Domande

Come mantenere la temperatura dell'acqua nell'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Temperatura dell'acqua dell'acquario

Per tutte le creature viventi, incluso il pesce, la condizione più importante per l'esistenza è la temperatura ambiente. Colpisce non solo l'ambiente, ma anche i processi chimici e biologici che avvengono negli animali e nelle piante.

Per quanto riguarda gli acquari, dovrebbe esserci circa la stessa temperatura in tutti gli strati, altrimenti sia le piante che i pesci possono soffrire. Poiché lo strato superiore di acqua è sempre più alto del fondo, quindi, la temperatura deve essere misurata non solo sulla superficie dell'acqua, ma anche sul terreno. Il regolatore della temperatura dell'acqua dell'acquario può essere acquistato presso il negozio, e puoi farlo da solo, ma non puoi farne a meno quando coltivi il pesce. Perché alcuni cambiamenti di temperatura per molte specie di pesci possono essere mortali.

La temperatura ottimale nell'acquario

Non ci sono numeri specifici per ogni acquario, poiché la temperatura dipende da fattori come i suoi abitanti, le piante e la modalità di manutenzione scelta. L'intervallo di temperatura per la maggior parte dei pesci va da 20 a 30 ° C, tuttavia, per ogni singola specie di pesce dovrebbe mantenere una temperatura ottimale.

Quindi il miglior intervallo di temperatura costante in un acquario per i guppy varia tra 24-26 ° C, ma alcune deviazioni sono consentite - 23-28 ° C. Allo stesso tempo, se la temperatura scende sotto i 14 ° C o sale oltre i 33 ° C, il pesce non sopravviverà.

Per il pesce gatto, la temperatura nell'acquario è ottimale nell'intervallo da 18 a 28 ° C. Tuttavia, pesce gatto - pesce senza pretese, così facilmente resistere a deviazioni significative da questi limiti, ma per un breve periodo.

La temperatura nell'acquario per scalare ha fondamentalmente una vasta gamma. L'optimum è 22-26 ° С, ma trasferiranno facilmente il calo di temperatura a 18 ° С, ma è necessario abbassarsi gradualmente, senza brusche cadute.

La temperatura ottimale nell'acquario per le spade è di 24-26 ° C, ma dal momento che questi pesci non sono abbastanza impegnativi, sopportano tranquillamente una diminuzione temporanea a 16 ° C.

La temperatura raccomandata nell'acquario per i ciclidi deve essere compresa nell'intervallo 25-27 ° C. A volte può essere aumentato di 1-2 gradi, ma non di più, poiché per la maggior parte dei pesci di questa specie la temperatura di 29 ° C è fatale. Allo stesso tempo, una significativa diminuzione della temperatura anche fino a 14 ° С può essere trasferita dal pesce abbastanza tranquillamente (ovviamente, non molto tempo).

Come mantenere la temperatura nell'acquario?

La temperatura dell'acqua nell'acquario dovrebbe essere costante. Le sue fluttuazioni durante il giorno sono consentite entro 2-4 ° С. Le gocce più nitide possono avere un effetto devastante sugli abitanti dell'acquario.

Tutti sanno che la temperatura dell'acqua nell'acquario corrisponde alla temperatura nella stanza. Pertanto, quando per qualche motivo diventa eccessivamente caldo o freddo nella stanza, alcune misure dovrebbero essere prese.

Nella stagione calda avrai bisogno di sapere come abbassare la temperatura nell'acquario. Ci sono diversi modi per farlo:

  • uso di un frigorifero speciale per l'acquario;
  • installazione di aria condizionata nella stanza, che manterrà una certa temperatura;
  • uso di ghiaccio o accumulatori di freddo.

Nel caso in cui quando fa troppo freddo nel tuo appartamento durante la stagione fredda, dovresti sapere come aumentare la temperatura nell'acquario. La versione più semplice del riscaldatore è un riscaldatore di acqua calda. Deve essere posizionato tra il riscaldatore e la parete laterale dell'acquario. Ma questo è un modo di emergenza per riscaldare l'acqua, poiché non funzionerà a lungo per mantenere la temperatura dell'acqua.

Ciascuno dei modi per aumentare o diminuire la temperatura dell'acqua è buono a modo suo, e dovresti sceglierne uno in base alle tue esigenze specifiche.

