Domande

Come fare luce in un acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Come rendere l'illuminazione dell'acquario con LED

L'illuminazione a LED (diodo ad emissione luminosa) è un'opzione eccellente per un acquario di acqua dolce o salata. Le lampade a LED non consumano molta elettricità. Differiscono nel funzionamento lungo e piuttosto facile. Queste funzionalità consentono di ridurre i costi operativi per un lungo periodo. L'illuminazione a LED ecologica non contiene sostanze chimiche nocive come mercurio o fosforo, a differenza delle lampade fluorescenti. Hai l'opportunità di installare l'acquario con illuminazione a LED con le tue mani, se usi le istruzioni.

Vantaggi e svantaggi dell'illuminazione a LED

  1. L'illuminazione per acquari a LED è inizialmente costosa, ma le lampade a LED standard attualmente funzionano fino a 50.000 ore e sono più economiche se si considera la prospettiva a lungo termine.
  2. L'illuminazione a LED emette anche meno calore, quindi non richiede sempre ventilatori e sistemi di raffreddamento (a seconda del numero di lampade installate).
  3. Determina quale tipo di luce a LED si adatta meglio alle tue esigenze di illuminazione di un acquario. Se si dispone di un acquario di acqua salata, saranno necessarie luci LED più potenti. Anche i serbatoi grandi e profondi richiedono una forte illuminazione.

  4. Questo è l'ideale per un serbatoio con piante relativamente piccole. I serbatoi con barriere coralline vivaci richiedono più luce, e l'acquisto di lampade per acquari a LED con potenze più elevate è altamente raccomandato.
  5. L'elettricità e l'acqua nell'interazione formano una carica che può essere mortale. Il corpo umano funziona come un canale tra di loro, e con una manutenzione impropria delle lampade, possono verificarsi lesioni da scosse elettriche. Spegnere tutta l'elettronica, i sistemi di cablaggio e l'illuminazione durante l'installazione delle lampade a LED e scaricare l'acqua dall'acquario. Proteggerà la tua vita.

Guarda l'acquario retroilluminato a LED.

Come installare l'illuminazione per acquari LED da soli

Il primo metodo, come fare l'acquario con illuminazione a LED fai da te è il più semplice. Qui puoi usare la cover con uno speciale controluce. Si consiglia di applicare strisce LED bianche intorno al perimetro del coperchio, che forniranno una varietà di spettro e assicureranno un'illuminazione uniforme del perimetro superiore del serbatoio.

Il secondo metodo è quello di realizzare un piccolo "lampadario". Sopra il serbatoio è necessario fare un blocco di forma quadrata, rotonda o a forma di diamante, in cui è possibile inserire tutta l'attrezzatura e la striscia LED. La capacità di illuminazione di 120 watt è sufficiente per un serbatoio spazioso con una capacità di 250-300 litri, dove vivono molti pesci e piante. Tale "lampadario" può contenere circa 40 lampade a LED con un flusso luminoso di 270 lm (lumen), 3 watt ciascuna. La luminosità dell'illuminazione sarà superiore a 10.000 lm, che fornirà uno spettro luminoso in un acquario di tale volume. L'importante è monitorare costantemente l'equilibrio dell'ecosistema: un eccesso di luce verde contribuisce alla riproduzione dei microbi.


Quanto costa assemblare una simile lampada? Il costo può essere diverso, a seconda del venditore. È consigliabile acquistare lampade a LED di produttori di fiducia, in modo che durino a lungo e non creino difficoltà di installazione. Lampade a LED importate affidabili: Osram, Cree, Philips, Lumileds. Produttori russi di discarica di LED: "Feron", "Camelion", "Jazzway", "Gauss", "Navigator", "Era".

Per montare da soli l'illuminazione con tali lampadine, è necessario:

  • Acquista un sacco di lampadine a LED, strisce LED;
  • Fossa di plastica larga 10 cm e lunga 2 metri;
  • Alimentazione 12 V, può essere effettuata da un computer fisso;
  • Prendere il filo morbido 1,5 mm;
  • Ottieni aria condizionata a 6-12 V;
  • Per la striscia LED non sono necessari connettori a LED; per le lampade sono necessarie 40 lampade;
  • Cutter per fori 48 mm.

Scopri come realizzare l'illuminazione a LED per l'acquario con le tue mani.

Dopo che tutti i materiali sono stati preparati, due solchi dovrebbero essere tagliati lungo la struttura in plastica e circa 20 pezzi dovrebbero essere praticati nella parte inferiore. a 1 metro, puoi barcollare. Quindi nei fori è necessario inserire i LED e correggerli. Tutte le lampade devono essere collegate all'alimentazione. Se non si sa come gestire correttamente il cablaggio, contattare un elettricista in grado di eseguire correttamente la procedura.

Il radiatore o il ventilatore devono essere collocati nel luogo di evaporazione o riscaldamento del rivestimento di illuminazione. Per scopi decorativi, puoi fare una luce notturna, che diventerà un'imitazione della luce lunare. È necessario per i pesci di mare tropicali e gli anemoni di mare. Per la luce notturna, è possibile utilizzare un nastro LED blu, che può essere installato sulla parete posteriore. Inoltre, per regolare la quantità di luce diurna necessaria, è necessario collegare un timer per l'illuminazione elettrica o l'accensione e lo spegnimento automatici della retroilluminazione.


