Domande

Quante volte nutrire il pesce nell'acquario

Pin
Send
Share
Send
Send


Nutrire correttamente il pesce - moderatamente e non spesso

Una delle prime domande che la gente chiede ai venditori di pesci d'acquario - e come nutrirli correttamente? Potresti pensare che questa è una domanda semplice, ma lontana da ciò. Certo, se non vuoi infastidirti, puoi semplicemente gettare alcuni fiocchi nell'acquario, ma se vuoi che il tuo pesce sia sano, giocare con tutti i colori dell'arcobaleno e deliziarti, allora ti diremo come nutrire correttamente il pesce d'acquario.

Quanto da dare da mangiare ai pesci?

Direi che la maggior parte degli acquariofili alimenta correttamente i loro pesci, ma troppo spesso devono vedere come l'eccesso di alimentazione trasforma il vaso in una palude maleodorante o pesce che è così sopraffatto che dimentica come nuotare.

Ed è facile capire perché questo sta accadendo. Non esiste uno standard specifico e l'alimentazione del pesce potrebbe non essere un compito facile per un principiante. Il fatto è che con il pesce, interagiamo maggiormente durante l'alimentazione. E quindi vuoi dar loro da mangiare un po 'di più.

E un acquariofilo alle prime armi nutre il pesce, ogni volta che vede che sono soli a chiedere il cibo dal vetro anteriore. E la maggior parte dei pesci chiedono del cibo anche quando stanno per scoppiare (questo vale soprattutto per i ciclidi), ed è così difficile capire quando è già abbastanza.

Eppure: quante volte hai bisogno di quante volte nutrire i pesci d'acquario? Il pesce va alimentato 1-2 volte al giorno (per pesci adulti, gli avannotti e gli adolescenti dovrebbero essere nutriti molto più spesso) e con la quantità di cibo che mangiano in 2-3 minuti. Idealmente, nessun cibo arriverebbe al fondo (ma non dimenticare di dare da mangiare ai pesci gatto separatamente). Concorderemo immediatamente che non stiamo parlando di erbivori, ad esempio, ancestri o pesci gatto di broccato. Questi mangiano quasi tutto il giorno, raschiando le alghe. E non preoccuparti, non è necessario monitorare attentamente ogni volta se hanno mangiato, solo un paio di volte alla settimana.

Perché è così importante non sovralimentare il pesce? Il fatto è che la sovralimentazione influenza negativamente lo stato dell'acquario. Il cibo cade sul fondo, entra nel terreno, marcisce e inizia a rovinare l'acqua, mentre serve come base nutritiva per le alghe nocive.
Nello stesso tempo nell'acqua si accumulano nitrati e ammoniaca, che avvelenano i pesci e le piante.
Acquari sporchi di alghe e pesci malati sono spesso il risultato di sovralimentazione e acqua sporca.

Cosa nutrire?

Quindi, come nutrirsi, abbiamo capito ... E cosa dare da mangiare ai pesci d'acquario?
Tutti i mangimi per pesci d'acquario possono essere suddivisi in quattro gruppi: alimenti di marca, surgelati, vivi e vegetali.

Se vuoi mantenere un pesce sano con un bel colore, è meglio dare da mangiare a tutti questi tipi di mangimi. Certo, alcuni pesci possono mangiare solo cibo vivo, altri solo verdura. Ma per il pesce ordinario, la dieta ideale consiste in mangimi di marca, alimentazione regolare con mangimi vivi e cibi vegetali non regolari.

Feed di marca - a condizione che tu acquisti quelli veri, e non falsi, può essere la base della dieta per la maggior parte dei pesci. Alimento di marca moderno per pesce, contiene tutte le sostanze necessarie, vitamine e minerali, in modo che il pesce fosse sano. Comprare questo tipo di cibo non è più un problema, e la scelta è enorme.
Separatamente, noterò il cosiddetto cibo secco - gammarus essiccato, ciclopi e dafnie. Opzione di alimentazione estremamente cattiva per qualsiasi pesce. Non contiene sostanze nutritive, mal digerite, allergeni per le persone.
Ma non usare cibo secco - dafnia secca, non ci sono quasi sostanze nutritive, i pesci soffrono di malattie dello stomaco e crescono male!

