Pesce

Pesce che pulisce l'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Assistenti d'acquario - pesci, gamberetti, lumache, alghe combattenti

Un acquario pulito e ben tenuto non è solo bellezza, ma anche garanzia di una vita lunga e sana per i suoi abitanti. Ma a volte, contrariamente agli sforzi del proprietario e persino al lavoro di attrezzature high-tech, lo stagno domestico è coperto dall'interno con fiori, spazzole, frangia o fili marroni o verde scuro. Questa è alghe. Se questo problema ti ha sopraffatto, non affrettarti ad afferrare subito le sostanze chimiche. Cerca di accogliere le alghe, per le quali mangiare una tale "spazzatura" - è uno dei naturali processi fisiologici. Per informazioni su ciò che gli acquari d'ordinanza sanno e contro quali alghe sono più efficaci, leggi il nostro articolo.

Le alghe combattono i pesci

Molto spesso negli amanti degli acquari si trovano questi "lavoratori della pulizia"

soma

Sono considerati "detergenti" particolarmente buoni

  • pterigoplicht (pesce gatto di broccato),
  • Ancistrus ordinario,
  • e otozinclus (pesce gatto nano), preferendo diatomee.

Con la loro ventosa, puliscono a fondo tutto (pellicola batterica, incrostazioni di alghe, altri inquinanti organici), partendo dalle pareti dell'acquario, dal suolo, dalle pietre e finendo con intoppi e grandi foglie di piante. Allo stesso tempo, loro stessi sono piuttosto senza pretese, che è un vantaggio decisivo.

Tra gli svantaggi è quello di annullare le grandi dimensioni e la cattiva natura di alcuni dei pesci gatto.
  • Ad esempio, uno pterigoplicht adulto può crescere fino a 40-45 cm e iniziare a comportarsi in modo aggressivo nei confronti degli altri abitanti.
  • A volte i somi, eccessivamente appassionati di pulizia, danneggiano le giovani cime delle piante o fanno buchi nelle foglie giovani.
  • E alcuni individui con età cominciano a essere pigri e svolgono male i loro "doveri".

Pesce gatto nano - alghe della famiglia del pesce gatto della catena, meglio di tutti sopportare le diatomee marroni. Un branco di cinque pesci può facilmente mantenere un serbatoio pulito di 100 litri. Il "nano" è senza pretese, pacato, capace di andare d'accordo anche con i grandi predatori.

Il corridoio anfibio di pesce gatto è anche abbastanza buono in termini di raccolta, solo che è molto disturbato dall'acqua e incline a divorare altri pesci.

Ma il "bidello", che può essere trovato meno spesso, ma questo non lo rende peggiore: Panak reale, appartenente alla famiglia del pesce gatto chainmail. Pesci grandi, che necessitano di un acquario da 200 litri (non inferiore). I giovani sono calmi, ma con l'età il loro carattere si deteriora notevolmente. Perfettamente andare d'accordo con il pacifico haratsinovye. Meglio di tutto, Panak pulisce gli ostacoli.

Girinoheylovye

Questa famiglia combina solo tre tipi di pesce, il più popolare dei quali è il girinoheylus.

Le loro labbra sembrano una ventosa con le pieghe all'interno. Queste curve formano una sorta di "grattugia".

Grazie a questo design, il pesce può essere tenuto su pietre anche con una forte corrente, mentre allo stesso tempo raschia le alghe dalla loro superficie.

Questo cibo non è molto nutriente, quindi è necessario strofinare molto girinoheylus.

Tutte le alghe filamentose, come il filamento e la barba nera, non possono mangiare.

I punti negativi includono

  • danno alle foglie, che dopo la "pulizia" possono rimanere solchi e buchi;
  • Un piccolo numero di pesci non è sufficiente per mantenere la pulizia in acquario;
  • in gran numero, sono aggressivi e attaccano costantemente i loro simili, in quanto territoriali.

È molto difficile ottenere la pace tra di loro. Anche i vicini dovrebbero essere selezionati con cura, è assolutamente impossibile prendere pesci pigri. Girinoheylusy li prende per oggetti non viventi, può "pulire" e danneggiare gravemente le squame.

viviparo

Molti di loro hanno una mascella inferiore ben sviluppata, che ricorda un raschietto, che rimuove facilmente la placca dalle pareti, dal suolo e dalle piante.

I vivipari più popolari sono guppy, molly, petille e spadaccini. Alcuni allevatori sostengono che questi pesci possono sopravvivere anche senza mangimi aggiuntivi, mangiando solo fibre verdi.

Gli svantaggi di questo gruppo includono il fatto che devono essere tenuti in un grande gruppo (almeno 10 pezzi), ma anche in quantità tali da non fornire un ordine completo nell'acquario. Sono buoni solo come assistenti di altre alghe.

Inoltre, questi pesci non sono molto spettacolari, e per quelli belli potrebbe semplicemente non esserci abbastanza spazio nell'acquario. E la vicinanza, come sappiamo, porterà a conflitti.

carpa

Il combattente più instancabile contro le alghe di questa famiglia è l'alga siamese (è un epalceor siamese, siamese, o crossocrisia, siamese o siamese).

Il suo cavalluccio marino è costituito da alghe verdi e il cosiddetto "vietnamita" o "barba nera" (si tratta di accrescimenti sotto forma di nappe scure su pietre, foglie di piante e altri luoghi).

Si adatta bene anche ad altre alghe sotto forma di una pistola, poiché la sua bocca è più adatta per questo. Perché un acquario da 100 litri sia perfettamente pulito, basta avere solo due (anche i più piccoli) mangiatori di mare siamesi.

I vantaggi di questi pesci sono anche l'attività, la mobilità, una disposizione piuttosto pacifica, una piccola quantità di vasi per un'esistenza normale e una cura modesta.

Non senza difetti. Dopo che la lunghezza del pesce sarà superiore a 4 centimetri, potranno iniziare a mangiare il muschio giavanese, se cresce nell'acquario, e molto più disposto delle alghe.