L'illuminazione dell'acquario dovrebbe provenire dalla sua parte superiore: è così che si forma la luce morbida e diffusa. È preferibile utilizzare una lampada ICE con una potenza di 1 W, tuttavia, per acquari diversi viene scelta la potenza appropriata. Una striscia LED di 30-40 lampadine con una potenza totale di 3 watt può essere sufficiente per un serbatoio da 200 litri. La cosa principale che la luce non era troppo brillante, e non danneggiare gli schiavi e le piante. Il calcolo ottimale è di 0,5 watt per 1 litro di acqua, ma per un acquario profondo e spazioso nella formula, tutti gli indicatori devono essere moltiplicati per due.

È anche importante tenere conto dello spessore del fondo: visivamente l'acqua e tutte le piante di fondo dovrebbero ricevere abbastanza luce negli strati inferiori del serbatoio. I pesci di fondo e le lumache richiedono un po 'di luce, ma le piante cresceranno ancora e richiedono più luce. Nel processo di fotosintesi, le piante richiedono molta luce, a causa della sua carenza emette meno ossigeno. Per evitare problemi, è necessario regolare la quantità di luce diurna e creare un'illuminazione uniforme nello stagno, che riceverà ogni abitante.

Illuminazione dell'acquario fai-da-te - descrizione del video

Illuminazione dell'acquario LED fai da te

Il primo modo è quello di realizzare la tua illuminazione dell'acquario con i LED: il più semplice, in cui puoi anche dotare un paraluce con speciali fitolamps. A tale scopo, una striscia LED bianca è attaccata al perimetro. Questo darà lo spettro ottimale e l'illuminazione più uniforme lungo il perimetro superiore dell'acquario. Viene utilizzato un nastro LED riempito di plastica basato sull'auto-incollaggio, in cui lo strato protettivo viene rimosso e fissato attorno al perimetro della scatola.

Questa luce è ampiamente usata per scopi decorativi, ma non può essere una fonte indipendente di illuminazione dell'acquario. L'isolamento alla giunzione del nastro e del cavo è realizzato in speciale silicone trasparente utilizzato per gli acquari. Proteggerà in modo affidabile il cavo di alimentazione dall'acqua. I fili di uscita sono contrassegnati in rosso, questo è un vantaggio, mentre il negativo è un filo nero o blu. Se la polarità non viene osservata, i LED non funzioneranno.

Il secondo modo è quello di raccogliere un vero e proprio acquario con illuminazione a LED sufficiente senza generatori e attrezzature sofisticate. A 200-300 litri, una potenza di 120 watt è sufficiente per un acquario ricco di piante. Questo aggiunge un totale di 40 punti LED per 270 lumen, 3 watt ciascuno. Di conseguenza, verranno emessi 10.800 lumen di illuminazione, che forniranno un'illuminazione molto brillante per un dato volume. È importante monitorare l'equilibrio dell'intero ecosistema e, con un eccesso di luce e lo sviluppo di microrganismi verdi, è necessario ridurre l'intensità complessiva.

Il costo di un tale progetto può variare notevolmente, poiché nei negozi online cinesi, ad esempio, aziende ancora più affidabili possono trovare LED e alimentatori della stessa qualità. Allo stesso tempo, i prezzi possono variare a volte.

Per l'autoinstallazione della retroilluminazione sarà necessario:

  • Kit lampada LED
  • 2-2,5 metri di una trincea di plastica larga 100 mm,
  • Alimentazione a 12 volt, può essere da un computer,
  • filo morbido 1,5 mm,
  • preferibilmente 6 raffreddatori di computer a 12 volt,
  • 40 slot per connettore per LED
  • Foro da 48 mm.

La lunghezza dell'acquario taglierà 2 pezzi della grondaia, nella parte inferiore della quale praticiamo dei fori, circa 20 pezzi al metro, posizionandoli in uno schema a scacchiera. Le lampade a LED sono inserite nei fori e fissate.

Tutte le lampade devono essere collegate all'alimentazione in parallelo all'alimentatore da 12 volt. Per una corretta connessione, è meglio contattare un elettricista, poiché lo schema di connessione può sembrare difficile per le persone che non sono esperti nel campo delle lampade di collegamento ai connettori. I raffreddatori o le ventole dei computer devono essere installati quando i vapori oi coperchi grandi vengono riscaldati per l'illuminazione.

A scopi decorativi, a volte fanno luci notturne aggiuntive, come il chiaro di luna. Per fare questo, collegare una piccola striscia blu LED, che può essere installata dietro la parete posteriore, ma in modo che fosse al di sotto del fondo dell'acquario. Il timer elettrico può accenderlo quando la luce del giorno si spegne.

Vantaggi e svantaggi delle varie opzioni di illuminazione dell'acquario

Determina quali tipi di illuminazione dell'acquario esistono riguardo alle loro caratteristiche:

  • L'acquario retroilluminato con lampadine a incandescenza è già diventato ieri. Sono molto caldi, disturbano l'equilibrio termico e brillano un po '.
  • L'illuminazione con l'uso di lampade fluorescenti risolve il problema dell'intensità della luce, ma lo spettro di illuminazione richiesto non fornisce pienamente.
  • L'illuminazione dell'acquario con l'uso di moderni fitolamp offre sia l'intensità sia la gamma di illuminazione richiesta. Tuttavia, tale illuminazione è molto costosa e non tutti possono permetterselo.
  • Acquario con illuminazione a LED: un modo moderno per alimentare la luce, che è la più vicina alla luce naturale.

