Pesce

Pesce angelo

Pin
Send
Share
Send
Send


Pesce scalare - contenuto nell'acquario

Il pesce Scalaria (lat. Pterophyllum scalare) è grande, vorace, avido di avannotti e gamberi, ma bello e con un comportamento interessante. Il corpo alto compresso dai lati, i vari colori, le dimensioni piuttosto grandi, l'accessibilità, tutto ciò lo ha reso uno dei pesci più comuni e popolari che quasi tutti gli acquariofili contenevano.

Gli angelfish sono molto belli e insoliti, apprezzati dagli acquariofili esperti e tra i principianti. In natura, sono camuffati, con strisce nere lungo il corpo argenteo. Anche se ci sono cambiamenti lì, pesce senza bande, completamente nero e altre opzioni. Ma è proprio questa tendenza a cambiare che gli acquariofili usano per far emergere nuove e più luminose vedute. Ora vengono visualizzati molti tipi diversi: nero, marmo, blu, koi, angelo verde, diavolo rosso, marmo, diamante e altri.

Nonostante la forma insolita del corpo, appartengono alla stessa specie del discus, ai ciclidi. Può essere molto alto e può essere lungo fino a 15 cm. Di media complessità, ma lo scalare necessita di un acquario spazioso per poter nuotare senza problemi. Il volume minimo è di 150 litri, ma se contenga una coppia o gruppi, allora già da 200 litri. Quanti scalari live? Vivono in un acquario per lungo tempo, 5 anni o più.

Gli angelfish possono essere tenuti nell'acquario generale, ma non dimenticare che sono ciclidi e non è consigliabile tenere con loro pesci molto piccoli.

Habitat in natura

Il pesce scalare fu descritto per la prima volta da Schulz nel 1823. Fu introdotto per la prima volta in Europa nel 1920, e fu allevato negli Stati Uniti nel 1930. Anche se ora vendono pesce e lo chiamano normale, differiscono molto significativamente dai pesci che vivono in natura. Vive in bacini artificiali lenti in Sud America: il luogo di nascita del pesce nell'Amazzonia centrale e nei suoi affluenti in Perù, Brasile ed Ecuador orientale.

In natura vivono in luoghi con un piccolo numero di piante, dove si nutrono di avannotti, insetti, invertebrati e vegetazione.

Attualmente, ci sono tre specie nel genere: comune Pterophyllum scalare, scalp altum Pterophyllum altum e leopoldo scalare Pterophyllum leopoldi. Al momento, è abbastanza difficile capire quali tipi di questi sono ora più comuni in acquaristica, poiché l'attraversamento ha avuto un ruolo.

Differenze di specie

Considera ognuna delle sue forme selvagge di scalare:

Scalyaria vulgaris (Pterophyllum scalare)

Probabilmente la maggior parte degli angelfish attualmente venduti appartiene a questa specie. Tradizionalmente considerato il più senza pretese e facile da allevare.

Angelfish selvaggio catturato in natura

Bisturi leopold pterophyllum leopoldi

Si trova raramente, molto simile a uno scalare ordinario, ma le sue macchie scure sono un po 'più chiare, e ci sono un paio di strisce nere sul corpo e una sulla pinna dorsale, ma non si muovono sul corpo.

Leopoldi angelfish

Scallah altum Pterophyllum altum

O lo scalare dell'Orinoco, è il pesce più grande di tutte e tre le specie, può essere una volta e mezzo più largo del solito scalare e crescere fino a 40 cm di dimensione, con una transizione acuta tra la fronte e la bocca, che forma una depressione. Ci sono punti rossi sulle pinne. Per molti anni questa specie non si è potuta diluire in cattività, ma negli ultimi anni è stato possibile friggere dall'altum scalare, ed è andato in vendita insieme a individui catturati in natura.

Scalaria Altum o Orinoco

Altum in natura e in acquario, anche se il video è in inglese, ma vale la pena dare un'occhiata:

descrizione

Lo scalare che vive nella natura ha un corpo argenteo con strisce scure. Corpo compresso lateralmente, con grandi pinne e una testa a punta. Sulla pinna caudale nel pesce maturo possono svilupparsi raggi lunghi e sottili. Questa forma li aiuta a mascherare tra le radici e le piante. Questo è il motivo per cui la forma selvaggia si colora sotto forma di strisce scure verticali. Gli Angelfish sono onnivori, in natura giacciono nell'agguato di avannotti, piccoli pesci e invertebrati. L'aspettativa di vita media di 12-15 anni.

Difficoltà nel contenuto

Di media complessità, non sono raccomandati per gli acquariofili principianti, in quanto richiedono volumi decenti, parametri dell'acqua stabili e possono essere aggressivi per i piccoli pesci. Inoltre, essi stessi possono soffrire di pinne strappate di pesce, come i barbi e le tensioni di Sumatra.

Angelfish blu:

alimentazione

Cosa nutrire? Gli angelfish sono onnivori, nell'acquario mangiano ogni tipo di cibo: vivo, congelato e artificiale. Le basi dell'alimentazione possono essere fiocchi di alta qualità e forniscono inoltre cibo vivo e surgelato: un produttore di pipe, un bloodworm, un'artemia e una coretica. È importante conoscere due cose: sono ghiottoni e non possono essere sovralimentati, indipendentemente da quanto chiedono. E cura molto attentamente il verme del sangue, ma è meglio rinunciarvi del tutto. Un po 'di troppo con i vermi del sangue, e lo scalare inizia la distensione intestinale, e tali bolle escono dalla vescica anale. È molto più sicuro nutrire i mangimi di marca, il cui vantaggio è ora di alta qualità.

Gli angelfish possono strappare le piante delicate, anche se non spesso. Nel mio caso, strappano regolarmente le cime di Eleocharis e strappano il muschio dall'incavo. In questo caso, è possibile aggiungere nella dieta con spriulina.

Discus e Angelfish nell'enorme acquario, il biotopo dell'Amazzonia:

Manutenzione e cura

Gli angelfish sono pesci senza pretese e possono vivere più di 10 anni, se fornite loro condizioni adeguate. A causa della loro forma, gli acquari di almeno 120 litri sono preferiti per la manutenzione. Tuttavia, se hai intenzione di contenere molti di questi bellissimi pesci, è meglio avere un acquario di 200-250 litri o più. Un altro vantaggio dell'acquisto di un acquario spazioso è che i genitori si sentono più tranquilli e mangiano il caviale meno spesso.

Il pesce scalare dell'acquario deve essere tenuto in acqua tiepida, quando la temperatura dell'acqua nell'acquario è 25-27С. In natura vivono in acqua subacida, piuttosto morbida, ma ora si adattano bene a una varietà di condizioni e parametri. L'arredamento nell'acquario può essere qualsiasi, ma preferibilmente senza spigoli vivi, che possono causare lesioni al pesce.

Gli angelfish possono strappare piante delicate, ma non molto. A me mangiano persistentemente Eleocharis, anche se non hanno mai fame e mangiano regolarmente cibo con ingredienti vegetali. E il tentativo di aggiungere muschio alla corteccia, hanno vinto è molto semplice. Taglia regolarmente il muschio giavanese su un ramoscello. È difficile dire perché si comportano in questo modo, ma apparentemente dalla noia e dall'avidità. Nell'acquario, è consigliabile piantare piante con foglie larghe, come ninfe o amazon, a loro piace deporre le uova su tali foglie.

La struttura corporea dello scalare dell'acquario non è adatta al nuoto in una forte corrente e la filtrazione nell'acquario deve essere moderata. Un grande flusso d'acqua causa stress e rallenta la crescita del pesce, mentre spendono energie per combatterlo. È ragionevole usare un filtro esterno e fornire acqua attraverso un flauto o uno interno e spruzzare corrente. Richiede cambi d'acqua settimanali, circa il 20% del volume.

Compatibile con altri pesci

L'angelfish può essere conservato nell'acquario generale, ma è necessario ricordare che è ancora un ciclide e può essere un po 'aggressivo per i pesci piccoli. Lo stesso vale per gli avannotti e gli scampi, sono cacciatori splendidi e insaziabili, nel mio acquario ci sono innumerevoli orde di gamberetti neocardiani, che hanno messo fuori combattimento. Si tengono insieme mentre sono giovani, ma i pesci adulti sono divisi in coppie e diventano territoriali. Sono un po 'timidi, possono avere paura dei movimenti improvvisi, dei suoni e dell'accensione della luce.

Chi puoi tenere un ciclide? Con un pesce di grandi e medie dimensioni, è opportuno evitare di essere molto piccoli, come i cardinali e la micro-selezione della galassia, sebbene vivano meravigliosamente con i neon con me. Sicuramente bisogno di evitare i barbe e preferibilmente qualsiasi, tranne la ciliegia. Nella mia pratica, uno stormo di barbe di Sumaran non ha toccato affatto l'angelo, e uno stormo di barbe di fuoco ha quasi distrutto le loro pinne in 24 ore. Anche se pensi che dovrebbe essere il contrario. Anche le pinne possono rosicchiare ternation, tetragonopterus, black barb, schubert barb e denison.

Puoi continuare con vivipari: spade, petilia, molly, anche con guppies, ma nota che in questo caso non devi contare sulla frittura. Anche gourami di marmo, gourami di perle, chiaro di luna, congo, erythrosalonus e molti altri pesci.

