Pesce rosso

Malattie del pesce rosso

Pin
Send
Share
Send
Send


Pesce rosso: malattie e trattamento

C'è molta letteratura sull'ittiopatologia, la scienza delle malattie dei pesci. Ma quando i segni di una malattia sono già apparsi in un pesce ornamentale, un libro che è lontano da sempre può essere a portata di mano. Per essere in grado di riconoscere i segni della malattia, nonché di sapere quando e quali misure adottare in un caso particolare, dovrebbe essere il proprietario dell'acquario.

Il pesce rosso è una vera decorazione di molti serbatoi domestici. Grazioso e senza pretese, con le pinne di lana, queste creature diventano sempre i beniamini di quasi tutti gli acquariofili.

Tuttavia, come tutti gli altri abitanti di acquari, l'oro è anche suscettibile alle malattie. Purtroppo, quando la bellezza ha iniziato a sperimentare comportamenti anormali e cambiamenti nell'aspetto. In tali circostanze, è molto importante determinare correttamente le cause dei cambiamenti, la natura della malattia e, soprattutto, iniziare immediatamente a trattare il pesce.

Tipi di malattie

Gli indicatori di salute per il pesce rosso sono:

  • mobilità;
  • lucentezza delle squame;
  • luminosità e persino colore;
  • l'appetito.

Quando uno dei parametri è in dubbio, dovresti guardare l'animale domestico, cercare di stabilire le cause di alcune deviazioni.

Come tutti i pesci ornamentali, le malattie dell'oro possono essere suddivise in contagiose e non contagiose. Le malattie infettive sono divise in

  • infettivo (i loro agenti patogeni sono batteri di origine vegetale),
  • invasivo, dove i patogeni sono parassiti animali (vermi, organismi unicellulari, ecc.).

Cause di malattia

Fonti e cause di malattie non trasmissibili sono

  • ferita
  • alimentazione scorretta,
  • l'impatto di eventuali fattori esterni (ad esempio, la cessazione della filtrazione dell'acqua a causa di guasto del filtro o violazione del regime di temperatura dell'ambiente acquatico).
A proposito, soggetti a improvvisi cambiamenti della sua temperatura, gli abitanti del mondo dell'acquario possono prendere un raffreddore, come le persone. Ma lo hanno manifestato sotto forma di parziale esfoliazione della pelle del pesce.

Segni di malattia

Se il pesce sta scoppiando, l'addome è fortemente gonfio, la coordinazione è disturbata, quindi è molto probabile superalimentazione. È necessario pensare alla correttezza del regime e alle dosi di alimentazione.

Nel caso di una cassa d'oro idropisia, ha un rigonfiamento del tronco, elevazione parziale o completa delle squame, un aumento dei bulbi oculari, una curvatura della cresta. Questa malattia può verificarsi per due motivi:

  • in caso di infezione da batteri di crostacei (possibile morte);
  • in caso di avvelenamento da acqua con una sostanza chimica pericolosa.

Se il pesce si gratta il suo corpo su pietre o altri oggetti all'interno dell'acquario, allora è ovvio segni di scabbia. È causata da batteri nocivi che compaiono quando si decompongono cibi vecchi e non consumati, di solito artificiali.

Quando le squame dei pesci perdono la loro luminosità e diventano ruvide, questo indica l'aspetto nell'acqua tsiklohety - infusori patogeni.

Con qualsiasi malattia infettiva nelle carpe, si può osservare la comparsa di placca bianca e muco sulla pelle (un segno di saprolegniosi), numerosi punti bianchi (odinosi), l'effetto di pinne lacerate (un chiaro segno di marciume batterico).

Così chiamato changeling - Una malattia associata alla violazione della vescica natatoria, che è abbastanza comune. Gli esperti non possono ancora determinare con precisione le cause di questa malattia, ma i suoi segni esterni sono molto caratteristici:

  • il pesce perde il coordinamento dei movimenti,
  • si blocca vicino alla superficie dell'acqua o, al contrario, cade sul fondo.

La maggior parte dei ricercatori è ancora incline a credere che questa malattia si manifesti a causa della banale sovralimentazione.

Trattamento della malattia

La prima cosa che deve essere fatta per identificare lo stato di malattia di un pesce rosso è di depositarlo in un serbatoio separato (acquario di riserva), fornendo filtrazione e aerazione dell'acqua.

Non puoi accantonare solo con il raffreddore. Viene trattato se si aumenta temporaneamente la temperatura dell'acqua dell'acquario di 3-4 gradi e si aumenta il grado di aerazione.

In tutti gli altri casi è richiesto l'isolamento del pesce malato.

Trattamento con un ribaltamento

È necessario abbassare il livello dell'acqua nell'acquario dell'ospedale a 5 cm, riscaldarlo a +26 gradi (pesce rosso a sangue freddo), per garantire una maggiore aerazione dell'acqua. Nutrire le falene, dafnie, ma non asciutte. In nessun caso, nessun granulo e grandi fiocchi. Di regola, la malattia scompare in 2-3 giorni.

superalimentazione

In caso di sovralimentazione si dovrebbe aumentare la temperatura dell'acqua nell'isolante, aggiungere una soluzione debole di permanganato di potassio (per lavare lo stomaco del pesce), non nutrire per 4-5 giorni, effettuare un cambio giornaliero del 10% di acqua.

Trattamento di idropisia

Per il trattamento dell'edema, gli esperti raccomandano di trasferire il paziente in acqua corrente per un lungo periodo e di lavarlo ogni giorno per 10-15 minuti in una soluzione debole di permanganato di potassio (rosa). Sfortunatamente, queste misure non sempre contribuiscono a una cura e l'idropisia spesso porta alla morte.

Trattamento per lesioni e scabbia

Scabbia e lesioni sono trattati come segue. Il paziente per 3 giorni viene posto in un contenitore con acqua fredda (non superiore a +18 gradi). In acqua aggiungere il normale sale da cucina (20 g di sale per litro). La soluzione salina deve essere cambiata giornalmente. Insieme a questo, puoi trascorrere una nuotata di 10 minuti in una soluzione debole di permanganato di potassio.

Trattamento di malattie infettive

In caso di comparsa di qualsiasi malattia contagiosa (almeno in un individuo), è necessario cambiare completamente l'acqua nell'acquario, lavare accuratamente il terreno, gli elementi della decorazione interna.

Saprolegnioz Gli esperti raccomandano di trattare reimpiantando un pesce rosso infetto in una soluzione disinfettante di blu di metilene per 12 ore. La soluzione viene preparata in proporzione a 1 litro di acqua 50 mg di blu di metilene.

Hodiniosi (o malattia del vellutino) Di solito viene trattato con farmaci anti-infiammatori. In quanto tale, gli ittiopatologi raccomandano la bitsillina-5. Il farmaco deve essere sciolto nel seguente dosaggio: 10.000 unità del farmaco (il numero di unità medicinali è indicato nelle istruzioni per l'uso) per 1 litro di acqua.

L'isolante dovrebbe essere ombreggiato, poiché la bicillina-5 in piena luce perde rapidamente la sua attività.

Il pesce viene posto nella soluzione per 15-20 ore. Dopo la cura, dovrebbe essere tenuto in quarantena per 5-6 giorni, osservato, alimentato con cibo normale. Quindi, in assenza di segni di indisposizione, puoi rilasciare il tuo animale domestico nell'acquario generale.

Marciume guarito dall'applicazione topica di una soluzione all'1% di viola di genziana. Sfregano le zone colpite delle pinne, impedendo l'ingresso di farmaci nelle branchie e negli occhi. La procedura deve essere ripetuta ogni giorno fino al termine della malattia.

In linea di principio, gli antibiotici possono essere usati per trattare le malattie infettive in oro. Ma pochi degli acquariofili avidi decideranno di usarli. Il fatto è che gli uccelli acquatici dopo questo trattamento diventano inutili.

Non ci sono così tante malattie del pesce rosso, ma non c'è una risposta definitiva alla domanda sulle ragioni del loro verificarsi.

Gli esperti ritengono che in condizioni di normale manutenzione domestica, gli abitanti d'oro del mondo sottomarino non hanno nemici evidenti, ad eccezione del proprietario dell'acquario. Nel 90% dei casi, il bel pesce si ammala o da una svista o da una supervisione dello stesso acquariofilo.