Cibo di marca - fiocchi, granuli, pellet

Cibo vivo - uno dei migliori mangimi per pesci che devono essere nutriti regolarmente con il pesce. Non è necessario nutrire sempre la stessa specie, si alternano, perché il pesce ama la diversità. Del cibo vivo più comune: bloodworm, tubule, koretra. Ma ha anche gravi inconvenienti: puoi portare malattie, avvelenare il pesce con cibo di scarsa qualità, e non puoi eseguire il verme del sangue troppo spesso, non digerisce bene il pesce. La disinfezione più semplice di cibo vivo è il congelamento, che uccide parte della cattiveria in esso.

bloodworm

Mangime congelato - per alcuni, il cibo vivo può essere spiacevole, e le donne non accolgono i vermi brulicanti nel frigorifero ... Pertanto, c'è un'alternativa eccellente - cibo vivo congelato per pesce. Li scelgo per l'alimentazione, poiché sono facili da dosare, si conservano facilmente, non si deteriorano e contengono tutte quelle sostanze vive. E spesso puoi comprare un mix di cibo vivo, che conterrà diverse specie - bloodworm, artemia e coretre insieme.

Mangime congelato

Mangime vegetale - Raramente trova un pesce che a volte non mangia le piante in natura. E per la maggior parte dei tipi di pesce, il cibo vegetale è desiderabile. Naturalmente, ci sono eccezioni in ogni regola e i predatori non mangeranno erba. Assicurati di leggere che tipo di cibo preferisce il pesce che vive nel tuo acquario.
Il cibo vegetale può essere acquistato come marchio, in compresse o sotto forma di fiocchi e aggiunto all'acquario per conto proprio. Ad esempio, antsistrusy mangia con piacere zucchine, cetrioli e cavoli.

conclusione

Se segui questi suggerimenti, non surpieni il pesce, dagli una dieta nutriente piena di sostanze nutritive e, di conseguenza, otterrai un pesce bello e sano che vivrà a lungo. Nutrire i pesci è la base del loro contenuto e non rimpiangerete il tempo trascorso se farete tutto fin dall'inizio.

Come nutrire i pesci d'acquario

Per capire quante volte al giorno è necessario nutrire i pesci d'acquario, è necessario comprendere le peculiarità della loro alimentazione nel loro habitat naturale. Tutti i tipi di pesce presi in prestito dai loro antenati naturali hanno preferenze di gusto e dieta. Di solito cosa mangiano tutti i pesci?

Nutrizione di pesce

  1. Erbivori - questi pesci hanno un lungo sistema digestivo, che indica l'abitudine di mangiare spesso piccole porzioni. Nel loro habitat naturale, mangiano alghe, piante, frutti e semi.
  2. Carnivori - hanno uno stomaco grande, quindi mangiano molto, ma non così spesso come gli erbivori. In natura, questi pesci mangiano animali morti, piccoli pesci, insetti, invertebrati, uccelli, anfibi.
  3. Onnivoro - la dieta di questi pesci più volte al giorno, preferiscono entrambi i cibi vegetali e proteici.

Guarda come preparare il cibo vegetale per il pesce d'acquario.

Secondo la dieta e la dieta, i loro pesci d'acquario hanno bisogno di ricevere il cibo adatto a loro. In genere, i pesci domestici alimentano alimenti vivi, congelati, secchi e vegetali, che vengono venduti nei negozi. È importante che il cibo sia vario e ricco di vitamine e minerali sani.

Il cibo vivo dovrebbe essere dato a pesci carnivori e onnivori. È un bloodworm, un pipistrello, un daphnia, un coretera, un infusorium, rotiferi e gammarus. Devono essere conservati nel congelatore, si deteriorano rapidamente. Gli avannotti devono essere coltivati ​​con cibo vivo, a causa delle proteine, diventano resistenti alle malattie. Inoltre, come alimento vivo, vengono serviti piccoli pesci con carne di vitello, pesce macinato, carne di pollo, fegato, carne di invertebrato, uova di gallina. Il cibo vegetale è necessario per i pesci erbivori e onnivori - questi possono essere verdure, frutta, alghe, piante, porridge di cereali.