La temperatura del serbatoio di pesce

Spesso, gli acquariofili alle prime armi non si affrettano ad approfondire il modo in cui la temperatura dell'ambiente acquatico influenza i pesci e le piante. La mancata osservanza del giusto regime si conclude con la morte di tutte le creature o di varie malattie. Le forti fluttuazioni di temperatura portano alle stesse conseguenze, quando gli abitanti della nave subiscono uno shock e non hanno il tempo di acclimatarsi alle nuove condizioni. Consideriamo quale dovrebbe essere la normale temperatura dell'acqua nell'acquario domestico. Le creature a sangue freddo dipendono molto da questo parametro, quindi questa conoscenza ti aiuterà a evitare fastidiosi errori.

L'influenza diretta della temperatura dell'acqua sulla vita dei pesci

Con il freddo, i pesci riducono al minimo la loro attività e il loro metabolismo diminuisce. Nel calore, molti abitanti sott'acqua sperimentano una mancanza di ossigeno, difficoltà di respirazione e tendono a galleggiare sempre più in superficie. Le alte temperature portano all'invecchiamento del corpo e accelerano la crescita. Particolarmente importante è la temperatura dell'acqua ottimale nell'acquario per le specie di pesci tropicali. A casa, il loro ambiente acquatico è quasi sempre in uno stato e quasi nessuna differenza viene osservata. Cambiamenti improvvisi di temperatura portano inevitabilmente ad un indebolimento del sistema immunitario e alla comparsa di varie infezioni. Le creature che colpiscono l'acquario dalla nostra zona sono più resistenti. Ad esempio, un pesce rosso o una carpa sono in grado di tollerare sbalzi di temperatura a breve termine.

Qual è la temperatura dell'acqua dovrebbe essere in acquario per i pesci?

I pesci di diverse regioni raramente vanno d'accordo in una nave, perché sono abituati a casa a una certa temperatura del liquido. Ad esempio, per le creature originarie delle latitudini temperate (barbo, danios, cardinale) è di circa 21 °, e per i bei discas dal Sud America è necessario mantenere 28 ° -30 °. Per i principianti, è meglio selezionare le specie più resistenti dalle stesse zone climatiche, in modo da poter regolare facilmente la temperatura a un intervallo confortevole di 24 ° -26 °.

Come fare un cambio d'acqua?

Non è consigliabile miscelare direttamente acqua dolce e fredda con un liquido caldo proveniente da un acquario. Per molti pesci, un fenomeno simile in natura è associato all'inizio della deposizione delle uova o all'arrivo della stagione delle piogge. Per non provocare uno shock nei loro reparti, è meglio astenersi da simili esperimenti e equalizzare la temperatura della nuova acqua prima del processo di sostituzione.

Condizioni di temperatura durante il trasporto di pesce

Molti amanti perdono il pesce appena acquistato solo per il motivo che non hanno garantito la normale temperatura nel contenitore durante il trasporto dal negozio. Soprattutto riguarda quei casi in cui fa freddo fuori o la strada di casa non è vicino. È meglio trasportare il pesce in un thermos, che li proteggerà da possibili stress. Se hai solo un pacco o una banca tra le mani, cerca di accelerare il viaggio il più possibile, in modo che la variazione di temperatura non superi i due gradi.

Come mantenere la temperatura ottimale dell'acqua nell'acquario per i pesci?

Le fluttuazioni più spesso indesiderabili si verificano nelle navi installate vicino alle finestre, direttamente sui davanzali delle finestre, vicino ai radiatori inclusi. Cerca di trovare un posto più comodo per gli acquari, dove il sole o altri fattori influenzeranno meno la vita delle creature acquatiche.

Si consiglia di utilizzare riscaldatori e termometri di alta qualità, controllando costantemente la modalità acqua. Se la temperatura nella stanza cambia di oltre 5 gradi durante il giorno, utilizzare strumenti con regolazione automatica. È auspicabile che il riscaldatore sia stato lavato con acqua, quindi montare il compressore vicino a sé. Le bolle in movimento contribuiscono a una migliore miscelazione del liquido, tutti gli strati in questo caso avranno una temperatura più uniforme del mezzo.

La temperatura ottimale per i pesci nell'acquario

L'espressione "sento come un pesce nell'acqua" è familiare a tutti. E significa conforto in determinate condizioni. Ma gli abitanti dei bacini possono anche avere disagi nel loro bioma se le loro condizioni di vita sono disturbate.

Pescare nell'acquario

Nelle acque naturali, i pesci sono più abituati ai cambiamenti di temperatura, dal momento che questo è il loro habitat naturale. Sì, e l'area dello spazio acquatico è tale che l'acqua di riscaldamento o di raffreddamento si verifica gradualmente. Quindi i pesci qui hanno il tempo di adattarsi.