Malattie non contagiose del pesce rosso e metodi del loro trattamento

Alcune malattie del pesce rosso li colpiscono più spesso, altri meno, ma ci sono un certo numero di malattie tipiche di questi pesci. Come è noto a tutti gli acquariofili, le malattie del pesce d'acquario sono divise in infettive e non infettive. Le malattie infettive del pesce rosso si dividono in quelle invasive causate da organismi animali (protozoi, unicellulari, artropodi e vermi parassiti) e infettive causate da microrganismi di origine vegetale (virus, batteri, funghi, alghe unicellulari).

Molto spesso, la diagnosi di un pesce malato può essere fatta solo dopo i test di laboratorio. Nel caso di una malattia del pesce rosso, è meglio consultare immediatamente un ittiologo o altri specialisti.

Le malattie non contagiose del pesce rosso d'acquario possono essere causate da condizioni improprie di manutenzione, alimentazione impropria, esposizione a sostanze chimiche, lesioni meccaniche (lesioni). Avendo stabilito la causa della malattia, qualsiasi acquariofilo può rapidamente eliminare i fattori che lo hanno causato e quindi curare i loro pesci.

Le malattie dei pesci rossi non contagiose possono essere acute e croniche. Le più comuni malattie non trasmissibili includono:

1. Embolia gassosa (sovraccarico di ossigeno).

Sintomi: vescicole sul corpo, letargia o comportamento irrequieto, movimento lento delle coperture branchiali.

Trattamento (prevenzione): eliminare l'eccesso di ossigeno.

2. Asfissia (mancanza di ossigeno).

Sintomi: pesci vicino alla superficie dell'acqua a lungo ingoiando l'aria, perdita di appetito, protrusione delle branchie, crescita lenta.

Trattamento (prevenzione): cambio d'acqua (30% del volume dell'acquario), aumento dell'aerazione, raffreddamento dell'acqua, riduzione del numero di pesci, rimozione di materia organica dal fondo.

3. Raffreddamento eccessivo o surriscaldamento.

Sintomi: ipotermia - letargia, pesce sdraiato sul fondo, perdita di appetito; surriscaldamento: respiro rapido, pesce inghiottire aria sulla superficie dell'acqua.

Il pesce rosso appartiene al pesce d'acqua fredda. Non consentire il surriscaldamento o il forte raffreddamento eccessivo dell'acqua. Le fluttuazioni di temperatura possono causare shock termici con conseguente morte del pesce.

4. Stress.

Sintomi: sdraiati sul fondo, paura, movimenti irregolari, secrezione di muco, pressatura delle pinne, perdita di appetito, nervosismo.

Trattamento (prevenzione): eliminare i fattori di stress.

5. alcalosi (ambiente troppo alcalino) e acidosi (ambiente troppo acido).

Sintomi di alcalosi: ansia, coordinazione alterata, secrezione di muco, convulsioni, graffi di pietre e decorazioni, opacità corneale.

Sintomi dell'acidosi: lo stato eccitato del pesce si abbassa nel tempo, rallentando i movimenti delle coperture delle branchie, perdita di coordinazione, secrezione di muco.

Trattamento (prevenzione): imposta il valore pH e sostituisci l'acqua.

6. Avvelenamento da nitrati, ammoniaca e nitriti.

Sintomi di avvelenamento con nitrati: letargia, graffi delle pietre, perdita di appetito, spasmi delle pinne.

Sintomi di avvelenamento da ammoniaca: eccitabilità, accelerazione dei movimenti delle coperture delle branchie, striature rosse sulle pinne, emorragia negli occhi.

I sintomi dell'avvelenamento da nitriti sono le convulsioni, l'accelerazione dei movimenti delle coperture delle branchie, la contrazione delle pinne.

Trattamento (prevenzione): sostituire l'acqua e creare condizioni normali (alimentazione moderata, piante vive, biofiltrazione, pulizia del suolo, aerazione).

7. Sovralimentazione.

I pesci rossi sono voraci, ma non possono essere alimentati eccessivamente. Possono ottenere l'obesità o l'infiammazione del tratto gastrointestinale, portando alla morte del pesce.

Sintomi: inattività, infiammazione dell'ano, aumento significativo dell'addome, escrementi di muco rosso (con bolle d'aria), "changeling" (il pesce perde l'equilibrio, spinge verso la superficie dell'acqua, nuota su un fianco, verso l'alto della pancia o capovolto).

Trattamento (prevenzione): alimentazione moderata, varietà di dieta, ammollo del cibo secco prima dell'alimentazione, giorno del digiuno. L'infiammazione gastrointestinale viene curata dal digiuno per 3-7 giorni.

8. Infortuni

Sintomi: ferite sul corpo e sugli occhi, rottura delle pinne, perdita di squame, abrasioni.

Trattamento (prevenzione): isolamento del pesce, trattamento del pesce con preparati destinati ad accelerare la rigenerazione dei tessuti e prevenire la comparsa di funghi (blu di metilene).

Le malattie non contagiose del pesce rosso sono in nostro potere per prevenire, creando le condizioni ottimali per la loro manutenzione.

I primi sintomi della malattia del pesce

IL PESCE È DOLORE E CATTIVO
primi sintomi della malattia, descrizione delle malattie dei pesci

I primi sintomi della malattia nei pesci d'acquario non dovrebbero essere ignorati!
Malattie di pesci d'acquario - un'emergenza per un acquario. Anche i guru esperti e competenti del mondo dell'acquario possono avere uno stato di emergenza della malattia degli animali domestici. Tuttavia, in questi casi, non disperare. Molte malattie, specialmente nella fase iniziale, sono curabili.

Il primo e più importante passo nel trattamento della malattia del pesce è la diagnosi. Con l'aiuto di diversi segni - i sintomi, puoi capire esattamente che cosa il tuo pesce è malato e quanto sia pericoloso.

Ittiopatologia - la scienza delle malattie dei pesci, li divide in: infettive infettive e invasive, oltre che non infettive. Gli agenti causali delle malattie infettive sono virus, batteri e funghi. Le malattie invasive si verificano a seguito di invasioni - attacchi all'organismo dei pesci di parassiti di origine animale - ciliati che causano malattie, cavità intestinali e vermi. Alcuni piccoli crostacei possono anche parassitare il corpo del pesce. Il verificarsi di malattie non trasmissibili nella maggior parte dei casi è associato a una violazione delle condizioni ottimali dei pesci nell'acquario o alla loro manipolazione impropria.

Il segno principale che il pesce fa male e male - Questo è quando si appendono a lungo in un posto o si trovano sul fondo, nascondendosi sotto le radici o gli elementi decorativi dell'acquario.

Quando ci sono molti nitrati e nitriti nell'acqua - materia organica che fermenta, marcisce e inquina l'acquario a causa di un eccesso di cibo e prodotti di scarto dei suoi abitanti, il pesce sta avvolgendo la copertura di branchia (sul corpo del pesce, ci sono dei gill cover sui lati della testa, che coprono le branchie, e sotto di loro c'è uno strato di pelle che può "strisciare fuori" dietro queste coperture). plus, se il pesce è molto attivo, respiraQuesto è anche un segno di una maggiore quantità di nitrito-nitrito, poiché l'ossigeno è molto poco solubile in tali acque. In tali casi, è necessario sostituire immediatamente l'acqua dell'acquario.

A causa della maggiore quantità di materia organica, si verifica un'intossicazione del pesce. L'avvelenamento può verificarsi anche a causa dell'impiego di cibo vivo di cattiva qualità catturato in acque inquinate dall'acqua quando si nutrono dafnie e bloodworms, con alimentazione frequente di artemide artificialmente diluito - tale cibo è difficile da digerire e provoca l'infiammazione della mucosa del tratto gastrointestinale dei pesci.

I sintomi di avvelenamento sono i seguenti: il pesce mangia volentieri il cibo, ma rimane pigro, il colore della pelle si attenua. Possono perdere l'orientamento nello spazio, con avvelenamento grave, si osservano movimenti convulsi. Nell'infiammazione dello stomaco, il ventre del pesce aumenta leggermente (dovrebbe essere distinto da altre malattie o dalla maturazione dei prodotti genitali), potrebbe esserci un arrossamento dell'ano. Le masse fecali hanno una grande quantità di muco sanguinante e forma filamentosa.

