Domande

Come fare le luci per l'acquario fai da te

Pin
Send
Share
Send
Send


Illuminazione dell'acquario fai-da-te

I proprietari esperti sanno che è necessaria una luce extra per la colorazione dei pesci e una crescita sana delle piante. Aiuta a ricreare le condizioni abituali per gli abitanti. Inoltre, un'adeguata illuminazione contribuirà a mantenere l'equilibrio interno dell'ambiente acquatico. E questo influenza lo sviluppo e la riproduzione degli abitanti dell'acquario.

In un negozio specializzato di animali, è possibile acquistare una copertura della dimensione desiderata insieme all'acquario. Ha già un sistema di illuminazione integrato. Tuttavia, non è adatto per ogni acquario.

Tipi di illuminazione per l'acquario?

Lampadine a incandescenza

L'opzione di illuminazione più economica. Più spesso utilizzato in piccole piscine e stagni per pesci.

Il vantaggio di tali lampade è lo spettro di colori richiesto - fino a 3000 K. È il più favorevole per il processo di fotosintesi e crescita delle alghe.

C'è anche un grande svantaggio - questa è un'efficienza molto bassa (solo il 5%). Un sacco di energia va in calore.

Pertanto, le lampade a incandescenza sono spesso utilizzate per acquari con abitanti a sangue freddo (rane, tartarughe, tritoni e altri).

Lampade fluorescenti

Ci sono due tipi: lampade specializzate e fluorescenti. Il primo tipo è più adatto per l'illuminazione di contenitori con piante. Emettono uno spettro cromatico rosso e blu, che accelera la crescita e lo sviluppo delle alghe.

Le lampade specializzate hanno i loro svantaggi: prezzo elevato e durata breve (fino a un anno).

La lampada fluorescente è più economica e dura circa 2 anni. Allo stesso tempo, c'è un notevole svantaggio: la crescita delle alghe e il processo di fotosintesi rallentano.

Lampade alogene

La fonte di luce più brillante per l'acquario. Il loro potere varia da 70 a 1000 watt. Ha un orientamento puntuale e illumina un'area specifica.

La luce penetra nelle profondità, riflette dalle pareti e crea un contrasto di colori e gioca con ombre profonde. Tali lampade sono più popolari tra i fan dell'ambiente acquatico.

Tuttavia, vi è un segno negativo in una fonte di luce così: richiede un raffreddamento per almeno un'ora al giorno, perché può bruciare a causa del surriscaldamento.

Striscia LED

Sono la fonte di luce più economica. Inoltre, ci sono nastri di diversi colori e sfumature, e quindi lo spettro dei colori può essere ricreato indipendentemente combinando blu, giallo, bianco e rosso. Inoltre, usando l'interruttore, i nastri del colore richiesto sono accesi. Ma il vantaggio principale è la resistenza all'acqua.

C'è una varietà di strisce di LED che sono rivestite con silicone. Senza timore possono essere calati nell'acqua.

L'installazione delle strisce LED è molto semplice: basta attaccarle all'interno del coperchio e collegarle all'alimentazione. Tuttavia, richiederà un trasformatore, perché i nastri consumano solo 12 V.

Come installare l'illuminazione per l'acquario da soli?

Prima di tutto, hai bisogno di una cornice o di una copertina finita. Il telaio stesso è realizzato in legno o lastre OSB. Puoi prendere plastica e plexiglass, ma è indesiderabile, perché questi materiali si deformano facilmente se riscaldati (a seconda del tipo di lampada che viene installato, il trasferimento di calore può essere abbastanza grande). La copertina può essere fatta a mano.

All'interno del coperchio è incollato un foglio riflettente la luce, quindi tutta la luce sarà diretta all'acquario stesso. Per lampade fluorescenti e alogene vengono utilizzati supporti speciali, con l'ausilio del quale sono fissati saldamente alla superficie interna del coperchio. Dovrai solo collegare i fili e isolare le aree aperte con nastro speciale.

Maggiori informazioni su AquariumGuide.ru:

Dettagli sull'uso delle lampade a LED per l'acquario qui.

Cos'è uno sterilizzatore UV per abitanti subacquei?

La striscia LED è molto più facile da installare. Si collegano a un alimentatore a 12V. Quindi il coperchio protettivo sul lato posteriore viene strappato e i LED sono incollati al coperchio.

Non dobbiamo dimenticare che molta umidità evapora dall'acquario. Si deposita sul coperchio e può portare al burnout dei LED. Pertanto, è necessario scegliere un nastro impermeabile.

Una volta completata l'installazione, è necessario incollare la giunzione dei fili dei LED e dello stabilizzatore con sigillante siliconico.


conclusione

La retroilluminazione nell'acquario è molto importante per la crescita sana di pesci e piante. È coinvolta nella regolazione dell'equilibrio dell'ambiente acquatico. È più facile acquistare una copertura già pronta con l'illuminazione, ma sarà più costosa e non è un fatto che si adatti ad ogni acquario. Infatti, a seconda delle dimensioni dell'acquario, i tipi di abitanti (pesci, rospi, tritoni o tartarughe) e le piante necessitano di intensità e spettro cromatico diversi del controluce.

Luci a LED per acquario fai da te

Illuminazione moderna per acquari da LED: economica, non riscalda l'acqua e consente di creare effetti cromatici stupendi. La retroilluminazione a LED del nastro finito per l'acquario è facile da assemblare con le proprie mani, senza avere una conoscenza speciale della fisica. È impermeabile, i diodi esistono in diversi colori che sono facili da combinare. Ci sono nastri singoli con colore o colore bianco - RGB, che può essere cambiato in diverse tonalità. Pensa a come fare le tue mani con un bellissimo acquario con illuminazione a LED.

Impostazione della retroilluminazione

Per fare in modo che le luci dell'acquario escano dalla striscia di LED con le tue mani, dovrai realizzare una cornice o utilizzare la copertura finita dell'acquario. Inoltre, è necessario acquistare:

  • LED 12 W - due nastri bianchi e un colore;
  • due strisce di vetro da 7 cm ciascuna, due da 2 cm ciascuna e due pezzi piccoli;
  • nastro di alluminio;
  • colla siliconica;
  • controller e alimentazione.

Come realizzare un acquario con retroilluminazione a LED?

  1. La scatola di vetro è incollata senza una parte larga.
  2. All'interno del filo è inserito e sigillato.
  3. Il nastro adesivo è incollato all'interno della lampada.
  4. Nastro incollato con nastro LED.
  5. Hai bisogno di saldare il nastro sul filo.
  6. Un coperchio di vetro è incollato sulla parte superiore.
  7. Il nastro colorato può essere incollato con nastro biadesivo e incollato sulla copertina finita dell'acquario.
  8. Con l'aiuto di controller, alimentatore e telecomando puoi cambiare il colore dell'illuminazione.

Di norma, è più semplice realizzare l'illuminazione a LED dell'acquario stesso che con altri tipi di lampade ed è più economico. Ora i pesci apprezzeranno l'illuminazione artificiale e le piante si svilupperanno attivamente all'interno dell'acquario.

Come fare una retroilluminazione per un acquario?

Come fare le luci per l'acquario fai da te.

Come realizzare una copertura per l'acquario retroilluminato

Come realizzare una striscia LED per l'illuminazione dell'acquario

Luce nell'acquario con le tue mani (parte 1)

Pin
Send
Share
Send
Send