Domande

Quante volte dovrei cambiare l'acqua nell'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Come e quanto cambiare l'acqua nell'acquario, la frequenza dei cambi d'acqua


Come cambiare l'acqua nell'acquario?

In questo articolo discuteremo di una domanda abbastanza semplice, ma allo stesso tempo difficile, riguardante il cambio d'acqua nell'acquario. È semplice perché non è necessario sostituire l'acqua nell'acquario. Tuttavia, ci sono un sacco di sfumature e alcune specifiche che è necessario conoscere su questo problema. La questione è ulteriormente complicata dalla mancanza di informazioni complete e complete su Internet. Di norma, le informazioni sul cambio d'acqua in un acquario sono compresse o unilaterali o solo una certa parte è coperta.

Nessuna eccezione era il nostro sito. Qui, per esempio, articolo Acqua bollita, fusa o distillata per acquario. Sembra che l'articolo sia buono, ma stretto e conciso.

Quindi sistemiamo questo difetto. Il più possibile e considerare pienamente la domanda: "Come cambiare l'acqua nell'acquario?" Questo, a sua volta, ci darà l'opportunità di rendere il cambiamento dell'acqua il più semplice ed efficace possibile.

Per comodità, suddividiamo l'articolo nelle seguenti sezioni:

1. PERCHÉ HO BISOGNO DI CAMBIARE ACQUA NELL'ACQUARIO, DEVO FARLO A TUTTI?

2. PERCHÉ PER DEFINIRE ACQUARIO D'ACQUARIO?

3. COME È CORRETTO E QUANTO TEMPO DEVO BERE L'ACQUA PER L'ACQUARIO?

4. COSA FARE SE È NECESSARIO RIDURRE UN GRANDE NUMERO DI ACQUARIO D'ACQUARIO? ALTRI MODI DI PREPARARE L'ACQUA PER L'ACQUARIO?

5. QUANTO SPESSO ED IN QUALE VOLUME DEVO SOSTITUIRE ACQUARIO D'ACQUARIO CON FRESCO?

6. L'ORDINE GIUSTO È IL PROCESSO DI CAMBIO DELL'ACQUA DELL'ACQUARIO.

PERCHÉ DEVO CAMBIARE ACQUA NELL'ACQUARIO, DEVO FARLO A TUTTI?

Molti acquariofili alle prime armi si trovano di fronte a opinioni diverse sulla necessità di cambiare l'acqua dell'acquario. Spesso nei forum o dagli amici puoi sentire la frase: "Che io non cambi affatto l'acqua e .... tutto è OK" o "Raramente, raramente ... e anche OK." Ecco, al principiante e c'è uno stupore! Come così? Ho arredato l'intero balcone con i secchi, come porto un acquaiolo dal bagno all'acquario, ma si scopre che questo è "lavoro di scimmia" !? Senza tormentare per molto tempo, ti risponderò - non ascoltare questi "zii e zie"! Ti ingannano. L'ACQUARIO DELL'ACQUARIO DEVE ESSERE CAMBIATO!

E la cosa è questa! Nel processo di attività vitale di tutti gli organismi acquatici acquatici (abitanti), l'acquario stesso, o meglio, l'acqua si intasa. Ad esempio, un eccesso di cibo, feci di pesce, foglie morte di piante e altre sostanze organiche. Tutto questo "sporco" si trasforma nel più terribile veleno - ammoniaca, che è distruttivo per tutti gli esseri viventi in un acquario. Inoltre, i batteri nitrificanti che si trovano nell'acqua, il filtro e il terreno "decompongono" l'ammoniaca in nitrito (veleno), quindi nitrato (veleno "debole"), e quindi i resti vengono convertiti allo stato gassoso e lasciano l'acqua.

Quindi, non importa quanti utili batteri nitrificanti si trovano nell'acquario delle colonie, non importa quante piante vere sono nell'acquario, che assorbono anche parzialmente l'ammoniaca, non importa quanto potenti siano i filtri ... non importa, i suddetti veleni tendono ad accumularsi. E puoi portarli SOLO SOSTITUZIONE REGOLARE DI ACQUA DA PULIRE.

Cosa succede in un acquario per coloro che non cambiano l'acqua per molto tempo? Molti pesci d'acquario tendono ad adattarsi e vivere nelle peggiori condizioni - abituarsi ai veleni. Tuttavia, questa funzione di "sopravvivenza in qualsiasi condizione" non è eterna. Nel pesce, si verificano cambiamenti irreversibili negli organi interni, nelle mucose e nelle branchie. I pesci si indeboliscono, la loro immunità cade. E il "Doomsday" arriva quando scoppia un attacco batterico, fungino o infusorio ... non molti sopravvivono!

In totale, il cambio dell'acqua dell'acquario è uno dei modi più importanti per mantenere la "salute nell'acquario", non si può farne a meno. La pigrizia in questa materia è un errore fatale!

PERCHÉ SCARICARE L'ACQUARIO DI ACQUARIO?

COME È CORRETTO FARLO?

C'è una piaga non contagiosa nel pesce, chiamata Embolia gassosa. In breve - questa è l'entrata di piccole bolle d'aria nei vasi sanguigni e nel sangue dei pesci. Di conseguenza, c'è un blocco dei vasi sanguigni. I pesci iniziano a nuotare lateralmente, il comportamento diventa allarmante, pauroso. Le pinne e tutto il corpo cominciano a tremare convulsamente. Il movimento delle coperture branchiali rallenta, e poi si ferma completamente ... ulteriore morte!