Una volta alla settimana, i pesci sono soddisfatti con un giorno di digiuno o uno sciopero della mini-fame. Pulisce l'intestino, elimina gli effetti dell'eccesso di cibo, aiuta a guarire i pesci malati. Nell'ambiente naturale, i pesci possono vivere senza cibo per molto tempo, quindi uno sciopero della fame di un giorno non li danneggerà.

Informazioni sul regime di alimentazione in cattività

Per nutrire i pesci di cui hai bisogno in modo che non mangiano troppo ed erano pieni di cibo. La dieta dipende dall'età dell'animale e dalle caratteristiche del suo sistema digestivo. Gli adulti di solito mangiano 2 volte al giorno, il che è abbastanza per loro. I bambini di età compresa tra 1-2 mesi dovrebbero mangiare 4 volte al giorno. E friggere fino a un mese di età ha bisogno di essere nutriti ogni 3-6 ore. Durante il periodo di deposizione delle uova, il pesce dovrebbe ricevere meno cibo, a volte non viene nutrito nei primi giorni dopo la riproduzione. Due settimane prima della deposizione delle uova, i produttori, al contrario, dovrebbero produrre correttamente più cibo vivo.


Non importa quanti pesci mantieni, devi dare loro tutto il cibo allo stesso tempo. Inizia la mattina, un'ora dopo aver acceso le luci. L'ultima alimentazione dovrebbe avvenire 2 ore prima che l'illuminazione si spenga. La domanda degli acquariofili alle prime armi è quanto cibo da dare e quanto spesso? Dacci abbastanza cibo in modo che possano mangiarlo in 5 minuti. Non nutrire spesso, ma in piccole porzioni, in modo che li inghiottiscano completamente. Gli avanzi incompiuti possono essere rimossi con una rete per evitare la decomposizione.

Le pastiglie di mangime dipendono dall'età e dalle dimensioni del pesce. I giovani dovrebbero mangiare cibo che non superi la dimensione dei loro occhi. Si raccomanda che il cibo secco sotto forma di granuli, scaglie e compresse sia macinato. I pesci adulti amano afferrare particelle più grandi di cibo, non mangiano polvere. Affinché tutti gli abitanti del corpo idrico domestico siano soddisfatti con l'alimentazione, installare alimentatori speciali per il cibo secco e vivo nel serbatoio. Di questi, il cibo non è sfilacciato e gli animali domestici possono mangiarlo tranquillamente.

Guarda come nutrire correttamente pesci d'acquario con pesci secchi.

Come nutrire il pesce

Esistono regole generali di alimentazione per tutti i pesci che devono essere seguiti costantemente:

  • Alimentare correttamente il pesce con il cibo che è giusto per loro, considerare le caratteristiche fisiologiche di tutte le specie che vivono nell'acquario generale.
  • Non sovralimentare i tuoi animali domestici - dare cibo non troppo spesso, in piccole porzioni.
  • Per il pesce d'acquario, la migliore alimentazione è una varietà di alimenti.
  • Non importa quanto cibo metterai nel serbatoio, togli i resti di esso dopo il pasto.
  • Il numero di pasti dovrebbe corrispondere alle dimensioni e all'età del pesce.
  • Non nutrire il pesce subito dopo aver acceso la luce, o prima di andare a dormire.
  • Nella dieta dell'acquario il pesce dovrebbe essere cibo naturale, e non solo artificiale, acquistato.

Cosa dovrebbe ottenere il pesce dal feed ricevuto

Quante volte alla settimana dovrebbe mangiare un pesce e quale porzione di nutrienti ha bisogno di ricevere dal cibo? Tutto dipende dai singoli calcoli. I pesci carnivori e onnivori possono essere nutriti secondo questo schema:

  • Il primo giorno della settimana: cibo secco del primo tipo (chips o pellet) una volta al giorno.
  • Il secondo - cibo secco del secondo tipo, 1 volta al giorno.
  • Il terzo - cibo vivo (per esempio, artemia o bloodworms), 1 volta al giorno.
  • Il quarto - cibo secco del primo tipo, 2 volte al giorno.
  • Quinto: cibo secco o vegetale, 2 volte al giorno.
  • Il sesto è il cibo vivo (il pipistrello, la dafnia) e il cibo vegetale.
  • Il settimo - dieta di scarico.