Con gli acquari, la situazione è un po 'diversa: più piccolo è il volume, più tangibile la temperatura salta. E più è probabile lo sviluppo di malattie "da pesce". Gli acquariofili principianti dovrebbero considerare questa caratteristica e sapere quale sia la normale temperatura dell'acqua nell'acquario.

In un acquario, è consigliabile mantenere il pesce, abituato a certe condizioni di vita, con le stesse caratteristiche del corpo. Nonostante il fatto che tutti i pesci - conservazione a freddo, alcuni di loro vivono in acque fredde, altri - nel caldo.

  • I pesci abituati alle acque calde possono essere divisi in 2 specie: consumando una piccola quantità di O2 e quelli che hanno bisogno di grandi riserve di ossigeno.
  • Un tipo di acqua fredda si chiama solo questo - sopportano tranquillamente temperature diverse, ma richiedono una grande quantità di ossigeno nell'acqua.

Per i principianti, gli acquariofili possono consigliare piccoli acquari con pesci d'acqua tiepida a bassa respirazione. In vasche grandi, è meglio contenere inizialmente gli abitanti degli acquari con acqua fredda.

Quale dovrebbe essere la temperatura dell'acqua nell'acquario domestico

Per gli abitanti degli stagni domestici era confortevole, la temperatura lì deve essere ad un certo livello. E prima di eseguire il pesce nel tuo acquario, devi sapere quali sono le condizioni naturali della sua esistenza (e la maggior parte degli abitanti dell'acquario proviene dai tropici).

La gradazione dei parametri di temperatura può essere rappresentata come segue:

  • La temperatura ottimale dell'acquario, adatta alla maggior parte dei pesci, varia tra 220 e 260 ° C;
  • la temperatura dell'acqua nell'acquario al di sotto dell'ottimale minimo non è più accettabile per i pesci di acqua tiepida;
  • un aumento della temperatura superiore a 260 è consentito da 2-40 ° C se è graduale.

Le variazioni di temperatura in un laghetto domestico da un lato o l'altro dai parametri ottimali sono più facilmente tollerati dagli abitanti dell'acquario se l'acqua è sufficientemente arricchita con ossigeno. La cosa più difficile sarà nutrire i pesci - hanno bisogno di più aria a qualsiasi calo di temperatura. Ma con un forte raffreddamento, il pesce soffrirà e avrà fame.

Cosa fare quando la temperatura scende

La ragione per abbassare la temperatura dell'acqua può diventare una ventilazione della stanza banale. Il proprietario dell'acquario potrebbe anche non accorgersi immediatamente che il pesce si è ammalato. Per aumentare la temperatura rispetto agli indicatori standard, devi fare alcuni trucchi.

  • Se c'è un riscaldatore, sei fortunato: collegalo e riscalda l'acqua ai parametri desiderati.
  • Puoi versare nello stagno un po 'di acqua bollita (non più del 10% del totale). Ma questo dovrebbe essere fatto gradualmente, aggiungendo calore non più di 20 per ogni 20 minuti.
  • Il metodo precedente richiede cautela in modo che l'acqua calda non salga su nessun pesce. L'opzione migliore sarebbe una bottiglia di plastica riempita con acqua bollente - si muove silenziosamente sulla superficie, dando calore all'acqua dell'acquario.
  • Se il pesce è molto cattivo, "acqua" il loro cognac (o vodka) - 1 cucchiaio è sufficiente per 100 litri di acqua. di alcol. Farà un po 'di gioia agli abitanti dell'acquario, ma presto il serbatoio dovrà essere lavato.

Come abbassare la temperatura nello stagno

Un sensore termico guasto su una piastra riscaldante o vicino all'impianto di riscaldamento può provocare un forte aumento della temperatura nell'acquario. Anche i raggi del sole in estate riscalderanno rapidamente il serbatoio dell'acqua di casa, se si trova sul davanzale meridionale. Cerca di mantenere i parametri dell'acqua al di sotto dei 300 ° C, altrimenti l'acquario si trasformerà in una specie di vaso con un orecchio.

  • Per salvare il pesce può la stessa bottiglia di plastica, ma già riempita con acqua fredda o ghiaccio. Abbassare la temperatura senza problemi.
  • Tenere il compressore acceso fino a quando la temperatura può essere ridotta alla normalità. L'aerazione rinforzata permetterà al pesce di respirare "pieno di branchie".
  • Il 1 ° contribuirà ad arricchire l'acqua con l'ossigeno. perossido di idrogeno (per contenitore da 100 litri). Questo farmaco farmacia in parallelo e tenere la disinfezione nello stagno, distruggendo i parassiti.

