Domande

Come lavare un acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Come pulire il serbatoio da soli

Sei attratto dal pesce e vuoi fare animali domestici? Poi è il momento di imparare alcune regole per la cura dell'acquario e delle piante acquatiche. A proposito, è utile a coloro che hanno già il loro lago in miniatura. Come lavare, cosa pulire, dove identificare il pesce, o come preparare il serbatoio per correre gli animali domestici - leggere i modi migliori per affrontare l'attività senza l'uso di strumenti costosi.

Stiamo preparando l'acquario per lanciare il pesce a casa

Dal primo minuto di apparizione della serra, è necessario sapere con quale frequenza è richiesta la pulizia delle pareti e la correttezza della procedura. C'è solo un modo corretto di preparazione, deve essere ricordato:

  1. Mettere il contenitore "respirare" aperto a temperatura ambiente. Questo è necessario per la completa scomparsa dell'aroma del silicone. Se l'acquario è stato acquistato in inverno, vale la pena di lasciare i piatti per la notte in modo che le pareti non scoppino durante la pulizia.
  2. Soda e spugna regolari con il loro aiuto, lavare le pareti all'esterno e all'interno per pulire il vetro da eventuali infezioni. Usare l'acqua solo per sciacquare in modo caldo e accurato.
  3. Versare metà della quantità d'acqua desiderata, separata in 24 ore. L'acqua immediatamente dal rubinetto non può essere versata!
  4. Disporre sul fondo delle "rocce", ciottoli viventi, grotte "naturali" e altri interni necessari per la posizione comoda degli animali domestici.

Suggerimento: Molto spesso, pesci di un certo tipo richiedono ciottoli regolari sia sul fondo che fissi sulle pareti. È meglio usare una colla speciale che attacca perfettamente le pietre e non avvelena il pesce.

  1. Dopo un giorno intero, aggiungi tutta l'acqua, ritirando 5-7 cm dal bordo dell'acquario.
  2. Esegui i pesci.
  3. Se l'acqua non "scappa", dopo 3-5 giorni viene scaricata, sostituendola con una nuova. Non dimenticare il fluido del fango obbligatorio.

Suggerimento: Dopo aver cambiato l'acqua per la prima volta per 1,5-2 mesi, l'acqua non è completamente cambiata! Tale misura è necessaria per creare un equilibrio biologico naturale. Allo stesso tempo, è necessario rimuovere frequentemente foglie ingiallite o marcite di alghe. Ma non dimenticare di seguire il comportamento del pesce: mostrerà quanto sono comodi gli animali domestici nel nuovo ambiente. I Guppies sono considerati i migliori per i principianti: questi rappresentanti non richiedono molta cura e si adattano rapidamente a qualsiasi condizione.

Come lavare l'acquario senza catturare pesci

La cosiddetta pulizia normale dell'acquario è necessaria per rimuovere i depositi verdi dalle pareti e con un certo inquinamento dell'acqua. La procedura viene eseguita secondo necessità, ma non spesso, circa una volta ogni 2-4 settimane. Cosa devi fare:

  1. Estrarre la pompa della turbina e lavarla con un pennello (si può prendere un piccolo spazzolino da denti);
  2. Utilizzare un raschietto per acquari per pulire le pareti della placca;
  3. Scolare un terzo dell'acqua e sostituire l'acqua depositata;
  4. Accendere la pompa, aeratore, luce, installare attrezzature pulite e lavate.

Ricorda che questo acquario per la pulizia non richiede la rimozione del pesce dall'acqua. E un piccolo consiglio: immaginare che sia necessario pulire l'acquario è semplice: un flusso debole di acqua segnala che il filtro è intasato, è ora di lavarlo!

Riavvia acquario

Il riavvio si chiama sostituzione parziale o completa delle piante, pulizia accurata delle pareti. La procedura deve essere eseguita solo in presenza di infezioni, inquinamento idrico completo o se hai il "mondo dell'acqua" da un proprietario incurante e hai bisogno di ripulire completamente tutte le conseguenze di tale "cura".

  1. Cattura i pesci e mettiti in un rifugio temporaneo;
  2. Scolare tutta l'acqua, raccogliere e sciacquare con il bicarbonato di sodio o soluzioni speciali "interne" dell'acquario;
  3. Rimuovere e pulire le frazioni del suolo contaminate da escrementi, piante marce e altri detriti. Questo viene fatto sotto un getto d'acqua, in parti (preferibilmente usando un colino), e con uno sporco molto evidente, il terreno è completamente cambiato. A proposito, un buon risultato è fornito dalla pulizia con un sifone o un tubo flessibile con un annaffiatoio alla fine: aprire l'acqua, far scorrere l'annaffiatoio nel terreno e risciacquarlo risulta perfettamente. Se un'infezione è iniziata nel terreno, allora deve essere bollita in acqua. Di solito, il terreno viene pulito ogni 3-4 settimane;
  4. Lavare le pareti dell'acquario è la fase successiva del lavoro. Il vetro deve essere lavato completamente. Per fare questo, utilizzare una spugna di nylon per lavare piatti, raschietti (per rimuovere la placca) e altri mezzi improvvisati. È importante non graffiare le pareti dell'acquario, altrimenti è in tali graffi che tutto lo sporco si raccoglierà. La disinfezione del serbatoio viene effettuata per mezzo di acqua bollente, quindi il vetro viene raffreddato;
  5. Versare l'acqua su un terzo del volume;
  6. Posare il terreno e riporre tutti gli accessori lavati (senza piante);
  7. Lasciare riposare l'acqua per circa una settimana e puoi piantare piante che sono sopravvissute in forma normale, completando con nuove alghe;
  8. Altri 3-4 giorni e puoi eseguire il pesce, rabboccandolo con l'acqua fino al volume desiderato.

