario e dei suoi abitanti

Regole generali per la prevenzione

Condizioni favorevoli dell'acquario: sostituzione tempestiva di acqua adeguatamente preparata, buona aerazione, pulizia regolare dell'acquario elimina la possibilità di un numero enorme di malattie. Una dieta regolare, che include una varietà di alimenti, ricca di vitamine e minerali, aumenta significativamente la resistenza dei vostri animali alle malattie. Con rare eccezioni, è un buon contenuto - la migliore prevenzione di ogni malattia dei pesci d'acquario.

Attenti a essere e reintegrare l'acquario - per acquisire solo pesci sani, sopportare attentamente la quarantena.

Che acquario malato

Malattie del pesce d'acquario - questo è un periodo sfavorevole nella vita degli animali domestici, che viene improvvisamente. Al giorno d'oggi, i primi sintomi sono facilmente riconoscibili e la diagnostica di laboratorio ne è la prova. Molte malattie sono trattate con grande successo.

C'è una disciplina scientifica che studia le malattie del pesce, si chiama ittiopatologia. È stato scientificamente dimostrato che le malattie possono essere suddivise in infettive e non infettive. Contagiose comprendono invasive e infettive. Le fonti di malattie infettive sono batteri, funghi e virus. Le malattie invasive sono causate dalle forme parassitarie degli animali. Esistono parassiti unicellulari: sporozoi, flagellati, ciliati; e multicellulare - questi sono crostacei e vermi (elminti). Le malattie non infettive dei pesci d'acquario compaiono a causa della non conformità con la qualità della manutenzione, con cure improprie.

Classificazione della malattia

Malattie del pesce d'acquario causate da agenti patogeni:

  1. Infettiva.
  2. Invasiva.

Le malattie causate da agenti patogeni non sono:

  1. Eziologia fisica.
  2. Eziologia chimica.
  3. Malattie a causa di un regime di alimentazione inadeguato e di qualità.

In ordine condizionale, possono essere suddivisi in:

  1. Causato da agenti patogeni:
    • batteri;
    • funghi;
    • Il più semplice;
    • Cavità intestinale;
    • vermi piatti;
    • acanthocephalan;
    • i virus;
    • frutti di mare;
    • Elminti filamentosi
  2. Non causato da agenti patogeni:
    • Eziologia chimica (intossicazione tossica);
    • Eziologia fisica (dovuta a cura impropria del pesce - cattiva qualità dell'ambiente acquatico, condizioni di temperatura compromesse);
    • Il risultato di alimentazione impropria (gonfiore, intossicazione alimentare).

Come evitare le malattie? sintomi

Malattie invasive causate da virus, batteri, funghi, parassiti, entrano nell'acquario da varie fonti. Questo può essere un nuovo pesce, cibo vivo o congelato, suolo, paesaggi, piante. Le infezioni possono essere evitate se si seguono alcune regole:

  1. Acquista pesce, piante, terra e decorazioni solo nei punti di vendita verificati.
  2. Dopo l'acquisto, i pesci devono essere piantati per 2-4 settimane in quarantena e le piante vengono lavorate.

  3. Osservare i corretti parametri di contenuto necessari per diversi tipi di pesci e piante.
  4. Sii attento - in modo da poter rilevare rapidamente i segni della malattia in una fase precoce.

Sintomi comuni di malattie in pesci d'acquario, la loro diagnosi:

  1. Si osservano cambiamenti nell'aspetto: punti bianchi, macchie, foruncoli insoliti, "lanugine" possono apparire sul loro corpo. Inoltre, i pesci malati possono avere ulcere, emorragie e aumento della secrezione di muco. Le pinne collassano, si attaccano, cadono. Le scaglie si increspano e cadono, il ventre si gonfia, gli occhi si gonfiano.
  2. Il comportamento del pesce sta cambiando. La testa e la coda si piegano. Possono nuotare a pancia in su, o di lato, nuotare in superficie, catturare l'aria. I pesci malati nuotano a scatti, si strofinano sulle superfici solide dell'acquario.
  3. Gli animali malati perdono l'appetito, diventano letargici. Si muovono in modo innaturale, il colore del corpo cambia, si attenua.

A volte capita che la diagnosi della malattia diventi dispendiosa in termini di tempo. Se non puoi decidere sulla malattia, contatta il tuo ittiopateologo, lascia che il pesce prenda a raschiare dalle pinne e dalle squame. I risultati degli esami di laboratorio diranno per certo che cosa è malato.

Diversi agenti patogeni possono causare sintomi simili o infettare contemporaneamente un pesce con diverse malattie. Ad esempio, un animale infetto da invasioni parassitarie può essere attaccato da batteri o virus. Se si ammala, diagnosticare immediatamente per iniziare il trattamento in una fase precoce. Con attenzione e osservazione, puoi salvare la vita dei tuoi preferiti. Un trattamento tempestivo e medicine ben scelte contribuiranno ad aumentare la probabilità di un completo recupero del pesce.

Cosa è necessario per la prevenzione della malattia?

Il trattamento della malattia è più difficile della prevenzione. Ci sono un certo numero di semplici regole, la cui osservanza eliminerà i problemi con la salute del pesce domestico:

  1. Sostituire regolarmente il 20-30% dell'acqua dell'acquario con acqua pulita e infusa (una volta ogni 7 giorni).

    Guarda un video sui cambi d'acqua.

  2. Ogni settimana, pulire il terreno con un imbuto con un sifone. Rimuovere i resti marci di cibo, piante e rifiuti di pesce.
  3. Evitare il sovraffollamento nel serbatoio. Sulla taglia media il pesce dovrebbe essere 40-50 litri d'acqua. Questo vale per ciclidi, pesci angelo, pesci gatto medio, gurami, animali domestici.
  4. Dai agli animali cibo di qualità. Conservalo nelle giuste condizioni secondo le istruzioni.
  5. Aderire alla corretta modalità di alimentazione: 1-2 volte al giorno in piccole porzioni. Una volta in 7 giorni è possibile organizzare un giorno di digiuno.

  6. Osservare le condizioni di temperatura dell'acqua consentite, non consentire variazioni improvvise di temperatura.
  7. I pesci acquistati di recente vengono conservati in un serbatoio di quarantena per 2-4 settimane.
  8. Utilizzare contenitori morbidi per trasportare il pesce in modo che non sia spaventato e non ferito.
  9. Quando si tratta un animale domestico, seguire le istruzioni per l'uso del farmaco, prendere la dose con attenzione, seguendo tutte le regole.
  10. Non mettere nel terreno dell'acquario e decorazioni che potrebbero danneggiare il pesce o dipingere. Possono rilasciare le tossine nell'acqua, avvelenando tutta la vita.
  11. La copertura dell'acquario deve essere tale da non colpire duramente il pesce e non poter saltare fuori dal serbatoio.
  12. Reti, tubi, sifoni, tessuti di garza dovrebbero essere diversi per ciascun serbatoio. Dopo aver utilizzato l'attrezzatura nell'acquario con pesci malati, deve essere trattata con soluzioni disinfettanti.

Malattie causate dall'infezione

Plystiphosis, o neon malattia - l'agente eziologico è un fungo del genere Plistiphora hyphessobryconis, che si deposita nel tessuto muscolare del pesce. Le malattie sono per lo più al neon. Segni di malattia in una fase iniziale: la striscia luminosa al neon si attenua e in seguito svanisce completamente. Altre scale di squame di pesce. Oggi non ci sono modi efficaci per trattare i pazienti con la plythphphitis.

Columnaria - l'agente eziologico dell'infezione è il batterio Flexibacter columnaris a forma di bastoncello. Sintomi: Pesce malato ricoperto esternamente di "cotone" bianco, soprattutto nella zona della bocca, a causa del quale la malattia viene anche chiamata "fungo orale". Il trattamento viene effettuato con l'uso di fenossietanolo, in un separatore di quarantena. È anche efficace usare il bagno con il farmaco Merbromin o blu di metilene. È possibile utilizzare antibiotici, se la malattia ha portato alla distruzione dei tessuti interni.

La branchiomicosi è un'infezione fungina che colpisce le branchie dei pesci. L'agente eziologico della malattia è Branchiomyces demigrans e Branchiomyces sanguinis. È necessario trattare Branchomycosis con l'uso di medicine fungicide, che sono aggiunte a quarantena otsadniki. Dovrebbe essere preso dalle prove di pesce. Dopo aver stabilito la diagnosi, è necessario rimuovere i resti di cibo, prodotti di scarto dall'acquario generale. È necessario pulire il terreno e sostituire la metà del volume di acqua dell'acquario, per includere un'aerazione potente.