Una frequente causa di emboli gassosi è inadeguata per l'acquario. Il fatto è che l'acqua del rubinetto (l'acqua del rubinetto) è eccessivamente satura di bolle d'aria così piccole da non essere nemmeno visibili all'occhio umano. Immagina solo quanta acqua "ha versato attraverso i tubi" fino a raggiungere il tuo rubinetto!

Quindi, riempiendo l'acqua del rubinetto in un acquario con pesci - SEI MOLTO RISCHIO. Sì, in pratica, tutto può fare, ma questo è un gioco della roulette russa.

Cosa succede all'acqua se viene difesa? Quello che succede è che piccole bolle si fondono gradualmente e escono dall'acqua. La saturazione d'acqua per via dell'aria diminuisce, i rischi si riducono a zero.

Inoltre, vale la pena notare che nel processo di sedimentazione dell'acqua per l'acquario, i composti pesanti e nocivi, ad esempio il cloro come sedimento sul fondo del contenitore e il film sulla superficie dell'acqua, si depositano.

COME È IL CORRETTO E QUANTO TEMPO DEVO BERE L'ACQUA PER L'ACQUARIO?

Tutto è semplice e non dovrebbe causare molte difficoltà. L'acqua nell'acquario dovrebbe depositarsi in un contenitore con un ampio collo: un secchio, una bacinella, una casseruola di smalto. Capisci che in una bottiglia con un collo stretto, l'aria in eccesso esce male. Il contenitore per i fanghi non deve essere metallico, arrugginito o fatto di sostanze o vernici tossiche. Secchi di plastica, forse l'opzione migliore e più semplice per difendere l'acqua dell'acquario.

A proposito di tempo! ... Più l'acqua si deposita, meglio è! Io difendo personalmente l'acqua per 7 giorni - questo è conveniente e coincide con il mio programma domenicale per cambiare l'acqua nell'acquario. In generale, tali termini di decantazione dell'acqua 1-14 giorni si aggirano su Internet.

COSA FARE SE È NECESSARIO RIDURRE UNA GRANDE QUANTITÀ DI ACQUA? ALTRI MODI DI PREPARARE L'ACQUA PER L'ACQUARIO?

Ma questo è davvero un problema problematico per i proprietari di grandi acquari e non grandi appartamenti! Come difendere 50 e quindi 100 litri di acqua?

Se questo è un nuovo acquario e il primo lancio dell'acquario è fatto, puoi immediatamente riempire l'acquario con acqua del rubinetto, difenderlo e allo stesso tempo aggiungere condizionatori d'aria per migliorare la qualità dell'acqua.

Se l'acqua è necessaria per la sostituzione, allora la nostra prima occhiata è l'unica opzione razionale è quella di acquistare contenitori da costruzione (secchi in plastica per mescolare miscele) per 50, 100 litri.

Altri modi per preparare l'acqua dell'acquario in primo luogo includono: acqua bollente, gelata, così come l'acquisto di acqua nel negozio. Vedi di più su questo. QUI.

Inoltre, l'acqua dell'acquario può essere preparata utilizzando condizionatori speciali come: Tetra AquaSafe, AMMO-LOC, Sera aqutan e altri.

Ecco un video su uno di loro:

QUANTO SPESSO ED IN QUALE VOLUME HO BISOGNO DI SOSTITUIRE ACQUA NELL'ACQUARIO?

Quasi in tutti i libri, su tutti i siti, scrivono in modo standard cosa deve essere cambiato ogni settimana? parte dell'acqua dal volume totale dell'acquario. Questa è una norma generalmente accettata, MA NON DOGMA. Ecco, guarda, per favore statistiche del sondaggio, che è condotto sul nostro sito.

Quanto spesso cambi l'acqua dell'acquario a fresca?

Come puoi vedere, tutti cambiano l'acqua in modi diversi e la sostituzione settimanale dell'acqua dell'acquario non è un dogma! Perché? È molto semplice: ognuno ha acquari diversi, pesci diversi, piante e così via. Ad esempio, ci sono pesci che amano la "vecchia" acqua e il frequente cambio d'acqua li infastidisce solo (la famiglia dei pesci labirinto). L'abbondanza di piante viventi, riduce anche l'inquinamento in acquario. Alla fine, qualcuno ha un grande acquario, qualcuno ha un piccolo, qualcuno ha un grosso pesce e qualcuno ne ha uno piccolo.

Tutta questa specificità individuale del contenuto del pesce esclude il concetto numero dogma e frequenza di sostituzione dell'acqua dell'acquario. E c'è solo un consiglio: dovresti adattarti e dovresti arrivare alla conclusione su quanto spesso e quanta acqua hai bisogno di cambiare nel tuo acquario. In questo caso, è necessario tenere conto del volume del serbatoio, della popolazione dell'acquario, delle caratteristiche individuali del pesce, della presenza o del numero di piante, della potenza del filtro, della presenza di resine a scambio ionico nel filtro e così via.

L'ORDINE GIUSTO DEL CAMBIAMENTO DELL'ACQUA DELL'ACQUARIO

Infine, voglio dare attenzione agli acquariofili principianti, che è solo necessario cambiare l'acqua dell'acquario dopo aver pulito l'acquario, e non prima.