Va tenuto presente che un aumento della temperatura è più controindicato per il pesce d'acquario che per la sua diminuzione. Qui, anche la scarsa salute degli abitanti acquatici può essere influenzata dalla presenza di vari nitrati nella composizione dell'acqua, che sono particolarmente dannosi a temperature elevate.

Il regime di temperatura deve essere monitorato.

Gli acquariofili esperti si sono a lungo protetti da tali problemi come la necessità di abbassare o alzare i gradi. Per mantenere il pesce ai limiti di temperatura ottimale, le seguenti regole dovrebbero essere prese come base.

  • Scegli il posto "giusto" per l'acquario: lontano da apparecchi di riscaldamento, condizionatori d'aria, lontano dalla luce solare diretta (soprattutto d'estate) e dalle correnti d'aria.
  • Thermowheel dovrebbe essere di alta qualità e sensore affidabile.
  • Un termometro è un dispositivo indispensabile per completare qualsiasi acquario. La posizione della sua posizione, selezionare in modo tale che fosse conveniente monitorare gli indicatori della scala.
  • L'aerazione non è un capriccio, quindi il compressore dovrebbe accendersi regolarmente. Quale habitat senza aria sarà a suo agio?

Come abbassare la temperatura dell'acqua nell'acquario:

Qual è la temperatura dell'acqua ottimale in un acquario?

Per tutti i pesci d'acquario, la temperatura dell'acqua nell'acquario è importante, quindi è necessario controllarlo periodicamente. Per la maggior parte degli abitanti dell'acquario è adatto un intervallo di temperatura compreso tra 22 e 26 gradi. Discus e pesci labirinto hanno bisogno di una temperatura di 28-30 gradi, e pesci rossi - dai 18 ai 23. Naturalmente, possono vivere a temperature elevate, ma nel tempo per non evitare la malattia: il più delle volte si verifica la disfunzione degli animali della vescica natatoria.

Assicurarsi che non ci siano cambiamenti improvvisi di temperatura (più di 4 gradi) nell'acquario. Un cambiamento regolare è accettabile, ma assolutamente non drastico. Tuttavia, i salti si verificano abbastanza spesso, e in particolare per piccoli acquari, la cui capacità è inferiore a 60 litri. Ciò è dovuto al fatto che una piccola quantità di acqua si riscalda rapidamente, ma si raffredda per un breve periodo. Quindi, ad esempio, una foglia di finestra aperta per alcuni minuti può raffreddare molto l'acqua, e il pesce d'acquario otterrà chilodonellosi o un'infezione batterica. Se non c'è un termometro nell'acquario, il proprietario non sarà in grado di scoprire tali salti di temperatura e i sintomi della malattia potrebbero apparire molto tardi.

Per mantenere sempre la temperatura dell'acqua ottimale nell'acquario, sono necessari un termometro e una piastra riscaldante. Un termometro dovrebbe essere in ogni acquariofilo. Dovrebbe essere posizionato nell'acquario in modo da poter vedere chiaramente la temperatura. Questo è importante perché più velocemente una persona vede i cambiamenti e prende le azioni necessarie, meno soffriranno gli abitanti dell'acquario. Recentemente, la scelta dei termometri è enorme, quindi tutti possono sceglierne uno conveniente.

Per mantenere una temperatura costante nell'acquario, è necessario un termoforo che riscalda l'acqua alla temperatura desiderata e si spegne automaticamente. Se ha un alto livello di potenza, i residenti dell'acquario non temono le correnti d'aria, i cambiamenti di temperatura o l'aerazione.

Se non si ha la possibilità di chiedersi costantemente quale sia la temperatura dell'acqua nell'acquario, è necessario disporre di una piastra riscaldante. La cosa principale è scegliere una qualità, perché altrimenti potrebbe non rispondere sempre a cadute di temperatura, non accendere, o, al contrario, acqua calda, non spegnere, e il pesce può bollire. Per evitare ciò, la piastra riscaldante deve essere cambiata periodicamente.

Se tieni veramente a cuore il tuo pesce, allora acquista solo prodotti provati per loro; Non abbiate fretta di scegliere, consultare esperti acquariofili, leggere le recensioni sul prodotto e solo dopo effettuare un acquisto.