Saprolegniosi - un'infezione causata da funghi del genere Saprolegnia. Il trattamento viene effettuato con l'uso di farmaci antifungini (streptocid diluito). In un contenitore separato, i bagni dovrebbero essere fatti per pesci malati, usando una soluzione salina al 5%. Efficace nella lotta contro i funghi solfato di rame, cloridrato, rivanolo, formalina. Se il fungo ha un sito di localizzazione nell'area danneggiata della pelle, è meglio posizionare il pesce in un otsadnik e utilizzare una soluzione di ossalato verde malachite per il trattamento per rimuovere la fonte di infezione.

La tubercolosi del pesce è una terribile malattia che si verifica a causa del batterio Mycobacterium piscium. Sotto il microscopio, ha la forma di un bastone fisso. Quando un batterio entra in un acquario, molti pesci possono raccoglierlo. I rappresentanti di haratsin, kartozubyh, labirinto, i ciprinidi tropicali sono sensibili a questa infezione. Meno comunemente, la tubercolosi si trova nei ciclidi, nelle petille, nei cetrarchi. Mycobacterium piscium è resistente agli acidi e può svilupparsi a una temperatura di 18-25 gradi Celsius. Tratta il pesce dopo che i primi sintomi sono stati trovati. Nelle prime fasi, quando gli animali stanno ancora mangiando, dovresti usare la kanamicina, che deve essere aggiunta al cibo. Dose: 10 mg per 10 grammi di mangime. Nelle fasi successive della tubercolosi, i pesci non vengono trattati, vengono distrutti e l'acquario viene completamente trattato.

Malattie invasive

Esamitosi: l'agente causale della malattia è una forma di gocciolina flagellata parassitaria. Entra nella cistifellea o nell'intestino del pesce, dove la malattia inizia a svilupparsi. Sintomi: il pesce si rifiuta di mangiare, ulcere o buchi si formano sul corpo. I pazienti devono essere immediatamente messi in quarantena. L'esamitosi è meno comune nei Ciclidi americani e africani.

Guarda come trattare l'esamitosi nei pesci d'acquario.

In un acquario, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere portata a 33-35 ° C, il che ha un effetto dannoso sui parassiti. L'aumento dell'intervallo di temperatura dovrebbe essere graduale, ad esempio di 3-4 ° C in 24 ore. In questo momento, il pesce meglio non nutrirsi. L'esamitosi può essere sconfitta usando il metronidazolo della droga. È più delicato e non influisce sulla filtrazione biologica. La medicina deve essere introdotta nell'acquario generale senza trasferire animali domestici non sani alla quarantena. Dose: 250 mg per 35 litri di acqua. È necessario preparare la medicina per tre giorni, sostituendo il 25% dell'acqua dell'acquario. Più tardi, dopo un giorno, puoi sostituire il 15% dell'acqua. Se durante il trattamento il pesce rifiuta il cibo, dovrebbe essere fermato. Dopo 7 giorni, i primi miglioramenti saranno evidenti, ma al fine di evitare una ricaduta, il trattamento non è raccomandato di essere fermato, perché il suo periodo consigliato: 12-15 giorni.

Costioz è una malattia invasiva che si verifica con un parassita unicellulare del genere Costianecatrix. Entra nell'acquario con cibo vivo, pesce malato. I primi sintomi: il pesce si sfrega sullo scenario, poi le branchie inizieranno a ricoprirsi di muco, a causa del quale si può verificare un arresto respiratorio. I pesci non hanno appetito, si rifiutano di nutrirsi. Nelle fasi successive, il corpo è coperto da macchie grigio-bluastre o patina. È possibile trattare la malattia ossea con l'uso di tali mezzi:

  • Permanganato di potassio. Dose: 0,1 grammi per 1 litro di acqua. Nel bagno il pesce dovrebbe essere immerso per 40-50 minuti. Ripeti per 5 giorni.
  • Solfato di rame: 1 grammo per 10 litri di acqua. Metti il ​​pesce nella soluzione per 20 minuti. Ripeti per 5 giorni.
  • Sale: 1 cucchiaio (25 grammi) per 10 litri di acqua. Nella vasca per tenere il pesce per 15 minuti. Ripeti per 7 giorni. La soluzione salina non è adatta per tutti i tipi di pesce, questo dovrebbe essere preso in considerazione durante le procedure mediche.

Come trattare il pesce d'acquario con sale

Quando le malattie si trovano nei pesci d'acquario, devono essere trattati immediatamente. Spesso usati farmaci contenenti antibiotici. A volte il trattamento del pesce è limitato all'aumento della temperatura dell'acqua, alla pulizia del serbatoio e all'uso di uno strumento come il sale da cucina.

Per quali malattie viene utilizzata la soluzione salina

Se noti i primi segni di malattia in un animale domestico da acquario, controlla immediatamente i parametri dell'acqua nel serbatoio: pH e durezza, aerazione, temperatura, concentrazione di ammoniaca, nitrati e nitriti. Se la soluzione del problema nei modi elencati non aiuta, usa il sale da cucina - questo è il primo farmaco disponibile, che è sempre a portata di mano. Il trattamento con questo rimedio è possibile quando si riscontrano le seguenti malattie nei pesci d'acquario:

  1. Saprolegnios - un fungo che è accompagnato dalla formazione di "muschio bianco" nella zona delle labbra e delle pinne.
  2. Kostioz, o ittiobodosi, è una malattia invasiva, quando appaiono macchie bianche sul corpo del pesce, trasformandosi in una placca grigio-blu.
  3. La trihodinosi è una malattia invasiva causata da infusori parassitari. Macchie bianche e forfora compaiono sul corpo del pesce, a volte la pelle può separarsi dal corpo e cadere sul fondo sotto forma di fiocchi.
  4. Putrefazione - una malattia infettiva di eziologia batterica. Le pinne del pesce esfoliano e cadono, il corpo può diventare coperto da macchie di colore bianco o rosso.
  5. Ichthyophthiriosis, "semolino" è una malattia parassitaria causata da infusori ciliari. Macchie bianche appaiono sul corpo del pesce, le condizioni dell'animale possono deteriorarsi a causa della mutazione delle infezioni.

    Guarda come diagnosticare l'ittiofitirosi nei pesci d'acquario.

  6. I bagni salini trattano non solo le comuni malattie dei pesci, ma anche quelle rare - l'odanio, la chilodonellosi, la tetrahmeniosi, la dactylogirosi, la girodattilosi e altre.

Il sale allevia anche il pesce dallo stress, avvelenamento da nitriti. Ma l'uso del sale ha le sue caratteristiche: alcuni pesci gatto (corridoio, tarakatum, antsistrusy, pterigoplichty), pesci labirinti e barbi tollerano miseramente la soluzione fisiologica. Il prodotto può danneggiare le piante acquatiche vive. Quando si tratta il pesce con sale, eseguire le procedure di trattamento in un serbatoio separato (colono).

Condizioni d'uso della soluzione salina per il trattamento del pesce

  1. È impossibile effettuare il trattamento usando sale e sale iodato con additivi.
  2. Aumentare la temperatura dell'acqua nel serbatoio a 28-30 gradi Celsius, gradualmente, 2-3 giorni prima dell'inizio del trattamento. Includere un'aerazione costante (considerare anche le caratteristiche fisiologiche del pesce).
  3. Molti batteri infettivi muoiono in soluzione salina per 4-5 per cento, ma il pesce non può resistere a questa concentrazione della soluzione, anche pochi minuti. Le procedure saline devono essere eseguite in liquidi con una concentrazione di sale dell'1,5-2%, 10-30 minuti.


  4. La temperatura dell'acqua nel bagno di trattamento dovrebbe coincidere con l'acqua nell'acquario.
  5. Il trattamento deve essere effettuato in acqua infusa. Non prendere l'acqua del rubinetto fredda. Se il bagno con sale deve essere fatto con urgenza, riscaldare 10 litri di acqua e raffreddarlo alla temperatura dell'acqua dell'acquario utilizzando un termometro ad acqua per la riconciliazione. Sciogliere 2 cucchiaini di sale in 10 litri d'acqua, installare un aeratore nel contenitore. 20 minuti dopo queste manipolazioni, il pesce malato può essere avviato.
  6. Non eseguire tutti i pesci d'acquario nel bagno di trattamento in una sola volta. Scegli alcuni pesci malati e trattali con soluzione salina. Presta attenzione al comportamento, allo stato degli animali domestici nell'acqua. Se salgono, si trovano dalla loro parte, non sanno nuotare, quindi la concentrazione di sale è troppo alta. Fermare la procedura e riportare il pesce nella fossa.
  7. Aumentare gradualmente la concentrazione del prodotto nell'acqua nella fase iniziale del trattamento e ridurla man mano che l'animale si riprende.
  8. Trattare il pesce d'acquario con sale per 7 giorni-1 mese a seconda della malattia e del suo decorso.

Guarda come trattare il pesce d'acquario con il sale.

Come fare bagni di sale

I bagni di sale per pesci d'acquario devono essere eseguiti secondo alcune regole.

