Domande

Come fare un cambio d'acqua nell'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Quanto spesso cambiare l'acqua nell'acquario?

La questione della frequenza di cambiare (o cambiare) l'acqua dell'acquario molto spesso causa polemiche sia tra i dilettanti del business dell'acquario che nella comunità di professionisti. Per tutti, tuttavia, è del tutto ovvio che la composizione chimica e l'equilibrio dell'ambiente acquatico sono molto importanti per i pesci e altri animali. Di conseguenza, la sostituzione non dovrebbe cambiare radicalmente le condizioni della loro solita esistenza.

Perché cambiare completamente l'acqua?

La sostituzione completa avviene in casi eccezionali e per questo ci devono essere buoni motivi, vale a dire:

  • fioritura progressiva dell'acqua causata dalla rapida crescita delle alghe verdi;
  • l'aspetto del muco fungino sulle pareti dell'acquario e gli elementi decorativi;
  • grave contaminazione e acidificazione del substrato del suolo;
  • malattia infettiva di pesci o piante, causata dall'introduzione di infezioni nel sistema acquatico.
La piena sostituzione dell'ambiente acquatico è quasi sempre un impatto negativo sulle creature viventi dell'acquario.

Il fatto è che in acqua dolce cade nell'atmosfera di un ecosistema informe. Inoltre, nonostante la preparazione di nuova acqua, i suoi parametri saranno comunque diversi dal solito.

Dovrebbe essere compreso che tale sostituzione porta sempre a un forte stress dei pesci ornamentali fino alla loro morte. La vegetazione risponde anche a nuove condizioni: le foglie delle piante possono diventare bianche dopo essersi trasferite in acqua dolce.

Quindi, una sostituzione completa è un riavvio dell'acquario, quando la creazione di un ecosistema ricomincia.

Cambiamenti parziali dell'acqua: il significato e il contenuto

Sostituire l'acqua nell'acquario è necessario. Parzialmente. E qui gli specialisti non hanno quasi nessun disaccordo. Sebbene ci siano proprietari di corpi idrici domestici, chi sostiene che l'acquario può funzionare per anni con la stessa acqua. Si ritiene che si possa raggiungere un equilibrio ideale quando pesci, piante, dispositivi tecnici per filtrare e mantenere la qualità dell'acqua lavorano di concerto, creando un ecosistema equilibrato il più vicino possibile alle condizioni naturali.

Infatti, ci sono informazioni che alcuni proprietari di pesci ornamentali non producono sostituzioni per anni. Ma se leggi attentamente i dati, si scopre che stiamo parlando di acquari scarsamente popolati, dove lo spreco di ospiti è piuttosto insignificante.

In tutti gli altri casi, è necessario sostituire l'acqua, poiché un ambiente completamente chiuso non vive a lungo. In natura, è impossibile incontrare un giacimento dove non ci sarebbe flusso e almeno un rinnovo parziale dell'acqua. Altrimenti, il serbatoio degrada e muore.

Qual è il significato della sostituzione? In termini semplici, imita l'ambiente naturale in cui vi è la circolazione dell'acqua. Anche il più insignificante. Il fatto è che in un bacino artificiale si formano inevitabilmente sostanze nocive - tossine e nitrati, che compaiono nel processo di vita degli esseri viventi e delle piante. La diminuzione della concentrazione di tali sostanze nell'acquario è il significato principale della sostituzione parziale.

È necessario notare che se, ad esempio, 1/5 o anche ¼ dell'acqua vecchia viene sostituita con acqua dolce, il bilancio dell'ambiente ecologico stabilito sarà parzialmente disturbato. Ma queste violazioni non sono critiche. Ci vorranno uno o due giorni e il saldo si riprenderà da solo.

Sostituendo metà del volume dell'ecosistema acquario si elaborerà molto più a lungo. Ci vorranno 2 settimane per ripristinare il bilanciamento perso, e durante questo periodo alcuni pesci sensibili ai cambiamenti dei parametri dell'acqua potrebbero persino morire.


Quante volte dovrebbe essere cambiata l'acqua dell'acquario?

Molti esperti sostengono che questa frequenza dipende dall'età dell'acquario. Non è un segreto che nella sua vita attraversa tutte le fasi dell'esistenza: il sistema acquatico è nuovo, giovane, maturo e vecchio.