Riscaldatore per acquario con termostato

Una delle condizioni importanti per mantenere il pesce a casa è mantenere una temperatura stabile in un acquario, che, senza intervento umano, corrisponde sempre all'indicatore del microclima interno. Le fluttuazioni brusche nel range di 2-4 gradi, causate da una finestra aperta o dal riscaldamento spento, influiscono negativamente sulla salute degli idrob. Questo è particolarmente vero per gli acquari con una piccola cilindrata, in cui possono verificarsi cadute di temperatura in pochi minuti. Inoltre, ci sono situazioni durante l'anno in cui un lungo periodo è troppo freddo al chiuso e questo può causare gravi danni all'intero ecosistema.

Tipi di riscaldatori per acquari

Per essere in grado di creare le condizioni più confortevoli per l'habitat di pesci e piante, vengono utilizzati dispositivi speciali - riscaldatori per acquari. Ce ne sono diversi tipi, ma il principio di funzionamento è lo stesso per tutti: il riscaldamento elettrico dell'elemento in un ambiente chiuso. I riscaldatori più comunemente usati sono:

sommergibile (plastica, vetro, titanio). Consiste di un elemento riscaldante incorporato in un corpo resistente agli urti e resistente al calore sotto forma di una lampadina o di un cilindro allungato ed è progettato per essere abbassato nell'acqua.

Scorrere attraverso. Имеет пластиковый корпус и монтируется в вертикальном положении на возвратный шланг внешнего фильтра, что позволяет сэкономить внутреннее пространство и создать поток тёплой, аэрированной воды.

Нагревательные кабели. Устанавливаются под грунт и позволяют равномерно прогреть весь аквариум, создать дополнительную циркуляцию воды.

Нагревательные маты. Представляют собой прямоугольные коврики, которые устанавливаются под аквариум.Il calore rilasciato passa uniformemente attraverso il fondo e aumenta la temperatura dell'acqua.

Si considera che una potenza sufficiente del dispositivo di riscaldamento dovrebbe corrispondere all'indicatore di 1 W per litro, ma in pratica viene spesso utilizzato 0,7-0,8 W per litro.

Riscaldatore per acquario con termostato

I principali svantaggi quando si utilizza un riscaldatore sono associati alla necessità di monitorare costantemente il suo funzionamento. Anche raggiungendo l'indicatore desiderato della temperatura dell'acqua, il dispositivo continua a funzionare e deve essere disconnesso dalla rete manualmente.

Per eliminare questo problema, viene utilizzato un dispositivo speciale: il termostato, che è un dispositivo con un sensore di temperatura incorporato. Permette di spegnere l'elemento riscaldante quando raggiunge il set point e riaccenderlo quando l'acqua inizia a raffreddarsi.

In questo modo si ottiene un microclima stabile senza cadute di temperatura. L'uso della moderna tecnologia consente la produzione di termostati molto compatti e facili da usare.

Secondo la tecnologia di produzione, sono divisi in due tipi.

elettronico. Hanno un'elevata precisione (molti di questi sono dotati di pannelli informativi). Tra le carenze si può chiamare il relativo alto costo e la mancanza di affidabilità.

meccanico. Ci sono più spesso, sono in funzione stabile e affidabile, prezzo più conveniente. Spesso distorcono le prestazioni effettive di diversi gradi, quindi è necessario utilizzare un termometro separato per mettere a punto il dispositivo.

Il livello di sicurezza durante il funzionamento e la durata dei termostati del dispositivo sono suddivisi in:

  • Remoto - sono al di fuori dell'acquario, non influenzati dall'ambiente acquatico e dai prodotti dell'attività vitale degli organismi acquatici. Ciò aumenta la loro durata e offre l'opportunità di utilizzare riscaldatori più economici, per sostituirli senza costi aggiuntivi. Per determinare la modalità di funzionamento, viene utilizzato un sensore di temperatura separato, che si trova nell'acquario ed è collegato tramite filo a un termostato.
  • Built-in - montato in un contenitore sigillato con un elemento riscaldante. Con questa configurazione, l'intero sistema di controllo e riscaldamento dell'acqua diventa molto compatto e facile da usare.

Quest'ultimo tipo di design è più popolare tra gli acquariofili e viene spesso realizzato sotto forma di una lampadina di vetro allungata, all'interno della quale vi è un riscaldatore elettrico e un termostato. Per una maggiore conduttività termica, lo spazio del pallone viene riempito con il più piccolo riempitivo ceramico.

La tenuta del design fornisce un cappuccio in gomma o plastica attraverso il quale passa il cavo di alimentazione. Ecco un regolatore che ti permette di impostare la temperatura desiderata.

Famose marche di attrezzature per acquari - Eheim, Fluval, Ferplast, Aquael, Tetra - producono riscaldatori ad immersione affidabili e di alta qualità per un acquario con un termostato da 25 a 300 watt. Tali dispositivi sono in grado di fornire le condizioni necessarie in acquari fino a 1500 litri.