La via d'uscita da questa situazione è di piantare muschi più grandi, come i fissidens.

Un altro paio di spazzatrici di questa famiglia è Labe a due colori (bicolore) e verde (Frenatus). I loro apparati boccali sono rivolti verso il basso. Le alghe e le incrostazioni, ovviamente, mangiano, ma non sono buone come le precedenti. È piuttosto il loro hobby, per così dire. Il loro grosso svantaggio è l'aumento dell'aggressività e della territorialità in relazione sia agli altri pesci che ai loro simili.

Gamberetti di alghe

Questi artropodi sono meritatamente chiamati campioni di purezza. I gamberi d'acqua dolce sono particolarmente buoni, i loro corpi sono dotati di "fan" speciali.

Queste escrescenze filtrano l'acqua ed estraggono cibo non consumato, feci, particelle vegetali e ciò che resta degli abitanti morti. I maschi allentano il terreno e filtrano la feccia, che allo stesso tempo si alza. Le femmine rimuovono lo sporco dalla superficie inferiore.

Oltre a filtrare l'acqua, queste creature rimuovono le alghe dalle foglie delle piante e di tutte le altre superfici e molto più efficacemente dei pesci.

La ragione è semplice: i gamberetti, in particolare la ciliegia, possono introdursi nei più piccoli angoli e angoli dell'acquario.

Punti negativi:

  • un piccolo gambero può gestire solo una piccola quantità di lavoro;
  • in modo che l'acquario sia veramente pulito, occorreranno molti gamberetti (un individuo per litro);
  • sono molto indifesi e possono essere mangiati dai pesci, a seguito dei quali i vicini dovrebbero essere scelti con molta attenzione, oltre a creare molti rifugi affidabili.

Oltre alla ciliegia, non male stanno lottando con le alghe gamberetti amano. Mantenere le palle Kladorf perfettamente pulite, mangiare filo.

È importante! L'efficacia del "lavoro" è influenzata dalle loro dimensioni. Più grande è il gambero, più strette sono le stringhe di alghe che può mangiare. Gli artropodi di quattro centimetri sono considerati i migliori.

Basta 5 pezzi per 200 litri. Tre centimetri avranno bisogno di 1 individuo per ogni 10 litri di acqua. Piccolo bisogno di più (1-2 per ogni litro). L'ultima opzione è la più improduttiva e più costosa. Vale anche la pena notare che questi gamberetti non mangiano xenococcus e altre alghe verdi sotto forma di fioritura. Anche la barba nera viene usata con riluttanza.

Un altro punto di vista sono le neocaridine. Sono più comuni tra i dilettanti, in quanto sono molto facili da allevare. Sono piccoli, solo 1-2 cm di lunghezza, così tante "unità da combattimento" saranno richieste (un individuo per litro). La preferenza è data alle alghe filamentose morbide del tipo Rhizoclinium. Le neocaridine sono la scelta migliore per gli acquari vegetali. Sono insostituibili nell'acquario appena lanciato, in quanto aiutano a stabilire l'equilibrio. Nel saldo maturo viene mantenuto.


Lumache che combattono le alghe

Sebbene i molluschi non abbiano un tale successo nel ruolo degli inservienti, la loro forza è la capacità di consumare quasi tutto l'inquinamento (cibo residuo, escrementi di vita e resti di abitanti morti, piante marcite, muco e depositi su tutte le superfici, film dalla superficie dell'acqua).

E il benessere e il comportamento di alcune specie sono una sorta di indicatore della purezza del suolo e dell'acqua.

La cosa brutta è che il numero di lumache è quasi impossibile da controllare e si moltiplica molto rapidamente.

Quindi il loro grande esercito inizia a "nuocere" mangiando le piante e versando tutto intorno a loro con la loro melma.

Ecco alcuni detergenti per lumache che si trovano più spesso negli acquari domestici:

Neretina Zebra (lumaca tigre), neretina riccio, neretina orecchio nero. Rimuovono la placca dai vetri, dalle pietre, dagli intarsi, dalle decorazioni e dalle grandi foglie senza danneggiarli. Sembra che non si stanchino mai. Il segno meno è lasciato sul vetro dell'acquario antiestetiche frizioni di caviale.

Neretina cornuta. Questo bambino (1-1,5 cm) è in grado di gattonare nei luoghi più inaccessibili e pulirli per risplendere. Affronta le diatomee.

Septaria o lumaca-tartaruga con una conchiglia piatta. E 'molto lento, ma nonostante questo si comporta bene con incrostazioni di alghe e vietnamiti. Le piante non fanno male La mancanza di caratteristiche - caviale, appeso al paesaggio.

Korbikula. Questa è una lumaca di tre centimetri. Viene anche chiamato sharovka giavanese giallo o doppio volantino in oro. Aiuta a sopportare la torbidità di acqua, sospensione e fioritura, in quanto è un filtro. Ciò significa che il mollusco passa l'acqua attraverso se stesso (fino a 5 litri all'ora!), Mangiando i microrganismi in esso contenuti. È interessante notare che, negli acquari di carboidrati, i pesci non soffrono di ittioforosi, in quanto in qualche modo conservano le loro cisti. Su un acquario di 100 l è necessario da 1 a 3 tali chiocciole. Gli aspetti negativi includono l'aratura del terreno e il dissodamento di piante con radici deboli.

ampulyarii. Abbastanza un grande polmone. Raccoglie i resti di cibo, pesce morto e altre lumache, attivamente mangia incrostazioni dalle pareti dell'acquario.

Helenachiamato un killer di lumache. Questo predatore in miniatura è considerato un spazzino. Tuttavia, è in grado di mangiare non solo un pezzo di cibo dimenticato o un pesce morto, ma anche un gambero o una lumaca abbastanza vivace (ad esempio, una bobina o un corpo a corpo).