Ci vuole tempo e un po 'di soldi per completare una pulizia completa dell'acquario, ma non è tutto: prima di riempire il serbatoio con il pesce, è necessario condurre campioni di acqua.

Quante volte viene pulito l'acquario:

  • La metà del fluido deve essere sostituita ogni 7 giorni;
  • Capacità in volume superiore a 200 l, devono essere pulite una volta ogni 15 giorni;
  • Se l'acquario è inferiore a 150 litri, è necessario prestare attenzione ogni 7-10 giorni.

Ricorda che pulire l'acquario dipende dal suo riempimento con il pesce. Numerosi abitanti inquinano rapidamente l'acqua, il terreno. Inoltre, la spazzatura rimane dopo l'alimentazione, e qui è importante scegliere la dose ottimale in modo che le particelle di mangime che rimangono nel terreno non rimangano.

Consigli di acquariofili esperti - questo è utile, ma non seguirli ciecamente, perché se pulisci spesso, l'equilibrio naturale è rotto. Il vero stato di cose mostrerà gli abitanti del tuo "mondo dell'acqua" e sai già come pulire l'acquario.

Video come pulire l'acquario:

Come pulire l'acquario - i segreti e i trucchi


Quanti articoli sono stati scritti su questo, quanto è stato detto ... ma le persone sono ancora interessate a questa domanda. Il nostro sito ha anche un articolo abbastanza completo che COME LAVARE L'ACQUARIO.

In questo articolo vorrei prestare attenzione ai modi e ai mezzi per pulire l'acquario.

Quindi, prima di tutto vengono pulite le pareti (vetro) dell'acquario. Questa azione dovrebbe essere eseguita nel caso in cui le pareti dell'acquario frugassero, ad esempio, punti verdi o patina marrone. Per fare questo, è possibile utilizzare speciali scrub o spazzole magnetici per acquari. Questi sono:


Tali pennelli magnetici per un acquario, molto bene far fronte al loro compito -

in pochi secondi, tutte le incrostazioni algali verdi e marroni vengono rimosse dal vetro dell'acquario

Tuttavia, vale la pena notare che devono lavorare con molta attenzione. Ahimè, se anche un piccolo granello di sabbia entra sotto il raschietto magnetico, possono graffiare seriamente il vetro dell'acquario. Se non lo si nota in tempo, si può finire con Aquarium Kruger Aquarium - tutto graffiato e macchiato.

Una pulizia così distratta o disattenta può portare non solo a una violazione dell'aspetto estetico dell'acquario, ma anche alla crescita eccessiva di graffi in fessure, e queste sono già cose serie, minacciando con l'inondazione!!!

Pertanto, se il tuo acquario non è molto profondo e non c'è bisogno di strofinarlo alla follia, ti consiglio di usare materiali più morbidi e più elastici. Ad esempio, ecco una spugna per lavare i piatti:

Tale spugna ha un lato morbido e duro, il che è molto comodo: è possibile eseguire uno sfregamento generale con il lato morbido e punti più inquinati per strofinare forte. Con questo metodo di pulizia dell'acquario il rischio di fare un graffio è minimo. Innanzitutto, perché esegui tutte le manipolazioni con la mano e senti che tutte le tue azioni sono tattili. In secondo luogo, anche se il granello di sabbia cade sotto la spugna, è improbabile che graffi il vetro.

Dopo aver usato la spugna nell'acquario, sciacquarla sotto il rubinetto e lasciarla asciugare fino alla prossima volta.

C'è un'altra "cosa miracolosa", inventata dall'umanità e che è ampiamente usata per pulire l'acquario, il suo nome - SPAZZOLINO!

Spazzolino da denti, una cosa indispensabile per pulire le pareti e l'arredamento verde dell'acquario. È particolarmente utile negli acquari nano (piccoli) e negli erboristi Amanovsky, dove è necessario lavorare con piccoli oggetti e con attenzione.

DA VEDEREche tutti gli acquari sono diversi, e ognuno ha diversi organismi acquatici, ma l'aspetto eccessivo di macchie verdi e marroni o la placca nell'acquario è un segnale condizioni non molto buone dell'acquariovale a dire la scarsa qualità dell'acqua. Le macchie verdi e marroni sono alghe, organismi vegetali inferiori che appaiono alla prima opportunità: fango, sovrappopolazione dell'acquario, alte concentrazioni di ammoniaca, nitriti e nitrati, mancanza di biomassa vegetale vivente sufficiente, mancanza di adeguati cambi d'acqua ... sono solo alcune delle cause comuni inverdimento dell'acquario.