Per ridurre la probabilità di surriscaldamento dell'acqua, esiste una pratica con l'uso simultaneo di diversi dispositivi termici meno potenti. Nel caso in cui non sia possibile acquistare l'attrezzatura necessaria, è possibile farlo da soli.

Acquario fai-da-te

Quando si effettua un tale dispositivo, è necessario ricordare che le condizioni del suo funzionamento sono associate a un grave rischio di scossa elettrica.

Ma se la decisione è stata presa a favore dell'artigianato artigianale, allora c'è una buona opzione con la creazione di una struttura fatta di resistori (resistenze), un pezzo di tubo di vetro con pareti spesse, un riempitivo a secco e un termostato esterno. I lavori di installazione vengono eseguiti nel seguente ordine.

1. La potenza dell'elemento riscaldante è determinata sulla base di una tabella speciale, che tiene conto della differenza di temperatura tra il richiesto nell'acquario e quello del locale. La forza corrente richiesta viene calcolata dividendo la potenza selezionata per la tensione applicata. Dividendo la tensione utilizzata dal valore calcolato della corrente, è possibile ottenere il valore di resistenza del riscaldatore. Il numero richiesto di resistori identici è selezionato in modo che la loro potenza totale e l'indice di resistenza corrispondano ai valori calcolati.

2. Determinare la lunghezza e il diametro del tubo di vetro in base alla dimensione e al numero di resistenze. È importante che le resistenze successivamente saldate siano posizionate nel tubo con una riserva di 15 cm di spazio libero.

3. Nel ruolo di riempitivo, è possibile utilizzare purificato da sabbia calcinata e calcinata.

4. Il fondo del tubo di vetro viene chiuso con un tappo di gomma adatto montato sul sigillante dell'acquario.

5. Le estremità del cavo di rete sono saldate alle resistenze superiore e inferiore.. L'intera struttura è posizionata nel tubo e ricoperta di sabbia. È importante che la sabbia si trovi sul fondo del tubo e copra il resistore superiore.

6. La parte superiore del tubo è accuratamente chiusa con sigillante acquario. Il cavo di alimentazione è collegato al termostato con un sensore di temperatura remoto, che a sua volta viene posizionato nell'acquario.

7. Il riscaldatore è posto verticalmente in modo che la parte del tubo in cui si trovano i resistori sia nascosta sotto l'acqua. Design montato sulla parete dell'acquario con speciali ventose.

Schemi sviluppati anche per la fabbricazione e il termostato sulla base del comparatore e dei termistori.

risultati

Esiste una teoria secondo cui gli idrobionti devono essere mantenuti in condizioni il più vicino possibile a quelli naturali. I cambiamenti di temperatura in natura si verificano costantemente e sembra non esserci alcuna necessità speciale di utilizzare un riscaldatore per acquario.

Ma in pratica, è dimostrato che i pesci e le piante si sentono molto meglio, sono meno malati e vivono più a lungo in un microclima stabile. Ecco perché l'uso di un riscaldatore per un acquario con un termostato specialmente durante la stagione fredda è più che giustificato.

Revisione video del riscaldatore dell'acquario con termostato:

Qual è la temperatura massima dell'acqua per i pesci d'acquario?

