Domande

Acquario senza filtro e compressore come prendersi cura

Pin
Send
Share
Send
Send


Cosa pesce può vivere senza ossigeno e filtro :: pesci d'acquario respirando aria atmosferica :: pesci d'acquario

Che pesce può vivere senza ossigeno e filtro

Molti pesci destinati alla conservazione e alla riproduzione in cattività, non possono fare a meno dell'ossigeno e del filtro. Ma non tutti! Ci sono pesci d'acquario meravigliosi che fanno liberamente senza un aeratore. Chiamali: betta o galletto.

La domanda "apre un negozio di animali, gli affari non vanno, cosa fare?" - 2 risposte

istruzione

1. Il vantaggio principale di questi pesci combattenti è che possono vivere senza ossigeno e un filtro. Il fatto è che i galletti respirano l'aria atmosferica. Inoltre, non amano nemmeno vivere in un acquario equipaggiato con un filtro, dal momento che una tale "abitazione" è sovrasaturata dall'ossigeno e la corrente creata dal compressore li spaventa. Certo, non si dovrebbe obiettare che i galletti possono vivere bene in barattoli da tre litri, ma il fatto che si sentano benissimo in un piccolo acquario senza filtrazione e aerazione è un fatto indiscutibile!

2. Questo è solo l'allevamento di questi pesci può causare alcune difficoltà, e non tutti vogliono diventare un allevatore professionista. Molte persone generalmente tengono i galletti per godersi la loro bellezza. I galletti non sono stravaganti nel resto del servizio: si sentono benissimo nell'acqua stantia e non hanno nemmeno un maggiore appetito. Tuttavia, ciò non significa che i maschi debbano cambiare l'acqua ogni sei mesi e dar loro da mangiare una volta alla settimana. No!

3. I pesci d'acquario Betta (o galletti) sono membri della famiglia dei labirinti. Non è un caso che questi pesci siano stati battezzati "galletti". Il fatto è che il loro carattere combattivo di colore e combattivo ricorda cazzi belli e arroganti. Ad esempio, se metti due maschi betta in un acquario, può iniziare un vero combattimento di galli con pinne e code sciolte. Se il tempo non separa i "combattenti", allora uno di loro morirà.

4. In generale, i galletti discendono dal Vietnam, dall'Indonesia e dalla Tailandia. Lì vivono in serbatoi caldi e piccoli con acqua stagnante e interrata. Ecco perché un aeratore non è necessario per saturare un acquario con galletti. I maschi hanno un corpo ovale, di lunghezza allungata e leggermente compresso ai lati. La lunghezza del polpaccio dei maschi raggiunge i 5 cm, mentre nelle femmine è di 4 cm. Le strisce scure sono disposte lungo o attraverso il corpo dei maschi. La pinna superiore ha una forma arrotondata. Il fondo inizia dalla testa e arriva alla coda. Le pinne pettorali dei galletti hanno la forma corretta a punta.

5. Si ritiene che la bellezza e l'unicità del colore non siano uguali a questi pesci. I maschi sono eterogenei, i loro colori brillano dal rosso al rosa, dal rosa al giallo, dal giallo all'arancio, dall'arancio al verde, assumendo ogni sorta di sfumature. Il colore particolarmente brillante può essere osservato nei maschi, organizzando un combattimento "gallo". È curioso osservare il pesce anche quando si gonfiano le branchie in uno stato eccitato, formando una specie di "colletto" sporgente intorno alle loro teste.

Acquario rotondo - caratteristiche di cura e mantenimento del pesce

Tra acquariofili amatoriali acquario rotondo popolare. È facile da installare, non occupa molto spazio e si adatta efficacemente a qualsiasi interno. Ma poiché le creature viventi vivono in un acquario, è necessario pensare alla loro corretta manutenzione e cura. Un acquario rotondo ha alcune caratteristiche specifiche e richiede il giusto approccio.

Volume in litri

Sugli scaffali dei negozi di animali domestici si trova una vasta gamma di acquari, anche rotondi, di cilindrata diversa: da 5 a 40-50 litri o più. Un acquario di circa 5 litri è essenzialmente un grande vaso di vetro, che non sarà una dimora confortevole, ma un carcere per pesci. È quasi impossibile equipaggiarlo anche con l'attrezzatura minima necessaria: un filtro e un compressore. È possibile utilizzare una capacità di cinque litri, tranne per la frittura di jigging.

Un acquario rotondo di 20 litri o più è già un'opzione adatta per mantenere il pesce. In questo volume, è possibile installare abbastanza attrezzature, sistemare alcuni pesci e rendere la loro esistenza confortevole e il più sicura possibile per la salute.