In questi casi, a volte è sufficiente trasferire il pesce malato in un'alimentazione varia e completa con idrobionti vivi e pulire l'acquario, effettuare il processo di rimozione dell'anidride carbonica, dell'idrogeno solforato e degli oli volatili dall'acqua. Non è consigliabile raccogliere cibo vivo negli stagni con acque reflue. Inoltre, quando si installa un nuovo acquario e varie attrezzature, tutto deve essere accuratamente risciacquato: in fin dei conti, le sostanze tossiche provenienti dal mastice utilizzato nella loro fabbricazione possono entrare nell'acqua.

Se i tuoi pesci colorati cambiano coloreCi sono alcune ragioni per l'eccitazione. Tale processo spesso ha luogo a seguito della maturazione, principalmente in individui giovani. La carpa, per esempio, nasce solo grigia, e dopo un po 'può migliorare il colore, che è incorporato geneticamente.

Se i pesci passano la notte al buio e al mattino accendono la luce - possono attenuarsi leggermente e se ciò accade durante il giorno - questo può essere, ancora una volta, l'effetto di nitrati e nitriti.

Naturalmente, è impossibile mantenere l'acquario sui davanzali delle finestre - sotto l'influenza della luce solare diretta il pesce diventa opaco e può ammalarsi.

Le pinne sbiadite sono spesso il risultato di lesioni. (vicini aggressivi, lesioni a pietre e oggetti estranei, trasporto improprio, ecc.) possono portare alla formazione di marciume delle pinne. In questo caso, è meglio isolare il pesce finché le sue pinne non guariscono. Se su di loro appariranno mazzi che sembrano fiocchi di cotone o macchie bianche, il pesce deve essere trattato con farmaci antibatterici.

A volte, sulle pinne di un pesce, che idealmente dovrebbe essere trasparente, compaiono stringhe rosse - Si tratta di un'emorragia nelle pinne, che significa un netto cambiamento nei parametri dell'acqua - durezza, acidità, temperatura, alto contenuto di sostanza organica. Ovviamente, un semplice cambio d'acqua e il monitoraggio e la regolazione dei suoi parametri aiuteranno qui. E qui premuto sulle alette del corpo - spinale, anale, laterale - può significare sia livelli elevati di nitrati e nitriti, sia malattie fungine, che non è difficile da distruggere.

Tutto ciò sul pesce sembra che un corpo estraneo sia cattivo e dovrebbe attirare l'attenzione del proprietario. In una malattia fungina infettiva (tigna), gli abitanti dell'acquario coperto di filo bianco, crescendo in una formazione simile alla vasca. I pesci malati si muovono lentamente, smettono di nutrirsi e, in assenza di un trattamento tempestivo, muoiono di ulcere che colpiscono le branchie. В большинстве случаев дерматомикозом болеют рыбки находятся в тесных емкостях с грязной и холодной водой - ниже 20 ° С. На начальной стадии болезнь не представляет угрозы и излечима - просто необходимо создать оптимальные условия содержания рыбок, растворить в воде поваренную соль или сульфат меди. При локальной форме грибных наростов пораженное место обрабатывают 2-3 раза с суточным интервалом ватным тампоном, смоченным в слабом растворе марганцовки или ринованола.

Если на рыбке появились белые точки della stessa forma e dimensione, questo significa che la sua ittiofituria o "semola" è la più semplice (i ciliati) che si insediano sui pesci d'acquario e si parassitano, propagandosi per divisione al di fuori del corpo dell'ospite. Il pesce muore rapidamente da questa malattia invasiva, ma è facile da curare - diluire la malachite verde o sale tritato, versarlo nell'acquario, aumentare l'aerazione, aumentare la temperatura di 5 ° С per 10 giorni. se punti bianchi di diverse dimensioni, ma rotondi - Molto probabilmente è un'infezione batterica. Può anche essere ucciso con medicinali speciali, ad esempio, baktopur, antibatterico. Potrebbe essere quello i punti non sono uguali e hanno una forma irregolare - Sarà anche un fungo, è facile distruggerlo con malachite (verde malochite), sale.

a volte sul pesce può formare un ascesso, come un brufolo purulento - Questi sono microsporidi o cnidosporidi (protozoi, che formano una colonia nei muscoli del pesce). Distruggili quasi impossibili. L'unica cosa che si può fare a casa è mettere una lampada ultravioletta attraverso la quale scorre l'acqua, in conseguenza della quale tutti i batteri e i microrganismi vengono distrutti. Cioè, quando questi sporidii sfondano le squame e cominciano a cercare un altro pesce, passano attraverso l'acqua con l'acqua che passa attraverso la lampada. Ma l'opzione migliore sarebbe quella di pescare questo pesce con "coni".

Gli acquariofili chiamano la leididortosi la peggiore malattia (Rus. separazione di scale). Sintomi - quando la bilancia inizia a stare in piedi (se guardi il pesce dall'alto, le squame sembrano aghi), sotto di esso ci sono i visiculi - bolle, in cui ci sono agenti patogeni. La leepidortosi non viene quasi trattata: un pesce di questo tipo deve essere estratto con molta cura con una rete in modo che le bolle NON si spezzino e che i patogeni non entrino nell'acqua. Triste e dolorosa, ma il pesce stesso deve essere smaltito e la rete bollita, o lavata con alcool o formalina. Vale anche la pena di disinfettare l'acquario, il suolo, le piante e le attrezzature.

Modi per trattare il pesce:

In generale, il trattamento del pesce malato viene effettuato principalmente in tre modi: nell'acquario generale, in una nave separata e individualmente (con lozioni mediche). Il trattamento comune ed efficace è in una nave separata. Con il suo breve corso, una soluzione terapeutica ad alta concentrazione è dannosa per l'agente causale.

La rianimazione di pesci malati nell'acquario generale non sempre garantisce un recupero del 100%. Le basse concentrazioni di soluzioni terapeutiche non uccidono completamente i patogeni, specialmente quelli che si trovano sotto la pelle o nei muscoli. Inoltre, l'aumento della concentrazione di soluzioni terapeutiche distrugge la vegetazione acquatica. Con questo metodo di trattamento, un certo numero di agenti patogeni rimangono nel suolo e nell'acqua per lungo tempo, quindi i sintomi sono spesso attenuati: un pesce con una malattia in precedenza pronunciata diventa esteriormente sano, e dopo un po 'i sintomi si ripresentano.
Se nell'acquario ci sono singoli esemplari di pesci affetti da parassiti che possono causare malattie di massa e morte, è necessario trattare tutti gli abitanti dell'acquario. Spesso il trattamento di diverse malattie è lo stesso. Ad esempio, se gli agenti patogeni sono ectoparassiti. Tale trattamento può essere effettuato sia in un piatto separato che nell'acquario generale.

Prevenzione delle malattie dei pesci d'acquario:

La prevenzione delle malattie dei pesci è molto importante per la prevenzione di malattie che spesso si verificano a seguito di violazioni delle regole di conservazione o dell'introduzione di infezioni dall'esterno.

Pescare non è male, raccomandiamo di osservare le seguenti regole:

- effettuare regolarmente e costantemente una pulizia settimanale dell'acquario in combinazione con la sostituzione di una media di 1/4 del volume d'acqua, per evitare il sovraffollamento dell'acquario;

- non posizionare oggetti (decorazioni) nell'acquario, che possono causare avvelenamento o lesioni ai pesci d'acquario;

- acquisire solo alimenti di alta qualità per il pesce e garantirne la corretta conservazione;

- è necessario osservare il regime di alimentazione (1-2 volte al giorno), non lasciare il pesce affamato e impedire loro di sovralimentare;

- mantenere in acquario una temperatura ottimale e costante raccomandata per specifici tipi di pesce, per escludere la possibilità di gocce acuminate e sovraraffreddamento;

- garantire un trasporto affidabile del pesce;

- in inverno, assicurarsi di utilizzare il termostato;

- mettere in quarantena nuovi pesci, mettendoli in un birrificio dedicato riempito con acqua dell'acquario esistente;

- L'attrezzatura per l'acquario (reti, sifoni, ecc.) Con cui i pazienti sono stati serviti deve essere accuratamente disinfettata (con permanganato di potassio, rivanolo, sale da cucina, bollitura) prima di utilizzarla per un pesce sano;

- quando si trattano i pesci con medicinali e prodotti chimici, seguire rigorosamente il dosaggio per prevenire l'avvelenamento.