L'alimentazione in un acquario può essere fatta in modo diverso, e puoi creare il tuo schema personale. Assicurati di alternare cibo secco, vivo e vegetale. Se il pesce è erbivoro, dovrebbe mangiare solo cibo vegetale e secco (compresse di spirulina). Non dimenticare le vitamine che dovrebbero ricevere un animale domestico per una vita piena. Se compri cibo di marchi famosi, guarda la composizione, indica tutti gli oligoelementi e le vitamine che il pesce riceverà dopo aver mangiato.

  1. La vitamina A è necessaria per la divisione cellulare, in particolare in avannotti e giovani. La mancanza di questo componente può causare ritardo della crescita, curvatura della colonna vertebrale e deformazione delle pinne e stress costante.
  2. La vitamina E - svolge un ruolo importante nello sviluppo del sistema riproduttivo.
  3. La vitamina D3 è essenziale per lo sviluppo e la crescita del sistema scheletrico.
  4. Le vitamine del gruppo B (tiamina - B1, riboflavina - B2, cianocobalamina - B12) sono necessarie per la normalizzazione dei processi metabolici nel corpo.
  5. La vitamina C (acido ascorbico) è coinvolta nella formazione del sistema osseo e dei denti, rafforza il sistema immunitario, migliora il metabolismo.
  6. La vitamina H (biotina) - è necessaria per la corretta formazione cellulare.
  7. La vitamina K è una vitamina liposolubile, è necessaria per la sintesi delle proteine, fornisce la coagulazione del sangue.
  8. Vitamina M (B9, acido folico) - sviluppa il sistema immunitario, il sistema circolatorio. Migliora il colore delle squame.
  9. La vitamina B4 (colina) - necessaria per la crescita dei pesci, sintetizza la quantità di zucchero nel sangue.

Che cosa e quante volte per nutrire i pesci d'acquario?

Nel loro ambiente naturale, i pesci trascorrono molto tempo alla ricerca di cibo. I predatori cacciano i piccoli parenti, gli onnivori di taglia media si nutrono di larve di insetti, alghe e caviale di altri pesci. Qualunque cosa il pesce mangia - nel suo elemento nativo, troverà sempre cibo adatto per sopravvivere e dare alla luce.

È tutt'altra cosa: pesci contenuti in cattività. Qui, per quanto riguarda il cibo, possono contare solo sulle persone. In condizioni di acquario, il pesce dipende interamente dalla persona, dalla responsabilità e dall'osservazione del suo proprietario.

Quindi come nutrire i pesci d'acquario? In effetti, una risposta inequivocabile a questa domanda è impossibile. L'unica cosa ovvia è che il feed dovrebbe essere vario ed equilibrato. È meglio alternare diversi tipi di cibo. Se acquisti miscele secche pronte per l'uso sotto forma di "patatine", granuli o compresse, questa è una prelibatezza eccellente e utile per il tuo pesce.

I produttori di tali miscele secche tengono conto di tutte le caratteristiche del corpo del pesce e questo alimento pronto contiene sempre la giusta quantità di proteine, carboidrati e vitamine necessari per la piena attività degli abitanti dell'acquario. Ma non trascurare il cibo naturale: letame, dafnia, Ciclope, carrozza, crostacei, ecc.

Naturalmente, ogni famiglia di pesci ha bisogno di scegliere un singolo alimento. Assicurati che la dimensione del feed non sia troppo grande. Se il pesce non può ingerire i fiocchi, rimarranno affamati. Alcune specie di pesci vivono direttamente allo specchio dell'acqua, quindi il cibo per loro deve rimanere in superficie. Se il pesce trascorre la maggior parte del tempo negli strati inferiori dell'acquario, ha bisogno di cibo in compresse, che rapidamente affondano sul fondo.

Non meno importante è la domanda su quante volte alimentare i pesci d'acquario.

Malki ha bisogno di molta energia e forza per crescere. Pertanto, hanno bisogno di nutrirsi almeno tre o quattro volte al giorno. Il pesce adulto, di norma, viene alimentato al mattino e alla sera, ma per alcune grandi razze di predatori è sufficiente una volta. Una volta alla settimana puoi (e anche bisogno) organizzare un giorno di digiuno.

Ricorda che la pancia rotonda è caratteristica solo per i giovani, e negli adulti è un segno di eccesso di cibo.