Habitat ecologicamente pulito

L'acqua in ogni acquario deve essere pulita, non contaminata da batteri e microrganismi dannosi, di moderata durezza, priva di cloro e un eccesso di metalli pesanti, saturi di ossigeno.

In modo che l'acqua sia morbida e priva di cloro nocivo, viene difesa in un piatto aperto (per esempio, in un secchio smaltato o in una grande casseruola) per 1 giorno, quindi bollita, raffreddata a temperatura ambiente e versata in un acquario. In futuro, nell'acquario, puoi aggiungere solo acqua distillata.

È necessario piantare alghe sane nell'acquario. Con il surplus dannoso di metalli pesanti, gli allodi dell'elodea stanno lottando bene. Particolarmente intensi si accumulano zinco. Wallisneria rimuove bene l'acqua dalla ruggine.

Cosa e come attrezzare

Per mantenere l'acqua pulita, un filtro di fondo in ghiaia compatto è posto in un acquario rotondo. Il principio di un tale filtro: la pompa guida uno strato d'acqua attraverso di esso, lo sporco viene intrappolato dalla ghiaia - un materiale filtrante. Il modello logico è che maggiore è il volume dell'acquario, più potente deve essere la pompa, più costoso è il filtro. Sul volume di 10 litri montare un filtro con una pompa minimamente potente. Se sei avido e non installi un filtro, dovrai cambiare l'acqua ogni giorno, il che è molto stressante per il pesce e alla fine rovina.

In un acquario rotondo, la superficie è relativamente piccola, il che porta a una carenza di ossigeno. Soddisfa l'acqua con un compressore speciale per aria vitale. Acquista necessario contrassegnare "per acquari rotondi". Il principio di scelta è lo stesso dei filtri: più grande è il volume dell'acquario, più potente e costoso è il compressore. Per una capacità di 20-40 litri adatto compressore con una capacità minima.

L'illuminazione è necessaria non solo per i pesci, ma anche per le alghe verdi. Grazie alla luce, la fotosintesi avviene nelle foglie, che arricchiscono l'acqua con l'ossigeno. È meglio posizionare la lampada dall'alto non stretta nel vetro, in modo che non scoppi. È meglio usare normali lampadine a incandescenza, perché il loro raggio d'azione è il più vicino possibile al sole. In questo caso, la luminosità ottimale viene impostata alla velocità di 1-2 watt per 1 litro di acqua. Si consiglia di acquistare un acquario illuminato rotondo nel kit.

Tutto non è così difficile, e anche un principiante dilettante può equipaggiare con competenza un acquario rotondo.

Decorazione dell'acquario

Per assomigliare ad un mondo subacqueo acquario, tutte le attrezzature installate devono essere mascherate:

  • Appoggiare sul fondo dell'altezza del terreno di 4-5 cm, che coprirà il filtro. Per il terreno in un acquario rotondo, è meglio usare ghiaia o piccoli ciottoli scuri;
  • pianta 2-3 piante viventi nel terreno;
  • metta l'intestino dall'aeratore (compressore) in un tubo vuoto di bambù, da cui le bolle d'aria galleggiano piacevolmente;
  • sfortunatamente, la zona di fondo limitata non permetterà di decorare un acquario rotondo con il relitto di una nave o le rovine di un castello. Ma qui qualsiasi casa o guscio si adatta perfettamente. Questo è esteticamente gradevole e il pesce nel rifugio si sente protetto.

Quali pesci sono adatti per tenere in un acquario rotondo

La forma rotonda limita il movimento del pesce, inoltre, la rifrazione specifica della luce crea l'effetto di una lente. Tutto ciò influisce negativamente sulla salute del pesce. Gli individui nervosi e deboli non possono sopravvivere in condizioni così difficili. Pertanto, per arrotondare l'acquario per favore l'occhio, è necessario affrontare con attenzione il problema della scelta degli ospiti.

È necessario popolare un acquario rotondo con piccoli pesci non segreti in quantità limitata. La sovrappopolazione influenzerà immediatamente la salute dei residenti. I galli, lalius, pesci gatto (sono anche utili perché puliscono le pareti dell'acquario), guppy, pesci rossi, piccoli gorami, antsistrus, spade, petilia, molinesia, neon, gamberi d'acqua dolce e lumache decorative sono ben acclimatati nell'acquario rotondo.

È meglio nutrire il pesce in un acquario rotondo con cibo secco in piccole porzioni in modo che il pesce lo mangi immediatamente senza alcun residuo. In caso contrario, l'eccesso di alimentazione si intasa in basso e inquinerebbe l'acqua.