Sostituzione nel laghetto appena in esecuzione. Quando il nuovo acquario viene lanciato, gli esperti raccomandano di non interferire con lo stato dell'ambiente acquatico per 2-3 mesi. In questo momento avviene la formazione del mini-sistema ecologico interno e l'intervento è ammesso solo in casi estremi.

Sostituzione in un nuovo acquario. Dopo questo periodo, quando il giovane sistema acquatico era praticamente formato, è possibile iniziare a sostituire una parte dell'acqua una volta al mese. La dose raccomandata non supera il 20% del totale. È necessario considerare la dimensione dell'acquario. Quindi, se in un contenitore da 200 litri è possibile riempire l'acqua del rubinetto, per un vaso da 30 litri bisogna difendere 6 litri di acqua per due giorni. Tali procedure dovrebbero essere combinate con la pulizia del terreno (se necessario) e le pareti dell'acquario.

Sostituzione in un sistema acquatico maturo. Circa sei mesi dopo, l'habitat dell'acquario entra in una fase matura. Le sostituzioni devono essere fatte nella stessa dose e con la stessa frequenza, con la pulizia simultanea dell'acquario. Se l'ecosistema è stabile, non dovresti disturbarlo ancora una volta con il tuo intervento.

Sostituzione dell'acqua in un vecchio acquario. Alcuni esperti dicono che dopo 1,5-2 anni l'acquario sta invecchiando. Per il suo ringiovanimento, si consiglia di passare temporaneamente a un altro programma di sostituzione dell'acqua - 2 volte al mese. La pulizia del terreno dopo il drenaggio di parte dell'acqua diventa obbligatoria e, se esiste una tale necessità, il terreno può essere rimosso delicatamente e risciacquato a fondo. Si consiglia di fare frequenti cambi d'acqua per due mesi, dopo di che dovrebbe avvenire il ringiovanimento dell'intero sistema e l'acquario funzionerà stabilmente per un altro anno o due.

Sostituzione dell'acqua in un acquario marino

Questa procedura è leggermente diversa dalla versione per acqua dolce. La cosa più importante è che l'acqua dovrebbe essere preparata, e l'acqua del rubinetto ordinaria non è adatta per la sostituzione (anche se alcuni acquariofili la usano in piccole dosi).

È meglio usare acqua distillata, che viene aggiunta al sale finito secondo le istruzioni. Tali sali sono venduti nei negozi di animali, la loro scelta è piuttosto ampia. Basti menzionare le composizioni saline di RED SEA CORAL (Israele) o Tetra Marine (Germania).

La frequenza e il volume dell'acqua di mare che viene sostituita sono oggetto di accesi dibattiti da parte di professionisti. Vengono discusse varie opzioni, ma la maggior parte dei proprietari di acquari d'acqua salata parla di una dose del 25 percento dell'acqua sostituita. Ciò che tutti i professionisti e i dilettanti sono unanimi è la necessità di sostituirlo in base alle condizioni e ai parametri specifici del bacino artificiale marino.

I cambi d'acqua aiutano sempre a prolungare la vita dell'ecosistema dell'acquario. E qui il fattore più importante non è solo il volume di acqua sostituita, ma anche la regolarità di questa operazione.

Video su come cambiare l'acqua nell'acquario:

Come e quando cambiare l'acqua nell'acquario

L'acqua per i pesci d'acquario dovrebbe essere mantenuta in una composizione costante, che regolerà la quantità di impurità organiche in esso contenute. L'equilibrio biologico può essere raggiunto attraverso la filtrazione e il regolare rinnovo dell'acqua. Il corretto rinnovo dell'acqua in un acquario con i pesci è la chiave della loro salute e della buona vita, perché questa procedura preserva il mini-ecosistema del vivaio domestico.

Tipi di sostituzione in un bacino artificiale

Sostituire l'acqua in un acquario è una componente indispensabile del suo contenuto. Ci sono 2 tipi di cambi d'acqua: cambio parziale e cambio completo.

  1. La sostituzione parziale in un acquario d'acqua dolce mantiene l'equilibrio biologico dell'ambiente acquatico, nonostante la composizione spesso mutevole del fluido. Prima di cambiare l'acqua, dal momento del suo primo lancio, è necessario attendere due mesi. Aggiornare correttamente l'acqua 1-2 volte a settimana, non più del 20-30% del totale. È spesso pericoloso cambiare l'acqua - di solito porta al deterioramento della qualità dell'acqua e alla neutralizzazione della microflora benefica.