Cosa fare in questi casi? Innanzitutto, approfitta dei preparati algicidi delle alghe, venduti in tutti i negozi di animali domestici. Ad esempio, il deposito Tetra Aqua Algo Stop, ampiamente utilizzato, o, ad esempio, Ermolaeva Algitsid + CO2 parole. In secondo luogo, tutte le decorazioni verdi (pietre, grotte, plastica) possono essere rimosse dall'acquario e imbevute di candore (candeggina), quindi strofinate accuratamente e dopo !!! molto, molto attentamente !!! Risciacquare più volte con acqua corrente pulita. In terzo luogo, è necessario eliminare la causa dell'aspetto eccessivo delle alghe: sistemare i pesci, aumentare la frequenza e il volume dei cambi d'acqua, ridurre il giorno di luce e così via.

Pulendo l'acquario, puoi anche includere la pulizia del filtro e il fondo del sifone dell'acquario.

Non è difficile lavare il filtro - è necessario effettuare questa manipolazione se necessario, cioè quando il filtro inizia a funzionare male. Allo stesso tempo, è desiderabile lavare le spugne o altri materiali filtranti in una bacinella con acqua dell'acquario. In tal modo, causerai meno danni alla colonia benefica di batteri che si è formata nel filtro. Per un esempio di pulizia del filtro, vedere questo ARTICOLO.

Per quanto riguarda il sifone del fondo dell'acquario, una tale manipolazione dovrebbe essere eseguita anche fino a quando il pavimento dell'acquario è contaminato, "interrato". Viene eseguito utilizzando un sifone per acquario, che può anche essere acquistato in qualsiasi negozio di animali. Vedi - I migliori sifoni per acquari - Forum acquariofili.

Dopo aver pulito le pareti e le decorazioni dell'acquario, sifonato dal terreno, lavato e installato il filtro e le altre attrezzature, sostituire o riempire d'acqua fresca separata e anche dopo, pulire l'acquario dall'esterno con un panno asciutto, mentre è possibile utilizzare un detergente per vetri. La pulizia dell'acquario è finita !!!

Come pulire gli esempi di video di acquari


Come pulire l'acquario a casa?

Per diventare una decorazione della casa o dell'ufficio, l'acquario deve essere pulito. E i pesci in questo acquario sono migliori, sono più attivi, si ammalano meno e vivono più a lungo. Mantenere pulito un bacino artificiale non è così difficile, ma ci sono ancora alcune sottigliezze in questo settore di cui i neofiti dovrebbero essere consapevoli. Considera i problemi di base della pulizia dell'acquario a casa.

Quante volte dovrebbe essere fatto?

La pulizia pianificata dell'acquario con la sostituzione di una parte dell'acqua viene effettuata di solito una o due volte alla settimana, a seconda delle dimensioni, della densità della popolazione, della presenza di vegetazione.

In ogni caso, la questione della frequenza delle pulizie e dei cambi d'acqua dovrebbe essere decisa sulla base di

  • la salute del pesce,
  • punteggi dei test dell'acquario
  • e, naturalmente, l'aspetto dell'acquario.
Se le pareti sono strette con un rivestimento marrone-verde, una nuvola di sporco sale dal fondo al minimo movimento del pesce, quindi è il momento di pulire, anche se tutto va bene con il pesce.

E, al contrario, in un acquario cristallino, le concentrazioni di composti dell'azoto possono andare fuori scala e, di conseguenza, i pesci soffrono. E questo è anche un motivo per la pulizia urgente.

Cosa include la pulizia dell'acquario?

L'algoritmo di pulizia è solitamente il seguente:

  • puliamo le pareti dalla placca di alghe;
  • se necessario, puliamo il paesaggio: pietre, grotte;
  • se ci sono piante nell'acquario, le elimineremo e le potremo tagliare;
  • sifone macinato (questa procedura non sempre viene eseguita);
  • versare dall'acquario dell'acqua - questo può essere fatto durante il sifone o di proposito;
  • se necessario, lavare l'apparecchiatura del filtro;
  • Versare acqua pulita.
Prima di iniziare a pulire l'acquario, è necessario spegnere tutte le apparecchiature elettriche, ad eccezione dei filtri esterni.

E ora su tutto in modo più dettagliato.


Pulizia delle pareti

Anche nell'acquario più prospero, una forma algale si forma sulle pareti, il che rende il vetro opaco e disordinato. Pertanto, le alghe devono essere rimosse regolarmente. Questo può essere fatto con:

  • raschietto con una lama di metallo (può essere sostituita con una lama di cancelleria);
  • raschietto magnetico;
  • salviette economiche.

La prima opzione è raschietto a manico lungo o, in misura minore, il coltello cancelleria è conveniente e rimuove bene alghe e altri contaminanti, ma non è adatto per acquari in plexiglas, dal momento che può lasciare graffi sulle loro pareti.

Raschietto magnetico Indispensabile per vasche profonde, così come acquari, che sono limitati dall'alto, o vasche di plexiglas. Non graffia le pareti (ad eccezione di quei casi in cui un granello di sabbia o un piccolo frammento di terreno cade tra le sue parti) e rende possibile non mettere le mani in acqua. Meno - è difficile per loro pulire gli angoli dell'acquario e il bordo inferiore del vetro vicino al terreno.