Ti raccomandiamo inoltre di leggere la brochure Navigator 3: un'intervista con un ittiopatologo. Di seguito è riportato un collegamento alla versione pdf, che è possibile scaricare, così come la sua versione di prova.

Per leggere e / o scaricare il Navigatore

clicca sull'immagine qui sotto

Se non hai installato un lettore PDF, ti consigliamo di utilizzare AdobeReader scaricandolo dal sito ufficiale.

Video molto utile sul trattamento del pesce d'acquario




fanfishka.ru

Le principali malattie del pesce d'acquario

Le malattie del pesce d'acquario possono essere suddivise in due categorie: infettive, infettive, causate da vari microrganismi e trasmesse da pesci a pesci e non infettive, causate da condizioni improprie di detenzione o parassiti di grandi dimensioni.

Nel primo caso, per curare un animale domestico è necessario l'intervento di farmaci che possono distruggere l'agente eziologico della malattia. Nel secondo, i cambiamenti nelle condizioni abitative sono spesso efficaci, eliminando il fattore patogeno, la rimozione meccanica del parassita, qualsiasi misura che rafforzi il corpo del pesce, che sono indeboliti dalla malattia. Ma quasi sempre le cattive condizioni del pesce e il cibo di scarsa qualità indeboliscono il sistema immunitario o sono le cause immediate della malattia.

La diagnosi tempestiva semplifica sempre il trattamento di qualsiasi malattia del pesce d'acquario, perché quasi tutte le malattie sono soppresse efficacemente nelle fasi iniziali.

Segni di malattia nel pesce d'acquario

Malattie non contagiose

Alcalosi o malattia alcalina

Cause: acqua troppo morbida e acidificata nell'acquario, che diventa così con luce eccessiva, un gran numero di piante.

Segni: colorazione e lucentezza delle squame di pesce diventano opache, il muco viene rilasciato dalle branchie, i movimenti diventano convulsi e le pinne si stanno diffondendo. Pesce che cerca di saltare fuori dall'acquario. Se si inizia la malattia, la cornea inizia a diventare annebbiata, seguita da cecità, è possibile una morte massiccia degli abitanti dell'acquario, che di solito si verifica durante la notte.

Trattamento: aiuterà il trasferimento del pesce nel serbatoio, l'acqua in cui ha un pH di 7-8,5. In generale, l'acquario porta gradualmente l'acidità ai limiti desiderati. Il recupero del pesce sarà lento.

Argulez

Cause: crostacei parassiti carpoed, chiamato anche "pidocchio di pesce". Il gambero è piuttosto grande - può essere visto ad occhio nudo, ha una forma arrotondata, quindi la diagnosi non è troppo complicata.

Sintomi: salendo sul corpo del pesce, il crostaceo è incorporato nel tessuto, formando una ferita con bordi arrossati, arrossati, abbondante secrezione di muco. Pesce graffia posto ulcerato su oggetti solidi, ondeggiando sul posto, lei rovina il suo appetito. Il gambero distrugge non solo lo strato superiore del corpo - l'epidermide e la pelle, ma anche i muscoli. Inoltre, rilascia una sostanza che avvelena lentamente il pesce.

Trattamento: il paziente viene catturato dall'acquario generale, avvolto in cotone e pinzette e il parassita viene accuratamente rimosso. Successivamente, l'area danneggiata viene disinfettata con permanganato di potassio.

Asfissia o soffocamento

Cause: insorge a causa della presenza a lungo termine di pesci in un ambiente povero di ossigeno. Questo è possibile in un acquario sovrappopolato, con carri armati insufficienti.

Segni: le branchie sono aperte, il pesce compie movimenti respiratori intensi. In caso di morte, la bocca e le branchie rimangono aperte. Possibile morte in massa di pesci.

Trattamento: aiuterà a muovere il pesce nell'acqua, in cui c'è abbastanza ossigeno. Cambiamenti delle condizioni nell'acquario generale: aerazione migliorata, pulizia dei detriti, detriti alimentari in decomposizione, sifone del terreno.

I sintomi della malattia possono coincidere con alcune malattie infettive. La diagnosi può essere fatta accuratamente mettendo il pesce in acqua satura di ossigeno - se non vedi alcun miglioramento, allora la malattia è contagiosa.

Acidemia o avvelenamento da ammoniaca

Cause: alto contenuto nell'acqua di prodotti di scarto di pesci, invertebrati, piante. Manifestati in acquari sovraffollati e inadeguatamente manutenuti, dove raramente si verificano cambiamenti di acqua, vi sono accumuli in decomposizione di materia organica.

Segni: la colorazione dell'animale domestico dell'acquario si fa sempre più scura, restano vicino alla superficie dell'acqua. Possibile danno alle branchie, cercando di saltare fuori dall'acquario. I sintomi sono simili a molti dei sintomi di altre malattie, la diagnosi può causare difficoltà. Ma un acquariofilo di solito capisce quali errori ha commesso nel mantenere un serbatoio d'acqua di casa, e se l'acquario è intatto, allora i sintomi indicano proprio l'avvelenamento da ammoniaca.

Trattamento: prima di tutto - sostituire una quantità significativa di acqua per ridurre la concentrazione di sostanze nocive. Rafforzare l'aerazione, pulire l'acquario.

Acidosi o malattia acida

Cause: diminuzione graduale o drammatica del pH. Forse quando si generano i pesci, la comparsa di nuovi arrivati ​​nell'acquario.

Segni: i pesci diventano letargici e attenti, macchie di bianco-grigiastre appaiono sui loro corpi, cominciano a nuotare lateralmente o a pancia in su. I pesci morti sono arrotolati, i coperchi delle branchie sono chiusi. Con una forte diminuzione del pH (questo accade quando si trasferiscono i pesci a nuove condizioni), i pesci si precipitano, cercano di saltare, emettono molto muco. Morire è anche anello arricciato.

Trattamento: aggiungere bicarbonato di sodio all'acquario per normalizzare il livello di acidità, cambi d'acqua, cambiamenti più frequenti in futuro.

Infiammazione del tratto gastrointestinale

Motivi: cibo di scarsa qualità, cibo monotono o troppo duro.

Segni: colore sbiadito, comportamento pigro, feci filiformi con muco e sangue, ano infiammato. I sintomi possono essere caratteristici di alcune malattie infettive, la diagnosi non è facile, ma in ogni caso, il trattamento - migliorare il mangime - contribuirà a migliorare le condizioni del pesce.

Trattamento: interrompere l'alimentazione per alcuni giorni per consentire il recupero della mucosa degli organi interni, quindi applicare alimenti di alta qualità e facilmente digeribili.

Cisti delle ghiandole genitali

Motivo: mantenere separate femmine e maschi in combinazione con alimentazione monotona.

Sintomi: il ventre del pesce è gonfio, come durante la deposizione delle uova - un tumore semi-liquido si forma lì, premendo sui loro organi interni. L'appetito del pesce scompare, la sterilità si sviluppa, il pesce muore.

Trattamento: nelle prime fasi della malattia è quasi impossibile identificarlo, e quando è visibile - il trattamento non aiuta molto. Puoi provare a mettere il pesce su un batuffolo di cotone e, accarezzando il ventre, spremere una cisti attraverso l'ano. Ma l'aspettativa di vita e la capacità di riprodursi in seguito rimangono una grande domanda.

obesità

Motivo: alimentazione monotona, cibo secco, sovrappopolazione dell'acquario.

Segni: pesci inattivi, addome superiore gonfio. Il sangue si illumina, il tessuto grasso si forma sugli organi interni, causando una violazione del loro lavoro e la morte del pesce.

Quasi sempre l'obesità è fatale. Prevenzione - alimentazione razionale, regolare in piccole porzioni di una varietà di cibo, scarico, senza cibo, giorni una volta alla settimana, il volume dell'acquario sufficiente per il nuoto libero.

Avvelenamento da cloro

Cause: alto contenuto di cloro nell'acqua, che si verifica quando una preparazione inadeguata dell'acqua di rubinetto è necessaria per la sostituzione.