Vantaggi dell'illuminazione dell'acquario con LED

L'illuminazione dell'acquario con LED è un'offerta relativamente nuova. I LED hanno caratteristiche importanti che oggi li rendono leader tra i corpi illuminanti. L'uso di tali lampade ha un gran numero di vantaggi.

  1. Sono molto facili da installare, grazie al fatto che le cartucce si adattano a quasi tutti i tipi di zoccoli.
  2. Le lampade a LED non temono l'acqua, pertanto, la probabilità di un cortocircuito è esclusa. Tuttavia, anche in condizioni di elevata umidità, questi dispositivi di illuminazione funzionano senza interruzioni.
  3. Lampade a LED progettate per illuminare l'acquario, a prova di fuoco.
  4. Tali lampade non generano calore durante il funzionamento, il che rende possibile mantenere la temperatura generale dell'acquario comoda, anche se le lampade funzionano durante il giorno.
  5. A seconda della lunghezza della giornata, della presenza di luce naturale, è possibile modificare la luminosità della luce dell'acquario. Inoltre, è possibile effettuare l'illuminazione notturna dell'acquario e osservare la vita del pesce, ammirando incredibili immagini subacquee.

È importante! Il tempo medio di una lampada è di cinque anni. Di conseguenza, per tutto questo tempo non sarà necessario creare parti di ricambio e non dover disturbare gli abitanti dell'acquario. Inoltre, va detto sul risparmio energetico (circa il 70%). Per questi motivi, la maggior parte dei proprietari di acquari preferisce accenderli con lampade a LED. Le stesse qualità hanno una speciale striscia LED.

Sicurezza e durata

Poiché le lampade a LED non emettono radiazioni ultraviolette e infrarosse, sono completamente sicure per tutti gli abitanti dell'acquario. Al contrario, l'illuminazione dell'acquario con LED sulla colorazione e sulla salute del pesce ha un effetto favorevole. Inoltre, grazie alla composizione spettrale dei raggi, contribuiscono allo sviluppo delle piante d'acquario. Per l'acquario è stato illuminato il meglio possibile, è possibile combinare diversi tipi di lampade a LED. Possono essere installati in qualsiasi condizione e in qualsiasi locale.

Lampade a risparmio energetico per acquari.

Lo stesso fluorescente, ma adattato per l'uso con raccordi economici per lampade ad incandescenza. Di default, il "launcher" per la lampada si trova nell'elettronica della lampada stessa. Se sei fortunato con il produttore e la qualità dell'elettronica, il periodo di garanzia durerà. In caso contrario, l'illuminazione dell'acquario con lampade a risparmio energetico cesserà di funzionare proprio a causa di guasti nell'elettronica economica.

  • Acquario di illuminazione di spettro. Per quanto riguarda lo spettro, i produttori sono obbligati a installare componenti elettronici di controllo in ogni lampadina, quindi cercano di risparmiare su qualcos'altro. Più spesso - sul fosforo.
    La sua qualità è verificata semplicemente - sul sito di un produttore solido lo spettro è SEMPRE presente. Se non è lì, un normale CD viene in soccorso.

    Per determinare lo spettro dell'acquario di illuminazione, basta guardare l'arcobaleno della luce della lampada da testare, riflessa dal disco. Se l '"arcobaleno" dei singoli colori, il fosforo è economico e per rendere l'illuminazione dell'acquario non è adatto. Se l '"arcobaleno" è continuo, allora tu (e l'acqua di casa) sei fortunato!

  • Facilità d'uso - come le lampadine a incandescenza. Non toccare la fiaschetta con le dita! Ma con economicità (il rapporto: l'illuminazione per un acquario è un prezzo), le cose non stanno andando liscio, soprattutto perché le lampade con uno spettro ridotto sono spesso offerte per soldi consistenti (ricorda il trucco con l'arcobaleno riflesso dal CD?)
  • L'accessibilità è fantastica! Grazie agli accessori da lampadine a incandescenza e pubblicità aggressiva di lampade "economiche".
  • In termini di consumo di elettricità, l'illuminazione dell'acquario con lampade a risparmio energetico è 2-3 volte più economica e più redditizia delle lampade ad incandescenza. Ma la vita di servizio - non sempre. È meglio preferire prodotti costosi di produttori noti con una garanzia.

Come calcolare l'illuminazione per l'acquario? Anche la potenza delle lampade fluorescenti per l'acquario è calcolata "da litri".

Un litro di acqua è preferibilmente circa mezzo watt di potenza della lampada. Cioè, un acquario di cento litri avrà bisogno di cinquanta watt di illuminazione fluorescente (o un set di due o tre lampade a risparmio energetico della stessa potenza totale).

Illuminazione lampade fluorescenti per acquari.

Oggi l'illuminazione fluorescente dell'acquario è lo standard non ufficiale per gli oceani domestici. In ogni caso, la maggior parte degli acquari acquistati viene venduta con illuminazione luminosa.