Differenze di genere

Come determinare il sesso di scalare? È impossibile distinguere un maschio o una femmina con un pesce angelo prima dell'inizio della pubertà. E anche questo, è garantito per essere capito solo durante la deposizione delle uova, quando la femmina ha un ovetto grosso a forma di cono. I segni indiretti sono ingannevoli, il maschio è lobasty e più grande, soprattutto perché le femmine possono accoppiarsi, se non ci sono maschi. E questa coppia si comporterà allo stesso modo, fino all'imitazione della deposizione delle uova. Quindi puoi determinare il sesso solo nei pesci adulti, e anche allora con qualche relatività.

Lotta di tre maschi:

Riproduzione in acquario

Gli angelfish formano una coppia stabile e monogama e si riproducono attivamente nell'acquario generale, ma è piuttosto difficile conservare il caviale. Di norma, il caviale si deposita su superfici verticali: un pezzo di intoppo, un lenzuolo piatto, anche sul vetro in un acquario. Per la riproduzione spesso mettere strumenti speciali o coni, o un pezzo di tubo di plastica, o un tubo di ceramica.
Come tutti i ciclidi, lo scalare sviluppò la cura della progenie. L'allevamento non è facile da deporre le uova, i genitori si prendono cura del capriolo e quando gli avannotti si schiudono, continuano a prendersi cura di loro fino a quando nuotano.

Poiché gli stessi pesci angelo scelgono una coppia, il modo migliore per ottenere una tale coppia è comprare sei o più pesci e farli crescere finché non sono determinati. Molto spesso l'acquariofilo scopre l'inizio della deposizione delle uova solo quando vede il caviale in un angolo, nell'altro tutti gli abitanti dell'acquario. Ma se stai attento, puoi vedere un paio che si sta preparando per la riproduzione. Si attaccano insieme, scacciano altri pesci e proteggono un angolo appartato in un acquario.

Gli angelfish raggiungono generalmente l'età adulta di 8-12 mesi e possono deporre le uova ogni 7-10 giorni se presi da loro. La deposizione delle uova inizia dal fatto che la coppia sceglie un luogo e inizia a pulirlo metodicamente. Quindi la femmina depone una catena di uova e il maschio le feconda immediatamente. Questo continua fino a quando l'intero caviale (a volte poche centinaia), non sarà rimandato, il caviale scalare è piuttosto grande, di un colore chiaro.

I genitori si prendono cura del caviale, lo accarezzano con le pinne, mangiano uova morte o non fecondate (diventano bianche). Alcuni giorni dopo, le uova beccano, ma le larve rimangono attaccate alla superficie. In questo momento, la larva non mangia ancora, consuma il contenuto del sacco vitellino. Dopo circa una settimana, lei diventa una frittura e inizia a nuotare liberamente. Puoi nutrire la frittura scalare con la nautilia di Artemia o altri avannotti. Milioni di avannotti scalari sono stati allevati proprio sulla nautilia di Artemia, quindi questa è la scelta migliore. Devi dar loro da mangiare tre o quattro volte al giorno, in porzioni che possono mangiare in due o tre minuti.

In un acquario con avannotti, è meglio usare un filtro interno con una salvietta e senza coperchio, in quanto fornisce una filtrazione sufficiente, ma non risucchia gli avannotti all'interno. L'acqua pulita è importante tanto quanto l'alimentazione regolare, a causa delle sostanze nocive accumulate spesso gli avannotti muoiono.

Spesso gli acquariofili chiedono perché i pesci angelo mangiano le loro uova? Ciò può essere dovuto allo stress, quando depongono le uova in un acquario comune e sono distratti da altri pesci, o in coppie giovani che sono ancora inesperte.

Pesce d'acquario di Angelfish - Manutenzione e cura

Nei bacini invasi dal sud America, con piante fitte, nacque un piccolo pesce che acquistò gradualmente una forma piuttosto fantasiosa. L'insolito abitante divenne gradualmente una vera decorazione dei bacini artificiali e ricevette quindi un bellissimo nome: "Angelfish", che si traduce come una foglia alata.

Decorazione acquario - pesce angelo

In Europa, il piccolo pesce angelo era chiamato "angelo", diventando anche piuttosto popolare come un abitante di acquari tra gli europei. Tale fama di questi pesci è spiegata non solo dalla forma e dal colore esotico. È noto che la maggior parte dei pesci d'acquario non vive a lungo: non più di due anni, tuttavia, un angelfish è considerato un longevo, vivendo in acquari fino a 10 anni (con particolare cura questo periodo può durare fino a 20 anni). La durata della vita di un angelo angelo dipende direttamente dall'acquariofilo e dalla sua professionalità. Nonostante il fatto che questo pesce appartenga a specie non pericolose, richiede anche un'assistenza adeguata e un approccio qualificato alla creazione di condizioni di habitat. Gli acquariofili non dovrebbero dimenticare che questo bambino esotico proviene dal continente meridionale ed è abituato a vivere in un ambiente con una fitta vegetazione. Pertanto, la prima condizione che contribuisce ad aumentare la durata della vita dei pesci angelo in un acquario è il loro contenuto in un habitat adeguatamente organizzato.

È facile prendersi cura di questi pesci, l'importante è osservare una serie di condizioni per il loro soggiorno confortevole nell'acquario:

  • saturazione dell'ambiente sottomarino con la flora necessaria per creare condizioni vicine a quelle naturali;
  • organizzazione di una corretta alimentazione in conformità con i principi di base e il regime di dosaggio;
  • il vicinato ottimale di un piccolo scalare con altri abitanti del mondo dell'acquario.

Quanti altri rappresentanti nell'acquario dipenderanno dal volume del bacino d'acqua.

Condizioni di detenzione

Lo scalare si sente perfettamente nei fitti boschetti della flora subacquea, poiché il suo corpo piatto gli consente di spostarsi facilmente tra le piante. Tuttavia, non dovremmo dimenticare che lo spazio vuoto di questo bambino eterogeneo è di vitale importanza, soprattutto se il proprietario vuole far crescere uno scalare di dimensioni maggiori. In condizioni normali, questo pesce d'acquario cresce in lunghezza fino a 15 centimetri, pur mantenendo il potenziale per raggiungere una lunghezza di 26 centimetri. Coloro che sono interessati a grandi scalari dovrebbero fare attenzione che l'acquario è abbastanza grande - fino a 100 litri. Allo stesso tempo, l'altezza di questa casa dell'acqua dovrebbe essere di circa 50 centimetri.

Un ruolo importante nella creazione di comfort per i pesci angelo ha una temperatura dell'acqua nell'acquario. In linea di principio, è considerato accettabile in un intervallo considerevole, tuttavia, per uno stato confortevole, gli scalari richiedono una temperatura dell'acqua compresa tra 22 e 26 gradi. Allo stesso tempo, gli acquariofili esperti sono fiduciosi che questi pesci si sentano bene quando la temperatura in acquario scende a 18 gradi, e anche per qualche tempo vivono senza problemi in un ambiente acquatico con un indice di temperatura tale.

Il mantenimento di tale pesce fornisce non solo la creazione di habitat, la cura tempestiva e la pulizia dell'acquario stesso, ma anche l'organizzazione di una corretta alimentazione del pesce.

cibo

L'Angelfish ha la gloria del pesce senza pretese e senza pretese. Oltre al fatto che non impone eccessive richieste sulla creazione di habitat sul suo proprietario, è anche completamente pignolo nella nutrizione. La soluzione al problema, piuttosto che alimentare lo scalare, di regola, non causa difficoltà: questo pesce mangia volentieri sia cibo secco che cibo vivo. Per determinare correttamente il feed appropriato per scalare, vale la pena ricordare le specifiche del corpo del pesce. Poiché il suo corpo ha una forma piatta, è difficile per lei ottenere cibo dal fondo, quindi, il più adatto per scalare è un alimento che rimane sulla superficie dell'acqua per lungo tempo. Gli approcci alla scelta del cibo vivo sono standard: questo pesce mangia senza danni alla salute e ai vermi del sangue, al pipistrello e a qualsiasi altro cibo vivo. Alcuni esperti preferiscono dar da mangiare a questi pesci schiacciati: gamberetti, carne di cozze.

Si raccomanda di osservare il regime di alimentazione del pesce angelo come per la maggior parte degli altri pesci d'acquario: 2-3 volte al giorno. Allo stesso tempo, una corretta cura del pesce nell'acquario fornisce un giorno di scarico a settimana: in questo giorno i pesci non vengono nutriti. Non è raccomandato somministrare mangimi agli scalari più di tre volte al giorno, poiché ciò porterà inevitabilmente all'obesità. Il mangime deve essere somministrato quanto il pesce mangia, senza aumentare il dosaggio, poiché il mangime non mangiato inquinerebbe l'acqua nell'acquario.

Allevamento di pesci angelo

Si ritiene che lo scalare raggiunga la prontezza per la riproduzione di 10 anni. Mantenere questi pesci nello stesso serbatoio in preparazione per la deposizione delle uova può creare una serie di problemi. Sia il maschio che la femmina faranno tutto il possibile per proteggere il territorio con il caviale rinviato, che porterà a conflitti tra gli abitanti dell'acquario.