Segni: i pesci si avvicinano alla superficie, possono tentare di saltare fuori dall'acquario, poi i loro petali gill diventano pallidi, si infila letargia, il pesce non reagisce alle irritazioni e muore.

Trattamento: trasferire il pesce in un acquario con acqua buona. Per difendere l'acqua dall'acquario clorurato per almeno 48 ore, passare attraverso un filtro a carbone. Liberati rapidamente di cloro in acqua, riscaldandolo a 90 gradi.

Embolia gassosa

Cause: i vasi sono ostruiti da bolle d'aria se l'acqua è troppo ricca di ossigeno. Ciò accade quando l'acqua del rubinetto non è sufficientemente preparata per la sostituzione.

Sintomi: piccoli pesci si preoccupano, a volte tremano, scuriscono i tessuti delle branchie, a volte appaiono occhi offuscati e gonfiore. All'atto dell'apertura del pesce morto spumeggia sangue.

Trattamento: per migliorare le condizioni del pesce, trapiantarlo in acqua con normali parametri di contenuto di ossigeno.

Comune raffreddore

Cause: mantenere il pesce troppo freddo per la loro specie.

Segni: il pesce diventa letargico, diventa opaco, rimane in superficie, oscilla, forse premendo le pinne, le branchie si scuriscono e si gonfiano, diventano possibili immunità ridotte e infezioni secondarie.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura ottimale per queste specie.

Lesioni meccaniche

Cause: lotte, aggressione di alcuni pesci verso gli altri, danni a oggetti taglienti (ad esempio, piante di plastica, pietre appuntite). Le lesioni alla pinna sono particolarmente frequenti.

Trattamento: le ferite minori si curano da sole, quelle più grandi dovrebbero essere disinfettate con perline di permanganato di potassio, bagni di metilene blu. Prova a rimuovere il fattore che causa lesioni all'acquario.

Saprolegnia in pesci d'acquario

Malattie contagiose

Pelle bianca

Patogeno: Pseudomonas dermoalba, batterio. Entra nell'acquario insieme a novizi infetti, oggetti o piante dal serbatoio in cui si è sviluppata la malattia.

Segni: sbiancano i tessuti delle pinne caudale e dorsale, il pesce inizia ad aderire alla superficie. L'infezione colpisce il sistema nervoso centrale e gli organi di coordinamento. Porta alla morte del pesce

Trattamento: aiutare i bagni con cloramfenicolo. La vasca dove sono stati tenuti i pesci malati, il suolo, le piante e gli attrezzi deve essere disinfettata.

Branhiomikoz

Causa: Branchiomyces sanguinis e Branchiomyces demigrans, funghi che formano coaguli di sangue nei vasi.

Segni: All'inizio della malattia, strisce rosse e scure si formano sulle branchie a causa di un blocco dei vasi. Il pesce diventa letargico, può essere catturato a mano. L'appetito scompare, il paziente si nasconde negli angoli bui, si incurva, c'è una pressione di pinne. Successivamente, le branchie diventano di colore "marmorizzato" alternando strisce rosa, grigie e biancastre. I tessuti cominciano a morire. La malattia è altamente contagiosa, la diagnosi deve essere effettuata il prima possibile. Un po 'più di tre giorni di infezione può trasportare più della metà della popolazione dell'acquario.

Curato allo spiedo, soluzioni di solfato di rame e rivanolo. L'acquario comune disinfetta, sostituisce completamente l'acqua. Il recupero del tessuto gill in pesci recuperati può richiedere fino a un anno.

hexamitiasis

Patogeno: esamite ciliata-flagellata o sue varietà.

Segni: esaurimento, ano infiammato, feci muco filamentose bianche. Erosione della pelle sotto forma di ulcere mucose perforate. Nelle prime fasi della diagnosi può causare difficoltà. La malattia è molto contagiosa, specialmente per i Cichlidae.

Aiuterà a creare condizioni favorevoli per il contenuto, cibo vario e nutriente. Terapia farmacologica, antibiotici vengono utilizzati eritromicina, griseofulvina, metronidazolo, sciogliendo il mangime nell'acqua dell'acquario, immergendolo in soluzione. Un lungo ciclo di trattamento è di 10-14 giorni. Le misure terapeutiche e profilattiche vengono applicate ai pesci sani - un ciclo di antibiotici a metà della concentrazione ridotta.

girodattilosi

Patogeno: Gyrodactylus, parassiti che colpiscono la pelle, le pinne, i tessuti delle branchie dei pesci.

Segni: il pesce si mantiene vicino alla superficie, oscilla, è caratteristico che le pinne siano schiacciate al corpo. Nelle fasi successive, l'appetito scompare, il pesce sfrega contro superfici dure, appaiono zone grigie sul corpo, inizia la distruzione delle pinne e appare un deposito grigio sulle branchie.

Trattamento: nell'acquario principale, le soluzioni di bicilina e azipirina aiuteranno, in un sale da tavola a base di jigger, formalina, verde malachite, solfato di rame o blu di metilene. Si raccomanda di aumentare la temperatura dell'acqua per una migliore guarigione.

Glyugeoz

Patogeno: sporovik dall'ordine Microsporidia. Colpisce gli organi interni, le branchie, gli occhi.

Segni: il pesce è tenuto da parte, le protrusioni appaiono sulla pelle, che si trasformano in tumori laceranti di colore biancastro. Formazione di straghe su uno o entrambi i lati.

Non c'è modo di aiutare. Il pesce infetto muore, gli altri abitanti e le piante dovrebbero essere distrutti, il terreno, le decorazioni, le attrezzature e l'acquario stesso dovrebbero essere accuratamente disinfettati.

Marciume

Agente patogeno: bacchetta di pseudomonas. Si attiva nei pesci super raffreddati. Le malattie dei pesci con una struttura delle pinne allungata o velata sono particolarmente sensibili.

Sintomi: biancastri con una tinta blu opacizzante dei bordi delle pinne, a volte l'occhio - in questa fase la diagnosi è difficile, di solito la malattia è notata da acquariofili molto esperti e attenti. Quindi inizia il decadimento delle pinne. Nei giovani, la pinna caudale può scomparire completamente. Se questo accade a un pesce adulto, la distruzione interesserà la pelle, i muscoli, i vasi sanguigni - il pesce morirà.

Trattamento: i farmaci battericidi aiuteranno. Ванночки с раствором Антипара, бициллина, малахитового зеленого. Иногда, на ранних стадиях, возможно самоизлечение рыбки при улучшении условий содержания.

Дактилогироз

Возбудитель: сосальщик Dactylogyrus, поражающий жаберные ткани.

Симптомы: пораженная рыбка теряет аппетит, держится в аквариуме вверху, трется о твердые поверхности, производит активные дыхательные движения. Le branchie diventano pallide o si colorano in vari colori, i loro petali si attaccano, il muco si espande abbondantemente, i bordi ulcerati.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura dell'acqua, l'introduzione di soluzione acquosa di bicilina, sale, formalina. È possibile trattare sia nell'acquario principale che nella maschera.

Tigna o saprolegnia

Agente causativo: Saprolegniales, muffe fungo. Colpisce la pelle, le branchie e, a volte, gli organi interni. Spesso è un'infezione secondaria di un pesce già indebolito da qualsiasi malattia.

Segni: il fungo si manifesta sotto forma di sottili fili biancastri sulla pelle e branchie di pesce. Nei casi avanzati colpisce i loro organi interni e il pesce muore.

Trattamento: prima di tutto è necessario trattare dalla malattia iniziale, sullo sfondo del quale si sviluppò il fungo. Se la malattia iniziale è assente e le ragioni sono un'immunità indebolita o condizioni anormali, allora i bagni terapeutici con soluzioni di bicillina, permanganato di potassio, verde di malachite e sale da cucina aiuteranno.

Ihtiosporidioz

Agente patogeno: fungo di ittiosporidium hoferi. Colpisce tutti i tessuti eccetto l'osso e la cartilagine.

Segni: il pesce si muove in modo irregolare, prurito, si rifiuta di nutrirsi, può giacere su un fianco. La bocca è aperta, l'occhio gonfio si sviluppa, può esserci un pugno nell'occhio, la distruzione delle pinne, l'erosione della pelle. Nel corpo del pesce si formano tumori, gli organi cessano di funzionare.