Tale illuminazione dell'acquario utilizza una scarica elettrica in un pallone riempito con vapori di mercurio. Di conseguenza, l'acquario viene illuminato con luce ultravioletta, interessando uno strato di una speciale sostanza al fosforo. Eccolo, a seconda della composizione, ed emette una luce "diurna" con una piccola miscela di radiazioni ultraviolette. E se usi un vetro al quarzo speciale per la lampadina di una lampada fluorescente - otterrai una lampada abbronzante

  • Sul mercato ci sono due tipi di lampade "giorno" - il cosiddetto "freddo" e "caldo". I prodotti contrassegnati D (LD, LDC, ecc.) Sono inadatti per l'illuminazione dell'acquario, poiché non hanno quasi alcun colore rosso nello spettro. Sono più utilizzati nei locali di "stato" di produzione. Ma le lampade con marchio B (LB, LTP, ecc.) Sono simili alla luce diurna nello spettro e sono adatte per l'illuminazione dell'acquario, sia per i pesci che per l'illuminazione dell'acquario delle piante.
  • Le lampade fluorescenti di alta qualità sono più costose delle lampade ad incandescenza - sia gli accessori che le lampade stesse. È meglio non essere avidi e acquistare acquario con illuminazione con un lanciatore affidabile. Il fatto è che nel tentativo di conquistare il mercato, i produttori hanno sviluppato apparecchi di illuminazione a basso costo per l'illuminazione dell'acquario, in cui vengono utilizzate lampade economiche con i lanciatori integrati. Ma i miracoli non accadono e devi pagare due volte per "risparmiare" - tali lampade non durano a lungo, e, prima di tutto, solo l'elettronica, fatta di componenti economici, si deteriora. Ben presto verrà fornita la riparazione dell'illuminazione dell'acquario.
  • La scelta è grande: soluzioni economiche e costose.
  • Le lampade fluorescenti non sono quasi riscaldate - riciclano la maggior parte dell'energia elettrica in luce e ultravioletti.

Tale illuminazione dell'acquario è in media 2-3 volte più economica rispetto alle lampadine a incandescenza.

Illuminazione per acquari con lampade alogene.

Una versione migliorata della lampada ad incandescenza. Lo iodio o il bromo vengono aggiunti al pallone, il che consente di aumentare la temperatura del filamento e prolungare la vita della lampada:

  • Anche lo spettro delle lampade è spostato sull'area rossa, sebbene sia più piccolo di quello delle normali lampade ad incandescenza. Queste luci adorano i fotografi per una riproduzione dei colori quasi perfetta. Questa luce dell'acquario irradia più luce ultravioletta.
  • Le lampade alogene sono un po 'più costose rispetto ai loro predecessori. Facilità d'uso - a livello di lampadine a incandescenza.
  • L'accessibilità per l'illuminazione dell'acquario è l'ideale.
  • Le lampade alogene "riciclano" più energia nella luce, ma differiscono ancora nel loro temperamento troppo "caldo" e non sono perfette come luci per l'illuminazione dell'acquario.

Illuminazione per acquari con lampadine a incandescenza.

La più antica fonte di illuminazione elettrica. Analizziamo questo tipo di illuminazione in modo più dettagliato:

  • Lo spettro delle lampadine a incandescenza è spostato nella zona rossa. Ecco perché l'illuminazione dell'acquario è particolarmente vantaggiosa per i pesci rossi. Ma gli abitanti dell'acquario di altri colori appariranno sbiaditi e distorti. Не лучший вариант для аквариумных растений - ультрафиолета в спектре лампы накаливания немного. Освещение аквариума для растений такими лампами не очень подходит.
  • С простотой использования всё понятно - старейший вид электрического освещения давным-давно в избытке оброс кучей "прибамбасов" на все случаи жизни, доступных в любом специализированном магазине. С простотой использования тоже всё замечательно. Anche se per illuminare l'acquario, l'opzione è più complicata del banale "on-off". Ad esempio, il dimmer e la modalità di ritardo all'accensione aumentano notevolmente la vita della lampada e consentono di regolare senza problemi l'illuminazione.
  • L'accessibilità è perfetta
  • L'efficienza è la peggiore possibile. La maggior parte dell'energia va in calore, che non è sempre utile per gli abitanti dell'acquario e "agita" il contatore.

Corretta illuminazione dell'acquario

Non appena gli amanti intrisi della bellezza dei pesci tropicali. ricci. stelle marine e coralli vivi. quindi il primo problema che devono risolvere è il problema della corretta illuminazione. Dopo tutto, la luce è necessaria e il pesce e gli abitanti delle barriere coralline. E per quest'ultimo, è più importante molte volte. Per scegliere la giusta illuminazione per l'acquario, il più delle volte si usano lampade fluorescenti in combinazione con lampade attiniche e ioduri metallici. Ma, per prima cosa.

Il contenuto

L'illuminazione nell'acquario ha le sue sfumature. Quanta luce è necessaria in un acquario marino? Questo è influenzato da molti fattori. I principali sono il volume del serbatoio # 8212 e la sua altezza. Come sono le dimensioni del serbatoio e la potenza delle lampade?

