Domande

Come equipaggiare un acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Come equipaggiare un acquario per un pesce vivente confortevole

Vivere in casa è molto buono, soprattutto per i bambini. Sviluppa un senso di responsabilità per i nostri fratelli minori, discipline e ci fa prendere cura di coloro che sono più deboli e non possono sopravvivere senza aiuto.

Se sei solo sulla strada per decidere sugli animali domestici e sei incline al pesce d'acquario, vale la pena sapere che non è così semplice.

Cosa, come e perché

Un acquario domestico, non importa quanto piccolo sia, è un ecosistema complesso che funziona secondo le proprie regole e richiede la loro stretta osservanza. La violazione o il mancato rispetto anche dei più piccoli può portare al deterioramento e, in definitiva, alla morte di animali domestici.

Per equipaggiare in modo adeguato uno stagno domestico e allevare bellissimi pesci, devi imparare tutte le sfumature e decidere prima di tutto per te stesso se ne hai bisogno o no. Dopotutto, una volta assunta la responsabilità dei nostri fratelli minori, non abbiamo più il diritto di ucciderli. Soprattutto se i bambini diventano testimoni di tale comportamento.

Piante acquatiche

L'acquario nella sua forma classica è una confortevole coesistenza di pesci e piante. È l'ultimo e fornisce un microclima in uno stagno di vetro. Pensa a quali esattamente le piante necessitano per la vita in cattività:

  • illuminazione adeguata;
  • biossido di carbonio o bicarbonato (per le piante che ne hanno bisogno);
  • sali minerali disciolti in acqua o contenuti nel terreno dell'acquario.

Creando condizioni ideali o vicine a loro per la vegetazione e nel laghetto di casa, lo avvicini alle condizioni naturali, che sono considerate le più comode per i pesci.

illuminazione

Come equipaggiare un acquario in modo tale che l'illuminazione sia il più vicino possibile alla luce del sole? Come risulta in realtà, non è così semplice. Dopotutto, riprodurre la radiazione solare spettrale è quasi impossibile. È possibile solo il più vicino possibile agli indicatori ideali, utilizzando lampade speciali o una combinazione di tali.

Oggi i negozi di animali hanno apparecchi di illuminazione specializzati per acquari, progettati per la coltivazione di piante da acquario. Il loro significativo inconveniente è un costo significativo.

Per coloro che non possono permettersi questo lusso, è necessario essere pazienti e fare una combinazione di lampade.

Spesso, al fine di dotare un acquario di una corretta illuminazione, le lampade fluorescenti vengono utilizzate con la massima irradiazione nelle aree rosse e blu. Porteranno le tue prestazioni luminose allo spettro solare. Ma la quantità deve essere calcolata sperimentalmente.

Inoltre, gli acquari marchiati presentano uno svantaggio che può complicare leggermente l'installazione di dispositivi di illuminazione supplementari - questi sono solo due posti previsti nella copertura dell'acquario. Una lampada avrà bisogno di almeno due volte di più. Per installarli, acquistare attrezzature aggiuntive - mandrini e ballast rimovibili. Le lampade si possono posizionare direttamente sul lato del laghetto di casa e il dispositivo - in una scatola sotto l'acquario.

E qui ci sono le tre regole d'oro per l'illuminazione normale:

  1. Le lampade per l'illuminazione artificiale dovrebbero essere cambiate ad intervalli di almeno una volta all'anno. Anche se l'occhio ti sembra che la luminosità non è diminuita, cambialo comunque. Lampade fluorescenti leggere e molto più tenui del sole. E per coloro che hanno prestato servizio per qualche tempo, anche meno. E mantieni la superficie pulita. Polvere e spruzzi d'acqua rifrangono la luce e la rendono più fioca.
  2. Il numero di lampadine viene selezionato al ritmo di 1 metro cubo. il dispositivo di illuminazione ad acqua dovrebbe essere fino a 1W.
  3. Gli acquari alti (oltre 55 cm) sono molto difficili da illuminare fino in fondo. In essi, le piante acquatiche crescono male e non apportano benefici estetici e pratici.