Raccomandazioni per la cura dell'acquario

Sembrerebbe difficile prendersi cura dell'acquario? Ho dato da mangiare al pesce e una volta al mese ho versato dell'acqua, l'ho lavata con il sapone e ho fatto bollire tutto il ripieno, riempito di acqua pulita. Tutto brilla nei primi due giorni. I pesci sono probabilmente felici, vivono solo per qualche motivo, non per molto. Naturalmente, abbiamo descritto un caso estremo di zelo dilettantistico, ma esaminiamo ancora i principi di base della cura del nostro piccolo specchio d'acqua.

Essendo un vero ecosistema, l'acquario allo stesso tempo è di piccole dimensioni ed è un sistema a circuito aperto, e quindi instabile. La materia organica arriva dall'esterno sotto forma di cibo per pesci, è abitata da animali che si nutrono, crescono, producono rifiuti e si moltiplicano, piante vive che consumano alcune sostanze dall'acqua e rilasciano altre sostanze in essa. Pertanto, per mantenere un serbatoio artificiale nella forma in cui è stato concepito - pulito, luminoso, che odora la freschezza di un lago della foresta - è necessario uno sforzo umano, talvolta significativo.

Elenco degli eventi

La cura dell'acquario richiede solitamente 10 - 20 minuti al giorno e un'ora e mezza extra una volta alla settimana.

I trattamenti di cura giornalieri includono:

  • controllare il funzionamento delle apparecchiature;
  • ispezione del pesce;
  • nutrire i pesci (questa è una domanda molto ampia e un argomento per un articolo separato).

Durante il lancio dell'acquario o quando vi sono alcuni cambiamenti globali in esso, ad esempio, quando si popola un grande numero di pesci di grandi dimensioni, sostituendo il riempitivo di biofiltro o installando l'attrezzatura di rifornimento di biossido di carbonio, è consigliabile testare quotidianamente l'acqua dell'acquario, controllando il livello di ammoniaca, nitrito, pH e altro parametri.

Eventi settimanali:

  • cambio d'acqua;
  • pulizia del terreno da escrementi, residui di cibo e altri rifiuti, sifone, se necessario;
  • pulire il vetro dalle alghe;
  • lavare il filtro (non sempre, a seconda del tipo);
  • cura delle piante (condimento, potatura).

Testare l'acqua una volta alla settimana per composti di azoto, fosfati, durezza e acidità è anche molto utile per monitorare la condizione dell'acquario, ma in una banca stabile e prospera non è obbligatorio.

Ispezione dei pesci e ispezione delle attrezzature

L'ispezione del pesce è più comoda da eseguire durante l'allattamento, quando anche i nuotatori segreti escono dai loro rifugi. È necessario verificare se tutti i pesci sono a posto, se il loro aspetto è cambiato (non ci sono macchie, piaghe, ferite, arrossamenti e simili) e il comportamento (quanto sono attivi, prendere volentieri il cibo).

L'ispezione delle attrezzature viene solitamente effettuata al mattino dopo l'accensione delle lampade. È necessario accertarsi che il termometro abbia la temperatura richiesta, che la luce sia accesa sul riscaldatore, che il getto del filtro abbia la potenza necessaria, che l'aeratore o il compressore, se presente, funzioni correttamente, tutte le luci si accendano in modo esatto e luminoso.

Se tutto è in ordine, gustoso nutrire il pesce e godersi il nostro meraviglioso ecosistema bello e stabile fino al giorno in cui si tratta di pulirlo.


Come pulire l'acquario?

Durante la pulizia è necessario spegnere le apparecchiature elettriche. Solo un filtro esterno può essere lasciato acceso se il tubo di aspirazione dell'acqua è sufficientemente basso e rimane al di sotto del livello dell'acqua. Per quanto riguarda il filtro interno, se la pulizia è normale e non richiede molto tempo, può essere lasciata nell'acquario allo stato off. Se la pulizia è di grandi dimensioni, generale, pulizia di tutte le decorazioni, diserbo e trapianto di piante, drenaggio di una parte significativa dell'acqua, il filtro interno viene immerso nell'acqua dell'acquario drenato e acceso in modo che la colonia batterica non muoia.

Al momento della pulizia, i pesci non vengono solitamente sfrattati dall'acquario.