  1. Una soluzione salina con una concentrazione del 2,5% in 10 minuti può distruggere l'infusione di parassiti. Dopo questa soluzione, il pesce può essere immerso in un bagno più debole - con l'aggiunta di ½ cucchiaino. per litro di acqua. La procedura ripetuta laverà via tutti i ciliati superstiti dal corpo dell'animale malato.
  2. La soluzione con una concentrazione del 5% ben disinfetta l'acqua con le decorazioni, ma uccide piante, molluschi, unicellulari, pesci. Pertanto, per gli organismi viventi, la soluzione deve essere più debole - 1,5-1,7% di bagno con sale per 10-15 minuti, con moderata aerazione.


  3. Dopo il bagno con il sale, il pesce non può essere immediatamente restituito all'acquario generale, altrimenti, a causa dell'alto contenuto di sale nelle sue scaglie, scoppierà. Dopo il bagno, dove è stato aggiunto il sale, aggiungere gradualmente acqua fresca e infusa della stessa temperatura, che ridurrà gradualmente la concentrazione del prodotto nell'acqua. Lascia che il pesce nuoti in tale acqua, quindi può essere lanciato nella fossa.
  4. Un cucchiaino del prodotto contiene un peso di 7 grammi. Il trattamento del pesce d'acquario prevede il trattamento sia a breve termine (30 secondi-30 minuti) che a bagni lunghi (10 giorni o più). L'esposizione prolungata alla soluzione influisce negativamente sulle funzioni dei reni. La concentrazione ottimale è 1,5-2%. A seconda della capacità della procedura e dell'origine della malattia, la concentrazione può aumentare o diminuire. Non cospargere il sale direttamente nel serbatoio: i chicchi possono ferirsi e si dissolvono lentamente.

Pud sale nell'acquario - quanto sale da aggiungere all'acquario?



SALE DI POD NELL'ACQUARIO quanto sale aggiungere qualcosa all'acquario?

Il sale da cucina ordinario viene utilizzato nel mondo dell'acquario principalmente per il trattamento del pesce malato. Con l'aiuto del sale vengono trattate malattie quali la chilodonellosi, la tricodnosi, la tetracimenosi, l'oodiniumosi, l'apiosi. In questo caso, il pesce fa o bagni di sale individuali o aggiunge sale all'acquario generale.

Nel trattamento del pesce nell'acquario generale è meglio usare il salgemma. La soluzione salina viene preparata al ritmo di 1-1,5 cucchiaini. Di sale per 10 l. acqua dell'acquario Il trattamento con pesci salati viene effettuato ad una temperatura dell'acqua compresa tra 27 e 31 ° C. Il filtro non è disabilitato. L'acqua viene sostituita nel solito modo.

Per il trattamento del pesce in bagni separati è raccomandato 1 cucchiaio di sale per 10 l. acqua dell'acquario Trattare il pesce in bagni separati è un dolore, ma mi sembra che questo metodo di trattamento sia molto meglio tollerato dal pesce, perché l'effetto del sale è breve.

!!! Effetti collaterali !!!: sale dal pesce "ylozit" - loro stanno roteando, correndo, ecc., inoltre, il pesce comincia a respirare pesantemente. Pertanto, ti consiglio di attuare attentamente tali procedure. È meglio rendere la soluzione più debole, specialmente se il trattamento è delicato, piccolo o debole.

Consiglio: Non rinvasare il pesce subito dopo il bagno di sale nell'acquario generale (questo ti farà solo del male). Aggiungere gradualmente acqua pulita, allo stato di "leggermente salato", quindi sedersi sull'animale.

Con il trattamento del sale capito ... si può aggiungere solo che una soluzione debole di sale semplice può essere utilizzata anche per la prevenzione delle malattie del pesce. Soprattutto se si sospetta che, ad esempio, i nuovi pesci siano contagiosi.

Vale la pena aggiungere che alcune specie di pesci amano l'acqua salata. Ogni specie di tale pesce ha le sue preferenze di salinità. Per esempio Tetradon Piace 1 cucchiaio di sale per 10 litri di acqua.

E, naturalmente, c'è un sale speciale per l'acquario per l'acquario marino e il pesce salato che ama l'acqua salata, ma questa è un'altra storia ...


UPDATE: Sale, mare - agente antisettico e fungicida. Per molti anni è stato usato come rimedio generalmente disponibile e molto efficace per il trattamento di molti tipi di batteri e di alcune malattie parassitarie dei pesci d'acquario, e anche come agente profilattico per il mantenimento di molte specie di denti vivi. Applicato per la prevenzione di infezioni fungine e batteriche. E 'utile (in combinazione con temperature elevate) da molti ectoparassiti (pelle e gill flukes), ittioftipi, in caso di problemi con la membrana mucosa, decadimento, danni accidentali alla pelle e ai funghi. È meglio usare sale grosso macinato, sale marino cubettato e cristallino, ma solo senza additivi. Non puoi usare sale iodato! Applicato a trattare Branhiomikoza, Gioza, girodattilosi, dactylogyrosis, Diplozoonoza, Kostioza, Kolumnarioza, Lepidortoza, Plistoforoza, Saprolegnioza, Sangvinikoza, ich, Hilodonelleza, Tetraonhoza, Trihodinioza e ectoparassiti.
Un aumento della salinità dell'acqua provoca ulteriori muco nel pesce, che aiuta ad eliminare le lesioni infettive minori. Alcune specie di pesci sono ben tollerate dal sale (zhivorodki, ciclidi dell'Africa orientale, iris), alcune specie di pesci, principalmente haratsinovye e somovidnye, combattimenti e alcuni bagni di sale invertebrati non possono sopportare. Per la maggior parte dei rappresentanti dei generi Corydoras, Thoracatum, Dianema, Brochis e Aspidora, la concentrazione massima è di 1-2 grammi per litro. È particolarmente dannoso organizzare lunghi bagni nell'acquario generale con basse concentrazioni di sale. Ancistrus e altri loricaridi trattano tranquillamente con il sale. Ai barbieri di Sumatra non piace il sale. La cura dovrebbe essere trattata con pesce giovane labirinto di sale. Non usare il sale in acquari ornamentali comuni con piante. Le piante acquatiche più alte non amano le alte concentrazioni di ioni sodio e cloro, ma le alghe, che rovinano così maliziosamente l'intero disegno, non interferiscono con la riproduzione senza misura. L'aggiunta regolare di sale all'acquario porta alla salinizzazione dell'acqua e alla fine del trattamento, l'acqua nell'acquario viene sostituita in 2-3 dosi. Voglio richiamare ancora una volta l'attenzione dei lettori sulla necessità di un'accurata selezione della concentrazione di soluzione salina. Garantito per uccidere tutti i malvagi soluzione al 4-5%, ma un raro pesce d'acquario rimarrà sospeso per 1-2 minuti, per non parlare dei 5 minuti minimi richiesti. Ma anche la soluzione 1,5-1,7% ha un significativo effetto terapeutico. È in grado di spostare quasi tutti i pesci entro 10-15 minuti. Con l'urgenza di farlo, puoi comprare dei somici. Di norma, la soluzione al 2% è ottimale (tempo di bagno 10 minuti). Guarda il pesce con molta attenzione. Se iniziano a spingere fuori dall'acqua, giacciono dalla loro superficie e non possono scendere, quindi la procedura deve essere fermata con urgenza. Durante il bagno la vasca con i pesci dovrebbe essere moderatamente areata.
La temperatura dell'acqua deve essere aumentata in 2-3 giorni a 28-30 ° C con aerazione migliorata. Dosare 1-2gr. sali per litro per prevenzione e per infezioni fungine e batteriche radicate 10 g / l - questa concentrazione viene gradualmente raggiunta nell'arco di 2 giorni, aumentando ogni 4-6 ore dello 0,1%. Per il trattamento del pesce giovane indebolito, viene utilizzata una soluzione meno concentrata. Se il pesce inizia a sentirsi male, devi immediatamente diluire l'acqua dell'acquario con acqua distillata fresca. Il trattamento dura 10-30 giorni. Dose di balneazione di 10-15 g / lna 20 minuti. I bagni di sale brevi sono buoni per tali malattie del pesce d'acquario come saprolegnosi, malattie delle ossa, oodiniumosi, chilodonellosi, tricodinia, apiosoma, tetracimenosi, girodattilosi e dactylogirosi. I mezzi specifici per affrontarli possono essere completamente diversi, ma piuttosto alte concentrazioni di sale li uccidono tutti. Il sale viene anche usato per neutralizzare i nitriti, per combattere i parassiti Piscinoodinum e le sanguisughe. Leeching può essere raggiunto utilizzando bagni a breve termine in una soluzione salina al 2,5%.
Commento: Nonostante la disponibilità di moderne droghe specializzate, il sale da tavola è ancora ampiamente utilizzato in acquariofilia. In piccole dosi e in assenza di pesci sensibili possono essere utilizzati nell'acquario generale, in grandi dosi dovrebbero essere trattati in un contenitore separato.