Anidride carbonica

Come equipaggiare correttamente l'acquario, in modo che le piante non solo ricevano l'illuminazione necessaria, ma crescano anche, un semplice componente - anidride carbonica - risponderà.

Ciò a cui serve è lo stesso per la stessa fotosintesi, che è impossibile non solo senza una buona luce diurna, ma anche senza questo gas.

In natura, tutto è molto semplice. Le piante prendono anidride carbonica dall'acqua circostante, che è diversa da qualsiasi altro che in un laghetto domestico. E se non è abbastanza, allora smettono di crescere o gettare foglie galleggianti che assorbono il gas vitale dall'aria atmosferica. Con l'acquario tanto più difficile.

Se le tue piante non crescono come promesso nel negozio di animali, prova ad aggiungere anidride carbonica all'acqua. Accadrà un miracolo e le tue piante cresceranno e si svilupperanno. E con loro, il pesce diventerà più vivo e bello. Dopotutto, insieme all'ossigeno, verrà prodotta anche la componente minerale dell'acqua, che è molto importante per il normale funzionamento dell'ecosistema del tuo acquario.

Ci sono anche piante in grado di estrarre anidride carbonica dagli idrocarburi. Ma la presenza di tali piante è molto ambigua. Dopo tutto, tollerano un pH significativamente più alto, che le piante più sensibili, che non sanno come abbattere il bicarbonato, non sopravviveranno.

Quindi in questo caso, l'indicatore principale sarà la capacità di determinare il pH e regolarlo per il tuo corpo idrico.

Quindi cosa fare se il livello di biossido di carbonio diminuisce o è insufficiente per l'attività vitale di piante e pesci? Ci sono diversi modi per regolare questi indicatori.

  1. Compresse progettate specificamente per acquari. Sono progettati per una certa quantità d'acqua, quindi chiedi al negozio di animali.
  2. I sofisticati dispositivi elettrici che misurano forniscono anidride carbonica nell'acqua. Lo svantaggio è l'alto costo e la complessità dell'installazione.
  3. Dispositivi semplici, il cosiddetto "generatore", che in quantità sufficienti, ma non dosate, serve il gas nell'acqua.

Non abbastanza facile a prima vista, ma con un grande desiderio di essere risolto.

Composizione minerale

La quantità di macro e microelementi dipende dall'aspetto, dalla capacità di crescita e di esaurimento delle piante d'acquario, nonché dalle piante selvatiche in acque naturali. Ma se nella natura selvaggia, specialmente in torrenti e fiumi, la composizione minerale si adatta abbastanza alla flora, quindi in un serbatoio chiuso, che è un acquario, le cose sono in qualche modo diverse.

Senza una quantità sufficiente di sali minerali, le piante cessano di crescere normalmente entro 8-10 giorni dopo la semina nel terreno. E l'aggiunta di fertilizzanti artificiali e composti minerali non è sempre vantaggiosa. Dopotutto, è difficile determinare di cosa ha bisogno esattamente la vegetazione. E i produttori spesso non indicano la composizione delle loro "pozioni miracolose".

La situazione correggerà il cambiamento o il cambio parziale dell'acqua nello stagno domestico. L'acqua dovrebbe essere cambiata almeno una volta alla settimana. Cambiare completamente il liquido dovrebbe essere almeno una volta al mese e mezzo - a seconda del volume dell'acquario.

E, naturalmente, lo spreco di pesce svolge un ruolo importante nella condizione delle piante. Gli abitanti dell'acquario scelti con cura si prenderanno cura gli uni degli altri.

Bene, pesce

In realtà, questi abitanti diventeranno la proprietà principale e la decorazione dello stagno di vetro domestico. È necessario rendere la loro vita in cattività il più comoda e conveniente possibile.

Per questo è necessario seguire un sacco di regole, utilizzare attrezzature aggiuntive per la pulizia, il filtraggio e l'aerazione dell'acqua. Ma questo è un argomento per un articolo a parte, perché ci sono così tante informazioni e ha bisogno di essere digerito prima di prendere una decisione se si vuole ammirare lo spettacolo meraviglioso di code di voile aggraziate o fare desideri, guardando il pesce rosso.