Teodoksus. Queste sono piccole belle lumache d'acqua dolce. Ci sono diversi tipi Può vivere sia in acqua dolce che in acqua salata. Si nutrono solo di incrostazioni, preferendo alghe marroni e verdi. Sono persino in concorrenza con i guerrhoehyluses per il primato nell'efficacia della lotta contro lo xenokus. Ma la "barba" non mi piace. Le piante non rovinano.

In conclusione, diciamo che il biosistema dell'acquario può esistere con successo solo con l'aiuto dell'uomo. Un'adeguata selezione e regolazione delle attrezzature e dell'illuminazione, l'avvio corretto di un acquario e il regolare monitoraggio dei parametri dell'acqua e delle condizioni degli abitanti sono molto importanti. Pesce, gamberetti e lumache sono aiutanti nella risoluzione del problema del controllo delle alghe, non dei personaggi principali. Naturalmente, qui abbiamo solo brevemente descritto solo alcuni dei rappresentanti degli infermieri d'acquario, poiché in un articolo è impossibile raccontare tutti i dettagli. Saremo grati per aggiunte interessanti.

ACQUARIO DI PULIZIA PER I PRINCIPIANTI.

Come pulire l'acquario

Pulizia generale in acquario bisogno di fare a seconda del tipo di pesce. Per alcuni, l'opzione migliore è una pulizia mensile una tantum, per gli altri - settimanale. Ricorda che i pesci non amano essere disturbati, cambiando il loro habitat, anche per un breve periodo. La pulizia generale è sempre uno stress per ogni tipo di pesce. Ecco perché durante la pulizia non spaventare il pesce con movimenti bruschi. Stai pianificando di apportare modifiche all'acquario, sostituire le piante? Quindi è meglio combinare questa procedura con la pulizia e la pulizia. Ricorda: l'uso di tutti i tipi di detergenti chimici nell'acquario è severamente vietato! Nei negozi specializzati è possibile acquistare un sifone speciale per la pulizia dell'acquario. Puoi anche usare i materiali disponibili a casa. Le pareti dell'acquario devono essere pulite con un raschietto, un panno per il bucato, una spugna da cucina. Dopotutto, sono costantemente sistemati da microrganismi che impediscono la visibilità e creano un aspetto disordinato e sciatto dell'acquario. Dopo aver pulito gli occhiali, puoi procedere alla pulizia del fondo dell'acquario. Il terreno deve essere pulito dai resti di cibo e escrementi di pesce. Tutto ciò si accumula di seguito. Ma come fai a sapere che hai bisogno di una tale pulizia? Prendi un bastone e scuoti la terra, mescola. Se le bolle iniziano a salire dal fondo, è necessaria la pulizia. Questa procedura faciliterà il tuo speciale detergente per il terreno. Questo è un tubo flessibile con una punta di vetro o di metallo, che dovrebbe essere guidato lungo il fondo, premendolo in profondità. Attraverso la punta si drenerà l'acqua con la sporcizia. È importante controllare la quantità di acqua drenata. Il volume di questa acqua non deve superare un quinto del volume totale dell'acqua dell'acquario. Questa quantità di acqua necessaria è quindi aggiunta al serbatoio. Dovrebbe essere attentamente con le radici delle piante durante la pulizia, non danneggiarle. Dopo tutto, la cosa principale nella pulizia è la conservazione di tutta la vita e il supporto dell'habitat naturale. La depurazione dell'acqua aiuta a rinfrescare l'acquario e rimuovere le sostanze nocive accumulate. Per alleviare lo stress del pesce a causa della sostituzione dell'acqua, è necessario sostituirlo parzialmente. Questo dovrebbe essere fatto una volta ogni 2 settimane. L'acqua per questo scopo dovrebbe essere difesa entro pochi giorni. Il tuo serbatoio non è coperto? Quindi un film può apparire sulla superficie dell'acqua. Puoi sistemarlo con un foglio di carta, la cui dimensione è uguale alla dimensione dell'acquario. Questo foglio deve essere tenuto per i bordi, immerso nell'acqua e lentamente sollevato insieme a un film dannoso. Se necessario, la procedura viene eseguita più volte. Quando la pulizia generale dell'acquario non dovrebbe dimenticare il filtro per la pulizia. Di solito i suoi elementi sono fatti di gommapiuma. Pertanto, per la loro accurata pulizia è sufficiente sciacquarli sotto un forte getto d'acqua. Il meccanismo del filtro viene solitamente pulito con un semplice spazzolino da denti. La pulizia generale dell'acquario, la sua pulizia competente prolungheranno la vita dei vostri animali domestici galleggianti, sosterranno il livello normale dell'ambiente acquatico. Dopo tutto, la pulizia, l'ordine sono necessari per tutti gli esseri viventi. Supportali, monitora, osserva i cambiamenti. E poi i tuoi animali sani delizieranno l'occhio con i loro movimenti attivi!

Pulizia step-by-step dell'acquario a casa: istruzioni

1. Pulire il sifone dell'acquario.

Pulire correttamente l'acquario con un sifone non è così difficile, è sufficiente farlo una sola volta e poi puoi farlo a occhi chiusi. I sifoni per acquari sono di diversi design, ma a prescindere da essi, il sifone del fondo dell'acquario sarà sempre costruito sugli stessi principi.

Con questa procedura, è necessario iniziare la procedura di pulizia di qualsiasi acquario con pesci. Dovresti sifonare sia la superficie del terreno che un po 'dal fondo. Di norma, i rifiuti principali si accumulano sulla superficie. È necessario rimuovere il volume che si intende riempire sotto forma di acqua separata. Calcolare questo importo non è difficile, la cosa principale è non dimenticare di farlo, ma se si dispone di acqua con una riserva, quindi non hai nulla di cui preoccuparsi.