Guarda come effettuare una sostituzione parziale dell'acqua nell'acquario.

  1. La sostituzione completa dell'acqua è necessaria come ultima risorsa - quando tutti i pesci d'acquario sono malati. Un pesce può essere messo in quarantena, in caso di malattia di tutti i residenti del vivaio si desidera cambiare tutto il liquido. Ci sono un certo numero di farmaci che aiutano a curare la malattia, ma contengono sostanze chimiche che inquinano l'acqua, dopo di che non sarà adatto per la vita. In questo caso, una sostituzione completa dell'acqua è spesso una misura necessaria, poiché anche i farmaci non possono distruggere completamente i microbi patogeni. Cambia tutta l'acqua di cui hai bisogno con un dispositivo speciale: il tubo dell'acquario, che si trova sugli scaffali dei negozi di animali. Quando si sostituisce completamente il tubo con un tubo flessibile, sifonare il fondo, pulendolo dalla contaminazione, e il contenitore di vetro viene lavato con un liquido speciale per rimuovere la placca. Se hai bisogno di combattere la malattia, dovrai riportare tutti i dettagli alla normalità, tutti gli aggiornamenti dell'acqua non sono sufficienti.
  • Attenzione!

Durante il riavvio programmato è necessaria una completa sostituzione dell'acqua.

Acqua dell'acquario: come difendersi?

Quanti controlli sono necessari per normalizzare l'acqua nell'acquario? Accade raramente che l'acqua del rubinetto non contenga cloro e composti fosfatici, e se è così, allora questa è molta fortuna. Puoi acquistare la carta di tornasole al negozio di animali, usandola per misurare l'acidità e la durezza dell'acqua del rubinetto. L'acqua in un piccolo acquario è più facile da mettere in ordine che in una grande. Componenti speciali che aumentano o riducono la durezza dell'acqua possono essere trovati nei negozi o nella vostra casa. In acquari con un volume di oltre 150 litri, è possibile sostituire il 20% dell'acqua da soli, senza previa preparazione.

Quanto tempo per difendere l'acqua? Tutto dipende dal tipo di pesce che si depositerà nel serbatoio, dalle loro esigenze, dalla natura stravagante delle piante acquatiche - dopo tutto, il pesce vive spesso con le piante, e sono quasi indispensabili. Se non raggiunge il livello di pH di 7,0, può essere difeso per 3-4 giorni fino all'evaporazione dei composti di cloro e fosfato.

Acqua dell'acquario: cosa devi sapere sul grande sostituto?

Un grande cambio d'acqua è il rinnovo di una quantità significativa di fluido che avviene in più fasi per un periodo di 5-7 giorni. È necessario cambiare tale acqua quando è necessario ridurre il livello dei composti accumulati nell'acqua. Spesso dopo una grande sostituzione, il pesce diventa sano e attivo. Tuttavia, la modifica del contenuto del serbatoio non è raccomandata molto spesso.


In un acquario da 100 litri con una piccola quantità di vegetazione, è possibile effettuare la seguente sostituzione:

Scolare 80 litri di vecchio e aggiungere 40 litri di acqua nuova, aggiungere altri 40 litri al giorno. Ma questa opzione è inaccettabile per i bacini dove c'è molta vegetazione e pesce. In questo caso, è meglio aggiornare una volta il 60% del volume.

Raccomandazioni per la sostituzione in acquari marini

A volte è necessario cambiare l'acqua in un acquario con acqua di mare, se è in casa. La sostituzione deve avvenire a concentrazioni elevate di nitrati e nitriti. L'aggiornamento di un acquario marino non funziona come in un acquario d'acqua dolce. Utilizzato correttamente con acqua salata distillata o distillata tramite liquido ad osmosi inversa.

Idrobionanti stravaganti e pesci marini non saranno in grado di vivere in acqua di rubinetto. Senza precedente filtraggio multi-fase, danneggia solo gli esseri senzienti. Sostituire l'acqua 1 volta al mese (10-20%) del volume totale del giacimento non è particolarmente efficace con l'inquinamento pesante. Negli acquari marini, è meglio sostituire una grande quantità di acqua.