Quale mini acquario scegliere, come attrezzare e chi abitare: pesci d'acquario

Quale mini acquario scegliere, come attrezzare e popolare

Fino a poco tempo fa, piccoli acquari di 10-15 litri erano usati principalmente come sputi per pesci malati o, in casi estremi, per la deposizione delle uova. Oggi, con l'apparizione sul mercato di nuove attrezzature, che facilita enormemente la cura degli abitanti subacquei, questi piccoli ecosistemi sono diventati più alla moda. Dopo tutto, con il loro aiuto, puoi decorare l'interno dell'appartamento e allo stesso tempo diversificare il tuo tempo libero.

La domanda "apre un negozio di animali, gli affari non vanno, cosa fare?" - 2 risposte

Al momento dell'acquisto di un contenitore destinato alla conservazione del pesce ornamentale, prima di tutto è necessario, ovviamente, per determinare la sua dimensione. Un mini-acquario desktop può avere un volume da 5 a 20 litri. Ci sono banche sul mercato (come gli acquariofili esperti chiamano acquari) anche in capacità di un litro. Tuttavia, l'acquisto, ovviamente, è un acquario più grande - almeno 5-10 litri. In questa capacità, 1-2 pesci si sentiranno più o meno a loro agio. Gli acquari più piccoli possono sembrare molto attraenti e insoliti, ma per i pesci possono trasformarsi in una vera prigione.

Oltre alle dimensioni, quando si acquista un acquario, è ovviamente importante prestare attenzione alla sua forma. Oggi sul mercato ci sono sia banche rotonde che rettangolari o quadrate. Certamente, la prima versione dell'acquario all'interno sembrerà migliore. Tuttavia, i contenitori rotondi presentano numerosi inconvenienti significativi. In primo luogo, i pesci stessi in tali acquari non si sentono troppo a loro a causa della curvatura data dal vetro. Anche agli svantaggi di tali acquari gli amanti dei pesci ornamentali comprendono la difficoltà di cura. È molto più difficile pulire le pareti curve da un rivestimento verde rispetto a quelle normali.

Un altro svantaggio degli acquari rotondi è la loro inaffidabilità. Durante la pulizia, spesso scoppiano vicino al fondo. È impossibile riparare tali crepe in qualsiasi modo e l'acquario di solito deve essere gettato via.

Pertanto, il tipo più conveniente di acquario è considerato un acquario desktop rettangolare o quadrato. La prima versione delle lattine è in qualche modo più economica e accessibile, la seconda sembra più originale e più efficace. Prendersi cura di un acquario quadrato è facile come per un acquario rettangolare. Pertanto, molti acquariofili dilettanti oggi scelgono proprio questa mini-banca di opzioni.

Come attrezzare un piccolo acquario

Affinché il pesce si senta a suo agio in un acquario, dovrebbe, ovviamente, essere dotato di tutte le attrezzature necessarie. Prima di tutto, l'acquariofilo dovrà comprare un filtro e un aeratore. Anche in banca sarà necessario mettere tutti i tipi di decorazioni.

Il filtro in un desktop mini-acquario viene solitamente installato con una cascata o un semplice interno con un irrigatore. Il primo tipo di equipaggiamento per gli amanti del pesce ornamentale è anche chiamato "zaini". I filtri a cascata sono appesi all'esterno della parete dell'acquario su appositi fermagli (come uno zaino). Il vantaggio di tali modelli è che non occupano spazio nell'acquario stesso e aumentano anche leggermente la capacità del motore.

Il solito filtro interno per un piccolo acquario è buono perché può essere utilizzato contemporaneamente per l'effettiva depurazione dell'acqua e per saturarla con l'ossigeno. Incluso con tali modelli è spesso il cosiddetto flauto o sprinkler - un tubo con fori praticati in esso. Riceve l'acqua prelevata dalla pompa del filtro e versata nell'acquario dall'alto, provocando una piccola "pioggia". I flussi che cadono dai fori, tra le altre cose, creano aerazione nell'acquario, poiché "spingono" una grande quantità di aria nell'acqua.