Per quanto riguarda il numero di porzioni, prova a dare esattamente quanto il pesce è in grado di mangiare in 15 minuti. I residui di cibo non dovrebbero depositarsi e intasare l'acqua nell'acquario, quindi è meglio pulirli e non lasciarli durante la notte.

Come nutrire i pesci d'acquario?

Nutrizione corretta e razionale del pesce - una garanzia di salute e longevità, non solo gli adulti, ma anche la prole futura. Parliamo un po 'di nutrizione, volume e regime alimentare. Quale mangime è meglio usare, se è possibile dare animali domestici fatti in casa o ancora meglio acquistati.

Non è un segreto che la nutrizione è una delle componenti più importanti della vita. Dalla sua qualità, quantità e composizione dipende da quanto a lungo e felice sarà la vita di un organismo. Tali argomenti sono validi anche per il pesce d'acquario. Se non vuoi che i tuoi piccoli animali amanti dell'acqua siano rachitici e costantemente malati, devi nutrirli con il cibo giusto che fa per loro. Inoltre, non dimenticare l'equilibrio di proteine, micro e macronutrienti, grassi e carboidrati.

Cibo in vivo

Per capire come nutrire i pesci d'acquario, è necessario sapere cosa mangiano nel loro habitat naturale. Di norma, per diversi tipi di pesce è piuttosto dissimile.

Quindi cosa mangiano i pesci? Considera questa domanda in modo più dettagliato.

uccelli erbivori avere un lungo tratto digestivo, che indica la necessità di alimentazione frequente in piccole porzioni. L'alimentazione di tali pesci nell'ambiente naturale, di norma, consiste in una varietà di alghe, particelle vegetali, frutti e semi.

Specie carnivore avere, a sua volta, uno stomaco pronunciato di grandi dimensioni, il che significa che devono mangiare cibo in grandi quantità un piccolo numero di volte. In condizioni naturali, di solito si nutrono di piccoli animali vivi o morti, insetti, uccelli, invertebrati, anfibi.

Onnivori. Anche sulla base del loro nome, diventa chiaro che tali specie preferiscono qualsiasi cibo accettabile.

Quale feed è migliore?

Ogni specie richiede un cibo diverso, quindi è impossibile formulare una dieta per tutti gli abitanti dell'acquario contemporaneamente. Solo uno specialista può aiutarti con questo. Naturalmente, è possibile utilizzare il cibo fatto in casa nella dieta degli uccelli acquatici, ma non si può sempre tener conto dell'intera gamma di macro e micronutrienti essenziali. E la preparazione del mangime richiede molto tempo e tiene conto di tutte le sfumature tecnologiche.

Di norma, i pesci allevati negli acquari sono alimentati principalmente con cibo secco e insetti, protozoi, venduti nei negozi di animali. Si consiglia di aggiungere a questo una piccola percentuale di permesso per questo tipo di prodotti naturali, come i frutti.

Il cibo vivo è necessario per i pesci carnivori e onnivori, specialmente durante il periodo di deposizione delle uova. Ad esso possono essere attribuiti, ad esempio, falena, pipemaker, dafnie, ciliati. Conservare tali alimenti nel frigorifero del congelatore. Ma la cosa principale è non tenerlo troppo a lungo. C'è un tempo per tutto.

Gli avannotti allevati per l'alimentazione degli animali sono più attivi nel comportamento e più resistenti alle malattie. Le giovani generazioni possono essere alimentate con lo yogurt. Contiene i batteri e le vitamine necessari.

Come cibo vivente, puoi usare pesce macinato, pollame, fegato, invertebrati, uova. E da alimenti vegetali alghe, verdure, frutta, cereali sono perfetti.


La fame per i benefici del corpo

Circa 1 volta a settimana, i pesci devono organizzare uno sciopero della fame preventivo. Questo aiuterà a purificare i loro intestini. Soprattutto non è necessario appesantire il cibo degli individui malati, rallenterà il processo di guarigione. È meglio tenerli per 2 giorni senza cibo, non ti preoccupare, non moriranno di fame. In condizioni naturali, non sono in grado di mangiare per molto tempo.

Altri materiali utili su AquariumGuide.ru:

Come eseguire l'acquario per la prima volta?

Perché hai bisogno di aerazione nell'acquario leggi qui.