Vale la pena guardare gli scalari mentre passano un periodo di preparazione abbastanza visivo e difficile per la deposizione delle uova. La cura vigile dell'acquario ti permetterà di non perdere questo importante periodo e in tempo per spedire il pesce in un'altra abitazione temporanea fino a 80 litri. L'acqua al suo interno dovrebbe essere calda, l'acquario può essere dotato di piante a foglia larga per creare le condizioni ottimali per la deposizione delle uova. Alcuni giorni dopo gli avannotti appaiono nell'acqua, dopo di che i genitori devono essere inviati dai bambini. I piccoli pesci angelo vivono in un ambiente acquatico separato finché crescono e diventano più forti, si nutrono di ciliati o "polvere viva". Si raccomanda di nutrire i bambini tanto quanto gli adulti si nutrono: fino a 3 volte al giorno.

Creare un habitat ottimale

Tra acquariofili esperti c'è la percezione che il pesce angelo sia un abitante abbastanza pacifico dell'acquario. Однако, её миролюбие имеет границы: уживаемость с другими обитателями заключается в том, что скалярия занимает в аквариуме определённую территорию и старается прогонять оттуда остальных водных жителей. Для этой пёстрой рыбки целесообразно организовать в аквариуме несколько специальных зон:

  1. В разных углах аквариума стоит высадить несколько растений с широкими листьями. Una tale tecnica ridurrà significativamente il livello di conflitto nel monastero dell'acqua.
  2. L'interno dell'acquario è completato da mini-caverne, pietre di grandi dimensioni e ostacoli. Ciò consentirà agli scalari di trovare riparo senza danneggiare gli altri abitanti.
  3. La parte centrale dell'acquario deve essere lasciata il più libera possibile per creare le condizioni per la libera circolazione dei pesci.
  4. I pesci colorati sono piuttosto timidi: sono spaventati dalla luce intensa, i lampi taglienti, quindi è consigliabile distribuire le piante che galleggiano sulla superficie attraverso l'acquario. Questo creerà un ulteriore effetto di oscuramento, rendendo più confortevole il contenuto di pesce.

Il più delle volte, il pesce angelo prende posto vicino al trogolo, e quindi allontana da lei tutti i pesci che sono di dimensioni più piccole, e può anche mangiare quelli molto piccoli. Il pesce angelo e il pesce grosso vivono insieme in modo pacifico, poiché il bambino eterogeneo non può allontanarli dall'alimentatore e quindi non è in conflitto con loro. Si consiglia di allevare molti pesci angelo in un acquario, che si scompongono molto velocemente in coppie e iniziano a "ridistribuire" l'area vicino all'alimentatore. Mentre stanno "dividendo il territorio", il resto degli abitanti dell'acquario ha libero accesso al feeder.

Angelfish: contenuto, compatibilità, cura, allevamento, specie, revisione di foto-video



SCALARI contenuti, compatibilità, cura, riproduzione, specie, recensione di foto-video A mio parere, l'Angelfish (Pterophyllum scalare) è tra i pesci più belli d'acquario.
Questi ciclidi sudamericani semplicemente affascinano con la loro eleganza e bellezza delle pinne a vela, che, come le ali di un angelo, lo sostengono in assenza di peso dimensionale. In realtà non per niente stranieri questi pesci sono chiamati angeli.
Il loro manierismo e la loro affinità con l'élite Discus, danno uno smalto aristocratico che è unico per loro. Gli acquariofili hanno conosciuto questi pesci d'acquario per più di 100 anni e durante questo periodo hanno ottenuto riconoscimento e rispetto. Oltre a questi vantaggi, gli scalari hanno un intelletto ben sviluppato, non sono capricciosi nei contenuti e sono genitori premurosi.

Nome latino: Scalare di Pterophyllum.
Distaccamento, famiglia: Perciformes (Perciformes), Ciclidi, Ciclidi (Cichlidae).
Temperatura dell'acqua confortevole: 22-27 ° C.
"Acidità" Ph: 6-7,5.
Rigidità dH: fino a 10 °.
l'aggressività: non aggressivo al 30%.
La complessità del contenuto: facile.
Scalare compatibile: sebbene gli scalari siano ciclidi, non sono aggressivi.
Atteggiamento favorevole anche ai pesci piccoli e tranquilli e persino ai viviparti. Come vicini possiamo consigliare: i Red Sword-bearers (sembrano fantastici con sklyarias neri), terntions e altri tetra, danios, tutti soma, gourami e lyaliusi, pappagalli e apistogrammi, altri chichlades non aggressivi.
Non compatibile con: neon, guppy (saranno mangiati prima o poi), pesci rossi (sono maiali, hanno un diverso regime alimentare, pesci rossi nervosi e scalari li stanno inseguendo e pizzicando), anche discus, sebbene i parenti, ma a parer mio non i migliori vicini - discus Cara, amiamo l'acqua calda, crescono in grandi pesci, capricciosi. In generale, sono favorevole a tenere il discus separatamente in un acquario di specie. Vedi l'articolo - compatibilità del pesce d'acquario.
Quanti vivono:
Gli angelfish sono acquari longevi e possono vivere per più di 10 anni. Scopri quanti altri pesci vivono QUI!

La quantità minima di acquario per scalare

angelfish in acquario foto in bianco e nero bella

Da 100 l., In un acquario di questo tipo, puoi inserire uno, massimo due scalari. In buone condizioni, si trasformano in pesci di dimensioni impressionanti, e date le loro pinne larghe, è meglio comprare un acquario da 250 litri per loro. A proposito di quanto puoi tenere il pesce in X litri di acquario, vedi QUI (in fondo all'articolo ci sono collegamenti agli acquari di tutti i volumi).

Requisiti per la cura e le condizioni dello scalare


- scalare richiede necessariamente aerazione e filtrazione, sostituzione settimanale di fino a 1/4 del volume di acqua dell'acquario.
- Non è necessario coprire l'acquario, i pesci non sono molto mobili e non saltare fuori dallo stagno.
- L'illuminazione dovrebbe essere moderata. L'acquario è dotato di aree ombreggiate, che si ottiene con l'aiuto della vegetazione dell'acquario. Ai pesci non piace la luce intensa e timido per accenderlo. La Vallisneria e altre piante a stelo lungo sono raccomandate come piante da acquario per gli scalari. La creazione di boschetti provenienti da tali piante imita l'habitat naturale dei pesci angelo.
- Decorazione dell'acquario, a vostra discrezione: pietre, grotte, intagli e altre decorazioni. Nell'acquario deve essere previsto uno spazio aperto per il nuoto. I rifugi non hanno bisogno di scalari.

Alimentazione e dieta di scalare

Il pesce è onnivoro e il cibo non è assolutamente stravagante. Sono felici di mangiare cibo secco e vivo e sostituti. Come molti acquari, gli abitanti scalari amano il cibo vivo: tarme, artemia, soffocamento, ciclopi, dafnie. L'alimentazione per scala è presa dalla superficie dell'acqua e nel suo spessore, il pesce non disdegna di camminare lungo il fondo dopo aver raccolto i resti di cibo.

Lo scalare ha una particolarità: possono rifiutarsi di mangiare per un massimo di 2 settimane. Quindi, se il tuo scalare non mangia, non c'è niente di sbagliato in questo.

Alimentazione di pesci d'acquario deve essere corretto: equilibrato, diversificato. Questa regola fondamentale è la chiave per mantenere con successo qualsiasi pesce, sia esso guppy o astronotus. articolo "Come e quanto nutrire i pesci d'acquario" parla in dettaglio di questo, delinea i principi di base della dieta e del regime alimentare dei pesci.

In questo articolo, notiamo la cosa più importante: nutrire i pesci non dovrebbe essere monotono, sia cibo secco che vivo dovrebbero essere inclusi nella dieta. Inoltre, è necessario tenere conto delle preferenze gastronomiche di un particolare pesce e, a seconda di ciò, includere nella sua razione alimentare con il più alto contenuto proteico o viceversa con ingredienti vegetali.

Il cibo popolare e popolare per il pesce, ovviamente, è cibo secco. Ad esempio, ogni ora e ovunque si trovano sugli scaffali dell'acquario dell'azienda alimentare "Tetra" - il leader del mercato russo, infatti, la gamma di mangimi di questa azienda è sorprendente. Nell'arsenale gastronomico di Tetra sono inclusi i mangimi individuali per un certo tipo di pesce: per il pesce rosso, per i ciclidi, per i loricaridi, i guppy, i labirinti, l'arovan, il discus, ecc. Inoltre, Tetra ha sviluppato alimenti speciali, ad esempio, per migliorare il colore, fortificato o per nutrire gli avannotti. Informazioni dettagliate su tutti i feed Tetra, puoi trovare sul sito ufficiale della compagnia - qui.

Va notato che quando si acquista qualsiasi cibo secco, si dovrebbe prestare attenzione alla data della sua produzione e della durata di conservazione, cercare di non comprare il cibo in base al peso, e anche mantenere il cibo in uno stato chiuso - questo aiuterà ad evitare lo sviluppo di flora patogena in esso.