Cioè, prima noi:
- pulire il filtro e altre apparecchiature;
- pulire le pareti dell'acquario;
- riduciamo e tagliamo le piante;
- sifone il terreno;
- produrre altre manipolazioni e permutazioni;
- e solo allora sostituiamo parte dell'acqua con una nuova;

Se avete domande, commenti sull'articolo, per favore lasciateli nei commenti - ne discuteremo.

Video utile su come cambiare l'acqua dell'acquario

Come e quando cambiare l'acqua nell'acquario

L'acqua per i pesci d'acquario dovrebbe essere mantenuta in una composizione costante, che regolerà la quantità di impurità organiche in esso contenute. L'equilibrio biologico può essere raggiunto attraverso la filtrazione e il regolare rinnovo dell'acqua. Il corretto rinnovo dell'acqua in un acquario con i pesci è la chiave della loro salute e della buona vita, perché questa procedura preserva il mini-ecosistema del vivaio domestico.

Tipi di sostituzione in un bacino artificiale

Sostituire l'acqua in un acquario è una componente indispensabile del suo contenuto. Ci sono 2 tipi di cambi d'acqua: cambio parziale e cambio completo.

  1. La sostituzione parziale in un acquario d'acqua dolce mantiene l'equilibrio biologico dell'ambiente acquatico, nonostante la composizione spesso mutevole del fluido. Prima di cambiare l'acqua, dal momento del suo primo lancio, è necessario attendere due mesi. Aggiornare correttamente l'acqua 1-2 volte a settimana, non più del 20-30% del totale. È spesso pericoloso cambiare l'acqua - di solito porta al deterioramento della qualità dell'acqua e alla neutralizzazione della microflora benefica.

Guarda come effettuare una sostituzione parziale dell'acqua nell'acquario.

  1. La sostituzione completa dell'acqua è necessaria come ultima risorsa - quando tutti i pesci d'acquario sono malati. Un pesce può essere messo in quarantena, in caso di malattia di tutti i residenti del vivaio si desidera cambiare tutto il liquido. Ci sono un certo numero di farmaci che aiutano a curare la malattia, ma contengono sostanze chimiche che inquinano l'acqua, dopo di che non sarà adatto per la vita. In questo caso, una sostituzione completa dell'acqua è spesso una misura necessaria, poiché anche i farmaci non possono distruggere completamente i microbi patogeni. Cambia tutta l'acqua di cui hai bisogno con un dispositivo speciale: il tubo dell'acquario, che si trova sugli scaffali dei negozi di animali. Quando si sostituisce completamente il tubo con un tubo flessibile, sifonare il fondo, pulendolo dalla contaminazione, e il contenitore di vetro viene lavato con un liquido speciale per rimuovere la placca. Se hai bisogno di combattere la malattia, dovrai riportare tutti i dettagli alla normalità, tutti gli aggiornamenti dell'acqua non sono sufficienti.
  • Attenzione!

Durante il riavvio programmato è necessaria una completa sostituzione dell'acqua.

Acqua dell'acquario: come difendersi?

Quanti controlli sono necessari per normalizzare l'acqua nell'acquario? Accade raramente che l'acqua del rubinetto non contenga cloro e composti fosfatici, e se è così, allora questa è molta fortuna. Puoi acquistare la carta di tornasole al negozio di animali, usandola per misurare l'acidità e la durezza dell'acqua del rubinetto. L'acqua in un piccolo acquario è più facile da mettere in ordine che in una grande. Componenti speciali che aumentano o riducono la durezza dell'acqua possono essere trovati nei negozi o nella vostra casa. In acquari con un volume di oltre 150 litri, è possibile sostituire il 20% dell'acqua da soli, senza previa preparazione.

Quanto tempo per difendere l'acqua? Tutto dipende dal tipo di pesce che si depositerà nel serbatoio, dalle loro esigenze, dalla natura stravagante delle piante acquatiche - dopo tutto, il pesce vive spesso con le piante, e sono quasi indispensabili. Se non raggiunge il livello di pH di 7,0, può essere difeso per 3-4 giorni fino all'evaporazione dei composti di cloro e fosfato.

Acqua dell'acquario: cosa devi sapere sul grande sostituto?

Un grande cambio d'acqua è il rinnovo di una quantità significativa di fluido che avviene in più fasi per un periodo di 5-7 giorni. È necessario cambiare tale acqua quando è necessario ridurre il livello dei composti accumulati nell'acqua. Spesso dopo una grande sostituzione, il pesce diventa sano e attivo. Tuttavia, la modifica del contenuto del serbatoio non è raccomandata molto spesso.


In un acquario da 100 litri con una piccola quantità di vegetazione, è possibile effettuare la seguente sostituzione:

Scolare 80 litri di vecchio e aggiungere 40 litri di acqua nuova, aggiungere altri 40 litri al giorno. Ma questa opzione è inaccettabile per i bacini dove c'è molta vegetazione e pesce. In questo caso, è meglio aggiornare una volta il 60% del volume.

Raccomandazioni per la sostituzione in acquari marini

A volte è necessario cambiare l'acqua in un acquario con acqua di mare, se è in casa. La sostituzione deve avvenire a concentrazioni elevate di nitrati e nitriti. L'aggiornamento di un acquario marino non funziona come in un acquario d'acqua dolce. Utilizzato correttamente con acqua salata distillata o distillata tramite liquido ad osmosi inversa.

Idrobionanti stravaganti e pesci marini non saranno in grado di vivere in acqua di rubinetto. Senza precedente filtraggio multi-fase, danneggia solo gli esseri senzienti. Sostituire l'acqua 1 volta al mese (10-20%) del volume totale del giacimento non è particolarmente efficace con l'inquinamento pesante. Negli acquari marini, è meglio sostituire una grande quantità di acqua.