Modalità di alimentazione

Il regime alimentare, di norma, dipende direttamente dall'età del pesce. Gli adulti hanno abbastanza 2 pasti al giorno. Questo copre completamente i loro bisogni. Allo stesso tempo, gli avannotti da 1 a 2 mesi vengono alimentati 4 volte al giorno. Fino a 1 mese - ogni 3-4 ore, avannotti - ogni 6 ore.

Durante la deposizione delle uova, i produttori di pesce riducono il cibo, non nutrono il primo paio di giorni e dopo aver dato meno cibo rispetto ai tempi normali.

Il tempo di alimentazione dovrebbe essere non più di 5 minuti. Questo divario è sufficiente per pescare. Dopo di ciò, è necessario rimuovere i resti, altrimenti inizieranno a marcire e rovinare l'intero ambiente interno dell'acquario.

È molto importante ricordare che anche le dimensioni delle particelle di cibo per i diversi gruppi di età sono diverse.

Per i pesci molto giovani, non dovrebbe superare le dimensioni dell'occhio, altrimenti l'avannotto semplicemente non sarà in grado di mangiarlo e rimarrà sempre affamato. Pertanto, il cibo secco di grandi dimensioni deve sfilacciare le dita in polvere fine. È possibile acquistare cibo pronto per friggere in polvere.

Allo stesso tempo, gli adulti non sono affatto entusiasti di mangiare briciole, quindi hanno bisogno di pezzi più impressionanti.

Per garantire che tutti i residenti dell'acquario siano soddisfatti, è possibile ricorrere a speciali alimentatori (per alimenti vivi e secchi). Questi avvallamenti sono attaccati all'acquario e stanno già mangiando lì direttamente. Quindi il cibo non si sviluppa su tutta la superficie dell'acquario, e il pesce può mangiarlo tranquillamente.

Regole di alimentazione

Molto è già stato detto sulle regole alimentari. Tuttavia, è necessario combinarli in una sezione per la comodità dei lettori.

Regole nutrizionali di base:

  • nutrire il cibo appropriato per questo tipo di pesce;
  • non sovralimentare;
  • dare una varietà di prodotti;
  • ripulire il resto della rete di alimentazione;
  • il numero di poppate dovrebbe essere commisurato all'età;
  • non nutrire prima di coricarsi;
  • È richiesta la presenza di cibo naturale nella dieta.

Quando si inizia qualsiasi creatura vivente a casa, è importante ricordare sempre che non è solo la gioia, ma anche una grande responsabilità. Senza cure adeguate, qualsiasi essere vivente non vivrà a lungo. Non un'eccezione e pesce. Pertanto, guardando la tua dieta, non dimenticare di piccoli amici. E poi ti delizieranno con la loro bellezza e il loro umore giocoso per un tempo molto lungo.

Video di acquariofili professionisti sulla corretta alimentazione del pesce:

Quanto e quanto spesso nutrire i guppy?

Sono i guppy che aprono per la maggior parte degli acquariofili un mondo meraviglioso e meraviglioso di acquarismo. Anzi, molto spesso questi pesci vengono attivati ​​da acquariofili principianti per acquisire abilità infermieristiche e riproduttive.

E questa è un'ottima soluzione. Da un lato, i guppy sono tra i pesci più senza pretese. Sono pronti a mangiare qualsiasi cibo e sono in grado di vivere nel più piccolo acquario - anche nel solito barattolo da tre litri. Ma allo stesso tempo sono sorprendentemente diversi e belli. Code enormi di forme diverse, colori brillanti - grazie a tutto questo, uno stormo di guppy sembra in ottima luce. Certo, se solo di recente li hai portati, allora probabilmente ti chiedi quanto dare da mangiare ai guppy e cosa.

In generale, non c'è nulla di complicato. Per nutrire il guppy hai bisogno di così tanto cibo, che sarà mangiato entro cinque minuti. Più cibo non è necessario - in seguito il pesce mangia senza molto appetito, in riserva. Pertanto, parte del cibo cade sul fondo, dove si decompone e rovina l'acqua. E, naturalmente, il cibo extra mangiato diventa grasso, il che influirà negativamente sulla salute del pesce.

Quindi sarà utile ricordare uno dei principali comandamenti degli acquariofili: è meglio subalimentare che sovralimentare.