Guarda come eseguire un acquario di acqua salata.

Come sapere che è il momento di aggiornare l'ambiente acquatico in un serbatoio di acqua salata?

Quanto tempo deve trascorrere per rinnovare nuovamente l'ambiente acquatico nel serbatoio marino? Il primo è controllare periodicamente le osservazioni e le prove usando i reagenti. L'acqua pura scioglie i sali che contengono: MgSO4x7H20, cloruro di sodio, bromuro di potassio, MgCl2x6H2O, SrCl2x7H20, carbonato di sodio, cloruro di calcio, cloruro di potassio, acido borico, sodio idrosolfito (sale acido), fluoruro di sodio. Questi componenti fanno parte del sale marino artificiale, che deve essere aggiunto gradualmente per 3 giorni, uno dopo l'altro. Ma questa opzione è molto difficile per i principianti. Per non danneggiare il pesce e le piante, c'è un secondo modo: monitorare la qualità del serbatoio (se ci sono green nell'acqua, schiuma, foschia, escrementi), la sua purezza e il suo odore.

Assicurarsi inoltre che la qualità del filtro non sia cambiata (sia meccanica che biologica). La filtrazione di alta qualità previene una grave contaminazione, quindi non sarà necessario cambiare completamente il fluido nello stagno. Un buon filtro ripristina l'equilibrio biologico del vivaio, rendendolo adatto per un ulteriore utilizzo.

Regole semplici per cambiare l'acqua dell'acquario

Sostituire l'acqua in un acquario è un processo relativamente semplice e breve. Molto spesso, gli acquariofili, specialmente i principianti, pensano che la sostituzione richiederà molto tempo e di conseguenza ci sarà un disordine nell'appartamento, un mare di acqua e molte cose sparse. Ma, per fortuna, non tutto è così triste. Basta acquisire gli strumenti necessari e conoscere alcune regole.

Sostituzione dell'acqua in un piccolo acquario

Si noti che un piccolo acquario significa una capacità non superiore a 200 litri.

Cosa è necessario per sostituire l'acqua?

  • Sifone con una pera;
  • Valvola a sfera;
  • bucket;
  • Un pezzo di tubo lungo circa un metro e mezzo.

A cosa serve ciascun elemento della lista?

Un sifone è un cilindro che si collega direttamente a un tubo. È necessario per pulire il terreno. Puoi acquistarlo nel negozio di animali più vicino ad un prezzo accessibile. Un sifone fatto da sé può anche essere utilizzato per un cambiamento: per fare questo, tagliare il fondo della bottiglia, fino a un litro e mezzo in volume, e collegare un tubo flessibile al collo.

La pera è una valvola di non ritorno in gomma che, una volta pressata, espelle l'aria dal tubo. In questo modo contribuisce a riempire l'acquario con acqua.

Non puoi usare una pera. Invece, è possibile iniziare l'approvvigionamento di acqua della bocca (ma questo non è un modo molto igienico), o utilizzare la seguente tecnica. Quindi, è necessario disattivare il rubinetto all'estremità opposta (seconda) del tubo e riempirlo con acqua di circa la metà o un po 'di più con l'aiuto di scavarlo con un sifone. Quindi aprire il rubinetto dell'acqua, l'acqua si fonde in modo indipendente direttamente nel secchio. Dopo aver riempito il contenitore, è meglio spegnere il rubinetto e svuotare il secchio. Successivamente è necessario sostituire nuovamente il secchio e aprire il rubinetto dell'acqua.

È necessario un secchio per riempire l'acqua fresca. È auspicabile che il secchio abbia un beccuccio, poiché l'acqua viene fornita con l'aiuto di un secchio attraverso la parte superiore. Un secchio con beccuccio, inoltre, aiuterà a evitare fuoriuscite e altre spiacevoli conseguenze della sostituzione.

Tempo stimato: 10-15 minuti. È possibile che il primo cambio d'acqua richieda più tempo, ma poi, dopo averlo risolto, passerai un minimo di tempo.

Grande acquario: come cambiare l'acqua

Un acquariofilo esperto risponderà a questa domanda in questo modo: sostituire l'acqua in un grande acquario è un processo ancora più semplice che in un piccolo acquario. Cosa è necessario? Sifone con una pera, un tubo, ma deve essere più lungo per raggiungere il bagno.