Guarda come eseguire un acquario di acqua salata.

Come sapere che è il momento di aggiornare l'ambiente acquatico in un serbatoio di acqua salata?

Quanto tempo deve trascorrere per rinnovare nuovamente l'ambiente acquatico nel serbatoio marino? Il primo è controllare periodicamente le osservazioni e le prove usando i reagenti. L'acqua pura scioglie i sali che contengono: MgSO4x7H20, cloruro di sodio, bromuro di potassio, MgCl2x6H2O, SrCl2x7H20, carbonato di sodio, cloruro di calcio, cloruro di potassio, acido borico, sodio idrosolfito (sale acido), fluoruro di sodio. Questi componenti fanno parte del sale marino artificiale, che deve essere aggiunto gradualmente per 3 giorni, uno dopo l'altro. Ma questa opzione è molto difficile per i principianti. Per non danneggiare il pesce e le piante, c'è un secondo modo: monitorare la qualità del serbatoio (se ci sono green nell'acqua, schiuma, foschia, escrementi), la sua purezza e il suo odore.

Assicurarsi inoltre che la qualità del filtro non sia cambiata (sia meccanica che biologica). La filtrazione di alta qualità previene una grave contaminazione, quindi non sarà necessario cambiare completamente il fluido nello stagno. Un buon filtro ripristina l'equilibrio biologico del vivaio, rendendolo adatto per un ulteriore utilizzo.

Sostituzione dell'acqua dell'acquario

L'acqua per i pesci d'acquario deve essere supportata da una certa composizione, in cui la proporzione di sostanze dal decadimento di materia organica è regolata. Nonostante il fatto che per molti aspetti l'equilibrio sia raggiunto attraverso l'uso della filtrazione, è necessario effettuare una regolare sostituzione dell'acqua. Decidendo come cambiare l'acqua nell'acquario, il suo proprietario deve rappresentare il tipo di risultati che desidera ottenere.

Come cambiare l'acqua nell'acquario

Sostituire l'acqua nell'acquario è un processo obbligatorio per la sua manutenzione. Ci sono sostituzioni parziali e sostituzione completa dell'acqua.

Cambio parziale dell'acqua

La sostituzione parziale in un acquario d'acqua dolce è necessaria per mantenere l'equilibrio dell'ambiente formato, poiché evapora e modifica la sua composizione. Tuttavia, prima di cambiare l'acqua nell'acquario, il tempo dovrebbe passare dal giorno del suo lancio: almeno 2 mesi.

La frequenza delle procedure di sostituzione parziale è una volta ogni 1-2 settimane. Sostituire consigliato 1/5 del totale.

Gli acquariofili principianti affrontano la domanda: quanto è necessario difendere l'acqua per l'acquario? Se l'acqua del rubinetto non contiene cloro e fosfati, allora può e non può essere difesa. Per verificare la presenza di sostanze nocive dovrebbero essere test. Se questi composti sono in acqua di rubinetto, allora puoi difenderlo per il giorno 3. Inoltre, la preparazione dell'acqua per l'acquario può essere effettuata utilizzando composizioni speciali per modificare la composizione chimica dell'acqua. Con un volume sufficientemente grande dell'acquario (oltre 150 litri) senza una preparazione speciale, è possibile sostituire fino al 20% di acqua in esso.

Decidere quale tipo di acqua è necessario per un acquario quando si esegue una sostituzione parziale, dovrebbe essere guidato dalla capricciosità delle specie di pesci e piante che lo abitano.

Grande cambio d'acqua in più fasi

La grande sostituzione è la sostituzione di una quantità significativa di acqua in più fasi durante la settimana. Tale sostituzione di acqua negli acquari viene utilizzata quando è necessario ridurre ripetutamente il livello delle sostanze accumulate nell'acqua. Dopo una tale procedura, il pesce diventa più attivo. Ma non dovrebbe essere fatto troppo spesso.

Come cambiare gradualmente l'acqua nell'acquario, ma in grandi volumi?

Considera l'esempio di un acquario in 100 litri. Se c'è poca vegetazione, un tale cambio d'acqua nell'acquario può essere fatto come segue: drenare 80 litri e aggiungere 40 litri di acqua nuova, e poi dopo i restanti 40 litri.

Per acquari densamente popolati di pesci o piantati con alghe, questa opzione di super-sostituzione non è accettabile: è possibile sostituire fino al 60% del totale in una volta.

È conveniente utilizzare la sostituzione super, che si svolge in più fasi. Il 60% del volume d'acqua nell'acquario viene scaricato e solo il 30% viene aggiunto, quindi la metà del rimanente viene scaricata e viene aggiunto lo stesso volume. L'ultima manipolazione viene ripetuta 2 volte, quindi aggiungere un altro 30% al volume completo dell'acquario. Tutte le fasi di questa super sostituzione avvengono in una settimana. Allo stesso tempo, la concentrazione di sostanze nocive nell'acqua diminuisce fino all'8% del suo volume iniziale.

Sostituzione completa dell'acqua nell'acquario

La sostituzione completa di tutta l'acqua nei sistemi di acquari esistenti è estremamente rara e in casi eccezionali. Colpisce negativamente i suoi abitanti: le foglie delle piante diventano più luminose e muoiono più rapidamente, e alcuni pesci possono morire.