L'opzione economica è la più economica, ma non è adatta per il plexiglass ed è la meno conveniente, dal momento che devi portarla ovunque con la mano.

La fioritura algale tolta con un raschietto o una salvietta non è necessaria per catturare e pulire in modo specifico: se non hai tempo per mangiare il pesce, lo rimuoveremo quando l'acqua sarà drenata.

Pulire lo scenario

Se non ti piace il film oscuro di alghe sullo scenario, possono anche essere puliti. Questo viene fatto con un asciugamano o una spazzola dura all'interno dell'acquario o all'esterno se si rimuovono i gioielli. Detersivi e prodotti per la pulizia non vengono utilizzati.

Affinché le alghe sulle pareti e le decorazioni siano inferiori, puoi ottenere pesci di alghe, che aiuteranno nella lotta per la pulizia.

E se le alghe crescono troppo velocemente, sono di colore marrone o assomigliano a nappe in forma, quindi la situazione in acquario non è completamente sicura, e devono essere prese misure per combattere questi rappresentanti delle piante inferiori.

Lavorazione della vegetazione

Il compito di questo trattamento è quello di rimuovere le foglie danneggiate da pesci e lumache (oltre che ricoperte di alghe), tagliare o rimuovere tralci troppo cresciuti. Le piante non dovrebbero bloccare la luce l'una dall'altra e interferire con i pesci.

Quando si estirpano i cespugli con le radici, si deve agire con attenzione per raccogliere meno scorie.

Negli acquari con gamberi, specialmente con specie capricciose, e in generale negli acquari nano, la potatura e il diserbo devono essere effettuati il ​​più raramente possibile e il più attentamente possibile in modo che la quantità minima di fango e linfa vegetale cada nell'acqua.

Sifone macinato e scarico dell'acqua

Dopo aver pulito le pareti dell'acquario e diserbo le piantagioni sottomarine, di solito solleviamo un sacco di fango e sporcizia nell'acqua. Ora questa acqua sporca deve essere drenata. Questo è fatto con un tubo o sifone acquario.

Con l'estremità del tubo o un tubo del sifone guidiamo vicino al fondo, partendo dai luoghi più inquinati, e versiamo l'acqua sporca in un secchio o bacino (è meglio che siano bianchi, quindi possiamo notare un gambero o un pesce accidentalmente irrigidito nell'acqua).

Puoi inserire la seconda estremità del tubo direttamente nel foro della fogna, ma questa opzione è possibile solo per acquari con pesci di grandi dimensioni che non cadono esattamente nel sifone o nel tubo.

Un tempo, di solito varia dal 15% al ​​50% di acqua, a seconda delle condizioni di un particolare acquario. sono importanti

  • potenza del filtro
  • densità di popolazione
  • chiedendo agli animali di pulire l'acqua
  • la presenza di piante vive o fitofiltri.

Per sapere con quale frequenza e in quale volume è necessario effettuare sostituzioni, è preferibile utilizzare i test per il nitrato: il contenuto di questa sostanza nell'acquario non deve superare i 20-30 mg / l per i pesci poco esigenti e 5-10 mg / l per quelli esigenti e affettuosi acqua pulita Tale concentrazione deve essere raggiunta con l'aiuto di sostituzioni.

Non è necessario sostituire completamente l'acqua! Questo non sarà più la pulizia, ma il riavvio dell'acquario. Tale procedura viene eseguita solo nei casi più estremi, ad esempio dopo un'epidemia. È impossibile sistemare i pesci nell'acquario subito dopo la pulizia generale. Sarà necessario dare al sistema alcune settimane per maturare, come nel caso di un nuovo acquario.

Se necessario, durante la pulizia di routine, è possibile sifonare il terreno per rimuovere la contaminazione organica in eccesso.

In acquari con pesci di grandi dimensioni e senza piante vive, si raccomanda di farlo almeno una volta alla settimana, ma più piante e più piccola è la densità della popolazione ittica, meno spesso c'è bisogno di questa procedura.

Il terreno in erboristi e cuochi di gamberetti, di regola, non sifone affatto, in modo da non danneggiare le radici delle piante, non ridurre le proprietà nutrizionali e di biofiltrazione del terreno e non danneggiare i piccoli animali.

Pulizia dei filtri

Quando si pulisce il filtro, è importante rimuovere le impurità meccaniche da esso senza danneggiare la colonia di microrganismi che vivono in spugne o altri filler porosi e partecipare alla biofiltrazione.

Pertanto, lavare il filtro con delicatezza, senza eccessivo entusiasmo, utilizzando solo l'acqua scaricata dall'acquario. È meglio, naturalmente, prendere acqua relativamente pulita senza torbidità, e non quella che è stata fatta trapelare durante il sifone del suolo.

I filtri interni con spugne vengono lavati ogni una o due settimane, a seconda della percentuale di contaminazione (il fatto che il filtro sia contaminato può essere visto indebolendone il getto). Le spugne di filtri interni con diversi scomparti per riempitivi diversi e prefiltri di canister esterni vengono lavati con approssimativamente la stessa frequenza.