Non c'è modo di salvare il pesce. I pazienti periscono, i restanti abitanti devono essere distrutti, l'attrezzatura deve essere disinfettata.

Ittiofthyriosi o malattia punto, semola

Patogeno: protozoo Ichthyophthirius multifiliis. Colpisce la pelle e le branchie.

Sintomi: la diagnosi è molto semplice - il pesce prude su oggetti duri, trattiene in superficie, respira avidamente. Quindi sul corpo appaiono eruzioni cutanee sotto forma di punti bianchi, grani. La malattia può portare alla morte del pesce.

Trattamento: la somministrazione giornaliera di preparati battericidi in acquario (verde malachite con iodio, bicilina, Antipar, Baktopur) insieme con la sostituzione di un quarto del volume d'acqua, il riscaldamento graduale dell'acqua di 4-5 gradi aiuterà.

Lepidortoz

Patogeno: Aeromonas punctata o Pseudomonas fluorescens, batteri che danneggiano la pelle

Segni: le squame del pesce si alzano, dal momento che le pustole si formano sotto le scaglie: bolle piene di liquido. Successivamente inizia la perdita di squame e il pesce muore. I sintomi sono simili ai segni di tubercolosi, ittiospiridiosi, una diagnosi accurata è possibile con l'uso di attrezzature di laboratorio.

Trattamento: l'aiuto è efficace all'inizio della malattia, quando le scale vengono sollevate solo su certe aree del corpo. I bagni e l'introduzione di soluzioni di antibiotici - bitillina, biomitsin, streptotsida nell'acquario sono usati. La malattia è molto contagiosa, il trattamento e le misure profilattiche dovrebbero essere applicate agli abitanti dell'acquario principale, e le persone malate dovrebbero essere trattate in un otsadnik. Se il trattamento non aiuta, il pesce malato dovrebbe essere distrutto, l'attrezzatura dell'acquario e il terreno dovrebbero essere disinfettati.

Trihodinoz

Patogeno: protozoi Trichodina, che colpisce la pelle. Pericoloso per molti tipi comuni di pesci d'acquario.

Segni: nella fase iniziale, la diagnostica è quasi impossibile, il pesce può solo sfregare di volta in volta su superfici dure. Nel corso dello sviluppo, il colore del pesce diventa opaco, l'appetito scompare, le aree di fioritura grigiastre appaiono sul corpo, che può sfaldarsi.

Trattamento: contribuirà ad aumentare la temperatura dell'acqua, l'aerazione aumentata, il trattamento farmacologico. Nell'acquario generale - soluzioni di sale, trypaflavin, blu di metilene. Bagni caldi (fino a 34 gradi) con sale da cucina, soluzione di ammoniaca. Per liberare l'acquario dai parassiti, è necessario rimuovere il pesce per due giorni e scaldare l'acqua a 35 gradi.

Ulcera peptica

Patogeno: Pseudomonas fluorescens, un microbo che attacca la pelle e gli intestini.

Segni: l'apparizione sul corpo del pesce di macchie e macchie scure, che gradualmente si trasformano in ulcere, lo sviluppo dell'occhio del fascio, l'infiammazione dell'ano e, di conseguenza, l'infiammazione intestinale - un addome gonfio.

Trattamento: l'aiuto è efficace all'inizio della malattia. Nell'acquario generale viene utilizzata una soluzione di streptocide, biomicina, bicillina. In un bagno separato e - permanganato di potassio e cloridrato. L'acquario e le attrezzature devono essere disinfettati.

Cura adeguata dell'acquario e dei suoi abitanti

Regole generali per la prevenzione

Condizioni favorevoli dell'acquario: sostituzione tempestiva di acqua adeguatamente preparata, buona aerazione, pulizia regolare dell'acquario elimina la possibilità di un numero enorme di malattie. Una dieta regolare, che include una varietà di alimenti, ricca di vitamine e minerali, aumenta significativamente la resistenza dei vostri animali alle malattie. Con rare eccezioni, è un buon contenuto - la migliore prevenzione di ogni malattia dei pesci d'acquario.

Attenti a essere e reintegrare l'acquario - per acquisire solo pesci sani, sopportare attentamente la quarantena.

Come curare il pesce rosso di Riukin :: Trattamento della malattia del pesce rosso :: Trattamento

Come curare il pesce rosso di Rukin

Uno dei tipi più popolari di pesci d'acquario è l'oro. Tra questi, ogni acquariofilo sceglierà la razza secondo le sue preferenze, dal momento che i pesci rossi sono molto diversi. Possono essere colori piccoli o grandi, colorati o sobri. Tra queste specie, i pesci Riukin sono particolarmente amati.

Domanda "Animali" - 1 risposta

Descrizione della razza

Riukin è una forma di selezione di un pesce rosso. Molti ricercatori ritengono che sia stato da Riukin che il voiletail giapponese e l'orana hanno avuto origine.
Questo pesce ha una forma corta, ma allo stesso tempo ha una dimensione piuttosto grande e può raggiungere i venti centimetri di lunghezza. Le caratteristiche distintive della razza includono l'elevazione della schiena, che immediatamente dietro la testa del pesce forma una gobba particolare. Il colore Riukin è molto vario, ma molto spesso si possono vedere pesci di colore rosso, argento e nero. I più comuni sono i riukin rosso, calico e rosso-bianco. La coda del pesce di questa razza si biforca e raggiunge dimensioni abbastanza grandi.

Sintomi comuni di pesci malati

La condizione del pesce è facilmente determinata dalla loro mobilità e dalla luminosità del loro colore. Inoltre, i segni di salute sono le scale di lustro e l'appetito. Un altro "indicatore" è la pinna dorsale. Un pesce sano lo mantiene sempre rigorosamente in verticale.
Tutti i pesci rossi non hanno troppe malattie. Ma se l'animale domestico è ancora malato, dovrebbe essere immediatamente trasferito a un isolante spazioso, di circa 50 litri di volume, e trattato. Tuttavia, va ricordato che dopo ogni trattamento, come produttore, l'individuo andrà perso, poiché gli antibiotici e altre droghe chimicamente forti contribuiscono alla sterilità dei pesci.
Se sul pesce si è formato un fondo marino a forma di semola, o sono apparse formazioni simili a cottonball, o l'incollatura delle pinne è evidente, e il pesce stesso nuota in cretini, sfrega contro gli oggetti, ha respirazione alterata e pinne rosse, dovrebbe essere immediatamente isolato.
Le malattie più comuni sono dermatomicosi e gastroenterite.

epidermomycosis

Questa è una malattia fungina dei pesci d'acqua dolce. Il più delle volte colpisce persone il cui corpo è già indebolito a causa di alcune malattie, ferite o condizioni sfavorevoli.
In questa malattia, sottili stringhe di colore bianco appaiono sul corpo del pesce, sulle pinne e sulle branchie, che crescono perpendicolarmente dal corpo. Se in questo momento la causa della malattia non viene eliminata, i fili si svilupperanno rapidamente in una fioritura simile al cotone. Il fungo cresce nei muscoli e negli organi interni del pesce, a seguito del quale diventa inattivo e giace sul fondo.
Nelle fasi iniziali della malattia può essere sospeso. Per fare questo, in un acquario separato, diluire la soluzione al 5% di sale e "bagnare" il pesce in esso per 5 minuti. Dovresti anche aumentare la temperatura dell'acqua e aumentare la sua aerazione.
Inoltre, è necessario determinare la causa della malattia. Se questo è il contenuto sbagliato del pesce, dovrebbe essere notevolmente migliorato. Ma se la tigna è solo una conseguenza di un'altra malattia, devi immediatamente iniziare ad eliminare la malattia originale.
Il trattamento della tigna può essere effettuato nell'acquario generale. Solfato di rame, permanganato di potassio e K principale viola sono raccomandati come farmaci comuni.Quando si usano farmaci di marca, Fungus Cure di Aquarium Pharmaceuticals, INC, Sera micofil, Sera ectopur, Sera acutan, Tetra General Tonic Plus e Tetra Medica FungiStop si sono dimostrati buoni. Quanto sopra significa seguire le istruzioni del produttore.