Che acqua è necessaria per gli acquari quando è completamente sostituita? L'acqua dovrebbe essere preparata in anticipo, altrimenti tutti i benefici di tale sostituzione saranno livellati da un brusco cambiamento di pH-ambiente e temperatura dell'acqua, che a loro volta saranno stress per i pesci. Pertanto, per una sostituzione efficace dell'acqua è spesso necessario modificare la sua composizione chimica.

Come cambiare l'acqua negli acquari con l'acqua di mare

La principale domanda per gli acquariofili principianti è come cambiare l'acqua in un acquario con acqua di mare, senza disturbarne la composizione. La ragione principale della sua sostituzione: un aumento della concentrazione di nitriti e nitrati nell'acqua.

Sostituire l'acqua in un acquario con un sistema biologico marino è diverso da un acquario d'acqua dolce. In primo luogo, se nell'acquario ci sono dei capricciosi idroelettrici, si consiglia di prelevare acqua distillata o passata attraverso l'osmosi inversa. Ci sono acquariofili che usano con successo l'acqua del rubinetto per sostituire piccole quantità di acqua negli acquari di pesci. Tuttavia, i principianti dovrebbero essere consapevoli che tale sostituzione è lungi dall'essere possibile per tutti i tipi di pesci marini e l'acqua deve essere pre-filtrata.

Ci sono molte discussioni tra i proprietari non professionisti di acquari d'acqua salata su come cambiare l'acqua negli acquari con l'acqua di mare. Si ritiene che la sostituzione mensile, che si verifica nel 5-20% dell'acqua dell'acquario, non dia l'effetto desiderato se l'acquario è fortemente inquinato. Ma la sostituzione di grandi quantità di acqua destabilizza l'equilibrio. Pertanto, la frequenza di questo processo e il volume di acqua da sostituire sono determinati dall'efficienza di un particolare acquario. La necessità di una sostituzione di emergenza verrà riconosciuta eseguendo regolarmente test dell'acqua mediante test.

Il processo di preparazione dell'acqua per l'acquario è semplice. L'acqua purificata scioglie i sali, che comprendono: MgSO4x7H20, NaCI, KBr, MgCl2x6H2O, SrCl2x7H20, Na2CO3, CaCI2, KCI, H3BO3, NaHCO3, NaF. Dura 3 giorni ed è meglio aggiungere sali in una determinata sequenza.

La sostituzione completa dell'acqua nell'acquario marino viene effettuata solo come parte del suo riavvio.

Quante volte dovrei cambiare l'acqua nell'acquario? e quanto spesso dovrei pulirlo completamente? volume 50 litri

Katya Karishkina

Dopo che l'acquario è stato piantato con piante e popolato di pesci, un dilettante dovrebbe sforzarsi di mantenere. Ha un regime costante. Per il normale sviluppo del pesce e la prevenzione di un certo numero di malattie, una certa composizione chimica e un equilibrio biologico, mantenuti per molti anni, sono necessari in acqua. L'acqua dovrebbe essere riempita perché evapora, pulisce il vetro, il terreno dell'acquario solo parzialmente, non più di 1/5 - 1/3 del volume dell'acquario. Inoltre, anche una sostituzione parziale dell'acqua non dovrebbe modificare drasticamente sia la sua composizione di gas che quella di sale. Nella piscicoltura in acquario, la sostituzione completa di acqua vecchia è estremamente rara. Anche con la massiccia morte di pesci non cambia completamente. Quando si sostituisce completamente l'acqua, è necessario assicurarsi che la nuova acqua soddisfi tutti i parametri idrochimici richiesti per le specie ittiche esistenti. Cambiare completamente l'acqua nell'acquario in casi eccezionali: quando si introducono microrganismi indesiderati, l'aspetto del muco fungino, la rapida fioritura di acqua che non si ferma quando l'acquario viene temporaneamente oscurato e quando il terreno è molto sporco. Dal completo cambiamento delle piante acquatiche soffrono: c'è scolorimento e morte prematura delle foglie. Se l'acquario è biologicamente popolato correttamente, le piante, i pesci e i batteri nel terreno e l'acqua possono sostituire un buon filtro. Un'opinione comune tra gli acquariofili principianti sulla necessità di frequenti cambi d'acqua come prerequisito per il normale mantenimento di pesci esotici è profondamente sbagliata. I frequenti cambi d'acqua nell'acquario possono causare malattie e persino la morte dei pesci. Nella maggior parte dei casi, un cambio d'acqua - anche se un cambiamento regolare di 1/5 dell'acqua in un acquario è sempre auspicabile - non ha una fase vivente di un laghetto. Questa vita in un acquario, a seconda delle nostre capacità e desideri, può durare da diversi giorni a 10-15 anni. Cosa è necessario per questo? Sostituendo l'acqua di 1/5, fino a certi limiti, naturalmente, (rabbocco con l'acqua del rubinetto non vivente) si scuoterà lo stato di equilibrio dell'ambiente, ma dopo due giorni sarà ripristinato. Più grande è l'acquario, maggiore è la resistenza in esso contro i nostri interventi inetti. Sostituendo metà del terreno si romperà la stabilità all'equilibrio, alcuni pesci e piante potrebbero morire, ma dopo una settimana verrà ripristinato l'altro omeostasi del terreno. Sostituire tutta l'acqua con un impianto idraulico può distruggere completamente l'ambiente e tutto dovrà ricominciare da capo.
Se decidi di avviare un acquario e non lo hai mai affrontato prima, ma c'è il desiderio di organizzare tutto non in fretta e in qualche modo, inizia con un piccolo serbatoio di 100-200 litri. È altrettanto facile stabilire un equilibrio biologico, formare un ambiente di vita, come in un piccolo, e distruggerlo con le sue azioni inette sarà molto più difficile che in un acquario con una capacità di 20-30 litri. In un acquario, non contiamo animali acquatici e piante, ma gli habitat acquatici, e il compito principale di un acquariofilo è di mantenere un equilibrio, uno stato sano di questo particolare ambiente, e non i suoi singoli abitanti, perché se l'ambiente è sano, gli abitanti di questo ambiente andranno bene . L'habitat nel periodo della sua formazione (quando le piante sono state piantate nel terreno e una settimana dopo il lancio del primo pesce) è estremamente instabile, quindi è severamente vietato interferire con il lavoro dell'acquario in questo momento. Cosa fare?
Entro due mesi, è impossibile sostituire l'acqua: che senso ha, invece di semidire l'acqua, che si sta trasformando in acqua per uso residenziale, per riattivare un approvvigionamento idrico sterile? In un grande acquario, il cambiamento dell'acqua rallenta la formazione dell'habitat, mentre in un piccolo acquario questo intervento causerà una catastrofe e tutto dovrà ricominciare da capo. Dopo due o tre mesi, l'habitat acquatico emergente nell'acquario entrerà nella fase giovanile. Da questo punto fino alla completa riorganizzazione dell'acquario, è necessario ricominciare a sostituire 1/5 del volume d'acqua una volta ogni 10-15 giorni, o mensilmente. È come se gli abitanti dell'acquario non avessero bisogno di un simile rinnovamento dell'ambiente, ma l'habitat lo richiede per prolungare la giovinezza e la maturità.