Il materiale di biofiltrazione porosa (anelli ceramici, sfere, ecc.) Viene lavato molto meno frequentemente, una volta ogni due o tre mesi, se necessario, effettuando una sostituzione parziale di questo stucco.

La testina rotante del filtro può essere lavata con acqua semplice senza detergente, utilizzando un batuffolo di cotone.

Versamento di acqua

L'acquario viene versato per almeno 24 ore con la stessa temperatura della fusione. L'acqua viene versata con un tubo, un secchio o un annaffiatoio, a seconda delle dimensioni dell'acquario. Non viene colato a terra, che può essere lavato con un getto, ma su un piattino o, ad esempio, su una grotta.

Dopodiché, accendono il filtro e il resto dell'attrezzatura, controllano il suo funzionamento e la salute del pesce. Dopo un po ', quando una piccola torbidità si deposita (e quasi inevitabilmente sorge), il tuo acquario brillerà di purezza.

Un acquario così pulito soddisferà non solo te, ma anche i pesci che si sentiranno a loro agio. E questa è una garanzia della loro salute, longevità e comportamento vivace e interessante.

Video: passaggi di pulizia dell'acquario con esempi.

Pulizia dell'acquario corretta

Come pulire il tuo acquario?

Forse, ogni proprietario dell'acquario concorderà sul fatto che pulire l'acquario è un evento molto importante, necessario e responsabile. L'obiettivo principale della pulizia dell'acquario è di mantenere l'habitat naturale per i pesci e, naturalmente, la bellezza estetica dell'acquario stesso. Se ti trovi di fronte a questo problema per la prima volta, non preoccuparti, non è complicato. Semplici consigli ti diranno come pulire correttamente l'acquario senza fare i costi speciali di chiamare biologi e strumenti speciali. Imparerai come pulire il tuo corpo artificiale dall'eccesso di inquinamento e dargli un aspetto sano.

Da dove cominciare?

Prima di tutto, dovresti capire chiaramente che qualsiasi pulizia dell'acquario è uno stress per i suoi abitanti. Pertanto, cerca di non disturbare particolarmente e non spaventare il pesce con movimenti bruschi.

Se stavi pianificando una permutazione nell'acquario o la sostituzione di piante, è meglio combinare questa procedura con la pulizia dell'acquario. È severamente vietato usare prodotti chimici detergenti. Prima della procedura, è possibile acquistare attrezzature per la pulizia dell'acquario in negozi specializzati, ad esempio un sifone speciale. Se i fondi non lo consentono, puoi usare i materiali a portata di mano.

Come pulire le pareti dell'acquario

raschietto a muro

Qualsiasi pulizia dovrebbe essere recitata dalla pulizia degli occhiali dell'acquario. Dalla purezza del vetro dipende da come vedremo l'acquario stesso. Piccole alghe compaiono costantemente sugli occhiali e microrganismi si depositano lì, il che rende difficile la visibilità e rende l'acquario disordinato. Puoi pulire le pareti dell'acquario con l'aiuto di speciali raschietti, un panno per il lavaggio in nylon o una normale spugna da cucina.

È possibile far fronte a questo compito non solo con l'aiuto di strumenti speciali. Alcuni tipi di pesci, come ancestri o chiocciola, possono semplicemente mangiare semplicemente l'inquinamento luminoso. Tuttavia, c'è un inconveniente in questo metodo: tracce di alghe mangiate possono rimanere sulle pareti.

Come pulire il fondo dell'acquario

Nella seconda fase di pulizia dell'acquario procedere alla pulizia del terreno. In questa sezione, discuteremo come pulire il terreno dai resti accumulati di cibo ed escrementi, perché è in fondo che tutte queste impurità si accumulano. Prima di iniziare a lavorare, assicurati che sia davvero necessario. Per fare questo, basta girare il terreno con qualcosa. Se le bolle iniziano a salire dal fondo, è necessario pulirlo.

pulire il fondo dell'acquario

Questa procedura di pulizia dell'acquario renderà più facile e più facile per il pesce pulire il terreno senza alcun dolore. Consiste di un tubo flessibile con un diametro di 15 mm e una punta di vetro o metallo che deve essere guidata lungo il fondo, premendola periodicamente verso l'interno. Attraverso la punta del tubo si scaricherà l'acqua con tutto l'inquinamento. È molto importante monitorare la quantità di acqua drenata, il suo volume non dovrebbe essere superiore a un quinto del volume totale dell'acquario. Questa è la quantità di acqua che devi aggiungere in seguito.

Quando pulisci il terreno, cerca di non danneggiare le radici delle piante, questo può portare alla loro morte. Non dobbiamo dimenticare che il nostro obiettivo non è solo la pulizia dell'acquario, ma anche la conservazione di tutta la vita in esso.

Puliamo l'acqua

La depurazione dell'acqua aiuterà a rinfrescare l'acqua e rimuovere tutte le sostanze nocive accumulate per i pesci. Al fine di non esporre gli abitanti dell'acquario a bruschi cambi d'acqua, è necessario sostituire parzialmente l'acqua 1-2 volte a settimana, e dopo aver pulito il suolo il 25% del volume totale dell'acquario. L'acqua per la sostituzione deve essere risolta per 2-3 giorni.