In natura, gli scalari vivono nel Sud America del nord

in bacini con densi canneti e con acqua stagnante o che scorre lentamente. In realtà queste condizioni naturali spiegano la forma del corpo appiattita, a forma di disco, che devono essere manovrate tra le canne sott'acqua. Tenuto in natura in gruppi di 10 individui.

Descrizione dell'acquario pesci angelo

Il corpo è rotondo e molto appiattito ai lati. Ha una parte posteriore molto allungata e una pinna anale, che conferisce al pesce la forma di una mezzaluna. Naturale - il colore naturale dello scalare è argento con strisce trasversali nere, tuttavia, come risultato della selezione riuscita, sono state ottenute varie scale di colori, ad esempio uno scalare di marmo, uno a due colori, rosso, nero, zebra scalare e altri. Inoltre, viene derivata la forma a velo dello scalare, con pinne ancora più lunghe. Gli angelfish sono pesci grandi e ampi, possono raggiungere fino a 15 cm di lunghezza e anche più di 25 cm di altezza nella foresta.
Storia di pesci angelo

Il nome latino Pterophyllum è stato dato dal famoso zoologo austriaco I.Ya. Heckel nel 1840 e si traduce come "pteron" - una penna e un foglio "phyllon", e insieme con un "foglio alato".

Prima che Heckel desse il nome Pterophyllum, questo pesce fu già ripetutamente descritto nel 1823. Martin Heinrich Karl Lichtenstein, che le diede il nome di Zeus scalaris. E nel 1931, il pesce fu descritto dal barone Jord Léopold Frederik Bagobert Cuvier. Lo ha chiamato scalare di Platax. Era lo scalare e il nome di mercato "Blattfische", tradotto come foglia di pesce. Questo nome è stato dato da G. B. Sagratski, che per primo riuscì a portare questi pesci dal Rio Negru alla Germania.

In realtà, con questo nome, per la prima volta, si sono trovati in Europa, tuttavia, un nome simile non è rimasto. All'estero, il pesce angelo si chiama "Angelfish" o semplicemente "Angel", in Germania "Segelflosser", che si traduce come una vela.
In alcune fonti, si dice che per la prima volta gli scalari apparsi in Europa nel 1909, ma questo non è il caso. Da quest'anno loro "dovozilis", ma ahimè, i morti. Solo nell'ottobre del 1911 fu possibile portare uno scalare vivente. E solo da questo momento in Europa è iniziato il "boom acquario-scalare": descrizione, dispute, articoli su riviste, tentativi di riproduzione, ecc.
Il primo allevamento riuscito di scalari in condizioni artificiali avvenne nel 1914 presso l'acquariofilo di Amburgo - I. Quancar. Il suo successo fu ripetuto solo un anno dopo da un acquarista statunitense, U.L. Paolino. Vale la pena notare che in quel momento il segreto della riproduzione era tenuto nel più stretto segreto - lo scalare era molto prezioso. Tuttavia, tutto è segreto quando diventa chiaro. Dal 1920, l'allevamento scalare guadagna massa.
In Russia, gli scalari si sono moltiplicati per la prima volta nel 1928. Questo accadde al nostro acquariofilo, il signor A. Smironov - la sera andò a teatro, ea casa nell'acquario ebbe uno scaldabagno. La temperatura dell'acqua nell'acquario è salita a 32 ° C e lo scalare ha avuto spontaneamente inizio spontaneamente. Come nota di umorismo, vorrei dire che i russi sono come sempre, a caso e in ogni caso.
Ma gli acquariofili non si fermarono al successo della produzione artificiale di scalari. La seconda metà del ventesimo secolo è stata contrassegnata da inesorabili lavori di allevamento su scalari. Nel 1956 fu allevato un velo scalare. Nel 1957 fu introdotto negli Stati Uniti uno spettacolare scalar nero. Nel 1969, sempre dall'americano Charles Hashem, fu ottenuto uno scalare di marmo.

Tipi e razze di Angelfish

Quindi, per capire la scala del lavoro di selezione, darò solo una lista incompleta di altre forme derivate di un angelo: mezzofondo, fumoso, albino, rosso-fumoso, rosso, cioccolato, fantasma, fantasma a due macchie, blu, bianco, zebra, zebra di pizzo, cobra, leopardo, marmo rosso-oro, rosso-perla, perla, oro-perla, rosso-perla e altri.
Gli ultimi risultati sono scalari scalari e brillanti. Pertanto, se parliamo dei tipi di pesci angelo - sono solo innumerevoli.

Ecco una foto di alcuni pesci angelo - Pterophyllum scalare











Ma è necessario distinguere le specie dalle razze di pesci angelo

Lo scalare di cui sopra è una razza della stessa specie di Pterophyllum scalare. Ma ci sono altri tipi di scalari: i principali sono:
Pterophyllum altum (pterophyllum altum), Pterophyllum leopoldi (precedentemente Pterophyllum dumerilli - Pterophyllum Dymerilli), Pterophyllum eimekei
Ecco
Foto di Pterophyllum leopoldi (come un tipo separato di angelfish)

ed ecco una foto Pterophyllum altum (come un tipo separato di scalare)

foto Pterophyllum eimekei (come scalare separato)

Contenuto scalare
Prendendo in considerazione i suddetti esperimenti di allevamento per cento anni, lo scalare si è adattato così tanto alle condizioni dell'acquario che il loro contenuto non pone alcun problema. Forse il principale e il prerequisito per la loro manutenzione è un acquario grande e alto. Come accennato in precedenza, il volume minimo di un acquario per uno scalare dovrebbe essere di 100 litri, ma la sua altezza dovrebbe essere di almeno 45 centimetri. In questo caso, il pesce non è assolutamente importante per lo spessore dell'acquario, al giro, sono abituati a versare condotti stretti, boschetti e fessure. Dalla mia esperienza personale dirò che i pesci angelo sentono bene, sono arrabbiati con una vegetazione a gambo lungo densamente piantata, in cui si sentono a casa in Sud America.
La temperatura ottimale dell'acqua per gli scalari varia da 22-27 ° C. Tuttavia, questi pesci si distinguono per invidiabile resistenza al gelo fino a 16 ° C e resistenza nel calore fino a 35 ° C.
Sono senza pretese e ad altri parametri di acqua può normalmente esistere sia in acqua molto morbida e piuttosto dura. DH ottimale: fino a 10 °, Ph: 6-7,5.
Gli angelfish amano l'acqua pulita, quindi è necessaria la presenza di aerazione e filtrazione nell'acquario. Bisogno settimanale di sostituire l'acqua dell'acquario con quella fresca prima? parte.
Gli angelfish sono pesci molto gerarchici. È meglio tenerli con un gregge, in cui verrà stabilita la propria classifica - domineranno le coppie grandi e forti, e quelle più deboli riceveranno polsini. Tuttavia, tale aggressione intraspecifica non è molto spaventosa, specialmente se hai zonato l'acquario. Per esempio, ho piante d'acquario e decorazioni piantate e disposte in modo che l'acquario possa essere diviso in quattro "stanze adiacenti". Un tale metodo aiuta ad evitare un'eccessiva aggressività e lo stalking dei deboli.

Allevamento, riproduzione e caratteristiche sessuali di scalare

Le differenze di sesso tra maschi e femmine scalari sono debolmente espresse. Possono essere visti solo quando i pesci tagliano la loro età matura a 9-12 mesi di età. Fino a questo punto, quando acquisti animali giovani nel negozio di animali, nessuno ti dirà chi prendi. Al momento dell'acquisto di novellame, i pesci angelo possono essere raccomandati per prendere due grandi individui, molto probabilmente maschi e due piccoli scalari, molto probabilmente saranno ragazze.
Per determinare il sesso dello scalare servono esperienza e pratica. Un acquariofilo a tempo pieno distinguerà un maschio da una femmina in due conti, ma per un principiante sarà un po 'difficile iniziare. Per questo è necessario guardare il tuo scalare.
Di seguito è riportato un elenco di differenze sessuali tipiche tra lo scalare maschile e femminile. Bene, certo la foto!

Il primo segno è il comportamento. I ragazzi si comportano come ragazzi, le ragazze piacciono le ragazze. Ciò è particolarmente evidente quando i pesci angelo sono suddivisi in coppie. La coppia vede immediatamente chi è il maschio e chi è la femmina.
Il secondo segno è la struttura del corpo. Il pesce angelo maschio ha una caratteristica distintiva al 100% - questo è un pomello grasso sulla fronte - una gobba. Le femmine non ce l'hanno. La fronte del maschio è convessa, al contrario viceversa nella femmina. Inoltre, il corpo dello scalare maschile è più potente, la sua schiena ha una pinna più lunga e ci sono delle strisce su di essa (sul retro).
Il terzo segno si manifesta durante il periodo di deposizione delle uova. Il maschio ha un tubo di seme stretto e affilato, mentre lo scalare femminile forma un ovopositore largo e corto.