La parte posteriore del tubo flessibile deve essere abbassata nel lavandino. È possibile creare un ciclo con il quale il tubo è fissato al rubinetto. Le dita devono pizzicare il tubo specificamente sotto il livello dell'acqua e con l'aiuto di scavare riempire il pezzo superiore con acqua. Quindi un semplice movimento - lascia andare, e l'acqua inizia a fondersi.

Sostituire l'acqua in un grande acquario può anche essere fatto con uno starter. È necessario collegarsi al rubinetto per l'assunzione di liquidi freschi. Se si riempie l'acqua separata, è meglio usare una pompa per pompare acqua nell'acquario.

Sostituzione parziale o completa?

È tempo di fare la prossima sostituzione dell'acqua nell'acquario. Ma come determinare se dovrebbe essere completo o parziale? Quando si affronta questo problema sono presi in considerazione:

  • condizione dell'acquario;
  • livello di filtrazione;
  • il numero di sostituzioni durante il mese o durante un altro periodo;
  • l'uso di composti chimici.

Nel caso in cui una sostituzione parziale venga effettuata ogni settimana, quindi cambiandola di nuovo, non è richiesto più del 10% del volume. Questo ti permette di rinfrescare l'acqua nell'acquario, rimuovere i composti organici accumulati, rimuovere i nutrienti in eccesso, stabilizzare il ph.

Se è stata effettuata una sostituzione parziale una volta ogni due settimane, è possibile cambiare il 10% del liquido o, cosa migliore, cambiare il 20%. Tale sostituzione risolve il problema di aumentare la concentrazione di composti chimici o fertilizzanti. In alcuni casi, si può consigliare di cambiare anche il 30%, ad esempio, se viene eseguita una fertilizzazione aggiuntiva, viene fornita l'anidride carbonica, il giorno di luce è aumentato, ecc.

L'acquario può essere molto sporco, cosa fare in una situazione del genere? È necessario eseguire una sostituzione parziale urgente dell'acqua per almeno il 30% del volume, nonché eliminare la putrefazione, i residui di cibo, i rifiuti. La domanda può sorgere spontaneamente: perché non è adatto un sostituto completo? Il fatto è che un acquario è un biosistema e l'acqua è una delle componenti più importanti della sua costanza. Cambiamenti d'acqua taglienti - stress per gli abitanti dell'acquario. È sufficiente sostituire il 30%, la qualità dell'acqua restante migliorerà i batteri.

Un altro caso speciale: inquinamento delle acque dovuto all'uso di medicinali. Di norma, le raccomandazioni sulla sostituzione dell'acqua sono contenute nelle istruzioni per un particolare farmaco. Но если они отсутствуют, то нужно помнить, что препарат действует в течение 1-2 дней, после - его наличие в воде становится бессмысленным и даже вредным для аквариума. Нужна ли полная замена воды? Нет, даже в этом случае к таким решительным мерам прибегать не стоит. Лучше произвести подмену 50% объема аквариума. Цель будет достигнута: концентрация препарата снизится, а постоянство аквариума нарушено не будет.

Как часто менять воду?

Аквариумных жителей можно приучить к определенной частоте подмены воды. Ma questo non significa che non è possibile seguire le raccomandazioni.

La sostituzione parziale dell'acqua può essere effettuata almeno due volte al mese per il 20-30% del volume. Durante il periodo tra questi cambi d'acqua si accumula una certa quantità di prodotti di scarto, acidi organici, tannini, ecc. Anche il ph dell'acqua cambia. L'acquario deve cambiare le sue prestazioni, per cui l'acqua viene sostituita. Ma è importante capire che i pesci, le piante si abituano a certe condizioni ambientali. Con cambiamenti drammatici in queste condizioni, gli abitanti sono sotto stress. Sopravviveranno a una situazione traumatica, ma se si trasforma in un sistema, allora gli artropodi, quindi il pesce, dopo la pianta, possono iniziare a morire.

La frequenza potrebbe essere diversa, ma non è consigliabile cambiare l'acqua più di una volta alla settimana. Un cambio d'acqua settimanale del 10% è chiamato ottimale. Una tale sostituzione non è quasi percepita dalle piante, dai pesci.