Come scegliere le lampade giuste

Come fare l'illuminazione dell'acquario con le tue mani? Molto spesso, le lampade fluorescenti sono utilizzate nei corpi idrici domestici. Per garantire lo spettro richiesto, sono integrati da alogenuri metallici, ma quest'ultimo trasforma una parte considerevole della radiazione luminosa in calore. Pertanto, aumentano significativamente la temperatura dell'acqua e riscaldano il coperchio dell'acquario (se è o è la parte integrata del serbatoio sotto l'acquario). Per gli abitanti del mondo sottomarino non è molto buono. Applicare anche actinici (lampade blu), aggiungendo separatamente la parte blu dello spettro. Di solito, il calcolo dell'illuminazione dell'acquario è abbastanza semplice. Prende 1-1,5 W di potenza per litro d'acqua, se i catarifrangenti sono buoni, o 2 W per litro, se sono deboli. Dovresti sapere: se l'illuminazione non è sufficiente, piante e coralli rallenteranno la crescita.

Ad esempio, la puffa marrone può apparire sulle alghe. costituito da microbatteri, e questo porta a malattie dei pesci e cambiamenti nella qualità dell'acqua. Una corretta illuminazione risolverà questo problema se la luce artificiale e la luce solare si combinano bene.

Che tipo di lampada per l'acquario meglio

Apparecchio a ioduri metallici con lampade blu integrate

Molte fonti sottolineano che l'opzione migliore è usare luci fluorescenti. Brillano bene, abbastanza economico. Sono collegati tramite un reattore elettronico, così come un dispositivo speciale - uno starter.

Oggigiorno, la maggior parte degli amanti preferisce lampade fluorescenti speciali in combinazione con alogenuri metallici. Allo stesso tempo sono posizionati sulla parete anteriore del serbatoio.

Inoltre, vengono utilizzate anche lampade fluorescenti speciali per acquari di diversa potenza con luce bianca calda o luce diurna. L'installazione viene eseguita completa di riflettori speciali. Con un'illuminazione adeguata, il pesce dimostrerà la diversità di tutto il loro colore, mentre i coralli si svilupperanno in modo eccellente.

Le lampade fluorescenti sono economiche, forniscono un'illuminazione eccellente, durano abbastanza a lungo. Come svantaggio, si può notare che devono essere collegati utilizzando un dispositivo speciale # 8212 di reattore elettronico o bobina di arresto.

La scelta dell'illuminazione

Lampade T5

Le lampade fluorescenti T5 vanno bene con l'illuminazione nell'acquario. In questo caso, si dovrebbe prestare particolare attenzione ai loro principali indicatori: colore e potenza. La potenza può variare nel range di 8-56 W, ma la lunghezza è di 20-120 cm. È importante sapere quanto segue: 0,5 W di potenza dovrebbero cadere su 1 litro (almeno) 1 cm di lunghezza - corrisponde a circa 1 W di potenza.

Inoltre, le lampade per acquario t5 hanno caratteristiche così importanti come la luminosità e la gamma cromatica. Lo spettro scelto correttamente consentirà ai coralli di crescere e svilupparsi correttamente. In generale, ci sono 2 massimi di assorbimento della luce. Uno si trova dal rosso-arancio, l'altro - dall'estremità viola-blu dello spettro. In questo caso, la prima volta e mezza più efficiente della seconda.

Quindi, è chiaro che lo spettro blu dovrebbe essere più espresso. Basandosi sul fatto che la fotosintesi non influisce in alcun modo sul pesce, a loro non importa che tipo di luce tu scelga.

Dal punto di vista dei produttori, sono ora sul mercato lampade di nomi noti come Aqua Medic, Hailea, Reef Octopus, BLV.

Spettro e tipi di infissi

lampade ad alogenuri metallici

Come accennato in precedenza, lo spettro è di fondamentale importanza per l'illuminazione di un acquario marino. Lampade fluorescenti e ad alogenuri metallici di solito ad alta potenza, con una temperatura di luce di 10-20 mila Kelvin. Sfortunatamente, emettono un sacco di calore e non si adattano bene a piccoli serbatoi senza apparecchiature di raffreddamento. Poiché l'aumento della temperatura non è molto utile per gli abitanti del tuo mondo sottomarino, a volte è più razionale ottenere l'illuminazione fluorescente. Inoltre, la luce fluorescente è molto più simile al solare. Con lui, il pesce apparirà più colorato.

Quanto più possono essere integrati nella cover dell'acquario # 8212, meglio è, perché molta luce non accade. Se non si desidera utilizzare lampade a ioduri metallici, ciò limiterà in qualche modo la scelta degli abitanti della barriera corallina, ma per la maggior parte degli animali le lampade come la T5 sono piuttosto adatte.

Spettro di lampade fluorescenti T5

Si noti che la lunghezza delle ore di luce del mare dovrebbe essere di 10-12 ore. È inoltre consigliabile fornire un periodo di ombreggiatura di 8-10 ore. Questo è necessario perché molti abitanti del mare mangiano solo le tenebre, quindi rimarranno semplicemente affamati. Il modo più semplice è quello di collegare il sistema di illuminazione al timer, garantendo in tal modo il cambiamento tempestivo dell'ora del giorno. Ricorda che gli apparecchi con il loro alimentatore non devono riscaldare l'acqua il più possibile.