I primi sintomi della malattia del pesce

IL PESCE È DOLORE E CATTIVO
primi sintomi della malattia, descrizione delle malattie dei pesci

I primi sintomi della malattia nei pesci d'acquario non dovrebbero essere ignorati!
Malattie di pesci d'acquario - un'emergenza per un acquario. Anche i guru esperti e competenti del mondo dell'acquario possono avere uno stato di emergenza della malattia degli animali domestici. Tuttavia, in questi casi, non disperare. Molte malattie, specialmente nella fase iniziale, sono curabili.

Il primo e più importante passo nel trattamento della malattia del pesce è la diagnosi. Con l'aiuto di diversi segni - i sintomi, puoi capire esattamente che cosa il tuo pesce è malato e quanto sia pericoloso.

Ittiopatologia - la scienza delle malattie dei pesci, li divide in: infettive infettive e invasive, oltre che non infettive. Gli agenti causali delle malattie infettive sono virus, batteri e funghi. Le malattie invasive si verificano a seguito di invasioni - attacchi all'organismo dei pesci di parassiti di origine animale - ciliati che causano malattie, cavità intestinali e vermi. Alcuni piccoli crostacei possono anche parassitare il corpo del pesce. Il verificarsi di malattie non trasmissibili nella maggior parte dei casi è associato a una violazione delle condizioni ottimali dei pesci nell'acquario o alla loro manipolazione impropria.

Il segno principale che il pesce fa male e male - Questo è quando si appendono a lungo in un posto o si trovano sul fondo, nascondendosi sotto le radici o gli elementi decorativi dell'acquario.

Quando ci sono molti nitrati e nitriti nell'acqua - materia organica che fermenta, marcisce e inquina l'acquario a causa di un eccesso di cibo e prodotti di scarto dei suoi abitanti, il pesce sta avvolgendo la copertura di branchia (sul corpo del pesce, ci sono dei gill cover sui lati della testa, che coprono le branchie, e sotto di loro c'è uno strato di pelle che può "strisciare fuori" dietro queste coperture). plus, se il pesce è molto attivo, respiraQuesto è anche un segno di una maggiore quantità di nitrito-nitrito, poiché l'ossigeno è molto poco solubile in tali acque. In tali casi, è necessario sostituire immediatamente l'acqua dell'acquario.

A causa della maggiore quantità di materia organica, si verifica un'intossicazione del pesce. L'avvelenamento può verificarsi anche a causa dell'impiego di cibo vivo di cattiva qualità catturato in acque inquinate dall'acqua quando si nutrono dafnie e bloodworms, con alimentazione frequente di artemide artificialmente diluito - tale cibo è difficile da digerire e provoca l'infiammazione della mucosa del tratto gastrointestinale dei pesci.

I sintomi di avvelenamento sono i seguenti: il pesce mangia volentieri il cibo, ma rimane pigro, il colore della pelle si attenua. Possono perdere l'orientamento nello spazio, con avvelenamento grave, si osservano movimenti convulsi. Nell'infiammazione dello stomaco, il ventre del pesce aumenta leggermente (dovrebbe essere distinto da altre malattie o dalla maturazione dei prodotti genitali), potrebbe esserci un arrossamento dell'ano. Le masse fecali hanno una grande quantità di muco sanguinante e forma filamentosa.

In questi casi, a volte è sufficiente trasferire il pesce malato in un'alimentazione varia e completa con idrobionti vivi e pulire l'acquario, effettuare il processo di rimozione dell'anidride carbonica, dell'idrogeno solforato e degli oli volatili dall'acqua. Non è consigliabile raccogliere cibo vivo negli stagni con acque reflue. Inoltre, quando si installa un nuovo acquario e varie attrezzature, tutto deve essere accuratamente risciacquato: in fin dei conti, le sostanze tossiche provenienti dal mastice utilizzato nella loro fabbricazione possono entrare nell'acqua.

Se i tuoi pesci colorati cambiano coloreCi sono alcune ragioni per l'eccitazione. Tale processo spesso ha luogo a seguito della maturazione, principalmente in individui giovani. La carpa, per esempio, nasce solo grigia, e dopo un po 'può migliorare il colore, che è incorporato geneticamente.

Se i pesci passano la notte al buio e al mattino accendono la luce - possono attenuarsi leggermente e se ciò accade durante il giorno - questo potrebbe essere, ancora una volta, l'effetto dei nitrati e dei nitriti.

Naturalmente, è impossibile mantenere l'acquario sui davanzali delle finestre - sotto l'influenza della luce solare diretta il pesce diventa opaco e può ammalarsi.

Le pinne sbiadite sono spesso il risultato di lesioni. (vicini aggressivi, lesioni a pietre e oggetti estranei, trasporto improprio, ecc.) possono portare alla formazione di marciume delle pinne. In questo caso, è meglio isolare il pesce finché le sue pinne non guariscono. Se su di loro appariranno mazzi che sembrano fiocchi di cotone o macchie bianche, il pesce deve essere trattato con farmaci antibatterici.

A volte, sulle pinne di un pesce, che idealmente dovrebbe essere trasparente, compaiono stringhe rosse - Si tratta di un'emorragia nelle pinne, che significa un netto cambiamento nei parametri dell'acqua - durezza, acidità, temperatura, alto contenuto di sostanza organica. Ovviamente, un semplice cambio d'acqua e il monitoraggio e la regolazione dei suoi parametri aiuteranno qui. E qui premuto sulle alette del corpo - spinale, anale, laterale - può significare sia livelli elevati di nitrati e nitriti, sia malattie fungine, che non è difficile da distruggere.

Tutto ciò sul pesce sembra che un corpo estraneo sia cattivo e dovrebbe attirare l'attenzione del proprietario. In una malattia fungina infettiva (tigna), gli abitanti dell'acquario coperto di filo bianco, crescendo in una formazione simile alla vasca. I pesci malati si muovono lentamente, smettono di nutrirsi e, in assenza di un trattamento tempestivo, muoiono di ulcere che colpiscono le branchie. Nella maggior parte dei casi, la febbre reumatica soffre i pesci in contenitori stretti con acqua sporca e fredda - inferiore a 20 ° C. Nella fase iniziale, la malattia non è pericolosa e può essere curata - è sufficiente creare condizioni ottimali per il pesce, sciogliere il sale o il solfato di rame in acqua.Nella forma locale di crescita fungina, l'area interessata viene trattata 2-3 volte con un intervallo giornaliero con un batuffolo di cotone inumidito con una soluzione debole di permanganato di potassio o rhinovanolo.

Se il pesce apparvero punti bianchi della stessa forma e dimensione, questo significa che la sua ittiofituria o "semola" è la più semplice (i ciliati) che si insediano sui pesci d'acquario e si parassitano, propagandosi per divisione al di fuori del corpo dell'ospite. Il pesce muore rapidamente da questa malattia invasiva, ma è facile da curare - diluire la malachite verde o sale tritato, versarlo nell'acquario, aumentare l'aerazione, aumentare la temperatura di 5 ° С per 10 giorni. se punti bianchi di diverse dimensioni, ma rotondi - Molto probabilmente è un'infezione batterica. Può anche essere ucciso con medicinali speciali, ad esempio, baktopur, antibatterico. Potrebbe essere quello i punti non sono uguali e hanno una forma irregolare - Sarà anche un fungo, è facile distruggerlo con malachite (verde malochite), sale.

a volte sul pesce può formare un ascesso, come un brufolo purulento - Questi sono microsporidi o cnidosporidi (protozoi, che formano una colonia nei muscoli del pesce). Distruggili quasi impossibili. L'unica cosa che si può fare a casa è mettere una lampada ultravioletta attraverso la quale scorre l'acqua, in conseguenza della quale tutti i batteri e i microrganismi vengono distrutti. Cioè, quando questi sporidii sfondano le squame e cominciano a cercare un altro pesce, passano attraverso l'acqua con l'acqua che passa attraverso la lampada. Ma l'opzione migliore sarebbe quella di pescare questo pesce con "coni".

Gli acquariofili chiamano la leididortosi la peggiore malattia (Rus. separazione di scale). Sintomi - quando la bilancia inizia a stare in piedi (se guardi il pesce dall'alto, le squame sembrano aghi), sotto di esso ci sono i visiculi - bolle, in cui ci sono agenti patogeni. La leepidortosi non viene quasi trattata: un pesce di questo tipo deve essere estratto con molta cura con una rete in modo che le bolle NON si spezzino e che i patogeni non entrino nell'acqua. Triste e dolorosa, ma il pesce stesso deve essere smaltito e la rete bollita, o lavata con alcool o formalina. Vale anche la pena di disinfettare l'acquario, il suolo, le piante e le attrezzature.