Prima procedi a pulire il vetro. Per fare questo, è possibile utilizzare diversi dispositivi, ognuno dei quali ha i suoi vantaggi e svantaggi:

  1. Raschiatore a manico lungo con lame di rasoio metalliche permanenti o sostituibili. Una cosa molto efficace, ma non adatta alla pulizia degli acquari in plexiglas, in quanto può graffiarli. Quando si sceglie un raschietto, è necessario prestare attenzione alla forza del manico (se è troppo flessibile, non si riuscirà con la forza necessaria e alla giusta angolazione per premere sul vetro). Inoltre, la lama metallica non deve essere più lunga del coperchio di plastica e sporgere dai lati, poiché in questo caso, quando si pulisce attorno agli angoli, si possono danneggiare i giunti in silicone dell'acquario.
  2. Il raschietto magnetico è estremamente maneggevole quando si puliscono contenitori grandi e profondi. Adatto per la pulizia del plexiglass. Quando si sceglie, è necessario prendere in considerazione lo spessore del vetro per cui è progettato il raschietto, altrimenti la potenza del magnete potrebbe essere insufficiente e il raschiatore non attrarrà semplicemente. Usando questo dispositivo, è necessario fare molta attenzione quando si pulisce il vetro vicino al fondo, in modo che non ci sia alcun ciottolo o granello di sabbia tra il raschietto e il vetro. Lasceranno dei graffi profondi e visibili sul vetro.Utica guanciale in spugna per uso domestico. Molti acquariofili usano proprio questo, ma sono fatti con materiali di diversa rigidità, e alcuni sono completamente in grado di lasciare graffi sul vetro dell'acquario, che individualmente sono quasi invisibili, ma nel tempo rendono il vetro ancora più nuvoloso.
  3. La solita carta di plastica della banca si è perfettamente dimostrata come un raschietto. Non guasta il vetro, e il suo unico inconveniente è la mancanza di una maniglia e, di conseguenza, alcuni inconvenienti di utilizzo.
Le alghe verdi, strappate alla superficie da un raschietto, se non ce ne sono troppe, possono essere lasciate fuori dall'acquario e lasciate nell'acqua, il pesce le mangia di solito all'istante e con grande piacere.

Alcuni acquariofili raccomandano che il lunotto di un acquario non debba essere pulito dalle alghe, dato che di solito è quasi completamente nascosto da decorazioni e piante, e la placca algale di solito non rovina l'aspetto dello stagno, e nitrati e nitriti dall'acqua lentamente consumano. E se conduci diverse alghe, il raid non rimarrà sul finestrino posteriore o sulla finestra di osservazione.

Ora, quando il nostro bicchiere è pulito, è il turno del terreno.

Come pulire il terreno nell'acquario?

Niente di complicato qui. Il terreno viene pulito con l'aiuto di un sifone - un tubo flessibile, che indossa un imbuto con una rete. Quest'ultimo è necessario per evitare che gli abitanti dell'acquario entrino nel tubo. Puoi forzare i sifoni di diversi modelli a succhiare in diversi modi: alcuni hanno una pera speciale (secondo me, questa è l'opzione più conveniente), altri devono essere bruscamente sollevati e abbassati più volte (di solito non funziona), altri ancora devono essere risucchiati dalla bocca acqua a rischio di ingerirla.

Ci sono diversi punti di vista su quanto spesso dovrebbe essere tenuto un sifone. Alcuni amanti sifonano il terreno settimanalmente, credendo che in tal modo contribuiscano alla sua purezza, a un migliore apporto di ossigeno e impedendone la decomposizione. Gli altri lo fanno una volta all'anno o un anno e mezzo, o anche meno spesso, spiegandolo con un sifone:

  • radici delle piante danneggiate;
  • muoiono colonie di batteri nitrificanti che vivono negli strati superiori del terreno;
  • la sospensione della sostanza organica e dei nitrati sale nell'acqua, che è cibo per le alghe;
  • Sì, e di per sé il fango, rimosso quando è sifonato, è un prezioso fertilizzante.

A mio parere, la pulizia del suolo settimanale con un sifone è necessaria negli acquari dove non ci sono piante vive o pochissime. Negli stessi serbatoi che sono densamente piantati con vegetazione, compresi quelli con radici sviluppate, questo può essere fatto meno spesso - una volta ogni 3-4 mesi, e per la pulizia programmata della domenica, basta sifonare 1-2 cm da terra, senza toccarlo, rimuovere lo sporco in eccesso dalla superficie, soprattutto in luoghi che alimentano i pesci.

Come cambiare l'acqua nell'acquario?

La frequenza e l'intensità dei cambi d'acqua dipendono dal carico biologico, cioè dalla quantità, dalle dimensioni e dalla voracità degli abitanti dell'acquario, nonché dalle loro esigenze di qualità dell'acqua: è chiaro che i concetti di pulizia differiscono dai discus e, ad esempio, dalle rane a piede d'albero.

Con la popolazione media del bacino idrico e la fastidiosità dei suoi abitanti, la sostituzione viene solitamente eseguita su un terzo, un quarto o un quinto del volume ogni settimana. Idealmente, per stabilire un programma di sostituzione, è necessario testare l'acqua nell'acquario e determinare il contenuto di nitrati in esso. Dovrebbe essere al livello di non più di 10-30 mg / l. Di conseguenza, se la concentrazione di nitrati nell'acqua è più alta, allora l'acqua deve essere cambiata più spesso.