Ecco una buona foto di uno scalare maschile e femminile

(maschio a sinistra e femmina a destra). Avendo ricevuto una recensione di questo articolo da un esperto in allevamento di pesci. Vitaly ChernyavskyConsidero necessario integrare questa parte dell'articolo con la sua risposta, eccolo qui:
"L'articolo sugli scalari sembrava, per quanto riguarda i segni di differenze tra maschi e femmine, non del tutto corretto.
1) Il comportamento non è un criterio. Ogni tanto due femmine senza un maschio completamente pari (ea loro volta) imitano il comportamento sessuale del maschio. Solo se guardi da vicino, puoi vedere che il "maschio" e la femmina cambieranno posto - e il capriolo (naturalmente non fecondato) sarà messo fuori da ENTRAMBI i pesci.
2) Ci sono maschi senza fronte e femmine con fronte.
3) L'unico criterio chiaro per le differenze di sesso nei pesci adulti è linea della schiena e dell'addome. Nel maschio: la linea della schiena e della pinna dorsale formano un ANGOLO, e l'addome e la pinna anale sono quasi la linea DIRETTA. E nella femmina, al contrario: la linea della schiena e la pinna dorsale formano una linea quasi DIRETTA, e l'addome e la pinna anale sono quasi un ANGOLO diretto. "
Tenendo conto dell'opinione dell'esperto, aggiungo questo disegno che aiuterà a determinare il sesso dello scalare, in base all'angolo delle sue pinne.
!!! ATTENZIONE !!!
Il fatto che su Internet questa figura di un pesce angelo si diffonda ovunque con false informazioni - il maschio e la femmina sono confusi. Questo disegno è tratto dal libro di Ilyin Aquarium Fish Breeding. Quindi là i pesci sono stati impigliati dall'artista.
Bene, su Internet, quelli che scolpiscono questa immagine sui loro siti web ... non si tagliano, dove è la femmina, dove si trova il maschio, ingannando così tutti.
!!! Questa immagine va bene !!! Con contenuti buoni e confortevoli generazione di pesci angelo succede proprio nell'acquario generale. L'impeto per la deposizione delle uova è la sostituzione di acqua dell'acquario con acqua fresca e un aumento della temperatura di 2-4 gradi. Un ruolo molto importante in questo processo è svolto dal substrato per la posa. Spesso gli angelfish preferiscono deporre le uova su una pianta a foglia larga, ma possono gradire altri luoghi: filtro, vetro, muro della grotta, ecc.
Il luogo scelto dai produttori viene accuratamente ripulito da ogni sporcizia, e quindi ne segue la generazione. Nel corso del tempo, la femmina può spazzare circa 500 uova, grandi e anche più fino a 1000.

Foto di uova scalari



Il periodo di incubazione per il caviale è di 2 giorni, durante questo periodo i genitori spremono intensamente il caviale con le pinne e lo puliscono dalle cucciolate, rimuovono il caviale imbiancato. Dopo che le larve si sono schiuse dal polpaccio, i genitori le trasferiscono su un'altra foglia in bocca. Questo viene fatto per una maggiore purezza e l'eliminazione della possibilità di catturare l'infezione dal guscio marcio del vitello.

Foto di larve scalari



Nei 7 giorni successivi, le larve, sotto la supervisione attenta dei genitori, appendono su un pezzo di carta. Quando le larve esauriscono i nutrienti dal sacco vitellino, si trasformano in avannotti. D'ora in poi, dovrebbero iniziare a dare da mangiare.
Il mangime iniziale per giovani scalari dovrebbe essere di alta qualità, vivo e ben lavato. Può consigliare - nauplii, nematodi. Non è desiderabile, ma è possibile nutrire gli avannotti con qualsiasi cibo secco sfilacciato (il numero di avannotti aumenterà con tale alimentazione). Si consiglia inoltre di pulire la vasca di deposizione da residui di cibo e altra sporcizia due volte al giorno.

Foto frittura, giovane scalare


Il processo di cui sopra è un esempio di riferimento di allevamento scalare. Spesso, a causa del vicinato con altri pesci nell'acquario generale, i produttori stressano e friggono anche loro. Certo, questo non porta a nulla di buono. Ci sono stati persino casi in cui i genitori, sotto stress da parte dei loro vicini, mangiavano la loro prole. Inoltre, a causa del fatto che nell'allevamento commerciale del pesce angelo, usano il metodo del jigging del caviale, è ora difficile trovare una coppia in buona fede di produttori che sarebbero in grado di produrre autonomamente prole. Questo è considerato un miracolo.
Con questo in mente, di solito subito dopo la deposizione delle uova, il pesce angelo, con la foglia su cui si trova, viene trapiantato in un altro acquario di 10-20 l. In questo caso, tutte le funzioni genitore sono spostate sulle tue spalle. Proteggendo le uova dalle malattie fungine, il blu di metilene viene aggiunto all'acqua, le uova morte biancastre vengono regolarmente rimosse con una pipetta e uno spruzzatore con un flusso d'acqua aerato molto molto debole viene posto sotto la foglia.
Interessante su scalare
Tendenza alla moda oggi GloFish non passato e scalare
ecco un esempio di una foto di scalare fluorescente



Letteratura e libri consigliati sugli scalari

A. N. Gurzhiy "Skalyarii" 2009 Kochetov Sergey "Skalyarii" 2005

Bel video con scalari









Una selezione di bellissime foto con scalari
















Angelfish: compatibilità con altri pesci

Angelfish (latino "angelo pesce") attrae con la sua grazia e forma insolita. Questi animali domestici sono amati da molti acquariofili per il loro aspetto grazioso unico, colorazione originale, carattere mite e pacifico. Sono considerati il ​​pesce d'acquario più popolare nella famiglia dei cichle. Quali tipi di questi abitanti di corpi idrici domestici sono più noti, quali sono le condizioni del loro mantenimento, con cui questi rappresentanti di ciclidi si sentono a proprio agio nel vicinato, consideriamo ulteriormente.

Cosa sono - scalari?

Questi rappresentanti della fauna sottomarina provengono dal Sud America, dove i loro habitat preferiti sono facilmente scorrevoli o addirittura in piedi acque di corpi idrici locali, densamente ricoperti di canne.

L'appartamento, come se fosse appiattito lateralmente, la forma del corpo scalare consente di spostarsi facilmente tra i gambi della flora acquatica in crescita verticale. Qui sono a loro agio: puoi facilmente nasconderti dai fratelli predatori, generare il caviale in silenzio. Di solito vivono in piccoli gruppi di 20 o più individui.

La forma insolita di uno scalare per il pesce, simile a una mezzaluna, si formava allungando le pinne dorsale e anale, mentre le pinne sull'addome venivano trasformate in fili che sentivano e riconoscevano gli oggetti circostanti.

L'habitat naturale ha formato il colore di un pesce angelo: lo sfondo argenteo-chiaro del corpo del pesce è attraversato da strisce verticali di un colore scuro, in costante cambiamento di saturazione a seconda del grado di illuminazione. Queste strisce trasversali non sono altro che la colorazione protettiva del pesce, rendendole invisibili nella canna. Solo gli occhi sono fortemente accentati con punti rossi brillanti.

Questo acquario animali domestici peculiari di:

  • modo aggraziato di movimento;
  • semplicità;
  • capacità di coesistere con specie di pesci non aggressive;
  • cura riverente per la loro prole.

Specie di pesci esotici

Pterophyllum altum, Pterophyllum scalare, Pterophyllum leopoldi sono posizionati come i principali tipi di scalari. Sono in molti modi simili a prima vista, hanno una serie di differenze tra loro.

Angelfish altum (Pterophyllum altum) ha un corpo come se fosse di forma allungata, preferisce acqua fangosa con piante decomposte. La dimensione degli individui più grandi è di 18 cm di lunghezza e fino a 25 cm di altezza. Il tradizionale colore argento del corpo è completato da tre strisce verticali di colore brunastro.

Scalaria ordinario (Pterophyllum scalare) è il pesce angelo più famoso e comune nell'hobby dell'acquario, abitante di acqua dolce.

Le sue caratteristiche principali non sono così diverse da quelle standard, ma dipendono fortemente dalle condizioni ambientali in cui è contenuto. Pertanto, questa specie è di particolare interesse per acquariofili, allevatori, creando sulla base di un esemplare unico colore.

Sono state create così tante varianti di questa specie:

  • di marmo;
  • zebra;
  • d'oro;
  • leopardo;
  • vualevidnaya;
  • pizzi e altro

Leopoldi angelfish (Pterophyllum leopoldi) - la specie meno comune tra gli acquariofili. Esternamente, è diverso da altre specie con una forma del corpo leggermente allungata, strisce scure diversamente posizionate su di esso e una gobba leggermente visibile.


Crea le giuste condizioni

Il contenuto e la cura per lo scalare richiede lo stesso dell'altro tsikhlovym:

  • alimentazione;
  • la dimensione dell'acqua di casa;
  • qualità dell'acqua;
  • le condizioni di allevamento devono essere accettabili e confortevoli per scalare.

Per fare in modo che i tuoi animali domestici si sentano bene, avere l'opportunità di sfoggiare il nuoto aggraziato, dandoti piacere mentre li guardi, hanno bisogno di sistemarsi in un acquario abbastanza spazioso.

Dovrebbe essere volumetrico (almeno 50 litri), e sufficientemente alto (almeno 50 cm), con un gran numero di piante piantate razionalmente, in modo da non interferire con il pesce durante il nuoto e allo stesso tempo servirle come riparo accessibile. Non è necessario coprire il laghetto domestico in quanto questi animali non saltano.