Modi per trattare il pesce:

In generale, il trattamento del pesce malato viene effettuato principalmente in tre modi: nell'acquario generale, in una nave separata e individualmente (con lozioni mediche). Il trattamento comune ed efficace è in una nave separata. Con il suo breve corso, una soluzione terapeutica ad alta concentrazione è dannosa per l'agente causale.

La rianimazione di pesci malati nell'acquario generale non sempre garantisce un recupero del 100%. Le basse concentrazioni di soluzioni terapeutiche non uccidono completamente i patogeni, specialmente quelli che si trovano sotto la pelle o nei muscoli. Inoltre, l'aumento della concentrazione di soluzioni terapeutiche distrugge la vegetazione acquatica. Con questo metodo di trattamento, un certo numero di agenti patogeni rimangono nel suolo e nell'acqua per lungo tempo, quindi i sintomi sono spesso attenuati: un pesce con una malattia in precedenza pronunciata diventa esteriormente sano, e dopo un po 'i sintomi si ripresentano.
Se nell'acquario ci sono singoli esemplari di pesci affetti da parassiti che possono causare malattie di massa e morte, è necessario trattare tutti gli abitanti dell'acquario. Spesso il trattamento di diverse malattie è lo stesso. Ad esempio, se gli agenti patogeni sono ectoparassiti. Tale trattamento può essere effettuato sia in un piatto separato che nell'acquario generale.

Prevenzione delle malattie dei pesci d'acquario:

La prevenzione delle malattie dei pesci è molto importante per la prevenzione di malattie che spesso si verificano a seguito di violazioni delle regole di conservazione o dell'introduzione di infezioni dall'esterno.

Pescare non è male, raccomandiamo di osservare le seguenti regole:

- effettuare regolarmente e costantemente una pulizia settimanale dell'acquario in combinazione con la sostituzione di una media di 1/4 del volume d'acqua, per evitare il sovraffollamento dell'acquario;

- non posizionare oggetti (decorazioni) nell'acquario, che possono causare avvelenamento o lesioni ai pesci d'acquario;

- acquisire solo alimenti di alta qualità per il pesce e garantirne la corretta conservazione;

- è necessario osservare il regime di alimentazione (1-2 volte al giorno), non lasciare il pesce affamato e impedire loro di sovralimentare;

- mantenere in acquario una temperatura ottimale e costante raccomandata per specifici tipi di pesce, per escludere la possibilità di gocce acuminate e sovraraffreddamento;

- garantire un trasporto affidabile del pesce;

- in inverno, assicurarsi di utilizzare il termostato;

- mettere in quarantena nuovi pesci, mettendoli in un birrificio dedicato riempito con acqua dell'acquario esistente;

- L'attrezzatura per l'acquario (reti, sifoni, ecc.) Con cui i pazienti sono stati serviti deve essere accuratamente disinfettata (con permanganato di potassio, rivanolo, sale da cucina, bollitura) prima di utilizzarla per un pesce sano;

- quando si trattano i pesci con medicinali e prodotti chimici, seguire rigorosamente il dosaggio per prevenire l'avvelenamento.

Ti raccomandiamo inoltre di leggere la brochure Navigator 3: un'intervista con un ittiopatologo. Di seguito è riportato un collegamento alla versione pdf, che è possibile scaricare, così come la sua versione di prova.

Per leggere e / o scaricare il Navigatore

clicca sull'immagine qui sotto

Se non hai installato un lettore PDF, ti consigliamo di utilizzare AdobeReader scaricandolo dal sito ufficiale.

Video molto utile sul trattamento del pesce d'acquario




fanfishka.ru

Ichthyophthyriosis, come trattare la semola in pesci d'acquario



Pesce Ichtyophysiosis
Come trattare la semola nei pesci d'acquario?

L'ittiofthiriosi è una malattia infettiva dei pesci causata dall'attacco di un ittiofitio infusorio altrettanto efficace.

La malattia si manifesta con la comparsa sul corpo di un piccolo pesce di piccoli tubercoli fino a 1 mm di dimensione. Il numero di dossi sta crescendo ogni giorno di malattia.

Questa malattia è anche chiamata - semolino, come il pesce d'acquario, come se cosparso di semolino. Alcuni acquariofili alle prime armi chiamano queste collinette: punti, bolle, granelli. Tuttavia, questi sono i dossi - il luogo da cui escono i parassiti ciliati. Leggi di più sul ciclo di vita del parassita sul nostro forum - QUI.

È necessario un trattamento immediato, altrimenti i ciliati esauriranno il pesce e morirà.


foto Ichthyophthyriosis semolina Goldfish - Voilehvost

Per una vittoria schiacciante e un trattamento efficace dell'ittioftiriosi, bisogna sapere due cose:

1. Il ciclo vitale dell'infuso parassita.

Non ti annoierò con una descrizione approfondita della vita dei ciliati :) .... Posso solo dire che quando un parassita entra nel corpo di un pesce, lo lascia in 1-2 settimane (formando una collinetta - semolino). Cadere sul fondo è fissato e si trasforma in migliaia di larve, che stanno iniziando a cercare una nuova preda.

2. Data la conoscenza della vita del parassita. Dobbiamo rendere il suo ciclo vitale insopportabile.

Ed è molto facile da fare ...
AUMENTARE LA TEMPERATURA DELL'ACQUA DELL'ACQUARIO A 2-4 GRADI (in modo ottimale 30-32 gradi). + AUMENTA SEMPRE L'INTENSITÀ DI AERAZIONE.Cosa fa sorgere la temperatura dell'acqua dell'acquario?
Innanzitutto, il ciclo vitale del parassita viene accelerato, il che significa che "va" e muore più velocemente. E in secondo luogo, con l'aumentare della temperatura, viene attivato il sistema immunitario del pesce stesso, che gli consente di combattere più efficacemente la malattia con le proprie risorse.

Negli stadi iniziali dell'ittiofthiriosi, un aumento della temperatura può essere sufficiente ... dopo un paio di giorni, il nemico viene sconfitto. Ma, per una maggiore sicurezza nell'acqua dell'acquario, è necessario aggiungere una dose (vedi sulla confezione) di tripaflavina o bicillina-5 (metodo vecchio-tempo). Puoi usare trattamenti più moderni per la semola, ad esempio:

TetraMedica Contralck - Contratto (migliore, consigliato).

Sera Costapur - Kostapur (analogo di TM Seru).

TetraMedica GoldOomed - (dall'ittiofthiriosi, in particolare per il pesce rosso, universalmente).

Questi farmaci fanno un lavoro eccellente.

Tuttavia, si dovrebbe sempre ricordare di "infezioni secondarie", cioè delle malattie che seguono l'infezione principale. Inoltre, si raccomanda di utilizzare altri farmaci che livellano le malattie secondarie (infezioni fungine o batteriche).

Ad esempio, il marchio Sera consiglia di utilizzare Sera ectopur (ectopur) insieme a Sera Costapur per prevenire e combattere funghi ed ectoparassiti. Il blu di metilene può anche essere usato come preparazione per un'infezione secondaria.

Sulla linea di preparati per l'acquario, leggi l'articolo: TETRA MEDICATIONS AND AIR CONDITIONERS
TUTTI FARMACI E CONDIZIONATORI D'ARIA "SERA"
TUTTE LE MEDICINALI DELL 'AZIENDA "ZOOMIR"

In futuro, consiglio di essere più attento agli animali domestici! perché infusori parassiti, spesso cade in acqua e si sviluppa a causa di: temperature basse, stress di pesci, fango, viene portato da fonti non controllate, senza quarantena di nuovi pesci, ecc.

Post scriptum L'ittiofitiroidismo del pesce è molto simile all'ododinimosi, anch'essa causata dall'infusoria, ma l'altra è causata dai flagellati. Con questa infezione, il corpo del pesce è coperto di sabbia di scimmia e ha piccoli noduli grigiastri. Che, nel caso trascurato, formano una solida copertina grigia. Il pesce è pelle esfoliata. La malattia di Oodinium è in realtà trattata allo stesso modo dell'ittiofitirosi. Spec. farmaco per l'ododinosi - Sera oodinopur. Proporzioni e dosaggio degli agenti terapeutici, vedi. MEDICINA AQUA.

Trattamento del pesce Ittiofthirius, la posizione dell'ittiopatologo

Ittiofthyrius, semola, white dots disease, ichik ... Chi è lui? Diamo un'occhiata più da vicino:

Eccolo, l'eroe della storia di oggi.

Il mio sogno di dormire oggi non è destinato a diventare realtà. Al mattino presto telefonata:
- Ver, nel tuo primo acquario, il peperoncino era coperto di puntini bianchi, cosa fare? - Mi strappo gli occhi, cercando di fingere di non aver dormito:
- Un sacco di punti?
- Beh, circa 30-40 pezzi, tutte le code sono a punti, specialmente in quelle rosse ...
- Dov'eri quando c'erano 1-2 punti lì? - Almeno non andartene per il fine settimana - beh, versati Kostapur e Mykopur, e verrò dopodomani - guarderò.