Per effettuare una sostituzione, è necessario preparare l'acqua con parametri uguali o molto simili (temperatura, acidità) come nell'acquario. La maggior parte degli animali acquatici preferisce l'acqua che si è depositata per almeno 24 ore. Se non è possibile difendere l'acqua, è possibile utilizzare condizionatori d'aria, ad esempio, Tetra Aqua Safe o Dennerle Avera.

Una parte dell'acqua dell'acquario viene scaricata utilizzando un sifone o un tubo flessibile, la cui estremità deve essere posizionata vicino al fondo. Per poter navigare facilmente quanta acqua hai bisogno di drenare, è conveniente fare un segno sul vetro. L'acqua fresca viene versata con un tubo, un secchio o un altro contenitore, mentre il getto non è diretto verso il terreno, che viene così facilmente eroso, ma, ad esempio, sulla grotta o posizionato sul fondo del piattino.

Come pulire il filtro nell'acquario?

Il filtro dell'acquario ha diverse funzioni. Il più importante: deve intrappolare le particelle di sporco e torbidità (materia organica morta, residui di cibo, torbidità minerale dal substrato) ed essere sede di batteri biofiltri. La sporcizia accumulata nel processo di pulizia dovrebbe essere rimossa, mentre la colonia di batteri dovrebbe essere lasciata il più sicura possibile.Queste condizioni determinano le regole per la pulizia del filtro.

Prima domanda: quando è il momento di pulire il filtro? È facile da determinare dalla potenza del suo jet. Dopo aver acquistato un nuovo filtro o dopo la sua prossima pulizia generale, notare o rimuovere in video il tipo di alimentazione del jet, è possibile vederlo, ad esempio, dalle vibrazioni delle piante vicine. Se il getto è indebolito, è il momento di lavare il filtro.

Solitamente, i filtri interni in spugna vengono lavati una volta alla settimana, come spesso accade con le spugne dei filtri interni, dove ci sono dei compartimenti con riempitivi porosi (questi stessi scomparti spesso non hanno bisogno di seccature!). I filtri dei serbatoi esterni vengono puliti meno spesso, una volta in 6-10 settimane, in alcuni modelli le spugne del prefiltro, parti delle quali eseguono una filtrazione meccanica preliminare, vengono lavate settimanalmente.

In ogni caso, i materiali filtranti vengono accuratamente lavati e risciacquati in acqua scaricata dall'acquario al fine di danneggiare minimamente la colonia dei batteri nitrificanti. La stessa testa del rotore viene lavata e pulita con la stessa acqua con un batuffolo di cotone o uno spazzolino da denti: il vano motore del filtro. Dopo la pulizia, il filtro viene posizionato nell'acquario il più presto possibile e acceso.

Come riordinare le piante?

Di solito, le piante fertilizzanti vengono effettuate una volta alla settimana, se necessario. Inoltre, le foglie sono ricoperte di alghe o mangiate da pesci e lumache, le cime cresciute dall'acqua vengono tagliate, è possibile tagliare o estirpare cespugli ed erba incolti.

Queste sono le regole di base per la cura di un acquario. Naturalmente, a volte ci sono situazioni in cui sono necessari interventi e manipolazioni addizionali e più complessi, ma se si padroneggiano questi principi di base, si sarà gradualmente in grado di padroneggiare facilmente tutte le altre conoscenze e abilità.

Video lezione sulla corretta cura dell'acquario:

ABC cura per pesci d'acquario

Tutti gli acquariofili, sia principianti che esperti, è importante sapere come prendersi cura correttamente del pesce d'acquario. Infatti, la loro cura inizia con l'acquisto di un acquario, a causa della sua forma, dimensione, materiale dipende da quanto sarà confortevole la vita degli animali domestici. Aquascape, alimentazione, compatibilità con altri organismi acquatici sono anche condizioni importanti per la vita armoniosa del pesce. Per garantire la corretta cura del pesce a casa, è necessario familiarizzare con alcune regole.

Arrangiamento acquario

Per scegliere l'acquario giusto per il pesce, prendere in considerazione i seguenti consigli:

  1. In una vasca spaziosa, la cura dei pesci sarà più facile. I prodotti della loro attività vitale in un acquario vicino si decompongono rapidamente, avvelenando l'acqua. In un serbatoio spazioso più acqua che sarà mescolata. La pulizia può essere eseguita meno frequentemente.
  2. La dimensione del serbatoio dipende dal tipo di pesce e dalla loro dimensione. Prima di acquistare un acquario, dovresti sapere quali animali verranno sistemati lì. I pesci grandi e gregari richiedono una grande quantità di spazio per nuotare. A 5 centimetri il pesce ha bisogno di 10 litri d'acqua.
  3. L'attenzione dovrebbe essere pagata ad aquascape. Questo rifugio sotto forma di grotte, talpe, vasi di terracotta, tubi, rocce, ostacoli e piante. I pesci con gli occhi sporgenti non hanno bisogno di molto scenario a causa della minaccia di lesioni.