Quando acquisti un filtro di qualsiasi disegno, ovviamente, devi prestare attenzione al tipo di riempitivo usato in esso. I modelli più semplici filtrano l'acqua usando solo una spugna normale. I filtri per acquari piccoli possono essere più complicati con le cartucce di carbone. L'ultima opzione è utile quando la banca sta appena iniziando. I filtri a carbone purificano bene l'acqua da tutti i tipi di impurità e la rendono completamente trasparente. Sfortunatamente, queste cartucce non alleviano l'acquario da ammoniaca e nitrati. Per rimuovere queste sostanze, dovresti usare filtri con altri riempitivi speciali (o semplicemente riempirli al posto del carbone). I filtri di carbone funzionanti rimangono circa un mese. Quindi, se lo desiderano, vengono sostituiti con nuovi. Ma più spesso gli acquariofili installano semplicemente un'altra spugna di schiuma extra invece di una cartuccia di carbone.

Quando si utilizza un filtro antincendio, il compressore nell'acquario diventa quindi un'ulteriore aggiunta. Quando si utilizza lo stesso "zaino", è probabile che tali attrezzature debbano comunque essere acquistate. Esistono molti modelli di compressori oggi sul mercato. Quando si sceglie un particolare si dovrebbe prima prestare attenzione al suo potere. Per l'acquario di cui è progettato lo spostamento del compressore, solitamente indicato nelle istruzioni per l'uso. Dovresti anche assicurarti che il modello non sia troppo rumoroso. Se il compressore al lavoro ronza rumorosamente, il contenuto di un piccolo acquario di piacere può trasformarsi in una vera tortura per i suoi proprietari.

Oltre al compressore e al filtro, per un mini-acquario, ovviamente, è necessaria anche una lampada. Gli acquari costosi con un coperchio sono solitamente dotati di tali attrezzature inizialmente. Per una lattina economica, la lampada dovrà essere acquistata separatamente. Per un acquario di questo tipo, è meglio acquistare un modello desktop regolare e leggero. Installa tali lampade spesso direttamente dall'alto - sul vetro, chiudendo il barattolo. La cartuccia di tali modelli di solito è avvitata lampada a LED non è troppo alta potenza.

Che tipo di pesce popola nel barattolo

Si ritiene che il meglio in un desktop mini-acquario è quello di colonizzare le specie di pesci labirinto. Questi possono essere, ad esempio, liliusi, macropodi o galletti. Tutti questi abitanti acquatici possono respirare l'aria atmosferica e non soffrire affatto di mancanza di spazio. L'unico svantaggio del pesce labirinto è che i maschi di questa specie non sono sempre gentilmente legati alle femmine. Nell'acquario da cinque litri di solito popolano solo un pesce. Nella capacità di 10 litri è già possibile piantare una coppia. E affinché la femmina non soffra, nell'acquario, in questo caso, dovrai sistemare diversi rifugi (da ostacoli, mini-grotte, piante).

Affinché la femmina non muoia di fame e non soffra di percosse, alcuni altri piccoli abitanti possono anche essere popolati in un barattolo da 10 litri. Questo distrarrà l'attenzione del maschio. I pesci per un piccolo acquario si adattano a tutti senza pretese. Meglio di tutti, se è, per esempio, un piccolo gregge di danios o la stessa famiglia di due femmine e un guppy maschile. Se ci sono tali vicini, il macropode femminile sarà molto probabilmente in grado di nuotare intorno all'acquario completamente libero. Tuttavia, la capacità stessa sarà in qualche modo sovrappopolata e in futuro dovrà prestare maggiore attenzione.

Oltre al pesce, un mini-acquario è, naturalmente, piantato una chiocciola. Pulirà il vetro e le decorazioni dall'incursione. Il meglio per tali lattine si adatta alle grandi ampolle. In 5-10 litri la capacità è quella di piantare uno di questi individui.

Oltre al pesce, una piccola rana può essere agganciata a un piccolo acquario. Respirando tali animali con l'aria atmosferica e il pesce non toglierà l'ossigeno dal pesce.

A volte i mini-acquari sono popolati non dai pesci, ma dai gamberetti. Questi abitanti sottomarini sono molto belli, ma osservare la loro vita è davvero interessante. Tuttavia, i gamberi, mentre si nutrono dei resti in decomposizione di cibo e piante, possono essere sistemati solo nel vecchio mini-acquario. Nel nuovo possono semplicemente morire di fame.