Metto giù il telefono e qui capisco che le patsilie sono state trattate solo per batteriologia, e la loro acqua è salata, il sale è un cucchiaio per 10 litri di acqua. Ma anche 20 anni fa, il sale era uno dei principali modi per curare l'ittiofthiriosi.

Dopodomani è peggiorato, le piazze del disco erano coperte di punti, come un tappeto. Lo schema già classico nella mia pratica - Sera Costapur (in piena dose a giorni alterni) + Siero micosi (in mezza dose, ogni giorno) - ancora fallito. Effettuato una sostituzione, riempito Sera Costapur + furazolidone al tasso di 1 compressa da 50 mg per 15 litri di acqua. Il furazolidone è una preparazione di nitrofurano, la maggior parte dei batteri e dei protozoi sono sensibili ad essa. Un buon strumento, ma lo uso solo in casi estremi, rovina la microflora dell'acquario e per due settimane l'acqua diventa di colore, mi dispiace, urina, sembra estremamente imprevedibile nel banco delle vendite.

Sono passati due giorni. Il risultato è zero. Diventa di nuovo peggio. I dischi del disco hanno iniziato a cadere sul fondo, sul corpo non c'è spazio vitale. Capisco che continuare a trattare con il furazolidone sia anche inutile. Faccio di nuovo una sostituzione enorme. Rimane l'ultima risorsa: il rame. Prendo una droga da un centesimo "Formata", versa. Un giorno dopo, i punti erano chiaramente meno, il pesce andò a riparare. Il rame è uno strumento potente, ma non l'opzione migliore per un acquario domestico. E 'distruttivo per gli invertebrati (lumache, gamberetti, ecc.), Alghe, microflora benefica dell'acquario e con sovradosaggi minimi anche per pesci e piante.

Questo sta già recuperando pesce, ieri c'erano il doppio dei punti, ma anche ora non è un dato di fatto che sopravviverà.

In questo modo le malattie si evolvono con il progresso in farmacologia. Spesso sento dire dai miei colleghi:
- "Manka"? Quindi alzo la temperatura e verso un po 'di blu.
- E come aiuta?
- Beh, sì ... C'erano comunque dei casi in cui l'intero acquario è morto e nulla ha aiutato ...

Una volta avevamo un fornitore che sosteneva che se tenete sempre il pesce a 30 ° C, non otterrà mai ittiofthirius. Tuttavia, come la pratica ha dimostrato - a tali temperature il pesce perde peso a causa dell'accelerazione del metabolismo, ma continua a ferire. Non molto tempo fa il disco era malato, la cui temperatura era sempre di 30-31 ° C.

Non credere nelle fiabe che l'ittiofthirius possa essere portato solo con nuovi pesci e cibo vivo. In condizioni avverse, le cisti si addormentano e sono in grado di rimanere in uno stato vitale per lungo tempo. Rimangono nel terreno, sul corpo del pesce. Ci sono prove che vere cisti ittiofittiche vennero trovate anche nell'acqua del rubinetto! Accetto solo come indicato: nel tuo serbatoio è sempre lì. Cosa fare?

prima: il miglior trattamento è la prevenzione. Nel nostro caso - controllo dei parametri più importanti dell'acqua, alimentazione corretta, osservanza delle condizioni di conservazione (il pesce della scuola è allevato in branchi, tutti hanno abbastanza volume e ripari), tutto ciò è prevenzione dei fenomeni stressanti e lo stress è una diminuzione dell'immunità e un percorso diretto alle malattie.

secondo: ispezione giornaliera Nella maggior parte dei casi, 1-2 punti, trovati nel tempo, sono trattati molto facilmente. Quindi, come una malattia trascurata è quasi incurabile.
terzo: comprare un nuovo pesce Guarda attentamente cosa stai acquistando. Idealmente, scopri quando la consegna è nel negozio, guarda cosa è arrivato al negozio, e poi vieni dopo 4-5 giorni, il pesce si acclimaterà a quest'ora e se sei infetto da ittiofituria a causa dello stress del trasporto, lo vedrai. Esaminare ogni pesce, prestare attenzione anche alle condizioni dell'acquario (le condizioni sfavorevoli sono stressanti, vedi punto 1) e la presenza di droghe nell'acqua.

quarto: scelta del trattamento. Se, tuttavia, un giorno la malattia visita il tuo acquario (come dimostra la pratica - prima o poi ogni acquariofilo affronta questo problema), devi scegliere il trattamento giusto.

1. Se hai visto 2-3 punti, sono evidenti, grandi (circa 0,5-1 mm). È possibile aumentare la temperatura di 2-3 gradi. Acqua salata al ritmo di 1 cucchiaio. 10 litri di acqua. Il sale viene sciolto in un barattolo, tutto il sale subito non può essere versato in acqua, in 3-4 dosi con un intervallo di 15 minuti. Ricorda che non tutti i pesci possono essere salati. La maggior parte dei soms non tollerano il sale, e neanche a Sumatran e alle spine muscose non piace. Non salare gli acquari con le piante. Rafforzare l'aerazione. Verde malachite ("Verde malachite", "Ittioforo", azienda Zoomir, SeraCostapur secondo le istruzioni). Prima di fare il farmaco - la sostituzione del 30-50% di acqua (con l'introduzione di sale alla concentrazione iniziale). È necessario pulire l'acquario prima di colorare (se è verde malachite, blu di metilene, acriflavina o altro)! Con un eccesso di coloranti organici rapidamente inattivato. Il verde malachite viene applicato una volta ogni due giorni in una dose piena.

2. Se vedi molti piccoli punti appena visibili (e in generale se la malattia è già in esecuzione) - non alzare la temperatura, le forme tropicali di ittiofirio si attivano a una temperatura di 30-32 ° C, aumentando la temperatura che uccidi il pesce.

3. Il trattamento con bagni a breve termine è inefficace, poiché il parassita si trova sotto l'epitelio e il medicinale non può raggiungerlo. L'impatto principale è sui passeggini e nuotano liberamente intorno all'acquario.

4. Ho già detto che uno dei migliori rimedi per l'ittiofthiriasi è il verde malachite, io personalmente uso un farmaco a base di esso - Sera Costapur. Funziona molto meglio in combinazione con Sera mycopur (a metà dose). Controllato - Sera Costapur non uccide piante e invertebrati, usati in erboristi e gamberetti. Ma ultimamente, il verde malachite sta peggiorando sempre di più.

5. Una combinazione ancora più forte (disponibile al pubblico in generale) è Sera Costapur (secondo le istruzioni a giorni alterni) + furazolidone (1 compressa per 15 litri di acqua). Il furazolidone uccide non solo l'ittiofthirio, ma anche le piante e la flora utile.

6. Le preparazioni di rame, si sono ripetutamente incontrati - aiutano anche quando nulla aiuta. Il rame è estremamente tossico per gli invertebrati, il minimo overdose può uccidere i pesci. Uso Zoomirovsky "Formato", in modo puramente empirico: avvelena il pesce meno del solfato di rame puro (può resistere anche a pesci capricciosi e trattati e pescati eccessivamente), ma non funziona peggio.

Vera Dudina
Veterinario, ittiopatologo
Mosca

fanfishka.ru

Trattamento del pesce d'acquario con sale

I pesci ornamentali e quelli da acquario hanno molte malattie e non tutti possono fare una diagnosi accurata di un pesce malato. E se non sai cosa trattare, allora non troverai la medicina necessaria. Scegliendo i farmaci a caso, perdi tempo e denaro. E se non ti dispiace per i soldi sul pesce, allora non restituirai il tempo trascorso invano.

Uno dei buoni strumenti che possono aiutare i tuoi animali domestici è abbastanza economico - è salato. È un rimedio popolare tradizionale nel trattamento del pesce.

Il trattamento del pesce d'acquario con sale non è adatto alle seguenti varietà: pesce gatto, tarakatum, corridoi, antitrus e pterygoplichts. I lunghi bagni in un acquario, anche con una bassa concentrazione di sale, sono molto dannosi per loro. Inoltre, non gradisco il sale di Sumatra e le sue varianti - per esempio, mossy barb (altrimenti - "mutante"). Trattare con cura i giovani pesci labirinto. Brevi bagni in cui la concentrazione di sale è superiore all'1,5% sono scarsamente tollerati da loro. E se la concentrazione di sale è minore con il bagno prolungato di pesce, il bagno terapeutico non sarà efficace.