  4. La forma del serbatoio dovrebbe essere rettangolare. Questo acquario è più facile da pulire a casa.
  5. Terra, piante, ostacoli, rocce e pietre devono essere selezionati correttamente. Possono fornire la somiglianza di un biotopo naturale, ma la condizione principale è il suo utilizzo. Sculture di pietra, il terreno non dovrebbe essere tossico, o modificare i parametri dell'ambiente acquatico (acidità, durezza). Inoltre, tutto ciò che verrà inserito nel serbatoio deve essere trattato con acqua bollente, soluzioni speciali. È desiderabile far bollire il terreno, o tagliare in un forno a una temperatura di 200-300 ° C. Le piante dovrebbero essere accuratamente risciacquate sotto l'acqua corrente. La disposizione compatta delle decorazioni in acquario faciliterà la cura di loro.
  6. Posare il terreno in diversi strati, piantarlo in esso. Metti le strappi, le rocce. Installare un sistema di riscaldamento ad acqua, filtro, compressore, termometro acqua, illuminazione. Fai attenzione quando lavori con l'attrezzatura. La luce non dovrebbe riscaldare troppo l'acqua in modo che le piante non siano danneggiate e il pesce non peggiori. Per ricreare visivamente il mondo sottomarino, un film decorativo può essere incollato alla parete posteriore dell'acquario.

Guarda come posare il terreno nell'acquario.

Selezione di pesce

Istruzioni per la scelta del pesce d'acquario:

  1. Scegli gli animali in base alla tua esperienza nel settore dell'acquario. Certo, per i principianti è meglio scegliere piccoli e senza pretese nel mantenere il pesce, per il quale la cura è semplice. Impara in anticipo lo stile di vita della specie, le sue abitudini di gusto.
  2. Scopri a quali parametri l'acqua può contenere un pesce, quale alimento deve essere nutrito e quante volte al giorno.
  3. Scegli i tuoi vicini dell'acquario correttamente. È impossibile accontentare pesci predatori ed erbivori, specialmente specie grandi e piccole. La sproporzione diventa la causa del consumo di alcuni pesci da parte di altri.

    Guarda il video con le regole di compatibilità del pesce d'acquario.

  4. Ci sono specie di pesci che scolarizzano, questi sono piccoli idroboti che si sentono a proprio agio in compagnia dei loro parenti. Una grande scuola di pesci non aggressivi non mostra aggressività verso i vicini.
  5. Alcuni pesci sono adatti solo per acquariofili con esperienza. È importante che la cura degli animali domestici non ti annoia, perché richiedono tempo.
  6. Quando acquisti pesce, presta attenzione al loro aspetto e comportamento. Non dovrebbero essere sbiaditi, scaglie screpolate, pinne dovrebbero essere a posto. Il pesce selezionato deve nuotare attivamente, non essere costantemente in basso. Scegli pesci giovani se vuoi allevarli in futuro. Verificare con il venditore il regime di alimentazione.

Alimentazione corretta

L'alimentazione costante e variata costituisce anche la giusta cura per gli animali acquatici. Si consiglia di dare cibo 2 volte al giorno, allo stesso tempo. Alcune specie possono alla fine prendere il cibo dalle mani, ma le mani devono essere pulite, senza sangue e odori. I pesci possono vedere o sentire bussare al vetro, nuotare fuori dai rifugi in previsione dell'alimentazione. Gli animali possono diventare così abituati al regime che iniziano a prepararsi per il pasto allo stesso tempo. Il pesce non può essere sovralimentato, è pieno di problemi di salute. Piccole porzioni che si mangiano in 3-5 minuti saranno sufficienti.

Istruzioni per l'alimentazione:

  1. La dieta è varia. I pesci erbivori richiedono un costante rifornimento di mangimi vegetali con fibre, pesci onnivori e predatori - in alimenti a base di carne, ricchi di proteine. Si consiglia di combinare tutti i tipi di mangime: vivo, congelato, secco, artificiale. Il cibo vivo è meglio congelato, in modo da non infettare l'infezione dell'acqua. Questo vale per i bloodworms, tuberi, daphnia, corets e altri mangimi. Alcuni pesci amano i cosiddetti "cocktail" che possono essere preparati in cucina. I frutti di mare surgelati, le verdure passano attraverso un tritacarne, si formano sotto forma di cerchi e messi nel congelatore.