2. Pulire il vetro.

In realtà, vogliamo dire dalla nostra esperienza - ci sono molti problemi con gli occhiali, semplicemente perché pulirli è troppo pigro ... Questo è il lavoro più difficile - devi lavorare con un raschietto, passare attraverso tutte le crescite. Se non lo fai quando compaiono le prime crescite, in futuro sarà molto difficile far fronte a loro, e ancora di più, non un singolo pesce più pulito può far fronte a crescite lunghe mesi.

3. Pulizia del filtro.

La pulizia del filtro è il terzo della lista, perché per questo abbiamo bisogno di acqua dell'acquario in modo che possiamo lavare le parti del filtro e risciacquare le spugne in esso. È meglio se è l'acqua che si scarica per ultima, in modo che contenga meno torbidità e sedimenti possibili. Dopo aver lavato il filtro in quest'acqua, lo raccogli e lo rimetti.

4. Riempi l'acqua separata nell'acquario.

Quando tutti i cosiddetti lavori sporchi sulla corretta pulizia dell'acquario con i pesci sono fatti, abbiamo solo un po 'di sinistra - per riempire l'acqua pulita. Questa dovrebbe essere l'acqua che hai difeso durante la settimana in un contenitore speciale. Solo dopo aver versato l'acqua, è possibile accendere il filtro e l'illuminazione.

5. Aggiungi vitamine.

Inoltre, se necessario, è possibile aggiungere vitamine all'acquario per i pesci. Può anche essere un mezzo per l'acqua, così come il controllo delle alghe. In generale, è meglio versare tali mezzi con la nuova acqua separata, in modo che si diffondano immediatamente per tutto il volume o per riempirli nell'area in cui l'acqua viene rilasciata dal filtro.

Suggerimenti per una corretta pulizia:

  1. Assicurati di pianificare il tempo in anticipo quando è necessaria la pulizia. Fallo il giorno prima, in modo da non posticipare l'ultimo momento. Мы советуем ради такого дела хоть немного настроиться на небольшую получасовую работу с аквариумом заранее - так будет легче все сделать, и при этом не лениться.
  2. Если вы вдруг забыли отстоять воду (а такое случается у занятых людей, у которых имеются большие аквариумы), то лучше пропустить чистку, чем посифонить и залить не подготовленную (не отстоянную) воду.
  3. Если совсем лень, то в маленьких аквариумах можно проводить чистку реже, например раз в 2 недели (для аквариумов объемом до 30-40 литров). Ma tutto dipende dall'inquinamento dell'acquario, dalla potenza del filtro, ecc.
  4. Prova a spostare il sifone nell'acquario senza movimenti bruschi. Questo dovrebbe essere fatto per non spaventare di nuovo il pesce, specialmente se questi pesci sono grandi e timidi.
  5. Non sifonare il terreno profondo, che si trova vicino a grandi piante. Questo terreno contiene sostanze nutritive per le piante (ovviamente, se lo sporco passa attraverso le pietre, allora è necessario sifonare anche lì, nelle profondità). Inoltre, ancora una volta non dovresti disturbare il sistema radicale delle piante, perché per loro è stressante - le piante non amano trapianti e movimenti nell'acquario.

    Pesce-medici

    Ci sono tipi di pesci che non solo deliziano l'occhio con il suo colore brillante e la disposizione amorevole, ma apportano anche indubbi benefici: è un detergente per acquari. Questi includono spade, guppy, molly e quadrati. Hanno una speciale struttura della bocca - una mascella inferiore sviluppata assomiglia a un raschietto, con il quale il pesce può rimuovere la placca dalle pareti o dal fondo dell'acquario, così come pulire le foglie delle piante.

    Sia l'ancistrus che il mollusco sono molto interessanti - il loro apparato boccale è molto simile al pollone, con il suo aiuto queste creature possono muoversi lungo le pareti dell'acquario. Inoltre, la placca organica prelevata dalle pareti di vetro fa parte della loro dieta. Questi tipi di pesci diventeranno veri e propri assistenti nella pulizia dell'acquario e faciliteranno notevolmente questa procedura.

    Mezzi per la pulizia.

    Non tutti i detergenti e i detergenti possono essere utilizzati per pulire l'acquario. Esistono anche alcuni tipi di chimica che non è consigliabile utilizzare. I dispositivi di pulizia sono molto semplici, non ce ne sono molti. Ci sono solo alcuni elementi che sono necessari senza fallire.

    Assicurarsi di aver bisogno di un raschietto per pulire correttamente l'acquario di vetro. Ce ne sono due tipi: su un magnete e con una lunga maniglia. La prima opzione è specificamente progettata per gli acquari. È progettato in modo tale da farlo semplicemente cadere nell'acqua e controllarne i movimenti sull'altro lato del vetro. Cioè, non devi nemmeno strizzare le mani in acqua.

    La seconda cosa di cui hai bisogno è una cannuccia (sifone) con cui il terreno viene pulito sul fondo dell'acquario. È economico. Inoltre, puoi farlo da solo in presenza di un piccolo pezzo di tubo.

    E l'ultimo dispositivo importante è un filtro per la depurazione dell'acqua. Il suo vantaggio è che funziona sempre. Cioè, l'acqua viene filtrata senza sosta. Costantemente il processo di pulirlo. Inoltre, il filtro assorbe e trattiene particelle estranee. Di conseguenza, sia il terreno che le pareti dell'acquario si contaminano meno rapidamente. Inoltre, il filtro protegge le piante dalla placca indesiderata.

Come lavare l'acquario con i pesci

Prendersi cura del pesce in acquario, di volta in volta si deve affrontare il problema - come pulire l'acquario a casa. Indipendentemente dal fatto che sia grande o piccolo, un accumulo di alghe e materia organica si accumula sulle sue pareti e l'acqua diventa torbida. Per eseguire la corretta pulizia, è necessario rispettare una serie di requisiti in modo che la vita del pesce in questo momento sia sicura.