Oltre alla serie T5, sono disponibili anche lampade T8. Cosa significano queste designazioni? T5 e T8 caratterizzano il tipo di seminterrato. Le differenze sono in termini di lunghezza e standard di potenza. In questo caso, ci sono 2 tipi: economico (HE) e potente (HO). Questi ultimi hanno un'alta luminosità e una piccola lunghezza. Negli acquari è spesso usato HO, perché è compatto e potente. Un'altra differenza tra le lampade t5 e t8 è la temperatura alla quale si ottiene il flusso luminoso.

Il flusso luminoso massimo in T5 è ottenuto ad una temperatura di +35 gradi Celsius e +25 gradi. 8212 al T8. Vale anche la pena notare che il tempo di servizio del T5 è più lungo di quello del T8. Sono 5 anni con una perdita di flusso luminoso del 20%. In T8, il flusso luminoso si dimezza in un anno.

La conclusione generale è che le lampade a LED T5 sono più resistenti, più potenti, non perdono il loro flusso luminoso per molto tempo. T8: più spessa, più economica e meno riscaldata.

Luce blu nell'acquario

Prestare particolare attenzione all'illuminazione del serbatoio di notte quando non c'è luce naturale. È proprio per risolvere questo problema ed è possibile utilizzare lampade fluorescenti blu, consentendo di creare il livello di illuminazione necessario con uno spettro specifico. È molto importante che il colore blu nello spettro penetri abbastanza in profondità nell'acqua. Solo gli invertebrati potrebbero adattarsi a una copertura limitata a seguito della selezione evolutiva. che abitano le barriere coralline.

Spettro di lampade blu T5 aktinikov

La luce blu è ottimale, non influenza i coloranti fluorescenti di questi animali. Blu, blu e chiaro di luna nell'acquario consentono di creare lampade fluorescenti blu, sono attiniche. La luce blu e blu può migliorare il colore blu di pesci, coralli e altri invertebrati. Le radiazioni intense nella regione blu dello spettro influenzano favorevolmente la fotosintesi, così come gli animali invertebrati e i coralli di acque profonde.

Durata delle ore diurne

In uno stagno dove vivono solo pesci, raccomandano una proporzione di 3 watt di lampade da 4,5 litri. Se hai delle erbe, allora l'illuminazione può essere migliorata. Se vivi pesci tropicali o subtropicali, vale la pena fare un giorno leggero per 12 ore tutto l'anno. Per i pesci che vivono lontano dall'equatore, è necessario allungare il giorno d'estate e abbreviare l'inverno. Per facilitare questa procedura, acquista un timer che accende e spegne le luci.

Piante e coralli con illuminazione dell'acquario

L'intensità dell'illuminazione dell'acquario con i coralli dipende dalla specie che si vive. Pertanto, è molto importante conoscere le esigenze delle piante per l'illuminazione fino al momento in cui decidi di avviarle. Ci sono molte piante e animali facili da curare che possono vivere in un acquario, anche senza luce artificiale. Ma ci sono anche coralli molto esigenti, che richiedono un'illuminazione speciale, perché per crescere con successo hanno bisogno di una luce fluorescente intensa. In generale, spesso per risolvere questi problemi si ordina la manutenzione professionale degli acquari.

Con specie che crescono vicino alla superficie dell'acqua e anche in acque tropicali pulite, sii particolarmente attento. Inoltre, alghe, liberando le foglie rosse, la luce molto intensa non piacerà.

Per quegli amanti che tengono i coralli, è necessario un potente flusso luminoso, anche se non tutte le luci fluorescenti sono in grado di far fronte a questo. Questo compito è eseguito con successo da alogenuri metallici.

Ci sono anche coralli che vivono nelle profondità di mezzo. Non hanno bisogno di una luce intensa. Di solito scelgono i coralli che vivono vicino alla superficie dell'acqua nel luminoso sole tropicale, perché sono colorati e pittoreschi. Inoltre, questi coralli vivono in simbiosi con le alghe verdi, svolgendo il processo di fotosintesi.

Tuttavia, di regola, nei corpi idrici domestici c'è quasi sempre una mancanza di illuminazione rispetto all'ambiente naturale, quindi i radioamatori cercano di garantire la massima luce per avvicinarsi al livello di illuminazione della barriera corallina oceanica.

Luci notturne

La notte è il momento dell'attività naturale di molti animali. Di norma, le specie notturne di pesci iniziano a cacciare quando arriva l'oscurità. Per una migliore osservazione della loro vita sarà necessario l'acquario per l'illuminazione notturna. Per risolvere questo problema si consiglia di utilizzare lampade a luce blu di potenza debole. Illumineranno il mondo interiore sottomarino, imitando alla perfezione la luce naturale della luna. Tale spettro consentirà ai tuoi animali domestici di creare condizioni di caccia ottimali. Inoltre, una lampada blu per un acquario fornirà l'opportunità di stimolare la riproduzione in alcuni pesci che hanno difficoltà a riprodursi in cattività.

Illuminazione acquario led strip fai da te.

Illuminare un acquario con nastro a LED è uno dei modi più economici per risparmiare energia e, soprattutto, per illuminare un acquario. Di tutti i tipi di illuminazione a LED per l'acquario, la migliore è l'illuminazione dell'acquario con nastro LED.