Se l'acquario non è coperto, si può formare un film sulla superficie dell'acqua. Questo è anche un processo importante nella pulizia. Puoi rimuoverlo usando un foglio di carta, la dimensione della superficie dell'acquario. Tenendo il foglio per i bordi, è necessario immergerlo orizzontalmente nell'acqua e quindi, lentamente, sollevarlo insieme a questo film. Se necessario, ripetere la procedura più volte.

filtro di pulizia

È molto importante non dimenticare il filtro dell'acquario durante la pulizia complessa dell'acquario. Di norma, gli elementi filtranti del filtro sono fatti di gommapiuma e per pulirli, sciacquarli accuratamente con acqua calda corrente. E il meccanismo stesso durante lo smontaggio può essere pulito con uno spazzolino o una spugna.

Ora conosci il modo migliore per pulire un acquario senza danneggiare i suoi abitanti. Inutile dire che una pulizia adeguata prolungherà la vita e migliorerà la salute del pesce? Dopotutto, cosa potrebbe essere più bello dei felici abitanti e dei felici e ammalianti punti di vista dei loro proprietari.

Come lavare il terreno in acquario :: come pulire il suolo :: Acquario di pesce

Come lavare il terreno nell'acquario

acquario terra - Questo è un luogo di accumulazione di resti di cibo non consumato e prodotti di scarto di pesce. Senza una pulizia regolare, tutto ciò causerà torbidità e odore sgradevole. Esistono due metodi di pulizia di base. terraa.

La domanda "apre un negozio di animali, gli affari non vanno, cosa fare?" - 2 risposte

Avrai bisogno

  • - acqua;
  • - grandi secchi;
  • - setaccio;
  • - tubo flessibile;
  • - sifone

istruzione

1. Alla vigilia della pulizia pianificata dell'acquario, preparare l'acqua che versare dopo la procedura. Riempila con un grande secchio o una pentola e parti per 10-12 ore. Durante questo periodo, il cloro aggiunto agli impianti di depurazione evapora e le impurità e i metalli dannosi si depositano sul fondo.

2. In caso di forte inquinamento terraPreparati a pulire l'acquario. Cattura tutti i pesci e le lumache, rimuovi le piante e gli oggetti decorativi. Scolare l'acqua dell'acquario con un tubo flessibile in un secchio o in un lavandino.

3. Versare acqua corrente in un secchio o bacino. Metti una piccola quantità di sporco nel filtro da 5-8 mm. terraa e abbassalo in acqua in modo che il liquido copra le pietre di 1-1,5 cm. Scuota il setaccio da un lato all'altro, mescola delicatamente terra a mano. Quindi versarlo in un contenitore pulito e avviare il lavaggio del nuovo lotto. Non cercare di raggiungere la perfetta purezza delle pietre, perché le particelle di humus su di loro servono come fonti di nutrizione delle piante in acquario.

4. Dopo tutto terra sarà pulito, pulire l'interno del serbatoio con una spugna, risciacquare il filtro. Versare delicatamente le pietre indietro. Riempi l'acquario con acqua separata, restituisci le piante e le decorazioni. Dopo che la sospensione sottile si deposita e l'acqua diventa limpida, lancia lumache e pesce.

5. In caso di inquinamento basso terrae usa il sifone. Questo dispositivo è un cilindro collegato a un tubo. Il meccanismo d'azione si basa sul principio dei vasi comunicanti. Siphon può essere una produzione industriale, quindi realizzata in modo indipendente. Questo tipo di pulizia non richiede la pesca e la liberazione dell'acquario dall'acqua.

6. Riempire il tubo del sifone con acqua corrente, coprirlo su entrambi i lati con le dita. Immergere un'estremità del tubo nell'acquario e l'altro nel secchio sottostante. Quando togli le dita, il liquido proveniente dall'acquario scorrerà nel serbatoio per drenare. Non dovresti versare acqua direttamente nel lavandino o nel bagno, perché Un piccolo pesce, una lumaca o una pianta possono entrare nel sifone.

7. Immersione del dispositivo in terra, rimuovi la contaminazione da esso. Per la pulizia di angoli e punti difficili da raggiungere utilizzare un sifone con una punta triangolare stretta. Gli esperti consigliano di non pulire il tutto terra immediatamente, perché Questo viola la microbiocenosi dell'acquario. Offrono di "sifonare" circa il 40% delle pietre in un'unica procedura, ogni volta prestando attenzione a diverse aree.

8. Dopo la pulizia, aggiungere la quantità mancante di liquido da un secchio d'acqua preparato il giorno prima.

Fai attenzione

Non utilizzare detergenti sintetici o scottature con acqua bollente. Ucciderai i batteri coinvolti nella vita delle piante e manterrai il microambiente in tutto l'acquario.

Come pulire correttamente l'acquario?