signore

Illuminazione e temperatura dell'acqua nell'acquario
Come accendere l'acquario? Nell'affrontare questo problema, è necessario tenere in considerazione i seguenti punti: l'illuminazione naturale dell'acquario, la potenza della lampada, la profondità dell'acquario, la necessità di specifici tipi di pesci e piante per una particolare intensità luminosa (la composizione spettrale è importante per le piante), la durata dell'illuminazione.
Ad esempio, se un acquario si trova vicino a una finestra, la necessità per i suoi abitanti di luce artificiale è inferiore (specialmente in estate). I pesci, ad eccezione degli abitanti dei bacini ombreggiati e quelli che sono attivi al tramonto, non sono così bizzarri per l'illuminazione dell'acquario, come le piante. La vita di quest'ultimo dipende fortemente dalla qualità e dalla quantità di luce. Nella maggior parte dei casi, l'acquario deve essere illuminato 12 - 14 ore al giorno.
Quali lampade fluorescenti possono essere utilizzate per illuminare l'acquario? Gli acquariofili usano i seguenti tipi di lampade: LB, LD, LTB, LHB, LBU, LDC e alcuni altri. Di solito utilizzare lampade con una capacità di 20 a 40 watt. Va ricordato che l'emissione luminosa delle lampade fluorescenti è 2,5 - 3 volte superiore rispetto alle lampade ad incandescenza.
Standard approssimativi di potenza luminosa: 0,4 - 0,5 watt per 1 litro di volume dell'acquario - per lampade fluorescenti, 1,2 - 1,5 watt per 1 litro - per lampade ad incandescenza. Per pesci e piante che non possono tollerare la luce intensa, queste percentuali sono ridotte. Va ricordato che più profondo è l'acquario, maggiore deve essere la potenza delle lampade.
Che tipo di lampada è meglio usare per illuminare le piante d'acquario? Quando si allevano piante d'acquario, i migliori risultati si ottengono con una combinazione di illuminazione: lampade ad incandescenza più lampade fluorescenti come LD, LDC (durante la fioritura e la fruttificazione, le piante hanno bisogno di raggi blu, che danno alla lampada questo segno). La potenza delle lampade ad incandescenza per l'illuminazione di acquari con piante - 25, 40, 60 watt.
Se sei principalmente interessato al pesce, allora in presenza di piante diffuse e senza pretese, puoi utilizzare qualsiasi lampada fluorescente, preferibilmente calda, nella marcatura di cui c'è una lettera B (LB, LTB, ecc.), Così come le lampade a incandescenza, meglio di quelle a cripton. Questi ultimi si differenziano dalle normali lampade in quanto il loro flacone è riempito con kripton e bruciano più luminosi, dando più raggi arancioni.
Nella mia stanza, la temperatura non supera i 18 - 20 ° C. Il pesce vivrà a questa temperatura? La temperatura dell'acqua nell'acquario non riscaldato è uguale o inferiore a quella nella stanza. Per i pesci d'acqua calda, questo non è abbastanza. La maggior parte dei pesci e delle piante d'acquario vive a una temperatura di 24 - 26 'e quindi necessita di riscaldamento.
Il riscaldatore più primitivo è una lampada ad incandescenza posta all'esterno della parete laterale dell'acquario sotto la superficie dell'acqua e coperta da un riflettore metallico. La lampada non dovrebbe essere più potente di 40 watt dal forte e irregolare riscaldamento del vetro può incrinarsi. Questo riscaldatore non è molto comodo, poiché viene sprecato molto calore. Inoltre, di notte deve essere spento. Le piante si allungano nella direzione della lampada e si piegano e il vetro laterale è rapidamente ricoperto di alghe.
I riscaldatori più comunemente usati da filo di nicromo, avvolto su un tubo di vetro, che viene inserito in un tubo con sabbia (sono prodotti dalla nostra industria). La potenza di tali riscaldatori da 5 a 100 watt. Dovrebbero essere utilizzati in piena conformità con le istruzioni. Soprattutto è necessario assicurarsi che l'estremità superiore del riscaldatore sporga dall'acqua - portandola nel tubo si ottiene un danno al dispositivo.
Per mantenere la temperatura dell'acqua in un acquario da 25 litri non è più alta che nella stanza, sono necessari 0,2 litri per ogni litro di acqua, 0,13 in un serbatoio da 50 litri e 0,1-watt in un serbatoio da 100 litri. Per mantenere la temperatura costante, utilizzare un riscaldatore con un termostato. L'industria produce una varietà di regolatori di temperatura. Uno dei PTA-W più comuni.

Natasha

al massimo! massimo quando accendo la stufa e cucino la zuppa del mio pesce !! Fino ad ora, da me stesso sotto shock T avevo circa 35-40. I minori sono morti ((
quindi, 32 è il massimo ma il pesce è rimasto vivo))

Kostyan Zhitnik

Zhenya, a seconda del tipo di pesce ... In generale, in estate, in camera, quasi tutti i pesci vivono normalmente ... E in inverno, è meglio mettere un riscaldatore ... Ma non consiglio di rivelare la temperatura massima per esperienza, è un peccato pescare)))

sconosciuto

Quando si tratta la maggior parte dei pesci d'acquario (eccetto l'oro), alcuni acquariofili aumentano la temperatura a 34 gradi. Ma per il contenuto, ovviamente, serve una temperatura più bassa. Il discus discute separatamente - hanno bisogno di una temperatura di circa 30 gradi ... e di oro - hanno bisogno di acqua più fredda di altri.

Qual è la temperatura dell'acqua necessaria nel serbatoio per il chyhlid?