Video correlati

Come attrezzare e chi sistemarsi in un serbatoio di 40 litri

A volte c'è una situazione in cui andare a visitare gli amici, o semplicemente entrare nella stanza, la prima cosa che attira l'attenzione è un magnifico acquario e pesci meravigliosi che nuotano dentro. Non sorprende che praticamente tutti abbiano il desiderio di creare una tale opera d'arte a casa. Ma cosa succede se il denaro è sufficiente per un acquario con una capacità di 40 litri? È molto o poco? E quale pesce abitare? E questo per non parlare delle sottigliezze associate alla sua disposizione. Ci soffermeremo su queste sfumature in modo più dettagliato.

Primi passi

Per iniziare a realizzare i tuoi sogni, prima di tutto acquistiamo non solo un acquario di 40 litri, ma anche dispositivi di assistenza senza i quali sarà molto difficile assicurare la confortevole esistenza dei suoi futuri residenti. Quindi, a tale attrezzatura includono:

  1. Filter.
  2. Compressor.
  3. Termometro.

Considera ognuno di essi separatamente.

filtro

Questo dispositivo è considerato uno dei più importanti in termini di mantenimento di uno stato ideale e stabile dell'intero ecosistema nell'acquario. Inoltre, grazie alla continua filtrazione dell'acqua, non ci si può preoccupare dell'aspetto in esso contenuto di vari microrganismi pericolosi, polvere o residui alimentari. Ma, nonostante l'apparente semplicità del funzionamento del filtro dell'acquario, ci sono alcune regole di sicurezza che devono essere seguite rigorosamente. Quindi, includono:

  1. Evitare il dispositivo a lungo termine. Se ciò accade, prima di accenderlo è necessario pulire completamente l'intero dispositivo.
  2. Collegamento del dispositivo solo se tutte le sue parti sono completamente immerse nell'acqua. В случае несоблюдения этого правила существует высокая вероятность появления серьезных неисправностей, что кардинальном образом нарушат функционирование фильтра.
  3. Тщательное вымывание купленного прибора перед его первым погружением в аквариум.
  4. Соблюдение минимального расстояния от дна до прикрепленного устройства не меньше 30-40 мм.

Ricorda che anche la minima negligenza può compromettere seriamente l'intero microclima in un acquario. E questo per non parlare del grave pericolo affrontato dal pesce che vive in esso.

compressore

In alcuni casi questo dispositivo può essere definito il "cuore" di qualsiasi imbarcazione. Questo dispositivo svolge una delle funzioni più importanti per il mantenimento della vita non solo del pesce, ma anche della vegetazione. Il compressore è necessario per saturare l'acqua con l'ossigeno. È installato, di regola, nella parte esterna dell'acquario, sia sul lato che sul retro. Successivamente, è necessario collegare un tubo speciale ad esso, che successivamente affonda sul fondo e si connette allo spruzzatore. I compressori possono essere di diversi tipi. A seconda del luogo di installazione: interno ed esterno. Se parliamo di energia, allora: usare le batterie o lavorare sulla rete.

Uno degli errori più comuni tra gli acquariofili inesperti è l'arresto notturno del compressore. È questo atto, che sembra apparentemente logico, può portare a conseguenze irreparabili, poiché è notte che il consumo di ossigeno aumenta in modo significativo. Inoltre, a causa della sospensione della fotosintesi, molte piante iniziano a usare anidride carbonica.

Inoltre, questo dispositivo è necessario per il funzionamento del filtro di alta qualità. Vale la pena sottolineare che anche la presenza di una grande quantità di vegetazione in un acquario non porta a completa ossigenazione di tutti gli abitanti del mondo sottomarino. E questo si manifesta soprattutto quando non solo i pesci, ma anche i gamberetti o persino i gamberi fungono da abitanti di una nave. Inoltre, molti acquariofili esperti consigliano prima di iniziare a installare il compressore per controllarne il funzionamento sul serbatoio con vegetazione.

È importante! È necessario accertarsi costantemente che non si verifichi un tale fenomeno come la sovrasaturazione con l'ossigeno.