Acquario dopo il "lancio"

I primi mesi dopo il "lancio" dell'acquario, è necessario monitorare lo stato della sua pulizia, rimuovendo i residui di cibo e decorazioni marce. Una volta alla settimana è necessario sostituire l'acqua con acqua pura e infusa, ma non completamente. Se l'acquario vive correttamente, allora si stabilirà l'equilibrio biologico, l'acqua diventerà trasparente con una sfumatura giallastra. Quando ciò accade, puoi eseguire la prima pulizia.

Cosa ti serve

La prima cosa da fare è raccogliere i materiali per la pulizia dell'acquario. Per farlo risplendere, devi preparare:

  • Benna pulita o grande scodella;
  • Raschietto alghe;
  • Aspiratore a sifone e ghiaia.

formazione

Prima di iniziare il lavoro, devi preparare una nuova acqua. La sostituzione richiederà la rimozione dell'acqua stagnante dal serbatoio (20-30% del volume totale). Se si tiene il pesce di mare, preparare le proporzioni corrette di sale marino per l'acqua. Assicurarsi che la nuova acqua sia priva di cloro, sostanza organica e altre impurità nocive. Una regola importante è che l'acqua è considerata infusa se il cloro si è eroso da esso per diversi giorni. Altri indicatori di acqua (durezza, alcalinità, acidità) possono essere controllati con un indicatore di tornasole, la temperatura dell'acqua - con un termometro appositamente progettato. Di solito, l'acqua viene infusa per 48 ore, quindi può essere considerata priva di minerali contenuti nell'acqua del rubinetto. 2 ore prima del lavaggio e 2 ore dopo, non è consigliabile somministrare cibo per pesci.

Utilizzare un nuovo secchio o una ciotola per pulire l'acquario, non quelli che sono stati utilizzati per la pulizia dei pavimenti. Sugli oggetti usati rimangono sostanze chimiche che fanno parte del sapone o dei prodotti chimici di uso domestico. Sono dannosi per la vita del pesce. Assicurati che le tue mani siano pulite e prive di sapone o crema. Non dimenticare di spegnere il filtro e scollegarlo dall'acquario, spegnere altri dispositivi elettrici prima del processo di pulizia.

Passaggi di pulizia

  1. Lavare le pareti del serbatoio

    Non è possibile utilizzare alcun detergente per lavare le pareti dell'acquario. Anche pulire in questo modo il lato esterno di esso è dannoso per la salute del pesce. Tracce di terra e alghe possono essere pulite con uno speciale raschietto, che pulisce facilmente le impurità. Se non funziona con un raschietto, prova una lama. La parte esterna del muro, compreso il coperchio, può essere pulita con una spugna o un panno inumidito con acqua. Esistono soluzioni speciali per il lavaggio di acquari sicuri per gli animali domestici. Sono venduti nei negozi di animali.

    Guarda come pulire il vetro dell'acquario da sporcizia e alghe troppo cresciute.

  2. Sifone parte dell'acqua

    Dovresti lasciare un po 'dell'acqua nell'acquario, che è anche utile per il pesce. I cambiamenti improvvisi nelle condizioni dell'acqua alla volta sono troppo dannosi. Puoi usare il tipo di sifone che hai. Seguire le istruzioni fornite con lo strumento per ottenere risultati ottimali.

    Scolare l'acqua in un secchio, ciotola o affondare con un sifone con un tubo.

    * Fai attenzione quando pompi acqua dal serbatoio. Fai attenzione che il pesce, le piante e il terreno non scompaiano insieme allo sporco.

  3. Ordinamento di decorazioni, sabbia o ghiaia sul fondo del serbatoio

    Il materiale di rivestimento del fondo del serbatoio deve essere pulito in modo tale da poter rimuovere cibo, rifiuti e altri rifiuti. Invece di rimuovere questo materiale dall'acquario, lavarlo o sostituirlo, semplicemente mettici sopra un aspirapolvere di ghiaia. Finché rimane sul fondo del serbatoio, utilizzare un sifone per aspirare qualsiasi materiale che non dovrebbe essere lì.

  4. Piante per la pulizia, decorazioni in legno

    Nella maggior parte dei casi, puoi pulire tutti gli accessori nel serbatoio con un raschietto alghe, ma se sono troppo sporchi, è meglio portarli fuori dal serbatoio e lavarli in un lavandino pulito. Non usare sapone o altri detergenti. In alcuni casi, viene utilizzata una soluzione di acqua e sale (per la decorazione). Lascia asciugare lo scenario prima di rimetterlo nel serbatoio.

  5. Versare nuova acqua

Una volta che hai fatto tutto il necessario per pulire l'acquario, puoi versarci dell'acqua pulita o usare un flessibile a sifone per pompare acqua da un secchio o da una ciotola. Collegare il riscaldamento e l'illuminazione.


Pulizia del filtro

Cosa succede se non riesci a lavare il filtro mentre pulisci il resto dell'acquario? È impossibile pulire il filtro con tutte le decorazioni e l'acqua in una volta, può essere a scapito di tutti i pesci e le piante a causa di un brusco cambiamento nell'equilibrio dell'ambiente acquatico. Due o tre volte al mese il filtro può essere smontato indipendentemente e pulito con uno spazzolino da denti. Ma pulire correttamente il filtro in questo modo, che è elencato nelle istruzioni per il suo uso.

Guarda come pulire il filtro interno dell'acquario.

Mantieni pulito l'acquario

Per mantenere la capacità di vedere il pesce attraverso il vetro, si dovrebbe lavare il serbatoio circa una volta ogni 1-2 settimane. Così puoi prevenire la formazione di grandi alghe e materia organica, formata a causa dell'attività vitale dei pesci. Alcune alghe e sostanze organiche non decadenti vengono raccolte con l'aiuto degli "ordinati" dell'acquario - pesce gatto o lumaca. Naturalmente, questo dipenderà dalle condizioni del tuo acquario e da quanto pesce ci vive già.

Come pulire l'acquario a casa?