I parametri dell'acqua dell'acquario dovrebbero essere vicini ai seguenti indicatori:

  • l'acqua è pulita ma non filtrata;
  • temperatura - circa 26 ° C (con sopra la spawn);
  • rigidità - 10-12.

Per gli alimenti scalari è preferito il cibo:

  • koretra;
  • Tubifex;
  • bloodworm;
  • Daphnia.

Le condizioni confortevoli contribuiscono alla deposizione regolare dello scalare proprio nell'acquario. Quest'ultimo è stimolato da un semplice cambio d'acqua, oltre che da un leggero aumento della sua temperatura.

Lo sviluppo delle uova dura fino a due giorni, dopo di che i genitori mettono le loro larve in bocca. Per salvare la prole, è meglio piantarla per questo periodo in un altro serbatoio. Lì in cinque giorni gli avannotti potranno nuotare e mangiare da soli. E i genitori non si preoccuperanno della loro sicurezza.

Chi può essere un vicino di uno scalare?

È impossibile dire che il pesce angelo corrisponde pienamente al suo nome tradotto del pesce angelo: esso, come molti ciclidi, è gestito dagli istinti del predatore.

Cercare di condividere questo pesce con altri acquari non finisce sempre con successo. In altre parole, per esempio, ogni dettaglio scalare può essere facilmente consumato, e per i membri adulti di altre razze ci sono alcune limitazioni.

Grandi razze di pesci aggressori attaccheranno lo scalare. Puoi provare ad agganciare a loro pesci che possono nascondersi rapidamente, per i quali i nostri rappresentanti dei Tsikhlovy saranno pericolosi solo di notte.

Sulla base di quanto sopra, questi animali angelici sono compatibili con:

  • pesce gatto;
  • Pseudotropheus;
  • danios che devono essere in grado di schivare e nascondersi rapidamente;
  • partner specializzati;
  • Labo e Tetra, se li cresci insieme.

In breve, tutto in relazione alla compatibilità delle diverse razze di pesci è relativo. Scalaria della razza cichl. A priori, questo significa che è un predatore per il quale ogni piccolo pesce è cibo. E qualsiasi pesce più grande con le stesse inclinazioni predatorie non mancherà l'opportunità di accarezzare le delicate antenne di scalare. Probabilmente, ha senso, acquistando questo cichlid, negoziare con il venditore la possibilità di tornare al negozio di animali in caso di incompatibilità.

Acquario Pesce Angelfish

Di tutti i tipi di pesci d'acquario, scalari sono probabilmente i più popolari e comuni. E non è sorprendente, perché tali pesci come scalari diventeranno non solo animali domestici silenziosi, ma anche una vera decorazione del vostro appartamento, grazie al suo colore non molto brillante, ma bello e forma a mezzaluna unica.

Patria di pesci angelo acquario

Il luogo di nascita del pesce scalare sono i bacini dell'Amazzonia e dell'Orinoco. Gli angelfiani preferiscono parti calme e tranquille dei corpi idrici (lagune, baie, acque incolte e stagnanti). I primi pesci furono portati in Europa all'inizio del XX secolo, in Russia, il loro successo di allevamento di massa iniziò intorno agli anni '50 del XX secolo.

Nel pesce, il pesce angelo ha una forma del corpo a forma di disco con pinne dorsali e anali allungate e processi filiformi delle pinne ventrali. Questa struttura corporea consente agli scalari in natura di nascondersi rapidamente dal nemico, nascondendosi nel sottobosco, poiché i pesci sono molto timidi e prudenti.

Cura per pesci d'acquario scalari

Quando il contenuto di un pesce angelo a casa, è necessario prendere in considerazione la dimensione dell'acquario che è necessario per loro: la sua altezza deve essere almeno 45-50 cm, e il volume deve essere superiore a 60 litri. Ciò è dovuto al fatto che il pesce raggiunge un'altezza di solito di circa 25 cm e circa 15 cm di lunghezza, e dal momento che il pesce scalare sta scolarizzando, è auspicabile tenere insieme almeno 2-4 individui.

Gli angelfish amano l'acqua pulita, quindi l'acquario dovrebbe avere un filtro e un'aerazione. Una volta alla settimana è necessario sostituire un quinto dell'acqua. La temperatura dell'acqua ottimale varia da 23-26 gradi Celsius.

Nella parte inferiore dell'acquario, puoi mettere sabbia grossolana o piccoli ciottoli. Negli angoli dell'acquario è necessario collocare le alghe in quantità sufficiente, altrimenti le scaramucce tra i pesci sono inevitabili. Si consiglia di posizionare l'acquario stesso in modo tale che ricada la luce del sole, di cui ha bisogno lo scalare.

Mangiare scalare mangia cibo secco e vivo. Quest'ultimo, ovviamente, è preferibile. Inoltre, i pesci devono fornire mangimi e scaglie granulati. È preferibile utilizzare l'alimentatore per l'alimentazione, poiché con una forma del corpo così insolita è estremamente difficile per lo scalare raccogliere pezzi di cibo dal fondo dell'acquario.

Scalare dovrebbe essere alimentato moderatamente, non sovralimentazione - l'eccesso di cibo è pericoloso per la loro salute.

Allevamento di pesci d'acquario con pesci angelo

Se si cura adeguatamente i propri animali domestici, dall'età di 8-10 mesi formano coppie e si generano regolarmente. Di solito, per la posa del caviale, una coppia sceglie uno degli oggetti nell'acquario, il più delle volte queste sono foglie di piante.

Se si desidera allevare uno scalare, è necessario posizionare la coppia selezionata in un acquario separato (con una deposizione delle uova) con una capacità di almeno 80 litri. La temperatura nell'acquario non deve essere inferiore a 26 gradi. Dopo che i pesci hanno deposto le uova, i genitori dovrebbero stare meglio, altrimenti possono mangiare loro stessi i cuccioli appena nati.

Che pesci vanno avanti con gli scalari?

Gli angelfish sono abbastanza pacifici, quindi, compatibili con quasi tutti i pesci calmi. È necessario prendere in considerazione la dimensione dei vicini: non dovrebbero essere molto più piccoli dei pesci angelo, altrimenti non serviranno come vicini, ma come cibo. Meglio di tutti, tutti gli abitanti dell'acquario erano circa della stessa dimensione. Inoltre, non è necessario spostare i predatori, come in questo caso Gli angelfish possono essere morsi con le pinne.

È meglio non posizionare scalari e pesci rossi in un acquario, poiché hanno diverse condizioni di manutenzione, personaggi e tutti hanno bisogno di molto spazio. Scalari particolarmente cresciuti possono rovinare le pinne al pesce rosso.

Malattie di pesci d'acquario pesci angelo facile da prevenire che da trattare. Osservare il regime di temperatura, non sovralimentare il pesce e monitorare attentamente la qualità del mangime, cambiare l'acqua nel tempo e mantenere sempre la pulizia in acquario - e molto probabilmente non si verificherà una malattia scalare.

Angelfish: contenuto in un acquario

La mezzaluna fluttuante, la foglia alata o gli angelfish prendono il posto di uno dei pesci preferiti di molti allevatori, forse per la sua insolita forma del corpo e per i suoi colori tenui, ma diversi e belli, e forse per il suo comportamento attivo e il suo carattere vivibile. Questo pesce è piuttosto capriccioso e richiede le condizioni di detenzione, soprattutto per quanto riguarda la purezza dell'acqua e la qualità del cibo. Pertanto, se decidi di sistemarlo nel tuo laghetto, allora devi prepararti bene.

Scalare in natura

Nel loro habitat naturale, i piccoli fiumi del Sud America sono stati scelti per la vita con una corrente debole e piante abbondanti, baie tranquille coperte di canne, acque costiere, affluenti dell'Amazzonia e Orinoco.

Come appare uno scalare?

Questi ciclidi hanno un corpo a disco alto (fino a 26 cm) e corto (fino a 15 cm). Le pinne dorsale e anale sono molto allungate, in modo che il corpo del pesce assomigli a una mezzaluna. Pinne pettorali filiformi. Loro, come quelli di coda, sono affilati alle estremità. I maschi sono meno grassi delle femmine e hanno una fronte ampia.

Il tradizionale color argento scalare con strisce verticali nere. Di regola, ce ne sono quattro: il primo passa attraverso l'occhio, l'ultimo attraverso il gambo caudale, e i due intermedi passano attraverso il corpo. La colonna vertebrale è più scura della pancia. A causa del lavoro di riproduzione intensivo, il colore del pesce non può solo variare dal grigio-verdastro all'argento-oliva, ma anche essere nero, marmo, dorato, fumoso, verde, due o anche tre colori. Le forme del voile di questi perciformi sono popolari.

Le crescenti moderne hanno tre varietà principali:

  1. Scalare di Pterophyllum.
  2. Pterophyllum altum è un pesce grande (fino a 20 cm) e alto (fino a 40 cm).
  3. Pterophyllum leopoldi o scalare gibboso. La sua lunghezza in cattività non supera i 10 cm.

carattere

Gli angelfish sono pesci gregari, non sopportano affatto la solitudine e si distinguono per la loro lealtà verso il loro partner. Pertanto, è meglio tenerli in piccoli gruppi di 4-6 pezzi. Nel gruppo c'è una rigida gerarchia: l'angolo migliore va alla coppia più grande, una coppia più piccola - le condizioni sono peggiori, i pesci singoli sono esiliati e l'accesso al feed è stato ricevuto per ultimo. E se un tale rinnegato deve essere reinsediato, allora un altro individuo o anche la coppia più debole prenderanno immediatamente il suo posto. Per risolvere il problema, è necessario aumentare l'acquario o il numero del pacco.