Riscaldatore e termometro

Un altro attributo importante nel mantenimento del normale funzionamento di qualsiasi acquario è il costante mantenimento delle condizioni di temperatura richieste. È molto difficile sopravvalutare l'importanza di una temperatura stabile nella nave, dal momento che qualsiasi brusco cambiamento in esso può creare un grave squilibrio nella vita misurata dei suoi abitanti. Di norma, i valori nell'intervallo di 22-26 gradi sono considerati indicatori ideali. Se i pesci tropicali sono programmati come residenti dell'acquario, è meglio alzare leggermente la temperatura a 28-29 gradi. Ma vale la pena sottolineare che al fine di controllare meglio eventuali variazioni di temperatura, si consiglia di acquistare un termometro insieme a un riscaldatore.

illuminazione

La qualità e il livello di luce sono abbastanza seri per mantenere un comodo supporto vitale in un acquario. Pertanto, non sorprende che per il corretto flusso di tutti i processi vitali in un serbatoio artificiale, è necessario preoccuparsi della presenza di luce artificiale e di alta qualità. Quindi, nel suo favore dice la riduzione della giornata, a seconda delle stagioni.

E se nella stagione estiva ci può essere ancora abbastanza luce naturale, dopo solo un paio di mesi la necessità di dispositivi di illuminazione ausiliari scomparirà completamente. Inoltre, va notato che l'intensità e la luminosità della luce influiscono direttamente sia sulla crescita del pesce che sul loro benessere. E questo per non parlare del fatto che l'aspetto di ciò che sta accadendo in acquario sarà quasi uguale a 0.

Come mettere l'acquario

Sembrerebbe che ci sia difficile. Compriamo un acquario e lo mettiamo in un luogo preparato in anticipo, ma non dovresti sorprenderci se poi improvvisamente ci saranno varie situazioni spiacevoli. E tutto dovuto al fatto che durante la sua installazione non sono state osservate semplici regole di sicurezza. Quindi includono:

  1. Installazione solo su una superficie piana.
  2. La presenza di punti vendita nelle vicinanze. Anche se l'acquario di 40 litri non può vantare dimensioni importanti, ma non trascura la sua collocazione in un luogo scomodo, complicando così l'accesso ad esso.
  3. Utilizzare come terreno per vari substrati nutrienti. E lo spessore del terreno per mantenere nel range di 20-70 mm.

Quando i pesci sono sistemati

Sembrerebbe che avendo stabilito un acquario è già possibile iniziare il suo assestamento, ma qui non è necessario affrettarsi. Il primo passo consiste nel posizionare le piante al suo interno per bilanciare il bilancio idrico e creare tutte le condizioni necessarie per i suoi futuri abitanti. Non appena le piante vengono piantate, è necessario dedicare un po 'di tempo per loro per rilasciare nuovi germogli e piante.

Va sottolineato che durante questo periodo nuovi microrganismi appaiono nell'acqua. Pertanto, non aver paura di un brusco cambiamento nel colore dell'acqua sul latte. Non appena l'acqua diventa di nuovo trasparente, diventa un segnale che le piante hanno messo radici e la microflora del bacino artificiale è pronta a ricevere nuovi abitanti. Una volta che i pesci sono in esecuzione, è assolutamente sconsigliato persino cambiare la posizione della vegetazione anche nel minimo modo, o toccare il suolo con la mano.

È importante! Effettuando il trasferimento del pesce da una nave all'altra, è necessario garantire che non vi siano forti differenze di temperatura nel nuovo acquario.

Puliamo il terreno

La pulizia regolare del suolo - è una delle parti principali del mantenimento di condizioni di vita confortevoli per gli abitanti dell'acquario, non solo in tempo utile per migliorare in modo significativo lo stato ottimale del microclima nella nave, ma anche per evitare danni irreparabili. Per questa procedura, è possibile utilizzare un tubo flessibile con un sifone e posizionare la parte libera in un contenitore vuoto. Quindi, utilizzando una pera, rimuovere l'acqua dall'acquario e iniziare a sifonare su quelle aree in cui lo sporco accumulato. Dopo il completamento della procedura, riempire l'acqua mancante.