Anche la qualità del cibo Guppy non è molto esigente. In generale, puoi persino coltivare diverse generazioni di guppy, usando solo cibo secco - dafnia e gammarusa. Ma allora non dovresti sperare che il pesce sia davvero grande e luminoso.

Quindi, se hai una tale opportunità, è meglio combinare il foraggio secco con i bloodworms e il pipemaker.

È altrettanto importante sapere quanto spesso nutrire i guppy. La soluzione migliore sarebbe due pasti. Abbastanza per nutrire il pesce due volte al giorno - al mattino e alla sera.

Ma questo vale solo per gli adulti. Se cresci, è meglio dar loro da mangiare tre volte al giorno. La polvere viva o un tuorlo bollito duro di un uovo sodo, pestato e sciolto in acqua, è perfetto per l'alimentazione.

Ma devi stare attento con lui - l'acqua potrebbe iniziare a deteriorarsi da lui.

Quante volte nutrire i pesci d'acquario

vadik vadik

Quando l'acquariofilo avrà abbastanza esperienza, imparerà a contare la quantità strettamente necessaria di cibo. Ma per i principianti, c'è una regola importante: in una volta, il pesce dovrebbe ricevere tutto il cibo che può mangiare in circa cinque minuti. Se il pesce è sovralimentato o una grande quantità di cibo è entrata accidentalmente nell'acquario (ad esempio, una lattina di cibo è caduta), l'eccesso deve essere rimosso dall'acquario il prima possibile prima che cominci a decomporsi. Come accennato in precedenza, i possibili tipi di mangime e la frequenza di alimentazione dipendono dal tipo di pesce e inoltre possono essere influenzati da fattori ambientali. La maggior parte delle specie ittiche, così come gli avannotti di quasi tutte le specie in natura, si nutrono continuamente, quindi è meglio dar loro da mangiare in piccole porzioni più volte al giorno che dare una grande porzione una volta al giorno. Quando si tiene un acquario comune con molti pesci diversi, di solito si consiglia di dar loro da mangiare due o tre volte al giorno in piccole porzioni. Le eccezioni sono i pesci che si nutrono di prede di grandi dimensioni. Ad esempio, alcuni predatori possono mangiare un pesce intero, che è solo la metà della dimensione di se stesso. Questi pesci devono essere nutriti solo due o tre volte alla settimana, possono persino rifiutare il cibo aggiuntivo se lo offrono

Come nutrire i pesci d'acquario?

Elena Gabrielyan

I pesci adulti vengono nutriti una volta al giorno, 6 giorni alla settimana e somministrati quanto basta in modo che entro 2 fino ad un massimo di 5 minuti siano completamente consumati senza alcun residuo, 1 giorno dovrebbe essere scaricato (i pesci non vengono nutriti). È meglio dare da mangiare al mattino un'ora dopo aver acceso la luce nell'acquario.
Gli adolescenti vengono allattati 2 volte al mattino e alla sera nella stessa mattina un'ora dopo l'accensione della luce e la sera un'ora prima che sia spenta.
Acqua NON CAMBIA MAI completamente, ma sostituisce solo da 1 a 7-10 giorni con un sifone a terra del 10-20% del totale.

Olga Valanina

Dipende da quale tipo di pesce è meglio andare al negozio dello zoo per avere consigli. Allora ti diranno solo come nutrire i crucians.
È necessario cambiare l'acqua correttamente, se si scarica più del necessario, il pesce morirà. Come fare tutto e un tubo per cambiare l'acqua è nel negozio dello zoo.

Natalia A.

Tutto dipende da che tipo di pesce, il pesce adulto viene nutrito 1-2 volte al giorno, una volta alla settimana, lo scarico, gli adolescenti 3-4, gli uomini più spesso e poco a poco, durante il periodo di allattamento Lena ha dichiarato tutto, ripeterò un massimo di 5 minuti il ​​mangime dovrebbe per essere mangiato, è meglio sottovalutare il pesce che sovralimentare, un pesce affamato è un pesce sano, non cambia correttamente, ma l'acqua viene sostituita, tutta la sporcizia dal fondo viene raccolta con un sifone, mentre una parte dell'acqua viene scaricata, riempita di nuovo viene reintegrata, le sostituzioni vengono effettuate ogni 7-10 25-30% giorni.