ello26

Quando il mezzo nell'acquario si è stabilizzato, vengono effettuate solo sostituzioni parziali di non più del 20% di acqua ogni due o tre settimane. Ma il coperchio dell'acquario dovrebbe essere abbastanza spesso in modo che l'acqua non evapori così rapidamente. se l'acqua evapora rapidamente, è meglio cambiare l'acqua più spesso, in modo che la durezza non aumenti.
Pulisco l'acquario dopo circa tre o quattro filtri di pulizia, circa una volta ogni sei settimane. La pulizia è il "risucchio" del terreno attraverso un tubo (un tale detergente per il terreno è venduto). La merda è sbiadita e la ghiaia rimane.
Se si esegue spesso una sostituzione completa dell'acqua e una pulizia accurata, un ambiente stabile verrà disturbato ogni volta e l'acquario richiederà costantemente queste procedure. Pertanto, se l'acqua diventa spesso torbida, è necessario, in primo luogo, verificare se le prestazioni del filtro sono sufficienti e, in secondo luogo, colonizzare l'acquario con batteri speciali (i fondi vengono venduti per accelerare la maturazione dell'acqua).
Bene, l'acquario in 50l è troppo piccolo, IMHO è meglio mettere almeno 100 litri, quindi l'ambiente in esso sarà più stabile e meno dipendente da fattori esterni. E non sovralimentare il pesce. e qualche volta dare loro "giorni di digiuno" per circa una settimana.

Quante volte cambiare l'acqua nell'acquario

Yury Balashov

Ramazan, in un acquario da 20 litri di acqua è di circa 15-16 litri. È necessario sostituire, a seconda della densità del pesce che atterra in 3-5-7 giorni, il 10-15-20% di acqua. Quindi considera che se hai una sovrappopolazione in un acquario, allora devi cambiare, per esempio, dopo 5 giorni, il 20% di acqua = 3 litri di acqua depositata. temperatura 1-2 * superiore a quella dell'acquario. Se tutto va bene con il pesce (nel senso della densità), allora il 10-15% = 1,5-2 litri di acqua è sufficiente una volta ogni 7-10 giorni. Allo stesso tempo in acquario dovrebbe crescere un sacco di piante, pesce emesso cibo, che sarà * mangiare per 1, un massimo di 2-3 minuti.
sifone
La cosa principale quando si cambia l'acqua dei residenti locali non è da trascurare!