ANDREY BOLOD

molti non hanno notato che la banca ha solo 25 litri! per pulire due padelle per 10 litri,
metà dell'acqua (pulita senza sporcizia) in uno, il riscaldatore dopo il lavaggio (se impiega molto tempo a durare) e trapiantare il pesce, coprirlo, nel buio i pesci sono meno nervosi, l'acqua rimanente nel secondo lascia che la sporcizia si depositi,
il resto può essere lavato lentamente raschiare per pulire e ogni patch.
il vaso è piccolo - puoi portarlo in bagno e metterlo su uno sgabello e lavarlo sotto la doccia prima con soda e poi acqua corrente, puoi anche pulire il filtro ma senza la soda (batteri utili vivono sulla spugna, devono essere conservati) basta sciacquare il terreno, ispezionare le piante, risciacquare e rimuovere , raccogliamo nell'ordine inverso:
1 posiamo il terreno, piantiamo le piante,
2 versare acqua dalla seconda pentola ma senza sedimenti (può essere usata come concime per stanza)
3 metti il ​​riscaldatore e il filtro (quest'ultimo è acceso quando c'è abbastanza acqua)
4 rabbocco con acqua dal primo tegame (solo nel tuo caso, 4/5 dovrebbe funzionare)
5 Quando nella padella poca acqua cattura il pesce, è più facile e siedi nell'acquario
6 Riempito con acqua dolce può essere dal rubinetto un rivolo, o separato
ma !! ! Tale procedura spesso non ha bisogno di questa pulizia generale!
e una volta ogni due settimane 5 litri sono stati scaricati attraverso un sifone con fango dal fondo e immediatamente riempiti di fresco
buon umore e non cercare te stesso troppe preoccupazioni!

CHRIS

prendi il pesce e metti il ​​kudanebud in un altro posto, lava il serbatoio completamente, lava tutto ciò che puoi lavare, lavalo sotto l'acqua corrente e raccogli acqua in un vaso pulito e lascia riposare per qualche ora in modo che la candeggina si sia depositata e riempia l'acquario se non hai l'acquario tutti i sedimenti si trasformano in veleno e il pesce può morire o ammalarsi

Acca - Fairy Ideas

tutto viene rimosso dall'acquario solo in caso di una grave infezione.
Se il pesce è sano, è sufficiente una semplice pulizia.
Per iniziare con un nuovo strofinaccio pulito, pulire il vetro dall'interno.
Per il fondo, è preferibile utilizzare un sifone. Ma per i principianti, puoi usare il solito tubo. Il compito principale - per raccogliere i resti di cibo e cacca. Allo stesso tempo puoi drenare circa la metà dell'acqua dell'acquario. (l'altezza della colonna d'acqua da terra è divisa a metà) In quest'acqua, sciacquare accuratamente il filtro. Tutti gli articoli decorativi possono essere lavati sotto l'acqua corrente fredda senza prodotti chimici.
Ora riempiamo l'acquario con acqua (preferibilmente separati) con l'aiuto dello stesso tubo.
Minaccia: se hai un terreno più alto di 10 cm e non ci sono piante, allora l'acidificazione è possibile ed è meglio rimuovere una parte.

Elena Surmach

Posso aggiungere a quanto sopra che l'acquario è completamente pulito circa una volta all'anno, e circa il 25% di acqua viene sostituito ogni settimana.
Vieni nella nostra comunità di acquari // My.mail.ru/community/aqvamiir/

Igor Frolov

Cerca di risparmiare più acqua dell'acquario vecchio, risciacqua tutto, riempi la vecchia acqua, aggiungi nuova e pronta. In generale, ciò avviene quando ci sono grossi problemi con l'acqua, e se tutto è normale, la pulizia abituale è sufficiente - un sifone di terreno, che sostituisce un terzo di acqua una volta alla settimana

Quanto spesso devo lavare l'acquario? Piccolo 40 litri. Ci sono 10 pesci piccoli, un pesce gatto medio (8 cm), uno grande (15)