Per diventare una decorazione della casa o dell'ufficio, l'acquario deve essere pulito. E i pesci in questo acquario sono migliori, sono più attivi, si ammalano meno e vivono più a lungo. Mantenere pulito un bacino artificiale non è così difficile, ma ci sono ancora alcune sottigliezze in questo settore di cui i neofiti dovrebbero essere consapevoli. Considera i problemi di base della pulizia dell'acquario a casa.

Quante volte dovrebbe essere fatto?

La pulizia pianificata dell'acquario con la sostituzione di una parte dell'acqua viene effettuata di solito una o due volte alla settimana, a seconda delle dimensioni, della densità della popolazione, della presenza di vegetazione.

In ogni caso, la questione della frequenza delle pulizie e dei cambi d'acqua dovrebbe essere decisa sulla base di

  • salute del pesce,
  • punteggi dei test dell'acquario
  • e, naturalmente, l'aspetto dell'acquario.
Se le pareti sono strette con un rivestimento marrone-verde, una nuvola di sporco sale dal fondo al minimo movimento del pesce, quindi è il momento di pulire, anche se tutto va bene con il pesce.

E, al contrario, in un acquario cristallino, le concentrazioni di composti dell'azoto possono andare fuori scala e, di conseguenza, i pesci soffrono. E questo è anche un motivo per la pulizia urgente.

Cosa include la pulizia dell'acquario?

L'algoritmo di pulizia è solitamente il seguente:

  • puliamo le pareti dalla placca di alghe;
  • se necessario, puliamo il paesaggio: pietre, grotte;
  • se ci sono piante nell'acquario, le elimineremo e le potremo tagliare;
  • sifone macinato (questa procedura non sempre viene eseguita);
  • versare dall'acquario dell'acqua - questo può essere fatto durante il sifone o di proposito;
  • se necessario, lavare l'apparecchiatura del filtro;
  • Versare acqua pulita.
Prima di iniziare a pulire l'acquario, è necessario spegnere tutte le apparecchiature elettriche, ad eccezione dei filtri esterni.

E ora su tutto in modo più dettagliato.


Pulizia delle pareti

Anche nell'acquario più prospero, una forma algale si forma sulle pareti, il che rende il vetro opaco e disordinato. Pertanto, le alghe devono essere rimosse regolarmente. Questo può essere fatto con:

  • raschietto con una lama di metallo (può essere sostituita con una lama di cancelleria);
  • raschietto magnetico;
  • salviette economiche.

La prima opzione è raschietto a manico lungo o, in misura minore, il coltello cancelleria è conveniente e rimuove bene alghe e altri contaminanti, ma non è adatto per acquari in plexiglas, dal momento che può lasciare graffi sulle loro pareti.

Raschietto magnetico Indispensabile per vasche profonde, così come acquari, che sono limitati dall'alto, o vasche di plexiglas. Non graffia le pareti (ad eccezione di quei casi in cui un granello di sabbia o un piccolo frammento di terreno cade tra le sue parti) e rende possibile non mettere le mani in acqua. Meno - è difficile per loro pulire gli angoli dell'acquario e il bordo inferiore del vetro vicino al terreno.

L'opzione economica è la più economica, ma non è adatta per il plexiglass ed è la meno conveniente, dal momento che devi portarla ovunque con la mano.

La fioritura algale tolta con un raschietto o una salvietta non è necessaria per catturare e pulire in modo specifico: se non hai tempo per mangiare il pesce, lo rimuoveremo quando l'acqua sarà drenata.

Pulire lo scenario

Se non ti piace il film oscuro di alghe sullo scenario, possono anche essere puliti. Questo viene fatto con un asciugamano o una spazzola dura all'interno dell'acquario o all'esterno se si rimuovono i gioielli. Detersivi e prodotti per la pulizia non vengono utilizzati.

Affinché le alghe sulle pareti e le decorazioni siano inferiori, puoi ottenere pesci di alghe, che aiuteranno nella lotta per la pulizia.

E se le alghe crescono troppo velocemente, sono di colore marrone o assomigliano a nappe in forma, quindi la situazione in acquario non è completamente sicura, e devono essere prese misure per combattere questi rappresentanti delle piante inferiori.

Lavorazione della vegetazione

Il compito di questo trattamento è quello di rimuovere le foglie danneggiate da pesci e lumache (oltre che ricoperte di alghe), tagliare o rimuovere tralci troppo cresciuti. Le piante non dovrebbero bloccare la luce l'una dall'altra e interferire con i pesci.

Quando si estirpano i cespugli con le radici, si deve agire con attenzione per raccogliere meno scorie.

Negli acquari con gamberi, specialmente con specie capricciose, e in generale negli acquari nano, la potatura e il diserbo devono essere effettuati il ​​più raramente possibile e il più attentamente possibile in modo che la quantità minima di fango e linfa vegetale cada nell'acqua.

Sifone macinato e scarico dell'acqua

Dopo aver pulito le pareti dell'acquario e diserbo le piantagioni sottomarine, di solito solleviamo un sacco di fango e sporcizia nell'acqua. Ora questa acqua sporca deve essere drenata. Questo è fatto con un tubo o sifone acquario.

Con l'estremità del tubo o un tubo del sifone guidiamo vicino al fondo, partendo dai luoghi più inquinati, e versiamo l'acqua sporca in un secchio o bacino (è meglio che siano bianchi, quindi possiamo notare un gambero o un pesce accidentalmente irrigidito nell'acqua).

Puoi inserire la seconda estremità del tubo direttamente nel foro della fogna, ma questa opzione è possibile solo per acquari con pesci di grandi dimensioni che non cadono esattamente nel sifone o nel tubo.

Un tempo, di solito varia dal 15% al ​​50% di acqua, a seconda delle condizioni di un particolare acquario. sono importanti

  • potenza del filtro
  • densità di popolazione
  • chiedendo agli animali di pulire l'acqua
  • la presenza di piante vive o fitofiltri.