Sergey Romanov

Indipendentemente dalle dimensioni e dal tipo di pesce, è necessario nutrire una volta al giorno (adulti) l'alimentatore dovrebbe essere nello stesso posto, il cibo deve essere consumato entro 5-10 minuti, è preferibile rimuovere i resti. Il miglior cibo è un piccolo verme del sangue, non dimenticare di lavarlo in modo che l'infezione nell'acquario non venga portata, se il mangime è asciutto, quindi seleziona, a seconda del tipo di pesce, i granuli che affondano nella parte inferiore della superficie (come l'iris) con granuli fluttuanti. L'acqua può essere cambiata 2-3 volte al mese, con intervalli uguali di 1/5 del volume, in questo caso non puoi nemmeno difendere l'acqua. E c'è molta letteratura su questo argomento, leggi non essere pigro!

Perché l'acqua nell'acquario è offuscata e gli odori sgradevoli? Acquario per 4 giorni ... Quante volte al giorno per nutrire il pesce?

Elena Gabrielyan

Ecco perché l'acqua e oscurato, che l'acquario è a soli 4 giorni dal lancio. Non preoccuparti, è tutto a posto per stabilire un equilibrio biologico. Ci vorranno dai 7 ai 15 giorni. Non toccare l'acquario, non cambiare o versare acqua, lasciare che il filtro funzioni per non spegnerlo (si spegne solo durante il tempo di lavaggio). I pesci (se li hai già lanciati) non si nutrono per 2-3 giorni (non succederà nulla di terribile durante questo periodo), se non ci sono, allora non precipitarti nel lancio per stabilire pienamente l'equilibrio biologico, assicurati di piantare molte piante viventi e in rapida crescita: Hygrophile , Arrowhead, Kabomba, Valisneria) tireranno tutta la materia organica dal suolo e dall'acqua.
PS. E L'ERRORE PIÙ PRINCIPALE DI TUTTI I PRINCIPIANTI E 'L'ALIMENTAZIONE: Devi nutrirti in questo modo: adolescenti 2 volte al giorno una volta al mattino un'ora dopo aver acceso la luce nell'acquario e un'ora prima di spegnerlo, pesce adulto 1 volta (tempo di alimentazione scelto tu stesso) e assicurarti che durante 2 un massimo di 5 minuti, il mangime è stato completamente mangiato senza lasciare residui, 1 giorno alla settimana deve essere scaricato.

Buona fortuna a te

Sergey Shpynkov

Alimenta il pesce 1-2 volte al giorno, a poco a poco. Assicurati di aver bisogno di un filtro e di piante LIVE. Più piccolo è l'acquario, maggiore è il problema. Un pesce in un acquario dovrebbe rappresentare 5-10 litri di acqua. - In breve, le regole di base.

Yury Balashov

L'acqua si attenuò in un nuovo acquario
1. il pesce non si siede più (fino a quando non viene stabilita la normale equilibrio biologico)
2.Per non nutrire (fino a quando non viene stabilita la normale equilibrio biologico)
3. pianta molte piante viventi
4. frazioni di terreno da 3 a 8 mm
5. non sostituire l'acqua (fino a quando non viene stabilita la normale equilibrio biologico)
6. Non spegnere il filtro giorno o notte (sciacquare se necessario solo in acqua dell'acquario)
7. con un chiaro squilibrio aerazione desiderabile
8. La densità del pesce dovrebbe essere normale (per questo è necessario suonare circa * em acquario)
9. ERRORE PRINCIPALE DI TUTTI I PRINCIPIANTI DI ACQUARIOLOGIA - sovralimentazione, è necessario dare da mangiare in modo che TUTTO (completamente) il mangime sia * eden in 1-2 minuti, massimo 3
10.Se dopo tre minuti il ​​mangime rimane sulla superficie o sul terreno, deve essere gocciolato via
11. Una volta alla settimana è necessario sostituire il 20-30% di acqua depositata (almeno un giorno)
12. Non risparmiate denaro per le piante, aiutano l'acquario a sopravvivere, assorbono tutto il byaku che i pesci fanno, e inoltre, l'acquario vegetale vivente è molto più bello che con le piante di plastica.
buona fortuna per i tuoi sforzi

Pin
Send
Share
Send
Send