Prosto

In generale, non è così difficile dotare un nuovo acquario di un entusiasmo. Nei primi giorni corrisponderà ancora più o meno ai tuoi desideri e alle tue idee. E poi, all'inizio del tutto inosservati, inizieranno vari cambiamenti, alcuni dei quali accetterete con gioia, altri con dolore. Tutti gli animali e le piante hanno una proprietà comune: non possono rimanere nel loro stato originale, ma cambiano continuamente. Vivono, e questo significa che interagiscono con l'ambiente (nel nostro caso si tratta di un acquario) e, cambiando se stessi, cambiano costantemente l'ambiente circostante. È necessario fare in modo che tutti questi processi avvengano nella direzione di cui abbiamo bisogno, e per questo dobbiamo prenderci cura dell'acquario.
L'impazienza è il peggior nemico del nostro acquario, ne abbiamo già parlato prima. Certo, tutti vogliono raggiungere rapidamente l'obiettivo. Ti sembra che le piante non crescano abbastanza in fretta e che i pesci acquisiti di recente crescano lentamente. Prendi dei sali minerali per fertilizzare le piante e le soda abbondantemente con il suolo in un acquario. Con ciò speri di aiutare la crescita di piante e animali, ma in realtà violi quei processi di sviluppo naturale, a causa dei quali solo un acquario che è immacolato nella sua purezza e bellezza può essere ottenuto. Pertanto: l'eccesso è sempre dannoso! È male se continui a lavorare nel tuo acquario. Hai solo bisogno di prendersi cura di lui nella misura in cui è assolutamente necessario. Meno tempo e fatica ci dedichi, meglio è. Ricorda che qualsiasi intervento nella vita interna dell'acquario può interrompere i processi biologici naturali, disturbare i pesci e prevenire la crescita delle piante. Lo stesso vale per l'alimentazione. Troppa alimentazione è la causa della maggior parte delle interruzioni nella vita dell'acquario. La torbidità e il deterioramento dell'acqua, lo sviluppo di alghe, i disturbi digestivi e le loro malattie - tutto questo può essere il risultato di un'alimentazione eccessiva e abbondante. In breve, se qualcosa non va nella tua vasca, la ragione dovrebbe essere cercata principalmente non in animali e piante, ma principalmente in te stesso.
Ricorda la cosa più importante - il meno possibile disturba gli abitanti dell'acquario, limitato solo dall'intervento necessario nelle loro vite. Ed è anche necessario ricordare che se il tuo acquario è composto da diversi acquari, allora per ognuno devi avere il tuo inventario, al fine di escludere la possibilità di entrare in microbi patogeni, alghe, ecc.
Nel corso del tempo imparerai come prenderti cura di un acquario e ti renderai conto che non ci vuole molto più tempo e fatica che prendersi cura dei tuoi fiori sul davanzale della finestra. Ma prima devi studiare attentamente quelle istruzioni o istruzioni, chiamalo come vuoi, che diamo di seguito.
Alcune semplici operazioni quotidiane ti sollevano da grossi problemi e dolori, e la tua casalinga (giustamente da notare) non sarà offesa dal tuo costante problema con l'acqua. Il tuo intervento nella vita di un acquario ben funzionante e funzionante dovrebbe essere naturale e non invadente.
La regola di base: è meglio eseguire diverse semplici operazioni ogni giorno di una pulizia generale ogni due mesi. Sempre meno spesso disturbi gli animali e le piante, meglio si sentono. Le operazioni quotidiane che raccomandiamo non possono essere considerate interferenze nella vita dell'acquario. Se il suo normale stato biologico è in qualche modo disturbato, è impossibile ripristinarlo senza una pulizia generale. In questo caso, è necessario ricominciare dall'inizio - con il re-equipaggiamento dell'acquario, e puoi immaginare quanto sia difficile per i pesci e le piante se tali frullati si verificano ogni poche settimane. Con tale pulizia generale non si creano solo inutili confusioni e ansietà, ma il proprietario dell'acquario stesso rischia dopo due o tre di tali pulizie di perdere tutto l'interesse per l'acquario, che, a suo parere, richiede troppi problemi. La gioia

Vlad Elbakyan

Beh, in teoria, una volta alla settimana puoi sifonare il terreno cambiando un quarto del volume d'acqua ... Ma ho quasi due dozzine di acquari a casa, io stesso sono molto pigro, quindi metto solo dei buoni filtri e quando mi ricordo, li lavo solo loro. Un primer sifone ... Beh, questa è solo l'ultima risorsa :)

* S * nika w

Hai scritto l'ultima volta che tuo marito ti ha dato 20 litri di aquas?
In ogni caso, troppo poco per tanti pesci ...
Ricorda una regola: più piccola è la banca, più difficile è prendersene cura.
Foto di pesci))))

Homyachok

Una volta alla settimana, cambia 1/4 dell'acqua dell'acquario, che è meglio separata, ma puoi anche aggiungere un acquario dal rubinetto. Sifoni immediatamente (martella su Google e scopri di cosa si tratta). Immediatamente, mentre cambio l'acqua, pulisco i muri dell'acquario e basta: non c'è più niente da fare

Nadia

Troppi pesci I pesci hanno bisogno di 1 litro di acqua per cm di corpo. Significa che un pesce grande ha bisogno di 15 litri e un pesce gatto 8 e uno piccolo, almeno 10 litri, 33 totale, tenendo conto del suolo, dei corsi d'acqua e degli elementi dell'intero acquario è appena sufficiente. La complessità del mantenimento dell'acquario - la creazione di un ecosistema chiuso, in modo che tutti i rifiuti vengano assorbiti dalle piante e le piante crescano, pulendo l'acqua. Quindi puoi lavare l'acquario e cambiare l'acqua una volta all'anno. Il compito è complicato dal fatto che i moderni amanti del pesce non sono in grado di utilizzare il cibo fresco, acquistare asciutto. Il pesce cibo secco mangia a malincuore e non abbastanza, si indeboliscono e sono essi stessi una fonte di infezione

Paper

Я мою 2 раза в год. - за это время слишком разрастаются растения, заиливается грунт и камни с корягами обрастают водорослями. Inoltre, voglio un nuovo design, in un modo diverso per organizzare le piante, per esempio - in generale, per fare una permutazione ... Ma con così tanti pesci equilibrio è molto difficile da mantenere - Ho 5 litri di acqua per 1 pesce medio.

Come pulire i muri nell'acquario Pulire il vetro nell'acquario Aqua Blog Iscriviti !!!

Guarda il video: Cambio acqua acquario (Ottobre 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send