E qualche altro consiglio:

  • l'opzione migliore per piccoli acquari (fino a 50 litri) è un cambio d'acqua settimanale parziale;
  • Quando si utilizzano farmaci, determinare la frequenza di sostituzione in conformità con le istruzioni.

Come puoi vedere, la sostituzione dell'acqua non è il compito più difficile. Di più: e non il più problematico. È sufficiente eseguire una volta la sostituzione corretta e ricordare le regole per le sostituzioni successive. Buona fortuna!

Come cambiare l'acqua in un piccolo acquario :: come prendersi cura del pesce in un piccolo acquario :: Acquario di pesci

Come cambiare l'acqua in un piccolo acquario

Mini acquari - una decorazione d'interni attraente. Ma a differenza dei grandi serbatoi, dotati di tutte le attrezzature necessarie, ci sono alcuni problemi di cura. Se si seguono le regole di base, compresa la sostituzione dell'acqua, è possibile evitare la fioritura dell'acquario e creare condizioni abbastanza tollerabili per il pesce.

La domanda "apre un negozio di animali, gli affari non vanno, cosa fare?" - 2 risposte

Avrai bisogno

  • - acqua distillata morbida;
  • - capacità netta;
  • - secchio;
  • - raschietto.

istruzione

1. Si ritiene che un piccolo acquario sia più facile da pulire rispetto a un grande acquario. Tuttavia, questo è il primo equivoco di acquariofili inesperti. Richiede una sostituzione più frequente dell'acqua, perché qui si accumulano soprattutto i prodotti della decomposizione dei rifiuti di pesce. Inoltre, la crescita intensiva delle piante può causare molti problemi.

2. L'acqua in un piccolo acquario non dovrebbe essere completamente cambiata. È sufficiente sostituire fino a 1/5 del volume totale. Questo dovrebbe essere fatto abbastanza spesso - una volta ogni 3-4 giorni.

3. L'acqua di ricambio dovrebbe essere solo morbida, a temperatura ambiente, quindi è necessario avere un'alimentazione costante. Solo l'acqua del rubinetto da piatti puliti che dovrebbero essere utilizzati solo per questo scopo. Per difendere il liquido deve essere almeno tre giorni.

4. Sostituire l'acqua in un piccolo acquario non è difficile. Calcola la quantità richiesta per la sostituzione. Ad esempio, in un acquario con una capacità di 10 litri, è necessario cambiare 2 litri (1/5 del volume totale).

5. Scola la quantità d'acqua richiesta con una paletta speciale con manico lungo. Strofina le pareti dell'acquario e aggiungi acqua dolce e fresca. Quindi raccogliere l'acqua in un piatto pulito e lasciarlo riposare fino alla procedura successiva.

6. L'acqua nei mini-serbatoi evapora molto rapidamente. Controllare regolarmente il suo livello e rabboccare se necessario.

7. Cambiare completamente l'acqua nell'acquario dovrebbe essere il più raro possibile, perché viola l'equilibrio biologico. Tuttavia, questo deve essere fatto una volta all'anno per trapiantare le piante e pulire le pareti dell'acquario e filtrare.

8. Per sostituire completamente l'acqua, rimuovere i pesci e metterli in un barattolo per un po '. Scolare il fluido con un tubo. Rimuovere le alghe in eccesso. Pulisci le rocce e le pareti dell'acquario.

9. Quindi versare l'acqua stabilizzata. Aggiungi i batteri e lascia riposare l'acquario per un paio di giorni, quindi esegui il pesce dentro.

Fai attenzione

Per dimorare in un piccolo spazio, scegli guppies, gurami e tetra. Questi pesci si sentono abbastanza bene nei mini-acquari. Anche nello stagno si può sistemare un galletto, i neon sembrano bellissimi. Se il pesce ha raggiunto dimensioni piuttosto grandi, deve essere depositato in un serbatoio più grande.

Buon consiglio

Aspetto molto impressionante e sentirsi bene in un piccolo acquario, non solo pesce, ma anche altri abitanti marini e d'acqua dolce, come i gamberetti.

Cambiare l'acqua nell'acquario e pulire.

Cambiamenti settimanali dell'acqua nell'acquario con Dmitry Kashkarov

ACQUA CRISTA PURA NELL'ACQUARIO. CONDIVIDI IL SEGRETO.

Pin
Send
Share
Send
Send