Gasteroenterit

Questa malattia ha un secondo nome - infiammazione dello stomaco. Si verifica quando il pesce rosso è sovralimentato con cibo di scarsa qualità, così come quando viene nutrito in modo uniforme con dafnia secca, gammarus e bloodworms.
I pesci malati non perdono l'appetito e mangiano per un tempo molto lungo. Ma allo stesso tempo la sua attività diminuisce. L'individuo ha una pancia leggermente gonfia e un ano arrossisce, e gli escrementi diventano filiformi e contengono muco sanguinante.
Ma la malattia è facilmente curabile con il digiuno semplice durante la settimana. Il pesce malato dovrebbe essere trasferito in un acquario separato con acqua fresca, a cui viene aggiunta una soluzione debole di permanganato di potassio. È anche necessario aumentare l'aerazione dell'acqua e aumentare la sua temperatura di circa 2-3 gradi.

Video correlati

Malattie del pesce rosso - la cura del loro padrone

Queste meravigliose creature marine iniziarono a piacere all'occhio umano 15 secoli fa, quando apparvero in Cina, e poi i coreani iniziarono a allevare un individuo già addomesticato nelle loro acque. Il pesce rosso dell'acquario (carpa crucian), infatti, continuò il suo viaggio di successo verso l'Occidente e raggiunse la Russia nel XVIII secolo. Con il suo colore (rosa, rosso vivo, giallo, bianco, bronzo e nero e blu), la carpa dorata dava sempre piacere ai suoi proprietari. Loro li potevano solo malattia dei pesci rossi. Nei bacini artificiali, con la dovuta cura, le persone possono raggiungere dimensioni di 35 cm, ma in condizioni di acquario questo è molto dubbio.

Condizioni di detenzione

Decorare il tuo pesce d'acquario domestico, le cui malattie sono più spesso provocate dalle condizioni di detenzione, sarà lungo, assumendo la funzione dell'elemento decorativo. Per loro è importante avere accesso all'ossigeno, spazio sufficiente per l'acqua, un'adeguata nutrizione adeguata e, soprattutto, l'assenza degli abitanti dell'acquario, caratterizzata da aggressività e impulsività. Se non crei tali condizioni, tutti i tuoi sforzi per allevare pesci saranno invano. Come capisci, i bambini sono particolarmente turbati quando ci sono pesci rossi immobili sul fondo dell'acquario, le cui malattie sono state una sorpresa completa per te. Una tale svolta di eventi può rovinare in modo permanente l'umore del bambino, e di conseguenza - tu.

Le malattie di un pesce rosso possono essere riconosciute dal suo appetito, dalla lucentezza delle squame, dalla luminosità del suo colore e, naturalmente, dalla sua mobilità. I proprietari dell'acquario dovrebbero essere allertati dalla placca sul loro corpo, la pinna superiore inclinata lateralmente sul retro, che dovrebbe essere posizionata verticalmente, e le più importanti e pericolose - varie formazioni che indicano che la questione è già andata molto lontano.

Principali malattie

Quindi, le malattie del pesce rosso si manifestano come:

  • scaglie fangose ​​con fiore vellutato come precursore della scabbia (è necessario cambiare immediatamente l'acqua);
  • tumori di diversi colori sulle pinne e la pelle sotto la bilancia, o il pesce (non risponde al trattamento, non rappresenta un pericolo particolare, e l'aspetto del pesce si deteriora abbastanza);
  • l'idropisia, minaccia di sepsi (la più grande minaccia per il pesce rosso, può essere curata solo nella fase iniziale spostandoli sotto l'acqua corrente e nuotando ogni giorno nel manganese);
  • ife bianche o filamenti, flagellati che possono crescere nel corpo del pesce, quindi i buchi possono comparire nella testa con il rilascio di sostanza bianca (adottare con urgenza misure per evitare che il pesce giaccia sul fondo, da dove non possono salire);
  • Malattia del velluto - Oodiniosi - con perdita di luminosità del colore, esfoliazione della mucosa, fioritura del latte, pinne attaccate insieme (il trattamento a lungo termine con i farmaci nell'acquario generale è necessario per il trattamento parallelo di tutti i suoi abitanti);
  • infiammazione dello stomaco a causa della sovralimentazione con bloodworms essiccati, daphnia e gammarus (la voracità di un pesce rosso è nota da tempo, quindi il cibo deve essere servito quanto può ingoiare entro tre minuti).

Se crei le condizioni richieste e noti in tempo le minime deviazioni nel comportamento e nell'aspetto dell'individuo, allora le malattie del pesce rosso non ti disturberanno. Ci sono molti dilettanti e specialisti nell'allevamento di pesci ornamentali, specialmente nelle grandi città. Ci sono mercati specializzati o le loro sezioni per la vendita di pesci d'acquario. Ci sono sempre persone là fuori che possono ottenere consigli se ne hai bisogno. Insieme supererai le malattie del pesce rosso e il tuo vivace "oro" sulle squame sarà un piacere per tutti da molto tempo.

Che acquario malato

Malattie del pesce d'acquario - questo è un periodo sfavorevole nella vita degli animali domestici, che viene improvvisamente. Al giorno d'oggi, i primi sintomi sono facilmente riconoscibili e la diagnostica di laboratorio ne è la prova. Molte malattie sono trattate con grande successo.

C'è una disciplina scientifica che studia le malattie del pesce, si chiama ittiopatologia. È stato scientificamente dimostrato che le malattie possono essere suddivise in infettive e non infettive. Contagiose comprendono invasive e infettive. Le fonti di malattie infettive sono batteri, funghi e virus. Le malattie invasive sono causate dalle forme parassitarie degli animali. Esistono parassiti unicellulari: sporozoi, flagellati, ciliati; e multicellulare - questi sono crostacei e vermi (elminti). Le malattie non infettive dei pesci d'acquario compaiono a causa della non conformità con la qualità della manutenzione, con cure improprie.

Classificazione della malattia

Malattie del pesce d'acquario causate da agenti patogeni:

  1. Infettiva.
  2. Invasiva.

Le malattie causate da agenti patogeni non sono:

  1. Eziologia fisica.
  2. Eziologia chimica.
  3. Malattie a causa di un regime di alimentazione inadeguato e di qualità.

In ordine condizionale, possono essere suddivisi in:

  1. Causato da agenti patogeni:
    • batteri;
    • funghi;
    • Il più semplice;
    • Cavità intestinale;
    • vermi piatti;
    • acanthocephalan;
    • i virus;
    • frutti di mare;
    • Elminti filamentosi
  2. Non causato da agenti patogeni:
    • Eziologia chimica (intossicazione tossica);
    • Eziologia fisica (dovuta a cura impropria del pesce - cattiva qualità dell'ambiente acquatico, condizioni di temperatura compromesse);
    • Il risultato di alimentazione impropria (gonfiore, intossicazione alimentare).

Come evitare le malattie? sintomi

Malattie invasive causate da virus, batteri, funghi, parassiti, entrano nell'acquario da varie fonti. Questo può essere un nuovo pesce, cibo vivo o congelato, suolo, paesaggi, piante. Le infezioni possono essere evitate se si seguono alcune regole:

  1. Acquista pesce, piante, terra e decorazioni solo nei punti di vendita verificati.
  2. Dopo l'acquisto, i pesci devono essere piantati per 2-4 settimane in quarantena e le piante vengono lavorate.

  3. Osservare i corretti parametri di contenuto necessari per diversi tipi di pesci e piante.
  4. Sii attento - in modo da poter rilevare rapidamente i segni della malattia in una fase precoce.

Sintomi comuni di malattie in pesci d'acquario, la loro diagnosi:

  1. Si osservano cambiamenti nell'aspetto: punti bianchi, macchie, foruncoli insoliti, "lanugine" possono apparire sul loro corpo. Inoltre, i pesci malati possono avere ulcere, emorragie e aumento della secrezione di muco. Le pinne collassano, si attaccano, cadono. Le scaglie si increspano e cadono, il ventre si gonfia, gli occhi si gonfiano.
  2. Il comportamento del pesce sta cambiando. La testa e la coda si piegano. Possono nuotare a pancia in su, o di lato, nuotare in superficie, catturare l'aria. I pesci malati nuotano a scatti, si strofinano sulle superfici solide dell'acquario.
  3. Gli animali malati perdono l'appetito, diventano letargici. Si muovono in modo innaturale, il colore del corpo cambia, si attenua.