Quali pesci sono sistemati?

Prima di tutto, popolando i nuovi abitanti nella nave, bisogna ricordare che hanno bisogno di spazio libero per una vita confortevole in essa. Ecco perché è così importante evitare anche il minimo accenno alla sovrappopolazione, che può portare al fatto che l'ecosistema costruito con tale cura non può semplicemente far fronte alle funzioni assegnate.

Pertanto, si raccomanda di tenere conto di alcune sfumature che aiuteranno a evitare difficoltà nel mantenere la vita dell'acquario in futuro. Quindi, pensando di comprare piccoli pesci (neo, cardinali), l'opzione ideale sarebbe quella di usare 1,5 litri di acqua per 1 individuo. Questa proporzione si riferisce a un'imbarcazione senza filtro. Con esso, puoi anche ridurre il rapporto a 1 l. Pesci più grandi, come guppy, galletti, sono popolati con un rapporto di 5 litri per 1 pesce senza filtro, e con esso 4 litri per 1.

Infine, pesci molto grandi si stabiliscono nel rapporto di 15 litri 1 individuo con un filtro. Senza di esso, è possibile ridurre le proporzioni a 13 litri a 1.

La crescita del pesce dipende dalle dimensioni di un bacino artificiale?

C'è una teoria che afferma che le dimensioni di un pesce dipendono direttamente dalle dimensioni della nave. E per essere sinceri, c'è un granello di verità in esso. Se prendi, ad esempio, acquari spaziosi, i pesci che lo abitano crescono molto più velocemente e crescono di dimensioni. Se metti lo stesso pesce in un piccolo acquario, il processo della sua crescita non si fermerà, ma il tasso di maturazione diminuirà in modo significativo. Ma vale la pena notare che, pur essendo in un piccolo contenitore, ma con la cura adeguata, è possibile ottenere un aspetto incredibilmente colorato e affascinante degli abitanti del mondo sottomarino.

Ma non dimenticare che se gli acquari di grandi dimensioni non richiedono una manutenzione frequente, è necessario un vaso più piccolo più spesso. Pertanto, dovrebbe essere più volte a settimana non solo per aggiungere acqua, ma anche per pulirlo regolarmente.

❶ Come equipaggiare un acquario per le tartarughe :: contatore del gas :: Altri animali domestici

Come equipaggiare un acquario per le tartarughe

Per la cura e il mantenimento della maggior parte dell'acqua dolce tartarughe usato acquario meglio, acquaterrari. Possono essere acquistati presso il negozio o equipaggiati. Questo dovrebbe tener conto di alcune sfumature.

La domanda "Plots tartarughe". - 3 risposte

Avrai bisogno

  • Acquaterrario, piante verdi, lampada per il riscaldamento dell'acqua, filtri.

istruzione

1. Considera le dimensioni del tuo animale domestico quando acquisti un acquaterrario. Ad esempio, per una coppia tartarughein cui la lunghezza del guscio è di 20-30 cm, sono necessari circa 150-200 litri di acqua. Affinché le tartarughe non escano dal loro acquario, è necessario prendersi cura di un coperchio che sia ben respirabile. Deve essere fissato saldamente ai bordi dell'acquaterrario in modo che non possa essere sollevato e spostato.

2. Equipaggia il terreno. Le tartarughe devono passare un po 'di tempo in aria, quindi per una tartaruga la posizione di due isolette sarà ottimale. Uno di questi dovrebbe trovarsi in un luogo ben illuminato e caldo, l'altro in un angolo ombreggiato. Quando crei isole di terra, tieni presente che dovrebbero essercene abbastanza che tutti i rettili presenti possano liberamente ospitarli.

3. Per riscaldare l'acqua e le aree di terra, installare una lampada speciale. Di solito è fissato sopra una delle isole. La temperatura sull'isola "calda" non dovrebbe superare i 28-32 ° C, e sul freddo - 24-25 ° C.

4. Raccogli le piante verdi per le aree terrestri. Per la maggior parte è necessario per la piccola crescita tartarughe. Puoi imbatterti nell'acquario e pescare, che a loro piace anche. Per il mantenimento di individui adulti, non è richiesta la presenza di suolo e mangiano o danneggiano le piante verdi.