Per sapere con quale frequenza e in quale volume è necessario effettuare sostituzioni, è preferibile utilizzare i test per il nitrato: il contenuto di questa sostanza nell'acquario non deve superare i 20-30 mg / l per i pesci poco esigenti e 5-10 mg / l per i fastidiosi e amorevoli acqua pulita Tale concentrazione deve essere raggiunta con l'aiuto di sostituzioni.

Non è necessario sostituire completamente l'acqua! Questo non sarà più la pulizia, ma il riavvio dell'acquario. Tale procedura viene eseguita solo nei casi più estremi, ad esempio dopo un'epidemia. È impossibile sistemare il pesce nell'acquario subito dopo la pulizia generale. Sarà necessario dare al sistema alcune settimane per maturare, come nel caso di un nuovo acquario.

Se necessario, durante la pulizia di routine, è possibile sifonare il terreno per rimuovere la contaminazione organica in eccesso.

In acquari con pesci di grandi dimensioni e senza piante vive, si raccomanda di farlo almeno una volta alla settimana, ma più piante e più piccola è la densità della popolazione ittica, meno spesso c'è bisogno di questa procedura.

Il terreno in erboristi e cuochi di gamberetti, di regola, non sifone affatto, in modo da non danneggiare le radici delle piante, non ridurre le proprietà nutrizionali e di biofiltrazione del terreno e non danneggiare i piccoli animali.

Pulizia dei filtri

Quando si pulisce il filtro, è importante rimuovere le impurità meccaniche da esso senza danneggiare la colonia di microrganismi che vivono in spugne o altri filler porosi e partecipare alla biofiltrazione.

Pertanto, lavare il filtro con delicatezza, senza eccessivo entusiasmo, utilizzando solo l'acqua scaricata dall'acquario. È meglio, naturalmente, prendere acqua relativamente pulita senza torbidità, e non quella che è stata fatta trapelare durante il sifone del suolo.

I filtri interni con spugne vengono lavati ogni una o due settimane, a seconda della percentuale di contaminazione (il fatto che il filtro sia contaminato può essere visto indebolendone il getto). Le spugne di filtri interni con diversi scomparti per riempitivi diversi e prefiltri di canister esterni vengono lavati con approssimativamente la stessa frequenza.

Il materiale di biofiltrazione porosa (anelli ceramici, sfere, ecc.) Viene lavato molto meno frequentemente, una volta ogni due o tre mesi, se necessario, effettuando una sostituzione parziale di questo stucco.

La testina rotante del filtro può essere lavata con acqua semplice senza detergente, utilizzando un batuffolo di cotone.

Versamento di acqua

L'acquario viene versato per almeno 24 ore con la stessa temperatura della fusione. L'acqua viene versata con un tubo, un secchio o un annaffiatoio, a seconda delle dimensioni dell'acquario. Non viene colato a terra, che può essere lavato con un getto, ma su un piattino o, ad esempio, su una grotta.

Dopodiché, accendono il filtro e il resto dell'attrezzatura, controllano il suo funzionamento e la salute del pesce. Dopo un po ', quando una piccola torbidità si deposita (e quasi inevitabilmente sorge), il tuo acquario brillerà di purezza.

Un acquario così pulito soddisferà non solo te, ma anche i pesci che si sentiranno a loro agio. E questa è una garanzia della loro salute, longevità e comportamento vivace e interessante.

Video: passaggi di pulizia dell'acquario con esempi.

Dimmi il nome del pesce d'acquario che pulisce dall'acquario di vetro delle alghe ???

giglio

Nessun acquario di vetro pulito per pesci. Ci sono pesci che mangiano verdure, formate sul vetro in un acquario non lavato, ma questo non è abbastanza per portare l'acquario nella forma corretta. Occhiali da pulire, non fare affidamento sul pesce.

Katyusha Dengina

Il primo pesce è un raschietto magnetico))) aiuta contro ogni contaminazione sul vetro. E anche il feed non è necessario)))
Il secondo pesce è una spugna comune))) Cambialo solo ogni volta per pulire. Non vuole mangiare, non ha bisogno di cure)))
3 ° pesce - ancistrus ordinario, a forma di stella e qualsiasi altra specie. Ma mangia solo le alghe verdi sugli occhiali e fa bellissimi disegni))) Con la mancanza di cibo, mangia le piante vive. Questo è il suo principale svantaggio. Anche alla vecchiaia cessa di provare
4 ° pesce - pterigoplicht. La descrizione è anche quella di anza
5 ° pesce - gyronoheylus. Quasi uguale a anz
Sesto pesce - SAE
7a lumaca))) - ampulyaria. Mangia anche alghe verdi, formate non sulle pareti.
Tutti questi abitanti ti aiuteranno, ma non faranno il lavoro per te.