  2. L'eccesso di cibo accorcia la vita dei pesci o provoca il gonfiore. Una volta alla settimana dovresti organizzare una giornata di digiuno per i tuoi animali domestici e non dar loro da mangiare. Puoi dare da mangiare alle 12:00 e alle 18:00 o in un altro momento della giornata. Di notte, è meglio non nutrirsi. Presta attenzione al comportamento: se non mangia, le porzioni possono essere ridotte o alimentate una volta al giorno.

Nozioni di base sulla cura dei pesci

La cura per gli animali domestici deve essere costante e di qualità. La pulizia è una garanzia di salute e di vita spensierata, sia per il proprietario che per l'animale domestico. Istruzioni per la cura dell'acquario con pesci:

  1. Regolare regolarmente i cambi d'acqua su fresco e pulito. È facile ottenere una tale quantità d'acqua: comporre la quantità richiesta da sotto il rubinetto nel contenitore di vetro, lasciare per 2-4 giorni, portare ai parametri richiesti (controllare con gli indicatori). Quindi versare nel serbatoio. In un acquario di 200 litri, è necessario sostituire il 20% dell'acqua, in uno da 100 litri, è possibile sostituire il 30% dell'acqua. La procedura deve essere ripetuta una volta alla settimana.
  2. Sifonare costantemente il fondo dell'imbuto del serbatoio, rimuovendo i residui di cibo non consumato. Non spegnere il compressore con aerazione, filtro, riscaldamento senza particolari esigenze.

  3. Ogni giorno, guarda gli animali domestici - il loro aspetto, il loro comportamento. Se noti una modifica, prepara un serbatoio di quarantena. Forse il pesce è malato e ha bisogno di cure speciali.
  4. Si dovrebbe avere un raschietto per il vetro dell'acquario, che pulisce perfettamente le superfici dure dalle incrostazioni di alghe. Le pietre e gli ostacoli possono essere puliti con un pennello. Se le superfici non vengono pulite nel tempo, l'equilibrio biologico sarà disturbato, il che influenzerà il benessere del pesce.

Come prendersi cura di un acquario con pesci :: pesci d'acquario

Come prendersi cura di un acquario

Un bellissimo acquario con acqua limpida e pesci colorati fa sempre piacere all'occhio. Si calma dopo una dura giornata di lavoro, rende la stanza più confortevole. Tuttavia, qualsiasi acquario richiede una manutenzione regolare e corretta.

La domanda "apre un negozio di animali, gli affari non vanno, cosa fare?" - 2 risposte

Avrai bisogno

  • - contenitore di plastica per la sostituzione parziale dell'acqua;
  • - raschietto per pareti;
  • - sifone per acquario;
  • - compressore con filtro.

istruzione

1. Prendi un po 'di lumache. Acquario - un ecosistema separato, che viene periodicamente inquinato. Sul terreno sono rimasti resti di cibo e prodotti di scarto del pesce, le pareti di vetro sono ricoperte di fiori, l'acqua può sbocciare e ottenere un odore sgradevole. Per evitare tutto questo, prendi qualche lumaca. Le più popolari sono le ampolle, le fizy, le melania. Le lumache sono belle a modo loro, ma soprattutto, sono ordinate d'acqua. Più di due o quattro pezzi (a seconda del volume dell'acquario) le lumache non dovrebbero essere acquistati. Si moltiplicano abbastanza rapidamente. Le grandi specie di lumache, come le fiale, sono in grado di strisciare fuori dall'acquario, e quindi non dimenticare di coprirlo con un coperchio.

2. Simile nello scopo, ma molto più attivo nella funzione di azione viene eseguito dal pesce gatto dell'acquario. Sono timidi e possono nascondersi in modo tale che non è facile notarli nell'acqua. Tuttavia, questi pesci sono acquistati non tanto per l'estetica, quanto per la funzione sanitaria. I pesci gatto, come ancestri o otozinclus, mangiano alghe (principalmente alghe brune al diatomea) e quindi puliscono l'acquario.

3. Se dopo un po 'di tempo dopo aver alimentato il pesce, il cibo secco galleggia ancora sulla superficie, dovrebbe essere raccolto con una rete. I resti non mangiati cominceranno a marcire e sporcare l'acquario, e il pesce non si avvicinerà mai al prodotto rovinato.

4. Non utilizzare alimenti colorati e non acquistare decorazioni colorate di bassa qualità per l'acquario. Sia l'una che l'altra possono cambiare il colore dell'acqua talmente tanto che è necessario versarlo completamente e sostituirlo con uno nuovo, e questo comporta un grande dispendio di tempo e di energie.