Alcuni razvodchiki hanno messo un po 'di sale (per 10 l - un paio di cucchiaini da tè) proprio nell'acquario da vivaio. Col passare del tempo, i pesci iniziano ad abituarsi all'aumento della salinità e, in effetti, iniziano a fare meno male, ma non saranno in grado di vivere in acqua dolce.

Не используйте соль в общих декоративных аквариумах с растениями - водные высшие растения не любят повышенные концентрации ионов хлора и натрия, но водорослям они не мешают размножаться.

Также не лечите поваренной солью ихтиофтириоз.

Когда же лечение рыбок солью оправдано?

I bagni di sale brevi aiutano con le seguenti malattie dei pesci d'acquario: tetrahymeniosis, kosoz, oodiniumosis, chylodonellosis, dactylogyrosis, apiosomas, gyrodactylosis, trichodynosis, saprolegniosis. La saprolegniosi è una malattia fungina, il resto causa vari ectoparassiti. I mezzi per affrontarli possono essere variati, ma una maggiore concentrazione di sale li ucciderà.

Con queste malattie, i pesci cominciano a prudere sulle foglie delle piante e sul terreno, le loro pinne sono compresse, restano vicino alla superficie dell'acqua negli angoli dell'acquario o attorno al diffusore d'aria. Se hai notato questi sintomi disfunzionali e non riesci a fare una diagnosi accurata, allora è meglio assicurarsi che tutte le condizioni per la vita dei pesci nell'acquario siano accettabili. E quando scopri che la vita è adatta per il pesce in un acquario, ma per qualche motivo è un male per loro, solo allora decidi che il pesce è malato e procedi al trattamento.

Tutto il "male" uccide il 4-5% di soluzione salina, ma il pesce in esso può resistere per circa un minuto. È meglio usare una soluzione all'1,5%: il pesce viene trasferito per 10 minuti. Per iniziare, passa una nuotata con un paio di pesci di basso valore - guarda come lo trasferiranno. Guarda attentamente il pesce. Se si trovano sul lato in superficie, e dall'acqua iniziano a premere - interrompere la procedura.

Malattie del trattamento dei pesci d'acquario

La malattia dei pesci d'acquario è un brutto momento nella vita di un acquariofilo. Anche acquariofili esperti con grande esperienza non sono assicurati contro questo problema.

Tuttavia, la maggior parte delle malattie sono ben trattate. Se sei estremamente attento agli abitanti del tuo acquario, pronto a cercare informazioni nella letteratura speciale e nelle risorse online, puoi farcela con successo con successo.

Ittiopatologia - la scienza che studia le malattie dei pesci - li suddivide in infettivi e non infettivi. Le malattie infettive sono divise in infettive e invasive. Le malattie infettive sono causate da batteri, virus e funghi. Invasivo - parassiti di origine animale.

Malattie del pesce d'acquario

I parassiti, a loro volta, possono essere divisi in due gruppi - unicellulari (protozoi) - flagellati, sporozoi, ciliati e pluricellulari - elminti e crostacei. Le malattie non contagiose si verificano quando le condizioni ottimali per i pesci sono disturbate e maltrattate.

Avvelenamento di pesce con cloro

Si riferisce a fattori chimici. Il primo sintomo della malattia dei pesci d'acquario è la difficoltà a respirare nei pesci. Le branchie, a seguito di una prolungata esposizione al cloro in acqua, si illuminano e si ricoprono di muco. Pesci che si precipitano nell'acquario, forse cercando di saltare fuori da esso. Quindi, diventa letargico e non reagire a nulla. La morte può venire improvvisamente e rapidamente.

Per evitare tali conseguenze, è necessario eseguire la disinfezione con cloro. Ogni volta, cambiando l'acqua nell'acquario, è necessario controllarlo per il livello di clorazione. Nel caso dei primi segni di avvelenamento, devi immediatamente tirare il pesce in un altro contenitore con acqua pulita.

nitrati

I nitrati sono relativamente innocui per i pesci, ma le specie sensibili sono sensibili ai nitrati. Quando si avvelena con nitrati pallidi branchie, si verifica soffocamento, il pesce diventa letargico. In caso di avvelenamento, si consiglia di cambiare l'acqua più spesso e aggiungere 1-0,5 cucchiaini a 100 litri di acqua nell'acqua.

ricordare: tutti possono ammalarsi, persino i pesci rossi. Le malattie acquatiche possono verificarsi per molte ragioni. Per stabilire correttamente la diagnosi, rispondi alle seguenti domande: Come è cambiato il comportamento del pesce? Cosa è cambiato nell'habitat prima dell'infezione, forse la fonte dell'infezione è diventata i nuovi "vicini" o alghe?

La temperatura dell'acqua nell'acquario è cambiata? C'è stato un rilascio di sostanze nocive vicino all'acquario? Presta attenzione al feed, soprattutto se non hai mai utilizzato i feed di questa marca. Il pH è cambiato? Può essere innescato da una malattia acida o alcalina. E questo ancora non elenca tutti i fattori che potrebbero danneggiare il pesce d'acquario.

Il mantenimento del pesce d'acquario influenza direttamente la salute e l'aspetto. Dopo che la fonte della malattia è stata rilevata, determinare se è infettiva o meno. Se i sintomi dicono che la malattia è non infettiva e non minaccia altri abitanti, allora tratti solo il pesce malato. Altrimenti, tutti gli animali da acquario vengono trattati.

Malattie del pesce d'acquario

QUESTO PROCESSO viene effettuato in un acquario separato di quarantena e il principale viene accuratamente lavato e disinfettato. Se il pesce per lungo tempo a sovralimentazione, dare loro un cibo monotono, quindi possono accadere l'obesità. Questa malattia apparentemente innocua può causare una serie di problemi acuti legati alla salute dei vostri animali domestici.

I reni e il fegato sono i primi a soffrire, quindi il resto degli organi, il pesce può anche diventare sterile. Qual è l'obesità nei pesci? La risposta è semplice: guarda il pesce, se si osserva apatia, letargia, i lati diventano molto più arrotondati, inizia a muoversi meno - questi sono i segni dell'obesità. Per la prevenzione del sovrappeso, si raccomanda di nutrire il pesce in piccole porzioni più volte al giorno, all'incirca nello stesso momento, compreso il cibo di alta qualità nella razione di pesce, alternando tra loro.

A volte è consigliabile dare al pesce cibo vivo e organizzare periodicamente giorni di digiuno per loro. Puoi ridurre il numero di mangimi da 2-3 a 1 al giorno, ed è meglio non nutrire affatto i pesci, 1-2 volte al mese.

sottoraffreddamento. Motivo: acqua troppo fredda nell'acquario. Nel pesce, l'attività della vescica natatoria viene interrotta e cadono sul fondo. Se il tempo non agisce, il pesce morirà.

trattamento: è necessario aumentare la temperatura nell'acquario al livello ottimale. Ma non bruscamente, ma gradualmente - non più di 3 gradi all'ora

lesioni. I pesci possono essere feriti all'interno dell'acquario, durante il trasporto, a seguito di una lotta con altri pesci.

trattamento: In linea di principio, come tale, non è richiesto il trattamento della lesione: le pinne e la pelle alla fine si riprenderanno da sole. Ma l'infezione può penetrare attraverso le ferite. Pertanto, il pesce ferito per 10 minuti deve essere messo in un bagno con soluzione salina al 5%. La procedura viene ripetuta 3 volte al giorno per 2-3 giorni. Per tutto questo tempo, il pesce dovrebbe essere in un acquario di quarantena.

VIDEO MALATTIE DEI PESCI DELL'ACQUARIO

BARBIE NERE IN ACQUARIO, IDROGENO.

Blu di metilene per il trattamento del pesce d'acquario


Blu di metilene per acquario
Trattamento del pesce blu di metilene

Blu di metilene - Questa è una tintura sintetica. Viene utilizzata una soluzione all'1% (1 g / l di acqua dell'acquario), da cui viene preparata una soluzione terapeutica alla velocità di 3 ml. blu di metilene su 10 l di acqua dell'acquario. Il corso del trattamento è completare la cura.

Il farmaco viene rimosso mediante filtrazione.

Blu di metilene - Colorante sintetico. Puoi comprare in farmacia. Possiede proprietà battericide e fungicide. Per il trattamento di infezioni batteriche e fungine esterne, così come da alcuni parassiti della pelle - come l'ittiofitio. Applicato con Aeromonosis, Branchomycosis, Gyrodactylosis, Ittiofthyriosis, Kostioze, Plistoforose, Saprolegniosis, Hilodonellosis, Tetrahimenosis, Trikhodiniosis, parzialmente si comporta su ectoparasites. Ma influisce negativamente sulla filtrazione biologica ed è meglio applicarla nei bagni e nei singoli vasi. L'acqua assume un colore blu, il che rende difficile osservare il pesce, sporca l'attrezzatura e il paesaggio. È meglio effettuare il trattamento in una nave separata, poiché la preparazione dipinge il vetro, l'inventario e l'acqua in un colore blu scuro. Il farmaco viene utilizzato sotto forma di 2 ml di soluzione all'1% per 10 l di acqua.Il periodo di trattamento è fino a 1 mese. Alla fine del trattamento, i filtri a carboni attivi vengono utilizzati per rimuovere il blu. Per i bagni - 100mg / l, invecchiamento 4-6 ore.