Gelo massimo

I ciclidi sono scritti attraverso "e" questi sono pesci meravigliosi. pesca con intelligenza.
Contenuto ottimale:
L'aerazione attiva dell'acqua in un acquario mediante dosatori d'aria a funzionamento continuo o espulsori di filtri dovrebbe garantire la massima saturazione d'acqua con l'ossigeno.
La temperatura dell'acqua deve corrispondere al valore ottimale per il mantenimento o la diluizione di una o di un'altra specie. Con la manutenzione congiunta di molte specie di ciclidi, lo stress termico per i pesci dovrebbe essere evitato attraverso una corretta selezione delle comunità.
Il mantenimento di un'adeguata qualità dell'acqua dovrebbe essere garantito dall'uso di filtri a carboni attivi e di cambi d'acqua periodici in conformità con i requisiti del pesce, ma non meno del 10-20% settimanale. I pesci selvatici catturati nelle acque naturali sono i più sensibili all'inquinamento. Inizialmente, richiedono frequenti cambi d'acqua (talvolta fino al 50% al giorno) e un sistema di filtraggio perfettamente funzionante.
La rigidità e la reazione attiva del pH dell'acqua (a volte la salinità) è auspicabile da mantenere nel quadro di coerenza con i biotopi naturali.
Il design e l'interior design dell'acquario dovrebbero essere eseguiti in base ai paesaggi naturali, tenendo conto della necessità del numero necessario di rifugi, in particolare per i pesci territoriali.
Quando si scelgono le piante per decorare un acquario, si dovrebbe dare la preferenza a specie con un forte apparato radicale e foglie rigide (echinodorus, anu biasy, sagittarii, ecc.). Tieni presente che alcuni ciclidi vegetariani, come Uaru, sono molto veloci nell'uccidere le piante acquatiche (ad eccezione di quelle che non gradiscono); per loro è meglio decorare l'acquario con ostacoli, pietre e piante di plastica, e quelli viventi sono aggiunti periodicamente solo come integratore vitaminico.
Quando si scelgono le piante per decorare un acquario, si dovrebbe dare la preferenza a specie con un forte apparato radicale e foglie rigide (echinodorus, anubias, sagitarii, ecc.). Tieni presente che alcuni ciclidi vegetariani (ad esempio Uaru) si occupano molto rapidamente di piante acquatiche (ad eccezione di specie che non amano) ed è meglio per loro decorare l'acquario con ostacoli, pietre e piante di plastica e vivere
Quando si creano grandi collezioni di ciclidi, occorre prestare la massima attenzione alla selezione delle comunità. Nell'acquario generale, è impossibile combinare pesci carnivori ed erbivori, dato che i carnivori moriranno costantemente di fame, ei "vegetariani", di regola, più temperamentali, soffriranno di avvelenamento da proteine, disturbi digestivi e altre malattie. Non è auspicabile collocare cichlids in un acquario che richiede reazioni acquose alcaline e acide, soprattutto se i loro requisiti di temperatura sono anche diversi (ad esempio, yulidochromis e gli apistogrammi). Spesso i maschi attivi di un certo numero di ciclidi, trophi, ecc. Del Malawi, letteralmente terrorizzano il resto degli abitanti dell'acquario, impedendo loro di mangiare e svilupparsi normalmente. Spesso questo è un tratto individuale dell'individuo. Tale pesce dall'acquario è meglio rimuovere o eliminare completamente il contenuto in questa particolare comunità di specie a temperatura elevata.
Nelle condizioni di prigionia, i ciclidi timorosi e prudenti sono meglio padroneggiati in compagnia della scuola di pesci socievoli di altre famiglie: barbe, danios, melanotenie, pesce gatto e simili. protezione della prole, segnali condizionali, ecc.
La temperatura ottimale del contenuto di questi pesci è di 26 gradi Celsius.
La temperatura normale (abbastanza adatta) è di -28-29 gradi Celsius (è possibile aumentare fino a 31.
Ma per l'accoppiamento 31-32 gradi Celsius

Transformer Ritirato

La temperatura 24-26 ° C è adatta a quasi tutti i pesci. Molto spesso questa è la nostra temperatura ambiente. L'aumento temporaneo estivo con una buona aerazione (spurgo) dell'acqua è tollerato dal pesce normalmente. Anche per la maggior parte delle specie non è pericoloso avere un calo di temperatura a breve termine a 18-20 C. Dei ciclidi, solo il discus ha aumentato i requisiti per la temperatura dell'acqua. Il loro range: 28-30 C, e se non ti senti bene - fino a 35 C. Qui non puoi fare a meno del riscaldamento costante. Amori del calore e scalari, anche se non nella stessa misura dei discus.

Pin
Send
Share
Send
Send