5. Ogni settimana è necessario cambiare parzialmente l'acqua nell'acquario. Acquariofili esperti raccomandano una volta alla settimana di raccogliere circa il 10-15% di acqua con un bicchiere speciale o un mestolo e di sostituirlo con acqua fresca. È importante che la nuova acqua sia stata versata in qualsiasi contenitore in anticipo e difesa per almeno un giorno.

6. Il sifone del terreno dovrebbe anche essere effettuato regolarmente. Una tale pulizia al mese è sufficiente. La campana del sifone dovrebbe essere abbassata nell'acquario e spostata delicatamente tra le pietre nel terreno. Sifone è come un aspirapolvere. Allevierà gli escrementi di pesce, le radici delle piante morte e altri contaminanti.

7. Le pareti dell'acquario sono facili da pulire con uno speciale raschietto. Può essere acquistato in qualsiasi negozio di animali. Il dispositivo ha una maniglia lunga e un ugello di plastica (e talvolta di metallo). Il raschietto viene parzialmente abbassato nell'acqua, la lama viene premuta contro il muro. Ulteriori azioni assomigliano alla rimozione del gelo dal parabrezza di un'auto.

8. Se il tuo carro armato cresce troppo velocemente, l'acqua ha un cattivo odore e la popolazione ittica si restringe, ciò significa che l'equilibrio è disturbato. Qualsiasi cura per l'acquario dovrebbe essere finalizzata al ripristino o al mantenimento dell'equilibrio biologico.

9. Non dimenticare il sistema di aerazione dell'acqua. Il compressore non solo saturerà l'ambiente acquatico con l'ossigeno, che è necessario per il normale funzionamento del pesce, ma inoltre non permetterà all'acquario di intasarsi troppo rapidamente. Lavare occasionalmente il filtro del compressore e, se necessario, sostituirlo con uno nuovo.

Buon consiglio

I piccoli acquari dovrebbero essere puliti molto più spesso di quelli grandi.

Che pesce può vivere senza ossigeno e filtro. Con un acquario aperto?

ILoveLiberty

Labirinto, o strisciante (latino Anabantoidei, nome obsoleto - Labyrinthici), è un sottordine di pesci perciformi che hanno un organo labirintico che consente al pesce di respirare ossigeno atmosferico aggiuntivo. Prevalentemente pesce d'acqua dolce con distribuzione intermittente afro-asiatica; Manca in Madagascar. Possiede un'ampia varietà di segni morfologici e comportamentali.
Gourami, macropodi, spade, lyalius e molti altri famosi pesci d'acquario.

gourami nano

galletto
Non dimenticare di piante e lumache (fanno parte della purificazione naturale dell'acqua)

Ilmer

Senza ossigeno nella nostra zona - quasi nessuno. Qualsiasi acqua deve essere riscaldata, e in modo che l'acqua calda non si raccolga nella parte superiore dell'acquario, è necessario soffiare aria per mescolare l'acqua. Pertanto, in inverno, anche in un acquario completamente coperto di vegetazione, dove c'è abbastanza ossigeno, i macropodi ei cardinali devono accendere il compressore contemporaneamente alla stufa.

Elena Gabrielyan

Non è auspicabile tenere il pesce senza filtro, poiché i rifiuti e il cibo che si decompongono sul fondo rovinano l'acqua e dovranno essere cambiati frequentemente in un piccolo acquario, questo risolverà il problema usando un filtro e pesci labirinto vivono senza ossigeno: Petushki, Gurami

Alexander Komendantov

Tutti i pesci sono aerobici, nessuno può vivere senza ossigeno. Senza aerazione è un'altra questione, la questione del volume dell'acquario. Se un grande acquario - qualsiasi. Il labirinto, il polmone nero, l'anabasso, i ponticelli e molti pesci gatto possono vivere in un volume minimo senza aerazione - molti di loro possono respirare l'aria atmosferica. Se metti una piastra elettrica sul fondo lungo la parete posteriore, non ci saranno problemi con la stratificazione dell'acqua.

Viktor Melkozerov

Qualsiasi. La cosa principale che non c'era il reinsediamento, il calcolo di 3 l sul pesce, i guppy non contano, il labirinto ne richiede di meno. Lavare cibo vivo, l'acqua non avrà bisogno di un filtro pulito. Nell'acqua o nel cucchiaio o moneta d'argento. Saluti da San Pietroburgo.

Qual è la differenza tra un compressore e un filtro pompa?

Come fare un filtro esterno per l'acquario fai da te

Guarda il video: Allestimento Acquario - Due anni dopo - Piante in vitro (Dicembre 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send