Qui, ancora UMANO !!! Istruzioni per il farmaco
Azione farmacologica:
Il blu di metilene è una droga del gruppo antisettico. Il meccanismo d'azione del farmaco si basa sulla sua capacità di formare composti complessi scarsamente solubili con mucopolisaccaridi e proteine ​​della cellula batterica, che porta alla morte di microrganismi.
Se applicato localmente, il farmaco non viene assorbito nella circolazione sistemica.
Indicazioni per l'uso:
Il farmaco è destinato al trattamento della pelle danneggiata in pazienti con ustioni, lesioni cutanee purulente e infiammatorie e piodermite.
Metodo di utilizzo:
Il farmaco è destinato all'uso esterno. Evitare di far cadere il farmaco negli occhi e nelle mucose. Il farmaco viene applicato sulla zona interessata pulita con un batuffolo di cotone. La soluzione viene utilizzata per trattare aree danneggiate della pelle e alcune parti adiacenti di tessuto sano.
La durata del trattamento è determinata dal medico curante.
Effetti collaterali:
In casi isolati è stato notato lo sviluppo di reazioni allergiche cutanee.
Controindicazioni:
Aumento della sensibilità individuale ai componenti del farmaco.
Il farmaco non è usato per il trattamento di bambini di età inferiore a 1 anno.
la gravidanza:
Il farmaco può essere prescritto durante la gravidanza, se il beneficio atteso per la madre supera di gran lunga i possibili rischi per il feto.
Se necessario, l'uso del farmaco durante l'allattamento dovrebbe consultare il medico.
Interazione con altri farmaci:
Senza caratteristiche.
sovradosaggio:
Quando si utilizza il farmaco su una vasta area della pelle può aumentare la gravità degli effetti collaterali.
In caso di sovradosaggio, sono indicati l'interruzione del farmaco e la terapia sintomatica.
Modulo di rilascio:
Soluzione alcolica per uso esterno da 10 ml in flaconcini di vetro.
Condizioni di stoccaggio:
Il farmaco deve essere conservato in un luogo asciutto, lontano dalla luce solare diretta a una temperatura compresa tra 15 e 25 gradi Celsius.
Periodo di validità - 2 anni.
ingredienti:
La soluzione da 10 ml per uso esterno contiene:
Blu di metilene - 100 mg;
Sostanze ausiliarie

SOLFATO DI RAME per il trattamento del pesce d'acquario


ACQUARIO E SOLFATO DI RAME
Come trattare il pesce con solfato di rame?

Scopo del laboratorio del solfato di rame (tecnico non applicabile). Aggiungere una soluzione all'1% alla velocità di 15 ml per 10 l. acqua dell'acquario Il dosaggio deve essere accurato, è meglio non rabboccare (il farmaco è tossico). La temperatura dell'acqua nel trattamento del pesce d'acquario dovrebbe essere ottimale, la durata del trattamento è di 10 giorni.

Il farmaco viene rimosso gradualmente sostituendo l'acqua.

Istruzioni ZooWorld: La soluzione di solfato di rame è progettata per combattere le infezioni fungine, batteriche e parassitarie negli acquari d'acqua dolce. Il solfato di rame è tossico per gli invertebrati e le piante dell'acquario e per i pesci molto sensibili. A questo proposito, quando lo si utilizza, si dovrebbe osservare il dosaggio esatto e, se necessario, regolare.
Un flaconcino (50 ml di soluzione) contiene 0,3 g di solfato di rame. Questa quantità è progettata per l'uso in un acquario generale con un volume di acqua di 200 litri, ovvero 5 ml di preparazione per ogni 20 litri di acqua. Come contenitore di misurazione, è possibile utilizzare un tappo della fiala contenente circa 5 ml di soluzione.
APPLICAZIONE DEL CONDIZIONATORE D'ARIA IN ACQUARIO GENERALE:
Una certa quantità della soluzione originale del farmaco, strettamente calcolata per l'intero volume di acqua nell'acquario, viene diluita con acqua fresca e stabilizzata in un contenitore di vetro con una capacità di 200-250 ml. Quindi, la soluzione pronta viene gradualmente versata in parti uguali in tre passaggi ad intervalli di 20-30 minuti nell'acquario, mentre si mescola delicatamente l'acqua. Pour immediatamente l'intera soluzione terapeutica è inaccettabile. Al momento della lavorazione dall'acquario, rimuovere il biofiltro e filtrare con carbone attivo.
Il trattamento è in genere sufficiente per circa 10 giorni. Alla fine del processo, l'acqua nell'acquario dovrebbe essere gradualmente sostituita durante il mese con acqua fresca.
Oltre a questo metodo di trattamento con solfato di rame nell'acquario generale, è possibile applicare una soluzione combinata composta da verde malachite della ditta ZOOMIR e solfato di rame al tasso di 5 ml della soluzione iniziale di verde malachite e 5 gocce della soluzione iniziale di solfato di rame per ogni 10 litri di acqua dell'acquario. La procedura per la preparazione e la trasfusione nell'acquario della soluzione combinata è la stessa descritta sopra.
La temperatura dell'acqua viene portata a 28 ° C e mantenuta a questo livello fino alla fine del trattamento. Le dosi indicate di condizionatore vengono applicate all'acqua dell'acquario ogni 7-10 giorni. Il processo di elaborazione può richiedere fino a un mese o più. Se durante questo periodo c'è la necessità di sostituire l'acqua, la concentrazione di farmaci dovrebbe essere ripristinata.
Il verde malachite è un colorante stabile, pertanto la colorazione dell'acqua e degli accessori dell'acquario permane a lungo. Per accelerare il rilascio di acqua dalla colorazione, al termine del ciclo di trattamento vengono utilizzati filtri a carboni attivi.
APPLICAZIONE IN ACQUARIO DI QUARANTENA:
Preparare una soluzione diluita del condizionatore: 50 ml (1 flacone) in 3 litri di acqua distillata e versarlo in un acquario di quarantena. In questa soluzione, fare il bagno a breve termine ogni giorno per 10-30 minuti durante la settimana.
SCOPO:
Per la prevenzione e l'eliminazione delle infezioni negli acquari domestici causate da microrganismi e protozoi. Tossico per gli invertebrati e pesci particolarmente sensibili.

UPDATE:
Il solfato di rame è un rimedio efficace contro alcuni parassiti protozoici. Dà un buon risultato in arguesis, gyrodactylosis, dactylogyrosis, diplozoonosis, costioze, criptobiosis, hodiniosis, tetrahymenosis, marciume, malattie fungose ​​e ectoparassita Tossico per animali e piante, quindi è necessario aderire strettamente al dosaggio raccomandato. Nei farmaci da acquario viene usato il rame chelato, che è meno tossico e più stabile. Le farmacie vendono solfato di rame idrogenato sotto forma di cristalli e la soluzione finita. Non usare solfato di rame tecnico. Tuttavia, tutti i farmaci a base di rame sono velenosi per i pesci e in acqua dolce aumenta il rischio di tossicosi. Non può essere applicato dove vivono lumache, granchi, gamberi e gamberetti e altri animali invertebrati, perché colpisce il sistema respiratorio. Usato per distruggere le lumache, ma le lumache morte creeranno una minaccia di inquinamento dell'acquario. È necessario applicare il dosaggio esatto. L'uso prolungato porta all'avvelenamento cronico, perché gli ioni di rame precipitano e si depositano nel terreno e filtrano e vengono rilasciati nel tempo. Pertanto, il trattamento del rame è fatto meglio in una nave separata. L'efficacia del rame diminuisce con l'aumento del pH e della materia organica nell'acquario.
Per preparare la soluzione prendere 1g. solfato di rame chimicamente puro e sciolto in 1 litro d'acqua. Quindi da questa soluzione assumere 15 ml per 10 l. La temperatura nell'acquario non aumenta. Trattamento per non più di 10 giorni. Quindi, cambiando gradualmente l'acqua, tutta l'acqua viene sostituita. Per i bagni: 1g. solfato di rame 10l, invecchiato 20-25 minuti. La procedura viene eseguita una volta al giorno per 6-7 giorni Quando si eseguono bagni a breve termine, vengono utilizzate le soluzioni dei seguenti preparati medicinali: Solfato di rame al tasso di 1 g chimicamente puro o puro per analisi per 10 litri. I pesci malati vengono tenuti nella soluzione di trattamento per 10-30 minuti al giorno per una settimana.

Pin
Send
Share
Send
Send