Come pulire l'acquario

Ybr ybrf

Iniziamo con la pulizia delle finestre. Il fatto è che alghe inferiori crescono sempre sugli occhiali e si depositano vari microrganismi, riducendo così la visibilità.
Sotto una luce intensa e in aree luminose, le alghe verdi si riproducono attivamente, assomigliano a lanugine verde su pietre, foglie di piante e bicchieri. La fioritura brunastra su vetro e foglie di piante indica una mancanza di illuminazione ed è causata da colonie di diatomee.
Il modo più semplice per rimuovere le alghe dagli occhiali è usare un raschietto speciale. I raschiatori sono magnetici, sono costituiti da due metà, una delle quali è posta nell'acqua, e la seconda attira attraverso il vetro all'esterno. Di conseguenza, puoi tranquillamente, senza nemmeno bagnare le mani, guidare semplicemente i raschietti sul vetro, mentre parte di esso nell'acquario rascherà il rivestimento dalle pareti.
Un altro raschietto è una spugna su un manico di legno. Sono anche abbastanza comodi per pulire il vetro, ma non è adatto per acquari profondi. Ma una spugna di plastica può essere pulita con una spugna (un raschietto magnetico può graffiare facilmente le pareti).
Tuttavia, ci sono dei raschiatori magnetici specifici per gli occhiali di plastica, ma sono meno comuni sul mercato. Se non ci sono raschietti, puoi usare una spugna nuova pulita per i piatti o una lama di rasoio (fai attenzione, puoi graffiare anche il vetro normale, per non dire organico), o usa una vecchia calza di nylon. Considera che tutti i metodi per rimuovere le alghe con una spugna o una calza richiedono un grande sforzo fisico.
Il raschietto può pulire solo il vetro dell'acquario, ma per quanto riguarda le foglie di piante o pietre, intarsi e altri elementi decorativi?
La cosa migliore è pulire il pesce d'acquario - si nutrono di materia organica che vive nell'acquario. Alcuni tipi di pesci sono in grado di pulire il serbatoio di vetro, le pietre, il suolo, l'erba e le attrezzature. Tale pesce può essere acquistato presso il negozio di animali. Alcuni di loro sono adatti per un grande acquario, altri per uno piccolo. Qui va notato che a volte questo pesce è necessario per nutrire uno speciale mangime vegetale.
Le più popolari delle alghe sono gli ancestri. Persino un antsisto è in grado di pulire l'acquario di circa 50 litri per brillare, la cosa principale è tenerlo su una dieta da fame. Ciò è dovuto al fatto che se l'ansia ottiene molto cibo, smette di mordicchiare le alghe dagli occhiali, preferendo guardare la "manna dal cielo" all'alimentatore.
Penso che in questo possano essere capiti - perché è necessario strofinare un film sottile di alghe su un bicchiere tutto il giorno, se il cibo ti cade in testa in quel modo? L'acquario è anche molto ben pulito di alghe e orsi vivi - specialmente guppy e mollienesia. Cerca di non dar loro da mangiare per un paio di giorni e subito rimuovono tutte le incrostazioni di alghe, portando l'acquario in uno sguardo scintillante!
Ma non dovresti fare affidamento sulle lumache in una questione così importante. Sono spesso attivati ​​proprio per questo scopo, ma in realtà mangiano alghe in modo non uniforme e scarsamente, semplicemente lasciando intricati schemi sul vetro dei sentieri mangiati nelle alghe.
Il prossimo passo dopo aver pulito le finestre è lavare il filtro. Il più comune materiale filtrante per filtri interni è costituito da una speciale gomma piuma impermeabile. Il filtro è spento, rimosso delicatamente (alcuni filtri hanno la possibilità di scollegare il vano del filtro senza spegnerlo) e si precipita in bagno o in cucina per il lavaggio.
Di solito è sufficiente semplicemente risciacquare bene la spugna sotto acqua calda corrente, quindi rimetterla nel filtro e restituirla all'acquario. Ma circa una volta ogni due mesi, è utile smontare completamente il meccanismo del filtro, rimuovere il rotore da esso e rimuovere il muco e lo sporco accumulati da esso, e pulire anche l'ugello del filtro. È molto comodo usare per questo un vecchio spazzolino non necessario.
I primi due mesi, il terreno nell'acquario non può essere lavato. Ma questo è solo se si mangia tutto il mangime per i pesci. Per pulire l'acquario nei negozi di animali domestici spesso vendono utensili speciali - qualcosa come un cilindro indossato sul tubo per la pulizia

Lady-N

1. 3 giorni prima dell'inizio, infondere l'acqua del rubinetto (per far candeggiare la polvere per evaporare)
2. devi prendere il pesce con una rete o una rete e metterlo in un barattolo.
3. Quindi estrai l'acqua, sciacqua e mettili in barattoli con il pesce (in modo che il pesce in banca non muoia)
4. lavare il filtro
5. Elimina tutte le grandi cose dall'acquario (conchiglie, pietre, decorazioni rosa)
se c'è un alimentatore, è anche necessario sciacquarlo a fondo, poiché i raggi del sole sono ora caldi nell'acquario e "sboccia" (cioè, il legno marrone si forma sul vetro)
6. Colorare tutta l'acqua voluminosa nella vasca da bagno o nel lavandino
sciacquare le pietre con un durshlak o un setaccio. sabbia o pietre vecchie o sporche possono essere gettate via, quindi acquistate nel negozio sono nuove e collocate in un acquario (ma il serbatoio per il fondo deve essere lavato)
7. Come ho guidato sulle pareti dell'acquario c'è sporco o "muffa" dovrebbe essere lavato con sapone (nel negozio tutti gli strumenti speciali sono disponibili per gli organismi viventi) con loro è anche meglio risciacquare, risciacquare meglio l'acquario con un piano cottura o un bar
8. Risciacquare l'acquario dal sapone.
9. In un acquario pulito, posiziona pietre lavate (terra o sabbia) con questi oggetti di grandi dimensioni.
10.Se c'è un accorciamento dell'acqua sul fondo, è anche necessario ripararlo.
11. Versare nell'acquario acqua già pulita.
12. Posizionare e accendere il compressore o il filtro.
13.Se ti sei versato nel barattolo dove c'è tutto questo tempo di pesce:
a) - acqua pura, vale già la pena di versare l'intera bottiglia d'acqua e il pesce nell'acquario
b) -dirty acqua dall'acquario, è già necessario sostituire una rete o un setaccio versando acqua sporca attraverso un setaccio o una rete, è necessario in una ciotola separata o un lavandino. cioè, in modo che l'acqua sporca (da un acquario sporco non lavato) non entri in un acquario pulito.
14.Se hai filtrato e difeso l'acqua, non dovresti aspettare 24 ore per posizionare il pesce lì (per dire che quando un pesce trascorre molto tempo in banca può essere cieco perché la banca è rotonda!
15. Dopo aver lavato l'acquario, dai da mangiare ai pesci.

Marmo Gourami - pesce che pulisce l'acquario per comprare

Marmo Gourami - pesce che pulisce l'acquario per comprare

Pin
Send
Share
Send
Send