Un'altra caratteristica del pesce angelo è la paura. Se colpisci all'improvviso o accendi improvvisamente la luce, il pesce potrebbe provare un forte spavento o addirittura una perdita di colore.

Come creare condizioni perfette?

Acquario. Dal momento che alcuni individui possono crescere abbastanza grandi, quindi l'acquario avrà bisogno di molto. Ad esempio, per due paia di pesci di taglia media, è meglio prendere un contenitore da 60 litri, non di meno. Inoltre, la larghezza della nave non gioca un ruolo importante, ma l'altezza dell'acquario non deve essere inferiore a 45 cm.

Temperatura. Alcune fonti indicano che lo scalare può vivere con successo nell'intervallo di temperatura da 16 a 35 gradi. Tuttavia, non ti consigliamo di sperimentare in questo modo, è un grosso rischio per minare la salute dei tuoi animali domestici. La temperatura ottimale è 23-26 ° C. L'acidità dovrebbe essere mantenuta a 6.5-7.4, e la rigidità - 18.

acqua. Prerequisito: acqua pulita. Per assicurarlo, è necessario installare un filtro buono (fondo o filtro), sostituire un quinto dell'acqua settimanalmente e lavare l'acquario stesso almeno una volta ogni 2 mesi. Aggiungiamo che il filtro dovrebbe essere senza una violenta espulsione d'acqua, in quanto i pesci angelo non amano un flusso forte.

illuminazione dovrebbe essere luminoso, ma senza un brusco cambiamento di giorno e notte.

Vegetazione. Si consiglia di piantare l'acquario densamente con le piante, fornendo spazio per nuotare. Possono anche essere usate piante superficiali. Abbasseranno la luce eccessiva e creeranno un senso di sicurezza nei pesci.

Ground. Come il terreno è buono da usare sabbia grossa, ghiaia fine. Gli angelfiani non hanno l'abitudine di scavare.

Il design L'alloggio può essere decorato con ostacoli, rocce decorative e gole di pietra. Le grotte e le aree ombreggiate fungeranno da rifugi. Il principio base della selezione è la sicurezza. Non dovrebbero esserci spigoli vivi.

Cosa dare da mangiare allo scalare?

Non ci sono requisiti speciali qui, purché il cibo sia di alta qualità. Questi ciclidi mangiano vivi i vermi del sangue, la corteccia e la dafnia vivi. Puoi dare mangimi secchi e granulati e scaglie. Amano mangiare alghe e pezzi di foglie di piante sottomarine. Il menu può essere diversificato a causa di pesce macinato, cozze macinate e gamberetti.

Si consiglia di dotare il posto di alimentazione con un alimentatore speciale, poiché, a causa della forma del corpo, lo scalare non può prendere il cibo dal fondo.

Questi pesci sono inclini a mangiare troppo, quindi è necessario controllare le dimensioni delle porzioni. Ecco la regola: è meglio subalimentare che nutrirsi. A volte puoi osservare un rifiuto gratuito del cibo, ma non dovresti preoccuparti. Dopo un massimo di una settimana, tutto tornerà alla normalità.

In generale, i pesci angelo sono pesci sorprendenti sia nell'aspetto che nel comportamento. E colui che decide di iniziare questa bella mezzaluna dovrebbe sapere: l'importante è prepararsi per questo evento, e quindi il contenuto del pesce non ti deluderà!

Con chi va avanti lo scalare? Con che pesci vivono i pesci angelo?

Il misterioso mondo dell'acquario attrae molte persone. Che bello dopo il lavoro sedersi e guardare il flusso senza fretta della vita dei suoi abitanti. Per evitare i drammi nelle acque blu, devi considerare attentamente la scelta del pesce, oggi parleremo di chi lo scalare procede.

Caratteristiche del contenuto

Lo scalare non è troppo meticoloso e abbastanza vivibile con molti abitanti sottomarini. Non scavare e non rovinare le piante, come altri ciclidi, in particolare la bellezza cromica. Il terreno non è il suo elemento, lo scalare non lo scaverà e non solleverà le feci. Ma questi pesci sono esigenti sulla composizione chimica, il grado di inquinamento e il livello di ossigeno nell'acqua.

Questo è un pesce della scuola, quindi se decidi di avviarli, prendi più persone contemporaneamente. Uno spesso muore nei primi giorni dopo l'acquisto, come se non si preoccupasse della sua solitudine.

Attrezzatura per l'acquario

Se vuoi mantenere i pesci angelo e diversificare ancora il mondo sottomarino con altri abitanti, allora prenditi cura di un grande acquario. Un volume di 100 litri (o anche meglio di 200) è il minimo richiesto. Una quantità sufficiente di spazio libero assicurerà la coesistenza pacifica con i suoi vicini, mentre una mancanza di spazio provocherà conflitti.

La seconda cosa di cui occuparsi è l'attrezzatura. Una buona filtrazione e aerazione sono necessarie affinché lo scalare si senta normale. Un riscaldatore con un sistema di controllo della temperatura non consentirà forti fluttuazioni, il che è indesiderabile per questi pesci amanti del calore. Inoltre, saranno necessari test per determinare i vari parametri dell'acqua. Quindi, l'acqua troppo dura può portare alla loro morte. Acidità ottimale Ph 6.0. Condizioni favorevoli di temperatura di 25-27 gradi.

Le aree con abbondante vegetazione nell'acquario sono desiderabili, contribuiscono al normale funzionamento dell'ecosistema e forniscono riparo agli avannotti o agli abitanti più piccoli. Quindi, con i requisiti di base di questi ciclidi per l'ambiente capito, ora è necessario scegliere i vicini, che si adattano anche loro, e scoprire con che pesci gli scalari vanno d'accordo.

Buoni rapporti di vicinato

Quando scegli una composizione per il tuo acquario, prima di tutto fai attenzione alle dimensioni del pesce. Scalaria cresce abbastanza e, come ogni ciclide, può assaggiare qualcosa di più piccolo su un dente. Pertanto, è meglio prendere subito tutti gli abitanti degli avannotti piuttosto che condurre i giovani agli individui già adulti. Un altro punto: questi pesci sono molto lenti, e quindi i neon luminosi sono ben co-locati con loro.

Il primo di quelli con cui lo scalare va d'accordo è soms, d'altro canto, nessuno litiga con loro. Ognuno di loro ha la sua area. Qualunque pesce tu abbia portato, ignoreranno completamente la presenza del pesce gatto in basso.

Angelfish e barbe sono spesso raccomandati come vicini ideali. Hanno quasi gli stessi requisiti per temperatura, durezza e acidità. Ma il temperamento è diverso, e gli agili agili sono in grado di lasciare tranquillamente il pesce senza pranzo. Di nuovo, dipende dalla natura del pesce specifico catturato da te. Alcuni vivono molto amichevolmente, ma da qualche parte vengono presi i barbi per guidare i ciclidi.

Un altro win-win è scalare e gurami. Questa composizione sembra molto brillante, tutti i pesci sono piuttosto grandi (il che impone i requisiti appropriati per le dimensioni dell'area dell'acqua). Se prendi la frittura di pesce, i problemi, molto probabilmente, non si presentano. Gli adulti gourami possono a volte scuotere solo le imperfezioni dello scalare con le code e le pinne.

Spesso tra i fan ci sono dispute sul fatto che lo scalare e il guppy andranno d'accordo.
In realtà, questo è davvero fortunato. Le persone amanti della pace sono state catturate da qualcuno e piccoli pesci continuano a nuotare pacificamente, mentre per gli altri i ciclidi hanno rapidamente capito come affrontarli e fare uno spuntino. Se tutti i pesci vengono acquistati in tenera età, l'acquario è grande e ci sono rifugi, quindi, molto probabilmente, la vita passerà pacificamente e con calma.

Acquariofili stagionati enfatizzano il quartiere tranquillo dei pesci angelo e danios e, inoltre, il placio è considerato uno dei più accomodanti. Labo, tetra, discus, swordtail, galli e iris sono anche adatti.

Con chi sistemare lo scalare non dovrebbe

Nonostante appartengano a questa famiglia, vanno d'accordo con altri ciclidi. Spesso i pesci angelo sono più lenti e calmi, e quindi possono soffrire di parenti lontani. Sono incompatibili con il pesce rosso. I grandi predatori, come il piranha, sono destinati solo ai contenuti individuali.

I telescopi non possono essere sistemati insieme alle bellezze piatte, perdendo rapidamente la vista, moriranno. A proposito, non solo i ciclidi amano battere i loro occhi. Se aggiungi all'acquario nuove specie, anche se sei sicuro che siano proprio quelle con cui il pesce angelo va d'accordo, assicurati di osservare da vicino il comportamento del pesce. Se noti comportamenti aggressivi, pinne e code pendenti, allora è meglio evacuare il pesce colpito e dare buone mani.