A volte capita che la diagnosi della malattia diventi dispendiosa in termini di tempo. Se non puoi decidere sulla malattia, contatta il tuo ittiopateologo, lascia che il pesce prenda a raschiare dalle pinne e dalle squame. I risultati degli esami di laboratorio diranno per certo che cosa è malato.

Diversi agenti patogeni possono causare sintomi simili o infettare contemporaneamente un pesce con diverse malattie. Ad esempio, un animale infetto da invasioni parassitarie può essere attaccato da batteri o virus. Se si ammala, diagnosticare immediatamente per iniziare il trattamento in una fase precoce. Con attenzione e osservazione, puoi salvare la vita dei tuoi preferiti. Un trattamento tempestivo e medicine ben scelte contribuiranno ad aumentare la probabilità di un completo recupero del pesce.

Cosa è necessario per la prevenzione della malattia?

Il trattamento della malattia è più difficile della prevenzione. Ci sono un certo numero di semplici regole, la cui osservanza eliminerà i problemi di salute dei pesci domestici:

  1. Sostituire regolarmente il 20-30% dell'acqua dell'acquario con acqua pulita e infusa (una volta ogni 7 giorni).

    Guarda un video sui cambi d'acqua.

  2. Ogni settimana, pulire il terreno con un imbuto con un sifone. Rimuovere i resti marci di cibo, piante e rifiuti di pesce.
  3. Evitare il sovraffollamento nel serbatoio. На среднюю по размерам рыбку должно приходиться 40-50 литров воды. Это касается цихлид, скалярий, средних сомиков, гурами, пецилиевых.
  4. Давайте питомцам качественный корм. Храните его в правильных условиях согласно инструкции.
  5. Придерживайтесь правильного режима кормления: 1-2 раза в день небольшими порциями. Раз в 7 дней можно устраивать разгрузочный день.

  6. Соблюдайте допустимый температурный режим воды, не допускайте резкого изменения температуры.
  7. I pesci acquistati di recente vengono conservati in un serbatoio di quarantena per 2-4 settimane.
  8. Utilizzare contenitori morbidi per trasportare il pesce in modo che non sia spaventato e non ferito.
  9. Quando si tratta un animale domestico, seguire le istruzioni per l'uso del farmaco, prendere la dose con attenzione, seguendo tutte le regole.
  10. Non mettere nel terreno dell'acquario e decorazioni che potrebbero danneggiare il pesce o dipingere. Possono rilasciare le tossine nell'acqua, avvelenando tutta la vita.
  11. La copertura dell'acquario deve essere tale da non colpire duramente il pesce e non poter saltare fuori dal serbatoio.
  12. Reti, tubi, sifoni, tessuti di garza dovrebbero essere diversi per ciascun serbatoio. Dopo aver utilizzato l'attrezzatura nell'acquario con pesci malati, deve essere trattata con soluzioni disinfettanti.

Malattie causate dall'infezione

Plystiphosis, o neon malattia - l'agente eziologico è un fungo del genere Plistiphora hyphessobryconis, che si deposita nel tessuto muscolare del pesce. Le malattie sono per lo più al neon. Segni di malattia in una fase iniziale: la striscia luminosa al neon si attenua e in seguito svanisce completamente. Altre scale di squame di pesce. Oggi non ci sono modi efficaci per trattare i pazienti con la plythphphitis.

Columnaria - l'agente eziologico dell'infezione è il batterio Flexibacter columnaris a forma di bastoncello. Sintomi: Pesce malato ricoperto esternamente di "cotone" bianco, soprattutto nella zona della bocca, a causa del quale la malattia viene anche chiamata "fungo orale". Il trattamento viene effettuato con l'uso di fenossietanolo, in un separatore di quarantena. È anche efficace usare il bagno con il farmaco Merbromin o blu di metilene. È possibile utilizzare antibiotici, se la malattia ha portato alla distruzione dei tessuti interni.

La branchiomicosi è un'infezione fungina che colpisce le branchie dei pesci. L'agente eziologico della malattia è Branchiomyces demigrans e Branchiomyces sanguinis. È necessario trattare Branchomycosis con l'uso di medicine fungicide, che sono aggiunte a quarantena otsadniki. Dovrebbe essere preso dalle prove di pesce. Dopo aver stabilito la diagnosi, è necessario rimuovere i resti di cibo, prodotti di scarto dall'acquario generale. È necessario pulire il terreno e sostituire la metà del volume di acqua dell'acquario, per includere un'aerazione potente.

Saprolegniosi - un'infezione causata da funghi del genere Saprolegnia. Il trattamento viene effettuato con l'uso di farmaci antifungini (streptocid diluito). In un contenitore separato, i bagni dovrebbero essere fatti per pesci malati, usando una soluzione salina al 5%. Efficace nella lotta contro i funghi solfato di rame, cloridrato, rivanolo, formalina. Se il fungo ha un sito di localizzazione nell'area danneggiata della pelle, è meglio posizionare il pesce in un otsadnik e utilizzare una soluzione di ossalato verde malachite per il trattamento per rimuovere la fonte di infezione.

La tubercolosi del pesce è una terribile malattia che si verifica a causa del batterio Mycobacterium piscium. Sotto il microscopio, ha la forma di un bastone fisso. Quando un batterio entra in un acquario, molti pesci possono raccoglierlo. I rappresentanti di haratsin, kartozubyh, labirinto, i ciprinidi tropicali sono sensibili a questa infezione. Meno comunemente, la tubercolosi si trova nei ciclidi, nelle petille, nei cetrarchi. Mycobacterium piscium è resistente agli acidi e può svilupparsi a una temperatura di 18-25 gradi Celsius. Tratta il pesce dopo che i primi sintomi sono stati trovati. Nelle prime fasi, quando gli animali stanno ancora mangiando, dovresti usare la kanamicina, che deve essere aggiunta al cibo. Dose: 10 mg per 10 grammi di mangime. Nelle fasi successive della tubercolosi, i pesci non vengono trattati, vengono distrutti e l'acquario viene completamente trattato.

Malattie invasive

Esamitosi: l'agente causale della malattia è una forma di gocciolina flagellata parassitaria. Entra nella cistifellea o nell'intestino del pesce, dove la malattia inizia a svilupparsi. Sintomi: il pesce si rifiuta di mangiare, ulcere o buchi si formano sul corpo. I pazienti devono essere immediatamente messi in quarantena. L'esamitosi è meno comune nei Ciclidi americani e africani.

Guarda come trattare l'esamitosi nei pesci d'acquario.

In un acquario, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere portata a 33-35 ° C, il che ha un effetto dannoso sui parassiti. L'aumento dell'intervallo di temperatura dovrebbe essere graduale, ad esempio di 3-4 ° C in 24 ore. In questo momento, il pesce meglio non nutrirsi. L'esamitosi può essere sconfitta usando il metronidazolo della droga. È più delicato e non influisce sulla filtrazione biologica. La medicina deve essere introdotta nell'acquario generale senza trasferire animali domestici non sani alla quarantena. Dose: 250 mg per 35 litri di acqua. È necessario preparare la medicina per tre giorni, sostituendo il 25% dell'acqua dell'acquario. Più tardi, dopo un giorno, puoi sostituire il 15% dell'acqua. Se durante il trattamento il pesce rifiuta il cibo, dovrebbe essere fermato. Dopo 7 giorni, i primi miglioramenti saranno evidenti, ma al fine di evitare una ricaduta, il trattamento non è raccomandato di essere fermato, perché il suo periodo consigliato: 12-15 giorni.

Costioz è una malattia invasiva che si verifica con un parassita unicellulare del genere Costianecatrix. Entra nell'acquario con cibo vivo, pesce malato. I primi sintomi: il pesce si sfrega sullo scenario, poi le branchie inizieranno a ricoprirsi di muco, a causa del quale si può verificare un arresto respiratorio. I pesci non hanno appetito, si rifiutano di nutrirsi. Nelle fasi successive, il corpo è coperto da macchie grigio-bluastre o patina. È possibile trattare la malattia ossea con l'uso di tali mezzi:

Guarda il video: Aquascaping Lab - Malattie dei pesci, come curarle puntini bianchi, corrosione delle pinne ecc. (Agosto 2021).

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send