5. Acquistare scaldacqua aggiuntivi se la temperatura dopo l'installazione della lampada di riscaldamento non raggiunge 25-28 ° C. Possono essere trovati nei negozi di animali. Allo stesso tempo, posizionali in modo che il tuo animale non morda accidentalmente il filo elettrico o lo schiacci con la sua armatura.

6. Utilizzare tutti i tipi di filtri per acquari all'aperto per pulire l'acqua. Più efficace è il loro lavoro, meno spesso dovrai cambiare il liquido nell'acquaterrario. Quando sostituisci l'acqua, assicurati di difenderla e non dimenticare che le piccole tartarughe crescono in acqua pulita molto più velocemente.

7. In inverno tartarughee, soprattutto i giovani, hanno bisogno della luce del sole. Per fare questo, acquista una lampada speciale nel negozio di animali domestici per la radiazione UV dei rettili. Accendilo per 3-4 minuti 3 volte a settimana ad un'ora fissa. Questo è molto importante per i tuoi animali domestici, perché tutti i rettili percepiscono molto accuratamente il tempo, il che li aiuta a mantenere i bioritmi quotidiani.

Come attrezzare un acquario per le tartarughe dalle orecchie :: acquario per le foto delle tartarughe :: Altri animali domestici

Come equipaggiare un acquario per tartarughe dalle orecchie rosse

La tartaruga dalla pelle rossa è una specie di tartaruga d'acqua dolce americana, molto popolare tra gli amanti dei rettili in tutto il mondo. Con una corretta manutenzione, questi animali possono vivere fino a 60 anni.

La domanda "Plots tartarughe". - 3 risposte

Avrai bisogno

  • - riscaldamento per acquario;
  • - lampada a raggi ultravioletti;
  • - filtro dell'acquario per acqua;
  • - strappi o ripiani in plastica per creare un terreno.

istruzione

1. Prendi un acquario. Una tartaruga adulta ha bisogno di un serbatoio di 150-200 litri. Se vuoi avere un paio di rettili, la dimensione dell'acquario dovrebbe essere raddoppiata. Assicurati di aver cura del sistema di riscaldamento dell'acqua. La temperatura confortevole per le tartarughe dalle orecchie è di 25-28 ° C. L'acqua non può essere lasciata raffreddare al di sotto di 20 ° C.

2. Gli stagni devono crogiolarsi regolarmente a terra. Supporta la loro immunità. Pertanto, il 25-30% della superficie dell'acquario dovrebbe essere assegnato al terreno. Molti acquariofili hanno ostacoli e altri elementi decorativi che sporgono dall'acqua. È anche possibile posizionare uno speciale ripiano in plastica su una delle pareti dell'acquario, imitando la sponda del serbatoio. Non è necessario riempirlo con ciottoli o ghiaia piccola, perché le tartarughe ingeriranno questo materiale, che potrebbe causare ostruzione intestinale. Inoltre, non utilizzare ciottoli e ghiaia nel disegno del fondo.

3. Posiziona una fonte di luce ultravioletta sulla terra improvvisata per creare un sostituto per la luce solare naturale.

4. Prenditi cura della pulizia in acquario. Nell'acqua sporca, i patogeni che possono causare varie malattie nelle tartarughe proliferano attivamente. L'acqua nell'acquario deve essere cambiata 1-2 volte a settimana. Per facilitare la cura delle aquile secche, è possibile installare un filtro elettrico con una pompa.

5. Progetta il tuo acquario. Si prega di notare che tutti gli oggetti decorativi e le piante dovrebbero essere sicuri per le tartarughe dalle orecchie. Scartare le alghe di plastica. La tartaruga può mordere e inghiottire un pezzo di plastica, che a sua volta può portare al blocco dell'intestino. Le piante vive dovrebbero essere non velenose. Non mettere pietre con bordi taglienti nell'acquario per evitare che la testuggine si ferisca.

Come equipaggiare una parte dell'acquario domestico 1

acquario con muschi

Guarda il video: MINECRAFT - COME FARE UN GUARDAROBA FUNZIONANTE (Luglio 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send