Selezione di pesce

A proposito del fatto che il pesce angelo è indesiderabile da mantenere con il pesce rosso, abbiamo già detto. Cerchiamo di spiegare: i ciclidi sono termofili, lo stesso, al contrario, come l'acqua fredda. Inoltre, i pesci rossi sono grandi ghiottoni, intasano male l'acquario e amano scavare il terreno, e gli scalari non tollerano l'acqua sporca.

Non tenere insieme i pesci erbivori (tilaria, emigramo, vivipari) e predatori, che includono scalari. Mescolare cibi diversi può influire negativamente sullo stato dell'acqua e sulla salute dei suoi abitanti.

Periodo di riproduzione: come il comportamento dei pesci angelo

Questi sono pesci territoriali e durante il periodo di deposizione delle uova, così come la cura della prole, possono inseguire tutti gli altri abitanti dell'acquario. Anche i congeneri durante la divisione in coppia possono cadere duramente. Ci sono diverse vie d'uscita: o piantare una coppia per deporre le uova in un acquario separato, o pianificare la piantagione di grandi cespugli e costruire caverne e ruscelli sul fondo della grotta dove i pesci possono nascondersi l'uno dall'altro.

Va notato che lo scalare maschile di solito è aggressivo in questo momento, specialmente se c'è un altro concorrente nell'acquario. Molte femmine con un maschio saranno molto vivibili. La deposizione delle uova di questi pesci si verifica abbastanza spesso, più volte al mese, il che è un motivo per pensare se sia necessario spostare loro dei vicini o per mantenere un acquario mono-razza più calmo.

Brevi conclusioni

Rispondendo alla domanda su chi lo scalare ottiene, osserviamo i seguenti punti. Dovrebbe essere un pesce che ama il calore, poiché i ciclidi non tollerano temperature inferiori ai 23 gradi. È auspicabile che i vicini non siano troppo piccoli, cioè che i predatori non si adattino alla bocca. L'acquisto di individui troppo grandi e aggressivi è pieno di conseguenze spiacevoli per gli stessi pesci angelo (un esempio può essere astronotus). I pesci dovrebbero essere tolleranti con acqua dolce. Questa condizione non è adatta a tutti: i ciclidi del Malawi cadono automaticamente dalla lista di selezione.

Quanti anni vivrà lo scalare?

Scalaria è un pesce d'acquario popolare, un rappresentante della famiglia Cichlidae (Cichlids). L'habitat naturale sono i corpi d'acqua dolce del Sud America (l'Amazzonia e i suoi affluenti). Lì, l'acqua è satura di una grande quantità di ossigeno disciolto, che gli consente di adattarsi alle diverse condizioni di vita. Ha un fisico robusto, forma fisica e dieta che si adatta alla cattività, trasferendo alcuni cambiamenti nei parametri dell'acqua. Gli acquariofili che contengono questi pesci hanno spesso la domanda: "Quanti scalari vivono?".

Come un pesce appartenente alla famiglia Tsikhlid, la sua vita a casa può essere più di dieci anni. In adeguate condizioni di manutenzione: alimentazione adeguata, acqua pulita, un acquario spazioso, cura attenta, la durata della vita di questo bellissimo animale domestico può essere notevolmente estesa. Si incontrarono anche istanze di fegati lunghi tra gli scalari.


Quanto tempo può vivere in cattività?

Il Rio delle Amazzoni ha un pH leggermente acido e un lieve livello di durezza. Forse gli idrobionti più insoliti vivono lì, distinti per il loro aspetto unico e la speciale struttura dell'organismo. Nelle calde acque tropicali dello scalare possono vivere 20-25 anni. Tuttavia, in un acquario dove lo spazio è limitato e la dieta non è così diversificata, la loro durata è dimezzata. L'ambiente costruito, che dipende completamente dalla persona, non sempre fornisce al pesce un ambiente equilibrato.

Con la cura adeguata, pulizia regolare del serbatoio, aerazione, scalare vivere 10 anni o più. Se le vengono fornite cure costanti, senza ignorare tutti i requisiti relativi ai contenuti, vivrà un ordine di grandezza più lungo, persino 20 anni. Sembra che 10 anni non siano un lungo periodo di gioia, vorrei di più. Ma questa figura è considerata solida per pesci d'acquario non molto grandi.

Guarda un video sul modo migliore per prendersi cura degli scalari.

Cosa fare per estendere la vita del pesce

L'aspettativa di vita di un pesce angelo in un acquario può essere 15-25 anni, se si seguono una serie di requisiti. Innanzitutto, assicurati di lanciare questi pesci in un ampio serbatoio di almeno 100 litri al paio (femmina e maschio). In secondo luogo, installare il compressore e l'aeratore, il pesce saturo di ossigeno sarà solo deliziato. Il compressore deve essere acceso per 20-30 minuti due volte al giorno.

Per quanto riguarda la pulizia generale in acquario, non ha bisogno di essere eseguita troppo spesso. Se si rimuovono i resti di cibo e piante in decomposizione nel tempo, l'acqua può essere cambiata meno spesso, alcune persone riescono a mantenere l'acqua in purezza cristallina per più di sei mesi. Altrimenti, la sostituzione dell'acqua dovrebbe avvenire almeno 3 volte al mese. Assicurati di pulire il terreno, lavare le pareti del serbatoio e il filtro dallo sporco accumulato, alghe verdi. Guarda la temperatura dell'acqua - la nuova acqua dovrebbe corrispondere a tutti i parametri del "vecchio".


Non dimenticare che il pesce angelo vivrà più anni se il mangime in acquario non è peggiore di quello che viene nutrito in natura. In natura, sono onnivori: si nutrono di larve di insetti e insetti, zooplancton e piante. Pertanto, possono essere nutriti con mangimi appropriati: artificiali per ciclidi, secchi, congelati e vivi. Non puoi dare vermi e tuberi, perché non vivono in acque debolmente acide. Puoi vedere come il pesce forma vesciche brunastre all'ano - questi sono gli effetti negativi dell'alimentazione del chirurgo del sangue e dello sciamano.

Cosa mangiano i pesci angelo decorativi: micro-verme, artemia, lombrichi, lumache, koretra, daphnia, ciclop, lattuga e spinaci. Non è raccomandato somministrare carne agli animali a sangue caldo che sono saturi di grassi. Nutrire con la spirulina può essere un'alimentazione aggiuntiva. Devi nutrire tali porzioni in modo che il pesce mangi il cibo in 2-5 minuti. La sovralimentazione è anche dannosa e riduce la vita dei pesci, i detriti alimentari possono ossidare l'acqua, rovinandone la qualità.

Guarda come prendersi cura degli scalari per prolungare la loro vita.

Malattie scalari

A causa della violazione dei processi metabolici, delle condizioni improprie della detenzione, dell'igiene prematura, il pesce può ammalarsi, avendo vissuto in un acquario per alcuni anni. Con scarsa aerazione, i pesci hanno difficoltà a respirare, aggrapparsi alla superficie dell'acqua, senza fiato. Gli occhi diventano pallidi, le branchie dall'interno si coprono di placche necrotiche. In questo caso, è possibile aumentare gradualmente l'aerazione regolando la temperatura dell'acqua e la fornitura di ossigeno.

Se ti è sembrato che il pesce angelo nell'acquario sia lento, nuota lentamente, l'ano si infiamma sul corpo, questo è un segnale inquietante. L'esamitosi è una malattia parassitaria del tratto gastrointestinale. L'intervento tardivo con l'uso di droghe può portare a infezioni di altri pesci o alla morte. È possibile trattare con bagni di erythrocycline con trichopol (50 grammi e 10 grammi, rispettivamente, in proporzioni ad un litro d'acqua).


Uno scalare può formare un marciume delle pinne, che è una conseguenza dell'infezione con un batterio a forma di bastoncello. Questo è il risultato di acqua pesantemente inquinata se viene raramente cambiata. Sul corpo di uno scalare appaiono torbidità bianche, anche le cornee degli occhi diventano pallide. Più tardi i raggi delle pinne iniziano a esfoliare e cadere, si formano ulcere. Le conseguenze di una tale malattia possono essere letali - un pesce vivrà per alcuni anni se viene infettato di volta in volta. Trattamento della marciume delle pinne: assumere verde malachite, cloridrato e bacillina-5 (in proporzioni di 0,1 mg, 100 mg, 4000 unità per litro di acqua, rispettivamente). La soluzione viene aggiunta a un serbatoio d'acqua. Assicurati di elaborare le decorazioni dell'acquario, piante di bacillina.

Tigna - una malattia di origine fungina, che riduce il numero di anni di vita dei pesci. Il trattamento tardivo sarà fatale. Sintomi: fiore bianco sul corpo. Più tardi, il fungo può diffondersi agli organi interni. Per il trattamento è necessario utilizzare streptocidi, bacillina-5, solfato di rame, permanganato di potassio (nelle proporzioni di 1 grammo, 4000 unità, 0,5 grammi, 0,05 grammi, rispettivamente). Prevenzione tempestiva di malattie, quarantena e trattamenti di qualità prolungano la vita degli animali domestici.

Guarda il video: Aquascaping Lab - Pterophyllum Scalare, Angel fish description Scalare, pesce angelo descrizione (Agosto 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send