I vantaggi di tale illuminazione:

  • Il nastro LED è efficiente dal punto di vista energetico, l'illuminazione dell'acquario con nastro a LED è il tipo di illuminazione più economico.
  • L'illuminazione di questo acquario è sicura. La tensione dell'alimentatore che alimenta la striscia LED per l'acquario è di 12 Volt, tale tensione è sicura non solo per le persone ma anche per la flora e la fauna del tuo acquario.
  • Regolazione del flusso luminoso. È sempre possibile aggiungere o rimuovere la luminosità dell'illuminazione, in modo da poter regolare l'illuminazione del ghiaccio per l'acquario.
  • Può essere usato come illuminazione aggiuntiva. Un acquario con piante spesso richiede un'ulteriore illuminazione dell'acquario. Dalla striscia LED si ottiene un eccellente acquario con illuminazione a LED con le piante con le proprie mani, come il principale e aggiuntivo.
  • Acquario con illuminazione a diodi in vari colori. Anche se si consiglia l'uso di strisce LED bianche per l'illuminazione di un acquario, questo non nega il fatto che ci sono diversi colori e tipi di strisce LED in natura.
  • Installazione semplificata È molto facile montare il nastro LED sull'acquario a causa della base del nastro adesivo.
  • Un'opportunità per montare un nastro LED come illuminazione di un acquario sott'acqua, a scapito della tenuta e di una classe di protezione IP65.

Per fare l'illuminazione del nastro LED dell'acquario con le tue mani, ma avrai bisogno di un alimentatore di 12 Volt, 5 metri di nastro LED (1 bobina), consumo di energia del nastro 9,5 Watt per metro.

Totale circa $ 50 costa la nostra illuminazione per l'acquario, il prezzo di una bobina di nastro, classe di protezione IP65, è di $ 25, alimentazione - $ 20. Il nostro acquario ha impiegato 2,2 metri di nastro luminoso.

Abbiamo isolato il luogo del taglio e del collegamento della striscia LED all'alimentatore usando un sigillante trasparente e l'abbiamo incollato al coperchio dell'acquario in modo che non ci fosse contatto con l'acqua e il sistema di filtrazione. Di conseguenza, abbiamo un acquario invidiabile con filtro e illuminazione.

Il resto del nastro che abbiamo usato per evidenziare l'unità di sistema del computer

PIETRE PER IL TIPO DI ACQUARI DESCRIZIONE FOTO REGISTRAZIONE PROGETTAZIONE VIDEO.

ACQUARIO ROTONDO - PROGETTARE IL VIDEO DI FOTO DI DESIGN CARE.

CHE COS'È UN ACQUARIO E VALE PER FATTO?

UN PICCOLO ACQUARIO E TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE.

Come fare acqua cristallina in un acquario?

Per rendere l'acqua dell'acquario cristallina, come in un laghetto pubblico o in un negozio per pesci, è necessario raggiungere un certo livello di trasparenza in vari modi. L'acqua molto pulita, quasi blu, è un liquido senza torbidità, sporco e impurità nocive. In un ambiente del genere, qualsiasi animale domestico decorativo si sentirà al sicuro, dimostrando salute e bellezza. Nuovo acquario o vecchio - non importa, è meglio lavarlo accuratamente e pulire l'acqua. Ci sono delle condizioni, il cui mantenimento renderà l'acqua dell'acquario cristallina.

Purezza originale

Per ottenere acqua limpida, è necessario pulire il serbatoio con sale da cucina - neutralizzerà i batteri, le pareti di vetro acquisteranno lucentezza. Dopo il lavaggio, sciacquare il contenitore con acqua di rubinetto, utilizzando un tubo.

Metti in acquario una terra scura di grandi dimensioni - enfatizza perfettamente il colore del pesce, al contrario del terreno leggero. Dal momento che sabbia e pietre di scarsa qualità possono causare inquinamento delle acque, il terreno dovrebbe essere risolto eliminando le impurità organiche da esso. Quindi risciacquare la sabbia fino a quando l'acqua è pulita. E l'ultimo passo: bollilo e risciacqua di nuovo sotto l'acqua corrente. Questo vale per la sabbia del fiume, e non acquistati nel negozio. La sabbia del deposito è già eliminata dall'inquinamento. Deve essere posato in uno strato di 4-5 cm.

  • Non concimare il terreno con torba, argilla, limo, chernozem e altri fertilizzanti! Inquina lo stagno.

Come piantare correttamente le piante

Per la trasparenza dell'acqua, è auspicabile piantare piante semplici da mantenere che non inquinino lo spazio acquatico e attecchino nel nuovo suolo. Tra questi ci sono:

  • Hygrophila;
  • Ceratoptera di felce;
  • Vallisneria;
  • Peristolistnik;
  • Ludwig;
  • Sagittarii;
  • Preambolo.

Guarda come piantare le piante d'acquario.

Le piante sono consigliate per piantare cespugli della stessa varietà, quindi crescono meglio. La Vallisneria non può essere piantata accanto ad altre specie. Al fine di evitare la torbidità dell'acqua, prima piantare le piante e quindi aggiungere acqua al serbatoio. Le piantine devono essere collocate nella rientranza, lasciando cadere le radici nel terreno e riempendole di sabbia.