Git + a

Quante volte dovrei cambiare l'acqua nell'acquario?
Dopo che l'acquario è stato piantato con piante e popolato di pesci, un dilettante dovrebbe sforzarsi di mantenere un regime sostenibile in esso. Per il normale sviluppo del pesce e la prevenzione di un certo numero di malattie, una certa composizione chimica e un equilibrio biologico, mantenuti per molti anni, sono necessari in acqua.
L'acqua dovrebbe essere riempita perché evapora, pulisce il vetro, il terreno dell'acquario solo parzialmente, non più di 1/5 - 1/3 del volume dell'acquario. Inoltre, anche una sostituzione parziale dell'acqua non dovrebbe modificare drasticamente sia la sua composizione di gas che quella di sale.
Nella piscicoltura in acquario, la sostituzione completa di acqua vecchia è estremamente rara. Anche con la massiccia morte di pesci non cambia completamente. Quando si sostituisce completamente l'acqua, è necessario assicurarsi che la nuova acqua soddisfi tutti i parametri idrochimici richiesti per le specie ittiche esistenti.
Cambiare completamente l'acqua nell'acquario in casi eccezionali: quando si introducono microrganismi indesiderati, l'aspetto del muco fungino, la rapida fioritura di acqua che non si ferma quando l'acquario viene temporaneamente oscurato e quando il terreno è molto sporco. Dal completo cambiamento delle piante acquatiche soffrono: c'è scolorimento e morte prematura delle foglie. Se l'acquario è biologicamente popolato correttamente, le piante, i pesci e i batteri nel terreno e l'acqua possono sostituire un buon filtro.
Un'opinione comune tra gli acquariofili principianti sulla necessità di frequenti cambi d'acqua come prerequisito per il normale mantenimento di pesci esotici è profondamente sbagliata. I frequenti cambi d'acqua nell'acquario possono causare malattie e persino la morte dei pesci.
Nella maggior parte dei casi, un cambio d'acqua - anche se un cambiamento regolare di 1/5 dell'acqua in un acquario è sempre auspicabile - non ha una fase vivente di un laghetto. Questa vita in un acquario, a seconda delle nostre capacità e desideri, può durare da diversi giorni a 10-15 anni.
Cosa è necessario per questo? Sostituendo l'acqua di 1/5, fino a certi limiti, naturalmente, (rabbocco con l'acqua del rubinetto non vivente) si scuoterà lo stato di equilibrio dell'ambiente, ma dopo due giorni sarà ripristinato. Più grande è l'acquario, maggiore è la resistenza in esso contro i nostri interventi inetti.
Sostituendo metà del terreno si romperà la stabilità all'equilibrio, alcuni pesci e piante potrebbero morire, ma dopo una settimana verrà ripristinato l'altro omeostasi del terreno.
Sostituire tutta l'acqua con un impianto idraulico può distruggere completamente l'ambiente e tutto dovrà ricominciare da capo.
* Se decidi di avviare un acquario e non lo hai mai affrontato prima, ma c'è il desiderio di sistemare tutto non in fretta e in qualche modo, inizia con un piccolo serbatoio di 100-200 litri. È altrettanto facile stabilire un equilibrio biologico, formare un ambiente di vita, come in un piccolo, e distruggerlo con le sue azioni inette sarà molto più difficile che in un acquario con una capacità di 20-30 litri.
In un acquario, non contiamo animali acquatici e piante, ma gli habitat acquatici, e il compito principale di un acquariofilo è di mantenere un equilibrio, uno stato sano di questo particolare ambiente, e non i suoi singoli abitanti, perché se l'ambiente è sano, gli abitanti di questo ambiente andranno bene . L'habitat nel periodo della sua formazione (quando le piante sono state piantate nel terreno e una settimana dopo il lancio del primo pesce) è estremamente instabile, quindi è severamente vietato interferire con il lavoro dell'acquario in questo momento. Cosa fare?
Entro due mesi, è impossibile sostituire l'acqua: che senso ha, invece di semidire l'acqua, che si sta trasformando in acqua per uso residenziale, per riattivare un approvvigionamento idrico sterile? In un grande acquario, il cambiamento dell'acqua rallenta la formazione dell'habitat, mentre in un piccolo acquario questo intervento causerà una catastrofe e tutto dovrà ricominciare da capo.
Dopo due o tre mesi, l'habitat acquatico emergente nell'acquario entrerà nella fase giovanile. Da questo punto fino alla completa riorganizzazione dell'acquario, è necessario ricominciare a sostituire 1/5 del volume d'acqua una volta ogni 10-15 giorni, o mensilmente.

Quanto spesso dovrei cambiare l'acqua nell'acquario ?? ? 35 litri

Svetlana Kuntysh

Per la maggior parte dei tipi di acquari, l'acqua nell'acquario è sufficiente per aggiornare! Ogni 7-10 giorni! Allo stesso tempo, i resti di cibo e immondizia vengono rimossi dal fondo, circa 1/5 dell'acqua viene scaricata e sostituita con acqua fresca pre-regolata. Un cambio completo dell'acqua in un acquario è estremamente raro in casi eccezionali: quando un pesce è malato (ad esempio). Un cambio completo dell'acqua equivale al lancio di un nuovo acquario, con tutte le conseguenze che ne conseguono.

L T

Spesso non puoi cambiare in ogni caso, il massimo ogni sei mesi. non hanno bioequilibrio da questo, beh, è ​​come una settimana al deserto, e il prossimo alla tundra. Basta versare dell'acqua e raccogliere lo sporco dal fondo.

Solo Vasya

l'acqua nell'acquario viene cambiata una volta all'anno. il resto del tempo è costituito da acqua di trabocco. In generale, per equilibrare il sistema è preferibile avere un acquario più grande di 60 litri, più facile da maneggiare. a pieno regime, l'acqua crescerà ancora torbida a causa dello sviluppo della microflora. un altro consiglio per lavare il filtro dalla girante ma non per una purezza perfetta, il muco marrone è la microflora utile che elabora la materia organica. È utile fare giorni di digiuno per i pesci. E prova a non sovralimentare il pesce.

Quante volte dovrei cambiare l'acqua nell'acquario?

Catherine

Anna, ti consiglio di cambiare l'acquario per una nave di un volume più grande (almeno 50 litri) e una forma classica.
Capisco che lo spostamento del tuo barattolo non superi i 10 litri, e in un tale volume è estremamente difficile mantenere i normali parametri dell'acqua! Questo è solo per i professionisti, credimi. In tale volume, l'acqua dovrebbe essere sostituita ogni giorno, pensate se avete bisogno di tali problemi.
È necessario anche un filtro, che decompone i prodotti di scarto di pesce in composti sicuri. E così hai pesce in questo bagno di rifiuti. Immagina che una persona sia rinchiusa in un bagno con specchi distorti e talvolta nutrita. Naturalmente, col tempo, non avrà niente da respirare e il tetto andrà, e con il pesce.
Secondo me, da un tale acquario ci sono più problemi che piacere.

Sheldon

È impossibile cambiare l'acqua nell'acquario, è possibile cambiarlo solo: circa 1/5 del volume d'acqua una volta alla settimana dovrebbe essere sostituito con 12 ore di acqua separata (non versare acqua in bottiglia).
Per quanto riguarda l'acquario, più grande è l'acquario, più è facile creare un sistema ecologico autoregolante che richiede un intervento minimo. Puoi fare a meno di un filtro, ma sarebbe bello fornire aria con un compressore se l'acquario è piccolo.

Majere

Che pesce? Quale volume? C'è qualche attrezzatura? Quanti pesci?
I miei galli (ognuno della quantità di 1,5-2 litri di vita) cambiano l'acqua ogni 1-2 giorni, quasi il 70% del rubinetto, ma sono abituati fin dall'infanzia a questo, quindi il resto di questo metodo non funzionerà. Somam cambia una volta a settimana per il 40% di acqua, ma ha un aeratore e un filtro.
È impossibile lavare tutti gli aquas (questo è chiamato un riavvio). Prima che la sostituzione non possa essere nutrita (specie particolarmente delicate di pesce).
E non dimenticare il sifone!

Quante volte ho bisogno di cambiare l'acqua in un acquario di 40 litri?

Lida

L'acqua in ogni acquario deve essere cambiata una volta alla settimana! Quando si cambia l'acqua, solo un terzo dell'acqua deve essere cambiato! E se l'acqua viene cambiata una volta all'anno, il pesce morirà nelle loro feci! - Quindi trasferisci tua suocera!

AL ONU

Cambiare l'acqua in un acquario è raramente necessario, ad esempio, se un pesce si ammala. È necessario mettere la pompa (filtro) e lavarla sotto l'acqua corrente senza detergenti, a seconda dell'inquinamento. Ogni due o tre settimane è necessario pulire il terreno con l'aiuto di un sifone o di un tubo flessibile con un metodo di aspirazione. Se non hai terreno, l'acqua diventa torbida. L'acqua dovrebbe essere aggiunta se necessario, preferibilmente il giorno stabilito nell'ordine del 15-25% alla volta.

lucertola

Hai un acquario molto piccolo, è difficile stabilire un normale ecosistema. Certo, ci deve essere un compressore e un filtro - questo è già una garanzia della purezza dell'acqua. Riempi l'acqua stabilizzata mentre evapora, assicurati che le alghe non crescano (non parlo di piante, ma di alghe nocive come i nitrati e quelle che si attaccano alle pareti). E cambiare completamente l'acqua non è affatto necessario. È come iniziare da zero ogni volta. In generale, vale la pena non parlare del cambio d'acqua, ma della parziale sostituzione. Basta vedere di persona lo stato - è necessario, sostituzione?
Ho ancora un acquario fatiscente per 50 litri. L'acqua è già giallastro-trasparente, come dovrebbe, per lo meno c'è un equilibrio batterico, e non ho bisogno di cambiare l'acqua.
A proposito, anche se il pesce è morto, l'acqua non può essere cambiata, ma semplicemente gocciolata Sulphur-Akutan e il resto del pesce messo in quarantena. E corro per un'anima dolce - rotolai.
In generale, la regola è guardare attentamente il pesce ogni giorno - c'è qualche ferita sulla pelle e, in generale, qual è il loro umore. E non sovralimentare e l'acqua del mangime può diventare torbida.
Buona fortuna

Ranja

Cambiare l'acqua settimanalmente per 10-15 litri. Acquista un sifone per pulire il terreno. Sifonare il terreno e allo stesso tempo scaricare parte dell'acqua (diciamo 15 litri). Quindi estrarre il filtro interno (se è intasato) e lavare la spugna nell'acqua di scarico (in nessun caso in acqua di rubinetto). Riempi l'acquario con acqua pulita e pulita.

Lina.

È necessario cambiare una volta alla settimana per 1/3 In generale, più l'acquario è piccolo, più è il problema con esso. e una volta all'anno è semplicemente inaccettabile. il bilancio idrico è disturbato, il livello di ammonio e nitrati aumenta, il che indubbiamente porta alla morte non solo del pesce, ma anche di tutti gli esseri viventi.

Quante volte dovrei cambiare l'acqua in un acquario rotondo?

Tiamatra

Nell'acquario rotondo la scrofola non vivrà a lungo. L'acqua negli acquari normali cambia completamente solo in caso di riavvio. Cambia il "barattolo", metti un potente filtro (sia interno che esterno) e sostituisci il 30% dell'acqua contenendo queste percentuali durante il sifone.

Kate filonova

Spesso come gli acquari con filtrazione meccanica migliorata, poiché solo i buoni filtri esterni possono essere definiti veri filtri.Per un erborista con un gran numero di piante, la quantità settimanale di sostituzioni è del 10%, per un acquario misto con piante e un gran numero di pesci - 20%. Se consideriamo una capacità sferica con un gallo, senza piante, allora penso almeno al 30-40% alla settimana. Sì, oltre il 40% della sostituzione non vale la pena, per non distruggere il delicato equilibrio del sistema biologico

Pin
Send
Share
Send
Send