Circa lo scenario

Anche la purezza delle decorazioni nell'acquario influisce sulla qualità dell'acqua. Le regole che è meglio seguire quando si installano gioielli in un contenitore:

  1. Tutte le decorazioni (grotte, caverne, noci di cocco, fenditure, castelli, labirinti) devono essere trattate con terra e parassiti in acqua infusa (lasciarle per 3-4 giorni).
  2. Se decori il fondo con pietre, lasciale rosse o nere. Tuttavia, le pietre devono essere lavate accuratamente, è preferibile farle bollire. Il calcio e il magnesio nella pietra che aumentano la durezza dell'acqua rovinano i parametri del serbatoio.
  3. Metti le pietre nell'acqua versata in modo che "si siano abituate" lì.
  4. Copri l'acquario - finché il pesce non vive in esso, sarà salvato dalla polvere e dagli insetti e non si formerà una pellicola di cianobatteri.
  5. Dopo aver installato le decorazioni, eseguire il pesce in 2-3 giorni fino a quando l'acqua nell'acquario si deposita, stabilendo l'equilibrio biologico.

Per saperne di più: Coconut in un acquario: cosa puoi fare con le tue mani.

Guarda come preparare un intoppo per un acquario.

Il segreto della purezza dell'acqua "residenziale"

Molti acquariofili inesperti commettono un errore quando, dopo i primi giorni di lancio del serbatoio, iniziano a preoccuparsi della formazione di fango e schiuma. Sembrava che i batteri entrassero nell'ambiente acquatico dall'aria. Quindi i proprietari dell'acquario iniziano a cambiare l'acqua e ad eseguire altre procedure con esso. È meglio aspettare 5-6 giorni e l'annebbiamento scomparirà. Altrimenti, c'è davvero qualcosa di sbagliato nell'acqua.

Avendo pazientato e aspettando 6 giorni, nel serbatoio si trova acqua limpida e leggermente giallastra, che negli ambienti professionali è chiamata "vivente": sono comparsi infusori e materia organica, ma non ci sono quasi batteri, cigliati neutralizzati.

Tale acqua è una garanzia di salute in un acquario e non può essere cambiata completamente per diversi anni. Se quest'acqua viene rinnovata di più della metà, in essa compaiono batteri che causano torbidità.

Filtri per la purificazione dell'acqua

Conosciuto i cosiddetti filtri "live" e "inanimati" che aiutano a ripulire l'acqua dall'inquinamento e a portarlo in una bella vista. Per gli acquari installare filtri meccanici con una cassetta e una spugna. Tuttavia, una volta nel negozio in cui vengono venduti i pesci, hai notato che nuotano in un normale serbatoio, dove non c'è nessun filtro. Оказывается, поддерживать идеальную чистоту можно и без механических устройств, иногда их постоянное применение приносит вред. Если в аквариуме нет такого фильтра, значит, в нем есть биологический фильтр.

Биологический, то есть, живой фильтр - это растения, которые посажены в освещенном месте. В них хорошо развиваются инфузориии и микрочерви, питающиеся бактериями. Также заросли удерживают грязь и помутнения в аквариуме своими стеблями и листьями.

I "filtri" eccellenti sono pesci di fondo (pesce gatto) e lumache che mangiano carogne. Sulla base delle osservazioni, la coclea è in grado di rendere l'acqua assolutamente pulita in pochi giorni. Questo è probabilmente il "filtro" più conveniente per un serbatoio d'acqua. Basta fare attenzione - alcune specie di pesci e anfibi non sono contrari a mangiarlo.

Un altro rappresentante del mondo sottomarino che è in grado di pulire l'ambiente in un acquario sono vongole vongole. Pea e sharovka adorano l'acqua tiepida, senza denti e perlovitsa - fredda. Sfortunatamente, come le lumache, questi molluschi possono essere mangiati, quindi prima di metterli nel serbatoio per "pulire", è meglio sfrattare il resto degli animali da esso. Inoltre, le larve di sdentato e perlaceo si parassitano sui pesci. Molto probabilmente, dopo aver pulito il serbatoio, dovrai mettere in quarantena l'acquario.

Sperone - anfibio vertebrato, che porterà l'acquario alla trasparenza. Può costantemente vivere nella scuola materna con piccoli pesci, in parallelo aiutando l'acqua ad essere aggiornata. La rana vive sempre nell'acqua, ma se porta in padella - e ce ne sono molti, la "giungla" dell'acquario non si ferma. Monitorare attentamente i parametri dell'acqua nell'acquario: aggiornare regolarmente l'acqua, piantare le piante corrette, sistemare gli "inservienti" in esso, quindi otterrà un aspetto meraviglioso e un sano equilibrio.

# Illuminazione # per # acquario # con le proprie mani # Che è meglio usare. Parte 2

Come fare una lampada a LED per l'acquario fai da te. Luce dell'acquario LED fai da te

Come fare una lampada a LED per l'acquario fai da te. Luce dell'acquario LED fai da te

Come fare una lampada a LED per l'acquario fai da te. Luce dell'acquario LED fai da te

Come fare una retroilluminazione per un acquario?

Acquario LED fai da te

Guarda il video: Luce LUNARE in ACQUARIO: Come Costruirla ed Usarla (Luglio 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send